Archive | RACALMUTO

RACALMUTO – Fondazione Sciascia, incontro con l’autore “Carmelo Sardo” [VIDEO]

Presso la Fondazione Leonardo Sciascia a Racalmuto si è svolto l’incontro con l’autore Carmelo Sardo.

Nelle attività programmate all’interno per il piano di miglioramento gli alunni della V C del plesso “Alaimo”  della scuola primaria e gli alunni delle classi terza della scuola secondaria di 1° grado Pietro D’Asaro , hanno incontrato il giornalista-scrittore da noi intervistato insieme alla Dirigente , Rosa Pia Raimondi.

Postato in Attualita', Cronaca, Cultura, RACALMUTO, Scuola, Video0 Comments

RACALMUTO – Autodromo Valle dei Templi , pilota muore durante le prove di allenamento

Questa mattina, durante le prove di allenamento in vista del campionato moto – velocità Fmi che doveva disputarsi nel week -end, presso l’autodromo Valle dei Templi di Racalmuto, a causa di un incidente sportivo autonomo ha perso la vita il pilota palermitano Salvatore Migliazo,50 anni,  appassionato motociclista e veterano pilota. Come fanno sapere attraverso un comunicato stampa gli organizzatori  dell’impianto Autodromo, le cause dell’incidente sono ancora in fase di accertamento  ma le prime ricostruzioni fanno pensare ad un malore del pilota o ad un probabile guasto tecnico del proprio mezzo di gara. A seguito dell’accaduto , gli organizzatori e l’impianto comunicano che la gara non sarà disputata per favorire gli accertamenti tecnici da parte delle autorità competenti. I carabinieri indagano e la Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta. 

SALVATORE MIGLIAZZO, 50 anni, la vittima

SALVATORE MIGLIAZZO, 50 anni, la vittima

 

L’uomo – residente nella zona di Montegrappa nel capoluogo siciliano – era in sella alla sua Yamaha R1 quando, lungo il circuito, all’improvviso, per cause che dovranno essere accertate e ricostruite dai carabinieri, ha perso il controllo della motocicletta che sarebbe carambolata su se stessa finendogli – stando a quanto è stato ufficializzato dai carabinieri – addosso. Subito, all’autodromo, ci si è resi conto che il cinquantenne aveva riportato ferite gravissime. E’ stato chiamato il 118 e sul posto è giunta un’autoambulanza ed un elisoccorso. I sanitari una volta giunti sul posto hanno tentato ripetutamente di rianimare il motociclista. Ma invano.

Il cuore di Salvatore Migliazzo si era, però, già fermato.

All’autodromo si sono, poco dopo, una volta allertati dal 118, precipitati anche i carabinieri della stazione di Racalmuto che si sono occupati, per ore ed ore, dei rilievi e dei sopralluoghi che serviranno per ricostruire cosa effettivamente sia successo. 

Secondo quanto è stato ricostruito dai carabinieri della compagnia di Canicattì, che coordinano le indagini della stazione dell’Arma di Racalmuto, il cinquantenne è deceduto per sospetta perforazione polmonare a seguito della frattura del costato. La salma del motociclista palermitano, molto conosciuto e stimato anche nell’Agrigentino, è stata portata alla camera mortuaria dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. E’ a disposizione del sostituto procuratore di turno che deciderà, nelle prossime ore, se fare effettuare o meno l’ispezione cadaverica.    

