SERIE D – Il Troina vince in rimonta e allunga a +8, risultati e classifica 13^ Giornata

E’ un Troina da sogni, nemmeno nelle migliori favole quest’avventura della matricola ennese troverebbe spazio. Ma è pura realtà, il Troina, dopo appena 13 giornate di campionato, si trova non solo a comandare il difficile campionato di Serie D, ma lo fa con autorità infliggendo addirittura un distacco abissale di 8 punti alle dirette inseguitrici, oggi, Igea Virtus e Nocerina. La formazione di mister Pagana è diventata esperta anche nel rimontare le difficili situazioni. Contro l’Isola di Capo Rizzuto è stata una partita maschia e sofferta. Subito in vantaggio con Diop dopo appena 4′, gli ospiti trovano il pari con Leto al 16′.  Il gol che vale i tre punti arriva soltanto al 95′ ancora con Diop, per una vittoria meritata contro l’ultima della classe, andata al di là di ogni previsione alla vigilia del match. Il Troina continua a far sognare i tifosi. 

Il Palazzolo a sorpresa, vince in trasferta il derby contro il Gela; l’Igea Virtus sbnca Ercolano; il Messina prosegue il suo buon momento battendo in casa l’Ebolitana; la Sancataldese ritorna con un punto d’oro dalla trasferta di Roccella, anche il Paceco pareggia fuori casa con il Gelbison, finisce in parità la gara tra l’Acireale e la Nocerina.

Acireale – Nocerina 2-2
Città di Gela – Sport Club Palazzolo 1-2
Cittanovese – Portici 0-1
Ercolanese – Igea Virtus Barcellona 0-2
Gelbison Vallo della Lucania – Paceco 1-1
Messina – Ebolitana 3-2
Roccella – Sancataldese 0-0
Troina – Isola Capo Rizzuto 2-1
Vibonese – Palmese 3-1

Classifica

Troina 32
Nocerina 24
Igea Virtus Barcellona 24
Acireale 23
Ercolanese 22
Città di Gela 22*
Sancataldese 20
Vibonese 20*
Cittanovese 19
Sport Club Palazzolo 18
Gelbison Vallo della Lucania 17
Portici 15
Messina 13
Roccella 12
Ebolitana 10
Palmese 8^^
Paceco 7^
Isola Capo Rizzuto 5

*Una partita in meno
^Un punto di penalizzazione
^^Cinque punti di penalizzazione

Prossimo turno – 26/11/17

Ebolitana – Roccella
Igea Virtus Barcellona – Vibonese
Isola Capo Rizzuto – Gelbison Vallo della Lucania
Nocerina – Cittanovese
Paceco – Acireale
Palmese – Messina
Portici – Città di Gela
Sancataldese – Troina
Sport Club Palazzolo – Ercolanese

Postato in In evidenza, Sport0 Comments

PROMOZIONE A – Il Partinicaudace passa anche a Castellammare per l’undicesima vittoria di fila

11 su 11, e anche il big match contro l’ormai ex seconda in classifica è accantonato con l’ennesima vittoria, l’undicesima di fila su altrettante gare di campionato un vero record. Questa Partinicaudace sembra davvero non conoscere ostacoli sulla sua strada che porta dritto verso l’Eccellenza. Violato il Matranga di Castellammare del Golfo contro la formazione di Mione che non aveva ancora perso in questo torneo, ma la legge del più forte nel calcio ha la sua valenza, adesso, solo il Salemi , vittoria in rimonta sul Ravanusa, rimane sulla scia della incontrastata capolista. Fa rumore la vittoria esterna della Libertas Racalmuto a Partinico contro la Don Bosco. Si tratta della seconda vittoria consecutiva per la formazione di Lillo Capraro che sale in una posizione di classifica più tranquilla. Buon pari della Gattopardo contro il forte Campobello di Mazara, si arrende il Casteltermini a Vallelunga e anche l’Atletico Ribera deve inchianrsi con la Nuova Sancis dei giovanissimi vera squadra da elogiare visto che il più grande giocatore in campo ha appena 22 anni.

 Altofonte Football Club – Cinque Torri Trapani 0-0
Castellammare Calcio 94 – Partinicaudace 0-1
Don Bosco Partinico – Libertas 2010 2-3
Football Club Gattopardo – Campobello 1-1
Nuova Sancis – Atletico Ribera 3-2
Olimpic Serradifalco – Città di Castellammare 1-1
Salemi 1930 – Ravanusa 2-1
Vallelunga – Casteltermini 3-0

Classifica

Partinicaudace 33
Salemi 1930 29
Castellammare Calcio 94 26
Altofonte Football Club 19
Vallelunga 16
Città di Castellammare 15
Cinque Torri Trapani 15
Campobello 13
Football Club Gattopardo 13
Libertas 2010 12
Don Bosco Partinico 11
Nuova Sancis 10
Ravanusa 9
Olimpic Serradifalco 9
Atletico Ribera 6
Casteltermini 6

Prossimo turno – 26/11/17

Atletico Ribera – Don Bosco Partinico
Campobello – Salemi 1930
Casteltermini – Castellammare Calcio 94
Cinque Torri Trapani – Football Club Gattopardo
Città di Castellammare – Vallelunga
Libertas 2010 – Olimpic Serradifalco
Partinicaudace – Altofonte Football Club
Ravanusa – Nuova Sancis

