AgrigentoOggi.it aderisce a “Quotidiano Nazionale”

Il sito di informazione on line Agrigentooggi.it di Domenico Vecchio supera i confini provinciali, da testata giornalistica di provincia a costola di un quotidiano nazionale, il Quotidiano.net. Infatti, Agrigentooggi.it ha aderito al network QN, Quotidiano Nazionale, con sede a Bologna, e composto dalla fusione de “Il Resto del Carlino” di Bologna, “La Nazione” di Firenze, e “Il Giorno” di Milano, tutte testate che celebrano attualmente i 130 anni dalla fondazione. Lo stesso Domenico Vecchio spiega: “Di fatto, AgrigentoOggi diventa la redazione locale di un ben più imponente quotidiano nazionale. Le notizie del territorio agrigentino rimbalzeranno sul network ed in larga scala. AgrigentoOggi avrà, come sempre, sede ad Agrigento, manterrà la sua identità locale, ma la sua parte tecnica sarà curata a Bologna, così come la vendita di spazi pubblicitari che saranno prevalentemente su scala nazionale, pur lasciando box dedicati anche agli spot locali. Tuttò ciò premia e riconosce il nostro lavoro costante, testimoniato dalla fiducia e stima di tanti lettori, e ci proietta verso ulteriori orizzonti di affermazione anche in ambito nazionale.”

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenza, Politica0 Comments

TV ” TG 98 SPECIALE”, festa della Liberazione d’Italia oggi su Studio 98

Oggi, mercoledi 26 aprile 2017, su Studio 98 andrà in onda la registrazione integrale della festa della Liberazione d’Italia svoltasi a Racalmuto in piazza Umberto I, evento organizzato dalla Prefettura di Agrigento grazie all’ospitalità dell’amministrazione comunale di Racalmuto. Appuntamento alle ore 18, 20.30 e 23.00 sul canale 95 del digitale terrestre. BUONA VISIONE

Postato in Cronaca, Eventi, RACALMUTO0 Comments

AGRIGENTO – “La strada degli scrittori” lancia gli autori locali. Concorso in itinere

La “Strada degli Scrittori”, alias strada statale 640 Agrigento – Caltanissetta, è pronta a lanciare giovani autori locali. Per gli scrittori agrigentini e nisseni si tratta dell’opportunità di una ribalta nazionale: le loro opere, infatti, potranno essere presentate, nei prossimi mesi, nel contesto del Festival della “Strada degli Scrittori”, in occasione del 150esimo anniversario della nascita di Luigi Pirandello. Gli interessati presentino la propria candidatura entro domenica prossima 30 aprile, inviando all’indirizzo redazione@stradadegliscrittori.it l’istanza di partecipazione insieme ad una copia dell’opera in formato pdf. Il Festival, patrocinato dalla presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana, si svolgerà dall’11 maggio fino al 7 luglio nei 6 Comuni della Strada degli Scrittori. Il Festival si concluderà con la visita del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla Valle dei Templi e alla casa natale di Luigi Pirandello per celebrare la nascita dello scrittore e drammaturgo.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza0 Comments

AGRIGENTO – Premio Mimosa d’oro 2017 il 6 maggio al teatro Pirandello [VIDEO]

