Archive | AGRIGENTO

MAFIA – Nessuna confisca di beni per il canicattinese Giancarlo Buggea

La Corte d’Appello di Palermo ha rigettato la richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo che chiedeva la confisca dei beni nella disponibilità di Giancarlo Buggea, 47 anni, imprenditore di Canicattì.
La decisione, dunque, annulla quella adottata, in primo grado, dal Tribunale di Agrigento che aveva disposto, accogliendo parzialmente la tesi dell’accusa, l’applicazione della sorveglianza speciale, senza obbligo di soggiorno, per la durata di 1 anno e 6 mesi, nei confronti dell’uomo, ritenuto dagli investigatori vicino alla famiglia mafiosa di Canicattì, e il sequestro di alcuni terreni e quote societarie.
I giudici della Corte d’Appello hanno rigettato la proposta di confisca di un appartamento intestato alla moglie di Buggea e di altri terreni in agro di Naro intestati all’imprenditore canicattinese.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

LEGA PRO – La Juve Stabia passa all’Esseneto: Akragas condannata ai play-out.

L’Akragas stecca la partita più importante della stagione, e per guadagnarsi la permanenza tra i professionisti dovrà passare dalla lotteria dei play out. Un vero peccato per i biancoazzurri che, dopo aver perso in casa con la Paganese, nel rush finale crolla anche con la Juve Stabia. Due sconfitte, 6 punti persi sul proprio campo, che condannano nuovamente l’Akragas ad un futuro incerto. La svolta del match ad inizio ripresa. Al 54′ Palmiero viene espulso, l’Akragas rimane in inferiorità numerica e tre minuti dopo, i campani passano in vantaggio con Ripa sull’importante assist di Marotta. La situazione si complica per l’Akragas che sente il colpo. Mentre la Juve Stabia squadra esperta e cinica , a questo punto, ne approfitta e al 60′ arriva il raddoppio con Mastalli. Un uno due micidiale. ma l’Akragas ha ancora orgoglio da vendere e al 78′ riapre il match con Salvemini bravo a correggere in rete l’assist di Klaric. Al 90′, però, Cutolo, spegne le residue speranze biancoazzurre segnando l’1-3 definitivo. Per i campani un successo che vale il sorpasso in classifica e quarto posto nei confronti del Siracusa pesantemente sconfitto nel derby a Catania per 3-1. Per l’Akragas la condanna ai play out. 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

SAN LEONE – Doppio colpo in un palazzo: ingente il bottino

Doppio colpo da parte dei soliti ignoti ai danni di una palazzo ubicato a San Leone,quartiere balneare di Agrigento. I ladri hanno agito in pieno giorno e si sono intrufolati in due appartamenti, giacenti nello stesso edificio, in via delle Ninfee. Portati via gioielli, oggetti in oro, argento e diverse migliaia di euro. Ingente il bottino. Sul posto sono giunti i carabinieri della Stazione del Villaggio Mosè che hanno effettuato i rilievi utili all’avvio delle indagini.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

FAVARA – Riapre la piscina comunale, donato un defibrillatore.

A Favara, dopo due anni di chiusura, riapre la piscina comunale di contrada Pioppo. Grande festa e grande partecipazione per la cerimonia di riapertura di ieri, tanto attesa. Presenti, tra gli altri, rappresentanze scolastiche,  le responsabili delle associazioni di volontariato che si occupano di soggetti con particolari disabilità, il delegato provinciale del Coni Antonella Attanasio con l’ex presidente Calogero Lo Presti, il presidente regionale dell’U.S. Acli Stefano Urso, Carlo Dessì e Valentina Carlisi rispettivamente responsabili delle associazioni Nuoto Agrigento e Aquarius di Grotte che hanno partecipato a un bando del Comune aggiudicandosi 4 corsie dove tenere lezioni ai propri iscritti. Non è mancata un’esibizione da parte di alcuni nuotatori siciliani di caratura nazionale come Sofia Ficili, Andrea D’Agostino, Flavio Sciortino e dei ragazzi dell’associazione “Eidos” di Canicattì.

