VITTORIA – Scoperta (con un drone) maxipiantagione con 6,5 tonnellate di marijuana

Coltivava in serra 6,5 tonnellate di marijuana. A scoprire la piantagione, estesa 3500 metri quadrati è stata la Polizia che ha arrestato anche un uomo. La droga era coltivata all’interno di una azienda agricola tra i filari di pomodorini doc ragusani. In titto sono state trovate 15 mila piante alte anche 2 metri. Il valore, se immessa nel mercato sarebbe stato di diversi milioni di euro. I poliziotti hanno anche utilizzato anche un drone per individuare l’area che è stata sottoposta a sequestro. In manette è finito Carmelo Gurrieri, 53 anni, pregiudicato di Vittoria.

I poliziotti della Squadra Mobile di Ragusa e del Commissariato di Vittoria dopo avere individuato con esattezza la piantagione si sono appostati tra i filari di pomodori e lentamente alcuni agenti sono arrivati fin dentro le serre senza farsi notare da eventuali sentinelle. L’arrestato aveva coltivato, lungo tutto il perimetro, pomodorini doc ragusani e fave, allo scopo di “coprire” quello che c’era all’interno. Gurrieri è stato bloccato mentre giungeva sul posto con un’auto presumibilmente per effettuare le operazioni di irrigazione.

L’uomo ha subito ammesso le proprie responsabilità ma non ha fornito alcun dettaglio sui possibili complici. Nel corso di una perquisizione sono stati trovati i prodotti fertilizzanti

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.