Via ai lavori per riaprire la strada provinciale Racalmuto- Montedoro

“Una vera riqualificazione del territorio non può prescindere da collegamenti adeguati e da un sistema viario in grado di accompagnare processi di crescita economica. Infrastrutture e viabilità sono sinonimi di sviluppo. È per questo che investiamo ingenti risorse in cantieri stradali, creando lavoro e nuove prospettive, pur non essendo le strade provinciali di competenza della Regione”. Così il presidente della Regione, Nello Musumeci, commissario della Struttura contro il dissesto idrogeologico, nel dare la notizia della riapertura della strada provinciale Racalmuto-Montedoro, un intervento pianificato e oggi finanziato. Dopo anni di ritardi e di rinvii, si legge in una nota, con tutti i disagi e le limitazioni che dal 2015 l’utenza ha dovuto subire, ora l’inversione di tendenza. Gli Uffici della Struttura, coordinati da Maurizio Croce, hanno infatti pubblicato la gara per i lavori di sistemazione delle frane e il ripristino della transitabilità di un tracciato – per un importo di tre milioni e trecentomila euro – che riveste grande importanza e rappresenta non solo il collegamento ideale alla 640 e alle strutture ospedaliere vicine per i Comuni dell’area interna dell’Agrigentino e del Nisseno, ma anche l’unico asse viario per i lavoratori delle numerose aziende agricole e delle attività artigianali che insistono nell’area.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.