La ditta Alaimo, che ha curato l’implementazione energetica, ha voluto donare alla piscina un defibrillatore. Il cardiologo Giovanni Vaccaro spiegherà agli assistenti bagnini come utilizzare l’apparecchiatura di rilevata importanza salvavita.

Intanto, rese note anche le tariffe. Il biglietto di ingresso per gli adulti è di 4 euro, 3,50 euro per minori e militari, 1,50 euro per scolaresche in orario antimeridiano. Gratuito per i disabili. Previsti degli sconti in caso di richiesta abbonamento.  Pagheranno regolare biglietto anche gli atleti tesserati per le società sportive a cui sono state assegnate le corsie. C’è la possibilità di un abbonamento ed in questo caso per 12 ingressi gli adulti dovranno pagare 40 euro ed i minori e i militari 35 euro.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

CASTELTERMINI – Amministrative 2017, l’Avv. Pellitteri candidato del M5S, in campo acnhe Caltagirone?

Il Movimento 5 Stelle ha ufficializzato il nome del Candidato a Sindaco per le prossime elezioni comunali dell’11 giugno. Si tratta dell’Avvocato Filippo Pellitteri . Ufficializzata anche la lista con i 12 candidati al consiglio comunale che sono: Antinoro Giovanni, Capodici Federica, Capodici Simona, Chiavetta Maria Antonietta, Di Liberto Fabio, Minardi Pietro Angelo, Mondello Rosita,  Nobile Luca, Petix Felice Giuseppe, Severino Davide, Stefanese Calogero, Varsalona Castenzia.

E sempre per le amministrative a Casteltermini, secondo indiscrezioni sarebbe pronto a scendere in campo, come candidato a Sindaco anche l’ex primo cittadino Antonio Caltagirone, a capo del Governo cittadino dal 2001 al 2007.  L’ex Sindaco e consigliere provinciale verrebbe sostenuto da una lista civica.

 

Postato in AGRIGENTO, Politica0 Comments

Pubblicato l’ebook del giornalista Nino Randisi

E’ stato pubblicato sul sito on line “Boorp”, che si occupa di autori emergenti, l’ebook “Siamo tutti cosa loro” del giornalista agrigentino Nino Randisi, Segretario Nazionale del sindacato di categoria Sagi. Boorp è un prestigioso e noto archivio di libri che si possono scaricare gratuitamente da parte dei lettori. Lo stesso Nino Randisi commenta: “Siamo tutti cosa loro” racconta dei rischi di chi va in rete, e della violazione della privacy da parte dei gestori dei social network ed in particolare del notissimo Facebook, che raccoglie migliaia di dati degli utenti, effettuando spesso censure gratuite e non oscurando, invece, quelle pagine che inneggiano alle mafie e alla criminalità organizzata. Il mio caso, in questo senso, successo alcuni anni fa, è stato emblematico ed è stato ripreso con eco dai media nazionali. Darò alle stampe prossimamente questo piccolo volume, mentre è in fase di realizzazione un altro mio libro sui beni confiscati alle mafie e sulle criticità della legge di riferimento, scritto insieme alla Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Palermo, Mirella Agliastro, e che sarà pubblicato entro la fine dell’anno.”