 

 

Postato in Cronaca, In evidenza, RACALMUTO0 Comments

TV ” TG 98 SPECIALE”, festa della Liberazione d’Italia oggi su Studio 98

Oggi, mercoledi 26 aprile 2017, su Studio 98 andrà in onda la registrazione integrale della festa della Liberazione d’Italia svoltasi a Racalmuto in piazza Umberto I, evento organizzato dalla Prefettura di Agrigento grazie all’ospitalità dell’amministrazione comunale di Racalmuto. Appuntamento alle ore 18, 20.30 e 23.00 sul canale 95 del digitale terrestre. BUONA VISIONE

Postato in Cronaca, Eventi, RACALMUTO0 Comments

RACALMUTO – 25 Aprile, 72° anniversario Liberazione d’Italia. [FOTO][VIDEO]

La Prefettura di Agrigento, grazie all’ospitalità dell’Amministrazione Comunale di Racalmuto,quest’anno ha organizzato la cerimonia del 72° anniversario della Liberazione d’Italia presso la Piazza Umberto I , alla presenza delle più alte cariche istituzionali civili, religiose e militari della Provincia.

Alla cerimonia, oltre alle rappresentanze delle FF.AA. e delle FF.PP.,hanno partecipato anche studenti degli Istituti Scolastici di Racalmuto. In particolare, il Coro e l’Orchestra dell’Istituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” -Plesso“Pietro D’Asaro” hanno intonato l’Inno di Mameli e l’Inno alla Gioia di Beethoven. Inoltre, alcuni alunni del predettoIstituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” edell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi” hanno declamato brani e poesie sulla Resistenza.

Al termine della cerimonia, il Prefetto di Agrigento ha consegnato una copia della Costituzione Italiana ad alcuni studenti di Racalmuto che – nati nel 1999 -hanno raggiunto la maggiore età, nonché ad alcuni cittadini extracomunitari maggiorenni ospitati in strutture di accoglienza di Racalmuto.

Postato in Cronaca, Eventi, In evidenza, RACALMUTO, Video0 Comments

PROMOZIONE – Libertas fermata sull’ 1-1 dal Castellammare, play off ancora da conquistare

Prove di play off a Grotte tra Libertas Racalmuto e Castellammare, ma il pareggio maturato al termine dei 90 minuti rinvia il discorso di una eventuale semifinale tra le due stesse formazioni. Fallisce una ghiotta opportunità la formazione di Angelo Consagra apparsa un pò sottotono dopo la sosta pasquale. E’ stata una gara equilibrata dove le due formazioni non si sono risparmiate. Chi pensava alla vigilia che tra le due formazioni il risultato fosse già prestabilito ha preso un abbaglio. E’ stata partita vera e spigolosa e la scaramuccia scoppiata a fine gara tra alcuni giocatori in campo con due cartellini rossi scodellati dall’arbitro all’indirizzo di Nicolas Cignetti e Norfo dimostrano la veridicità della sfida. Prima occasione per la Libertas , al 5′ ma Cozma, a pochi passi, dalla porta avversaria e scoordinato, calcia fuori. Al 14′ ci prova Moreno Tartaglia con un gran tiro che Costantino respinge fuori. Al 18′ si vede anche la squadra ospite con una punizione dal limite che Licata calcia alta sulla traversa. Al 23′ Di Giuseppe riceve un assist di Norfo ma il suo tiro è centrale e Priolo para senza problemi. Al 33′ ancora Moreno Tartaglia, a tu per tu con il portiere ospite si fa respingere il tiro. Ripresa subito nel segno del Castellammare con Norfo che impegna la difesa con una rovesciata deviata in angolo. Al 56′ ancora Norfo di testa, ma Priolo è bravo ad evitare il gol con una gran bella parata. All’85’ , a sorpresa Pizzolato firma il gol del vantaggio grazie ad un contropiede fulminanate del Castellammare. Ma la reazione della Libertas è istantanea e il  pareggio arriva subito con un diagonale imprendibile di Castaldo. A tempo scaduto al 95′ gli ospiti in contropiede potrebbero passare ancora, ma a pochi passi Norfo non trova il tapin vincente. Finisce 1-1. Con i racalmutesi che devono conquistarsi i play off nell’ultima gara di campionato a Salemi. Una giornata da dimenticare per la Libertas che si fa imporre il pareggio nel proprio stadio da un Castellammare corsaro.