Ad Agrigento sabato 6 maggio, al Teatro Pirandello, dalle ore 17 in poi, si svolgerà la 27esima edizione del “Premio Mimosa d’oro 2017”, promosso dal Centro culturale Guttuso di Favara presieduto da Lina Urso Gucciardino. L’ingresso è gratuito. L’edizione 2017 del Premio Mimosa d’oro è stata assegnata a Titti Postiglione, direttrice dell’Ufficio Emergenze della Protezione Civile Nazionale. Poi, alla giovane e già affermata attrice favarese, Selene Caramazza, è stato assegnato il Premio “Mimosa d’oro Giovani 2017”. Sono stati inoltre assegnati dalla speciale Commissione i Riconoscimenti speciali a donne che si sono particolarmente distinte nel loro ambito d’azione. Si tratta di Gesuela Pullara, Commissario della Polizia Penitenziaria, Maria Volpe, Ispettore capo della Polizia di Stato, Irene Messina, campionessa italiana di Pentathlon lanci, Cinzia Favara presidente della Lad Onlus, associazione in favore dei bambini con malattie oncologiche, e le volontarie della Croce Rossa Italiana di Lampedusa. La serata sarà allietata dall’esibizione di alcuni ragazzi protagonisti delle note trasmissioni televisive “Ti lascio una canzone” e “Io canto”, e che sono allievi dell’Accademia dello spettacolo “Palladium” di Lia Minio e dell’Accademia “Le Muse” di Chiara Rizzo. Con loro anche gli allievi della Fit-Ballet-Performance di Giovanna Di Maria. La direzione artistica è affidata a Giuseppe Moscato che condurrà la serata con Gabriella Omodei. Ospite d’onore il cantautore Ron.

Postato in AGRIGENTO, Attualita', Cinema, Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenza, Spettacolo, Video0 Comments

RACALMUTO – 25 Aprile, 72° anniversario Liberazione d’Italia. [FOTO][VIDEO]

La Prefettura di Agrigento, grazie all’ospitalità dell’Amministrazione Comunale di Racalmuto,quest’anno ha organizzato la cerimonia del 72° anniversario della Liberazione d’Italia presso la Piazza Umberto I , alla presenza delle più alte cariche istituzionali civili, religiose e militari della Provincia.

Alla cerimonia, oltre alle rappresentanze delle FF.AA. e delle FF.PP.,hanno partecipato anche studenti degli Istituti Scolastici di Racalmuto. In particolare, il Coro e l’Orchestra dell’Istituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” -Plesso“Pietro D’Asaro” hanno intonato l’Inno di Mameli e l’Inno alla Gioia di Beethoven. Inoltre, alcuni alunni del predettoIstituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” edell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi” hanno declamato brani e poesie sulla Resistenza.

Al termine della cerimonia, il Prefetto di Agrigento ha consegnato una copia della Costituzione Italiana ad alcuni studenti di Racalmuto che – nati nel 1999 -hanno raggiunto la maggiore età, nonché ad alcuni cittadini extracomunitari maggiorenni ospitati in strutture di accoglienza di Racalmuto.

Postato in Cronaca, Eventi, In evidenza, RACALMUTO, Video0 Comments

Agrigento per tre giorni sarà la capitale regionale della cardiologia

Ad Agrigento, da pomeriggio di giovedì 27 aprile fino al mattino di sabato 29 aprile, all’Hotel della Valle, in via Crispi, si svolgerà il Congresso regionale dell’Anmco, l’associazione nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri. Alla tre giorni parteciperanno oltre 120 Cardiologi provenienti da tutta Sicilia e circa 150 infermieri. Direttore del Convegno, insieme al Presidente regionale dell’Anmco, dottor Chiarandà, è il Primario di Cardiologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, dottor Giuseppe Caramanno.
E ancora ad Agrigento, nella sala conferenze dell’ospedale San Giovanni di Dio, dal pomeriggio di venerdì 28 aprile fino al mattino di sabato 29 aprile, si svolgerà un corso di aggiornamento su “La litiasi biliare : dalla microlitiasi alla calcolosi difficile. Aspetti scientifici e organizzativi”. Il Direttore del corso è il dottor Carmelo Sciumè.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, Salute0 Comments

AGRIGENTO – Assostampa aderisce alla campagna #iostocongabriele

La segreteria provinciale dell’Assostampa di Agrigento parteciperà al sit-in “IostoconGabriele”,promosso dalle associazioni “Borderline” e dai Laici Missionari Comboniani di Agrigento per chiedere la liberazione del reporter Gabriele Del Grande, trattenuto dal 10 aprile scorso dalle autorità turche in un centro per stranieri al confine con la Siria. 