randisi-libro

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Eventi0 Comments

AGRIGENTO – Si è dimesso il consigliere comuanle Raffaele Sanzo

Al Consiglio comunale di Agrigento si è dimesso il consigliere Raffaele Sanzo. In proposito intervengono i consiglieri comunali del gruppo Uniti per la città, Gerlando Gibilaro, Angelo Vaccarello, Marco Vullo e Giuseppe Picone, che affermano: “Ci dispiace che abbia maturato questa scelta. Il suo equilibrio e la sua esperienza erano un patrimonio apprezzato dall’intera Aula. Valutiamo gravi le sue dimissioni da un punto di vista politico. Il fatto che un incallito firettiano della prima ora, come Sanzo, si sia tirato fuori dalla coalizione governativa, conferma ormai un evidente disagio, un costante malessere e una profonda frattura all’interno della maggioranza che continua, inesorabilmente, a perdere pezzi. Ciò conferma che la nostra recente scelta di passare dall’altra parte dello steccato non sia casuale o solitaria ma è dettata da una linea di condotta firettiana che chiude le porte al dialogo, al confronto e alla democrazia. E chi ha la forza e il coraggio di non farsi abbagliare dalla potenziale posizione di comodo, non può che, con lucidità, tirarsi fuori, come abbiamo fatto responsabilmente noi. E l’emorragia non è finita qui.”

“Fraterna gratitudine al mio amico Raffaele Sanzo per la generosità offerta alla nostra sfida di cambiamento e rinascita di Agrigento. Scelta travagliatissima la sua. Il suo impegno continuerà in altre forme al nostro fianco”. Così Lillo Firetto, sindaco di Agrigento, a proposito delle dimissioni del vicepresidente del Consiglio Comunale.

Postato in AGRIGENTO, Politica0 Comments

CASTROFILIPPO – Sulla Statale 640 con 10 chili di hashish, arrestato carrozziere palermitano

La sezione antidroga della Squadra Mobile di Agrigento ha arrestato Pietro La Cara, un carrozziere palermitano di 40 anni, per traffico di stupefacenti. L’uomo è stato fermato sulla Statale 640 all’altezza dello svincolo per il Comune di Castrofilippo. A insospettire i poliziotti è stato l’atteggiamento di La Cara che hanno invitato il carrozziere a seguirli in Questura per fare una perquisizione personale dell’auto.

Occultati in un pannello della vettura sono così stati trovati venti panetti di hashish per un totale di circa 10 chili che sul mercato avrebbero fruttato circa 50.000-70.000 euro. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Petrusa.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

SS 640 – Arriva l’autovelox sulla statale Agrigento-Caltanissetta [VIDEO]

Arriva l’autovelox. E verrà utilizzato per la strada statale 640, la Agrigento-Caltanissetta. Fino ad oggi, tutti i controlli – per eccesso di velocità – fatti dalla polizia Stradale di Agrigento sono stati realizzati con il telelaser. Verifiche, con questo genere di apparecchiatura, che hanno riguardato esclusivamente la statale 115, da Licata a Sciacca e la 189, la Agrigento-Palermo. Zero, fino ad ieri, i controlli – circa il rispetto dei limiti di velocità imposti – sulla Agrigento-Caltanissetta. E questo perché fino a qualche settimana addietro, la statale è stata, per via dei lavori di raddoppio, un cantiere a cielo aperto. E dunque i limiti di velocità – bassissimi – erano legati proprio al fatto che la strada fosse un cantiere.

Adesso, però, che la statale è raddoppiata si potrà cercare di controllare i limiti di velocità. E per farlo la polizia Stradale di Agrigento, che è coordinata dal vice questore aggiunto Andrea Morreale, chiederà che gli venga assegnato un autovelox.

Postato in AGRIGENTO, CALTANISSETTA, Video0 Comments

NARO – Divieto temporaneo dell’uso dell’acqua a fini potabili

A Naro il sindaco, Calogero Cremona, a seguito delle comunicazioni ricevute da Girgenti Acque sui risultati delle analisi di campioni d’acqua prelevati in alcuni punti della rete idrica del Comune, ha disposto il divieto dell’uso potabile dell’acqua. Lo stesso sindaco Cremona afferma: “Siamo stati costretti ad emanare l’ordinanza sul divieto temporaneo dell’uso dell’acqua distribuita in rete per consumo umano e alimentare, in quanto i parametri rilevati nelle analisi hanno sforato i limiti normali. Il divieto è stato imposto a salvaguardia della salute pubblica e permarrà sino a quando i parametri non rientreranno nella normalità a seguito di ulteriori analisi da parte dello stesso soggetto gestore del servizio idrico e dei controlli da parte dell’Azienda sanitaria di Agrigento.”

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98