LIBERTAS RACALMUTO: Priolo, Saydi, Cignetti N, Cignetti L,(Arrigo 80′), Cino, Argento, Ferrara, castaldo, Moreno Tartaglia, Tabares, Cozma. Allenatore Angelo Consagra

CASTELLAMMARE: Costantino, Finazzo, D’Angelo, Di Giusepep, Como, Di Gaetano, Licata(70′ Mione), Di BartoloG., Norfo, Agueci(60′ Giordano), Pizzolato. Allenatore: Mione

ARBITRO: Dario Pomara di Palermo ASSISTENTI: Giuseppe Belvedere e Manfredi Canale di Palermo.

Postato in In evidenza, RACALMUTO, Sport, Video0 Comments

RACALMUTO – 25APRILE, cerimonia per il 72° anniversario della Liberazione d’Italia.

Martedì 25 aprile 2017, alle ore 10:00, presso la Piazza Umberto I di Racalmuto, si celebrerà il 72° Anniversario della Liberazione d’Italia, alla presenza delle più alte cariche istituzionali civili, religiose e militari della Provincia.

Alla cerimonia, oltre alle rappresentanze delle FF.AA. e delle FF.PP., parteciperanno anche studenti del locale Istituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” e dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi”, sede di Racalmuto.

Alle ore 9:00 la Santa Messa in ricordo dei Caduti, seguita dal corteo organizzato da CGIL CISL UIL e ANPI, che giungerà nella Piazza Castello dove si svolgeranno le celebrazioni officiate dal Prefetto Nicola Diomede, alla presenza delle autorità militari, civili e religiose. 

“Abbiamo accolto con onore e gioia la proposta del Prefetto dott. Nicola Diomede e del comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Mario Mettifogo di ospitare la Festa della Liberazione, la più importante festa civile della nostra Repubblica – dichiara il sindaco di Racalmuto Emilio Messana.

“La Resistenza, che culminò nello sciopero generale e nell’insurrezione del 25 aprile 1945 contro i nazi fascisti, si alimentò dei valori della libertà, della legalità, dell’uguaglianza, della solidarietà e della partecipazione popolare alla vita democratica del paese. La nostra Costituzione ne è l’espressione più alta – l’Assemblea Costituente fu in massima parte composta da esponenti dei partiti che avevano dato vita al Comitato di Liberazione Nazionale.

“I valori della democrazia e dell’anti fascismo, che animarono i partigiani, i carabinieri e i militari che sostennero la Resistenza, sono sempre attuali e devono nutrire la nostra coscienza civica e sostenere le nostre istituzioni pubbliche. 

“Forti della nostra storia dobbiamo affrontare e risolvere le contraddizioni del tempo presente, favorendo la partecipazione popolare alla vita democratica del paese, investendo sui diritti sociali, combattendo ogni forma di estremismo, di terrorismo, ogni forma di illegalità a cominciare da quella mafiosa.

” La Festa Provinciale della Liberazione a Racalmuto significa anche ricordare i nostri concittadini che parteciparono alla Resistenza, i partigiani Luigi Scimè e Luigi Penzillo, quest’ultimo morto a vent’anni “per la libertà” e insignito della medaglia d’oro.

Postato in Cultura, Eventi, In evidenza, RACALMUTO0 Comments

RACALMUTO – Domani la proiezione del film “Spes contra spem”

Spes contra spem – liberi dentro“: domani alla Fondazione Sciascia la proiezione del film sui condannati all’ergastolo.

 

Il docufilm “Spes contra spem – liberi dentrodomani 19 aprile, alle ore 16:30, sarà proiettato nella sala convegni della Fondazione Leonardo Sciascia di Racalmuto. Il lavoro, diretto da Ambrogio Crespi, presentato alla 73° edizione della biennale del cinema di Venezia e alla Festa del Cinema di Roma, è stato girato nel carcere di Opera a Milano e vuole essere un manifesto contro la criminalità, attraverso le parole di chi ha commesso reati gravi. “Spes contra spem – liberi dentro” sgretola il mito del criminale stesso, senza nessuna clemenza, nessun buonismo e nessuna posizione ideologica preconcetta.