L’iniziativa si terrà lunedì 24 aprile alle 18 a Porta di Ponte.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza0 Comments

RACALMUTO – 25APRILE, cerimonia per il 72° anniversario della Liberazione d’Italia.

Martedì 25 aprile 2017, alle ore 10:00, presso la Piazza Umberto I di Racalmuto, si celebrerà il 72° Anniversario della Liberazione d’Italia, alla presenza delle più alte cariche istituzionali civili, religiose e militari della Provincia.

Alla cerimonia, oltre alle rappresentanze delle FF.AA. e delle FF.PP., parteciperanno anche studenti del locale Istituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” e dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi”, sede di Racalmuto.

Alle ore 9:00 la Santa Messa in ricordo dei Caduti, seguita dal corteo organizzato da CGIL CISL UIL e ANPI, che giungerà nella Piazza Castello dove si svolgeranno le celebrazioni officiate dal Prefetto Nicola Diomede, alla presenza delle autorità militari, civili e religiose. 

“Abbiamo accolto con onore e gioia la proposta del Prefetto dott. Nicola Diomede e del comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Mario Mettifogo di ospitare la Festa della Liberazione, la più importante festa civile della nostra Repubblica – dichiara il sindaco di Racalmuto Emilio Messana.

“La Resistenza, che culminò nello sciopero generale e nell’insurrezione del 25 aprile 1945 contro i nazi fascisti, si alimentò dei valori della libertà, della legalità, dell’uguaglianza, della solidarietà e della partecipazione popolare alla vita democratica del paese. La nostra Costituzione ne è l’espressione più alta – l’Assemblea Costituente fu in massima parte composta da esponenti dei partiti che avevano dato vita al Comitato di Liberazione Nazionale.

“I valori della democrazia e dell’anti fascismo, che animarono i partigiani, i carabinieri e i militari che sostennero la Resistenza, sono sempre attuali e devono nutrire la nostra coscienza civica e sostenere le nostre istituzioni pubbliche. 

“Forti della nostra storia dobbiamo affrontare e risolvere le contraddizioni del tempo presente, favorendo la partecipazione popolare alla vita democratica del paese, investendo sui diritti sociali, combattendo ogni forma di estremismo, di terrorismo, ogni forma di illegalità a cominciare da quella mafiosa.

” La Festa Provinciale della Liberazione a Racalmuto significa anche ricordare i nostri concittadini che parteciparono alla Resistenza, i partigiani Luigi Scimè e Luigi Penzillo, quest’ultimo morto a vent’anni “per la libertà” e insignito della medaglia d’oro.

Postato in Cultura, Eventi, In evidenza, RACALMUTO0 Comments

Riunione per “Agrigento 2020 Capitale della Cultura” [VIDEO]

Prima riunione, allargata al territorio, del Progetto Agrigento 2020 Capitale italiana della Cultura, voluta dal sindaco Lillo Firetto per fare il punto sul dossier che sarà presentato al Ministero dei Beni Culturali a sostegno della candidatura. Presenti i responsabili della WePlan la società che ha l’incarico di elaborare il Progetto, questo primo incontro ha messo assieme, attorno al tavolo, Istituzioni e Associazioni. Presenti tra gli altri, oltre che al primo cittadino di Agrigento, i sindaci di Naro, Favara, Realmonte, Licata, la Sovrintendenza, il Distretto Turistico, il responsabile dell’Ufficio Cultura della Diocesi, il direttore generale di Coop culture, il Fai e numerosi rappresentanti di Associazioni e Ordini professionali , si sono stabilite una serie di priorità sulle quali iniziare a lavorare in vista del traguardo 2020, data in cui la città compie 2600 anni di storia dalla sua fondazione, consapevoli che occorre fare squadra per essere competitivi. Ognuna delle varie Istituzioni e Organizzazioni presenti sul territorio lavorerà per offrire il meglio, dal barocco di Naro, al paesaggio della Scala dei turchi di Realmonte fino alle peculiarità di Favara interessato dagli straordinari interventi della Cultural Farm e ad Agrigento con la sua Valle dei templi, il centro storico e la Kolimbetra, tutto dovrà essere messo a frutto per riuscire a presentare una candidatura in grado di raggiungere l’ambito traguardo.

“Per Agrigento – ha detto il sindaco Lillo Firetto – il traguardo 2020, anno dei 2600 anni dalla fondazione è un incrocio in cui la storia incontra il futuro. Il futuro che stiamo costruendo è fatto di buona volontà ed orgoglio di essere nati qui!”      

Postato in AGRIGENTO, Cultura, Eventi, In evidenza, Video0 Comments

AGRIGENTO – Sindaco Firetto incontra Andrea Camilleri

Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto ha incontrato nelle ultime ore nella sua abitazione di Porto Empedocle, lo scrittore Andrea Camilleri per coordinare con quest’ultimo (che è presidente onorario del Comitato nazionale per le celebrazioni del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello) le numerose attività che si stanno svolgendo in Italia e all’estero, in onore del Premio Nobel per la letteratura. In primis la cerimonia ufficiale, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e del ministro della Cultura, Dario Franceschini, che si terrà in contrada Caos di fronte alla casa natale del drammaturgo. Cerimonia che avrà un’appendice anche nella Valle dei templi probabilmente con una diretta televisiva della Rai. La questione che è stata dibattuta, era relativa al tema che Camilleri dovrà affrontare per commemorare il grande drammaturgo. Da più parti gli si chiede di affrontare il rapporto di Pirandello con l’Europa. Un tema questo però già affrontato in passato dallo scrittore Leonardo Sciascia (la figlia Maria Sciascia è componente anch’essa del Comitato d’onore) e quindi si è stabilito che lo scrittore affronterà il tema del rapporto di Luigi Pirandello con Girgenti e Porto Empedocle. “C’è questa curiosità di Pirandello di vedere la morte in faccia – spiega Camilleri. – Pirandello ne rimase sempre molto turbato, fin da bambino, da quando, capitando nella chiesa dove portavano i morti prima della sepoltura, poco distante da dove abitava, rimase colpito e impaurito dalla presenza di un catafalco con il morto ma anche di alcuni rumori sordi, che giungevano da una zona buia della chiesa. Quello di un uomo e una donna in atteggiamento amoroso di cui lui subito non seppe darsi una spiegazione. Ecco il legame tra amore e morte rimarrà per sempre in Pirandello che finisce per riflettere pure sulla disperazione di quegli amanti costretti ad andare in quel luogo perché lì non c’è nessuno!”.

Lo scrittore Camilleri, che a breve sarà a Parigi, subito dopo il “Salon du livre”, ospite del nostro Istituto Italiano di Cultura per una due giorni dedicata alla sua opera letteraria, si è poi informato con il sindaco di Agrigento, su tutte le altre iniziative in itinere per le celebrazioni del 150°; dai convegni alle rassegne teatrali fino al “Festival della Strada degli scrittori” in quel di Racalmuto, un master di scrittura diretto dall’ex ministro della Cultura, Massimo Bray. Poi i gemellaggi con Lisbona nel nome di Pirandello e Pessoa e quello della Fondazione Teatro Pirandello di Agrigento con altri importanti teatri italiani.  E per finire, tra qualche settimana iniziano le riprese della nuova serie del Commissario Montalbano e viene data ormai per certa anche una location alla casa natale al Caos. Perfino il commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri si sente in dovere di omaggiare Pirandello nel 150° della sua nascita!

Postato in AGRIGENTO, Cultura, Eventi, In evidenza0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98