E’ insieme “un film contro la criminalità organizzata, un messaggio contro la mafia, un lenzuolo bianco. Un film che parla del cambiamento e del mutamento dell’uomo”. L’opera è già stata presentata in diverse città italiane, da Brescia a Reggio Calabria, da Milano a Roma, passando per Parma e Siena. Diverse le location scelte per la presentazione al pubblico, dalle aule dei tribunali, alle scuole ma anche cinema e teatri.

Tanti gli esponenti della magistratura, gli avvocati e i docenti secondo cui il docufilm tocca l’anima. “Questo documentario fa riflettere – ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando -. Credo che il suo primo significato sia proprio questo: un invito alla riflessione sul significato della pena più gravosa. Il documentario non discute le questioni di diritto: ne mostra però il senso, per nulla astratto, ma in grado di incidere sulle vite di coloro che, per dirla con i versetto paolino citato da Pannella e scelto come titolo del film, “sperano contro ogni speranza”.

LA TRAMA – Il film racconta la sfida di chi è condannato all’ergastolo ostativo, quello del “fine pena mai”, che nega al detenuto ogni beneficio penitenziario e non lascia prospettive di una vita fuori dal carcere. Un viaggio guidato da Sergio D’Elia e Elisabetta Zamparuti, attraverso la voce di chi ha vissuto questa esperienza sulla propria pelle. Detenuti, ma anche agenti e operatori dell’amministrazione penitenziaria, che, grazie ai programmi di recupero dei condannati, provano a restituire a queste persone un’aspettativa per il futuro. Le parole chiave della narrazione sono “colpa” ed “espiazione”, ma anche, appunto, “speranza” e “cambiamento”. “Spes contra spem – liberi dentro” è prodotto da Indexway in collaborazione con “Nessuno Tocchi Caino” e Radio Radicale. E’ andato in onda su Sky Atlantic in prima serata, su Sky cinema e Sky on demand.

In Sicilia, in questi giorni, il film è proiettato anche nelle città di Palermo e Gela. Nel corso della manifestazione a Racalmuto interverranno, dopo i saluti istituzionali, Rita Bernardini, Maria Brucale, Sergio D’Elia ed Elisabetta Zamparutti di “Nessuno tocchi Caino”.

Postato in Cinema, Cronaca, Eventi, RACALMUTO0 Comments

RACALMUTO – Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale chiedono di aderire alla Zona Franca per la Legalità (ZFL)

Il Comune di Racalmuto ha chiesto di essere inserito nella Zona Franca della Legalità per il territorio della provincia di Caltanissetta ed aree limitrofe

“Abbiamo deliberato in giunta la proposta che è stata approvata dal Consiglio Comunale all’unanimità – annuncia il sindaco Emilio Messana. Adesso sarà la Vice Presidente della Regione Assessore alle Attività Produttive Mariella Lo Bello a valutare l’istanza.”.

La Zona Franca per la Legalità (ZFL) è stata introdotta dall’art.3 della LR 15/2008 nell’ambito delle misure di contrasto alla criminalità organizzata e con decreto del Presidente della Regione siciliana n° 517 del 02 maggio 2012 è stata istituita una ZFL che coinvolge 27 comuni, quattro dei quali in provincia di Agrigento (22 in provincia di Caltanissetta e uno nell’ennese). Scopo della Zona Franca è quello di creare un’area economica dove garantire vantaggi e sgravi fiscali a favore di quelle imprese in grado di rispettare tutti i parametri di legge e di opporsi alle richieste della criminalità organizzata, un’area dove le procedure burocratiche dovranno essere più snelle consentendo d’incentivare la crescita e rilanciare il tessuto socio-economico.

“All’epoca della costituzione il Comune di Racalmuto rimase fuori – continua il sindaco Messana – e dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose i rappresentanti del Governo Nazionale, Regionale e di Confindustria si impegnarono a riconoscere questa opportunità anche al nostro territorio. La Zona Franca per La Legalità, grazie alle opportunità che potrà offrire – in particolare quella degli sgravi fiscali per tutte le imprese ricadenti nel territorio se riconosciuti dall’Accordo di Programma Quadro Stato – Regione – è la migliore iniziativa di contrasto alla cultura mafiosa e alla illegalità diffusa, un investimento concreto per una crescita effettiva e reale della nostra economia.  Le nostre ragioni sono già state rappresentate dalla nostra Vice Sindaco Carmela Matteliano all’assessore regionale Mariella Lo Bello, che si è impegnata a portarle avanti. Con questa delibera – conclude il sindaco Messana – formalizziamo la nostra richiesta nell’interesse della nostra comunità e in nome dei valori della legalità che contraddistinguono l’impegno nostro e dei nostri concittadini. Confidiamo nella sensibilità e nell’attenzione de governo regionale e del suo Presidente Rosario Crocetta affinché il binomio sviluppo e legalità si traduca in opportunità reali per il nostro territorio.”

Postato in Cronaca, In evidenza, Politica, RACALMUTO0 Comments

RACALMUTO – Il Prg presto all’esame del CRU [VIDEO]

Buone notizie: il Direttore Generale Sezione Urbanistica dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente ha esitato la relazione istruttoria del Prg di Racalmuto. “Finalmente, il Piano Regolatore passa al Consiglio Regionale Urbanistica (CRU) – annuncia l’assessore all’Urbanistica arch. Giuseppe Sole; aspettiamo la nomina del relatore e l’audizione dell’amministrazione comunale”.
“È un buon passo avanti – commenta il sindaco Emilio Messana. Sono già tre anni che il nostro Prg è stato trasmesso alla Regione per l’approvazione, la metà dei quali, almeno, trascorsi tra riorganizzazione degli uffici dell’Assessorato Territorio e Ambiente e avvicendamenti dei funzionari responsabili dell’istruttoria. La Valutazione Ambientale Strategica – VAS – è iniziata a giugno 2015 e conclusa a febbraio 2016, l’esame urbanistico ha subito un’interruzione con la rotazione dell’arch. Casuccio a fine giugno. Ad ottobre il sopralluogo del nuovo istruttore arch. Sacco. All’inizio di quest’anno abbiamo inoltrato una diffida all’assessorato, per sollecitare la chiusura del procedimento ad opera della Sezione Urbanistica. Con la firma del Direttore Generale la parola passa al Cru, innanzi al quale è prevista l’audizione del Sindaco e dell’amministrazione. Attendiamo di conoscere la relazione – conclude il sindaco Messana -e rappresenteremo al Cru le nostre eventuali valutazioni.”

Postato in In evidenza, Politica, RACALMUTO, Video0 Comments

GIORNALISMO – Premiati studenti racalmutesi della Media D’Asaro

Targa d’argento del Presidente della Repubblica per gli studenti della scuola Media Pietro D’Asaro dell’istituto comprensivo “Leonardo Sciascia” di Racalmuto. Gli studenti sono, infatti, riusciti ad imporsi- su 2221 testate studentesche – al premio nazionale “Giornalismo scolastico” 2016-2017. La premiazione è avvenuta a Chianciano Terme. I ragazzi – nell’ambito del premio nazionale , organizzato dall’associazione “Giornalismo scolastico”- sono riusciti ad imporsi nella sezione “Giornalismo online . A ritirare la targa in rappresentanza di tutti gli studenti  che hanno composto la redazione , sono stati: Wania Costa, Elena Mattina, Emilia Salemi, Salvatore Sferrazza Papa ed Aurora Spalanca. Gli studenti sono stati accompagnati da Maria Tirone, la docente  responsabile del progetto giornalismo.

premio-giornalismo2

Postato in Cultura, Dall'Italia, Eventi, In evidenza, RACALMUTO, Scuola0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98