Postato in In evidenza, RACALMUTO, Sport0 Comments

ECCELLENZA – Vittoria convincente del Licata in trasferta sul Mussomeli con un poker di reti [Vd hightlights]

Dopo due turni, il Licata ritorna al successo, e lo fa nei migliori dei modi, con una prova convincente allo stadio Nino Caltagirone di Mussomeli contro una formazione bisognosa di punti salvezza. Ma contro questo Licata, quasi perfetto, per la formazione di mister Marco Aprile non era la giornata adatta  nel poter racimolare punti utili per la salvezza. Il Licata ha dimostrato tutta la sua forza e soprattutto la voglia che, la sconfitta interna inaspettata contro la Parmonval è un lontano ricordo. Nella seconda trasferta di fila , dopo quella di sette giorni fa, nel big match contro la capolista Marsala, i gialloblu di mister Angelo Galfano non lasciano respiro ai nisseni dominando il match dal primo all’ultimo minuto. Il Licata inizia forte e bene la partita, sfiora subito il gol del vantaggio che, arriva soltanto al 38′ , cross perfetto dalla destra di Mbaye con la zampata vincente di Giorgio Tumbarello per il vantaggio importante ottenuto poco prima dell’intervallo. Nella ripresa, il Licata è padrona del campo, e al 62′ ancora con Tumbarello su passaggio illuminante di Pira trova il gol del raddoppio e della doppietta personale. Il gol del tre a zero che mette in ghiaccio la partita, arriva appena due minuti dopo, al 64′ con Maltese, bravo di testa a superare Lo Monaco su cross di un’incontenibile Civilleri. Il Mussomeli subito lo choc tenta una reazione che arriva grazie a Iannello bravo ad intravedere un buco nel reparto difensivo gialloblu, e con un lancio  a servire Corbetto , bravo a segnare la rete dell’1-3. Ma il Licata, ristabilisce subito le distanze, con Rizzo, per lui il primo gol con la maglia gialloblu, abile a ricevere il passaggio direttamente da una punizione e a superare Lo Monaco per l’1-4 definitivo. Insomma, il Licata c’è, mantiene il punto di distacco dal Marsala, e soprattutto, dopo la caparbia prova in Coppa Italia contro la Parmonval(vendicando la sconfitta del campionato)  ipotecando la qualificazione alle semifinali, non ha perso il distacco dal Marsala col vantaggio di essersi giocata lo scontro diretto in trasferta. E con il recupero degli infortunati questo Licata sarà davvero difficile fermarlo.

Postato in In evidenza, Sport, Video0 Comments

ECCELLENZA A – Successi in trasferta per Licata e Marsala nella 11^GIORNATA

Le formazioni di testa dopo due giornate ritornano al successo , entrambe, lo fanno in trasferta: il Marsala al Salaci contro il Kamarat, il Licata con un poker di reti a Mussomali. Ritorna ad incamerare i tre punti anche il Dattilo, che batte il sorprendente Caccamo, alla sua seconda sconfitta di fila. Il Cus Palermo ferma il Canicattì, reduce da tre vittorie consecutive. Per imparticabilità del campo non si è gioicata la partita “Castelbuono – Pro Favara”. Campofranco battuto in rimonta a Monreale. Sconfitto in casa il Mazara dalla sempre viva Parmonval. Ritorna a vincere l’Alcamo dopo il cambio tecnico seppur di misura sul Casteldaccia. 

Alba Alcamo – Città di Casteldaccia 1-0
C.U.S. Palermo – Canicattì 2-1 giocata sabato
Dattilo Noir – Nuova Città di Caccamo 3-1
Kamarat – Marsala Calcio 0-2
Mazara – Parmonval 0-1
Monreale – Atletico Campofranco 2-1
Mussomeli – Licata 1-4
Polisportiva Castelbuono – Pro Favara rinviata per impraticabilità di campo

Classifica

Marsala Calcio 26
Licata 25
Dattilo Noir 24
Alcamo 18
Parmonval 18                                                                                                                                                                             Canicattì 17                                                                                                                                                                                     Mazara 17
Nuova Città di Caccamo 16
Cus Palermo16
Pro Favara 15
Monreale 13
Atletico Campofranco 13
Polisportiva Castelbuono 10
Mussomeli 8
Kamarat 7
Città di Casteldaccia 4

 

Prossimo turno – 26/11/17

Atletico Campofranco – Kamarat
Canicattì – Monreale
Città di Casteldaccia – Polisportiva Castelbuono
Licata – Mazara
Marsala Calcio – Mussomeli
Nuova Città di Caccamo – C.U.S. Palermo
Parmonval – Alba Alcamo
Pro Favara – Dattilo Noir

Postato in Sport0 Comments

SERIE C – L’Akragas incassa una cinquina dall’Andria ed è sempre più profondo rosso

L’Andria vince 5 a 1 e per i biancazzurri questo campionato di serie C, a meno di un miracolo (leggi cambio di proprietà e investimenti sul mercato di gennaio), rischia di diventare una Via Crucis. Certo che giocare sempre in trasferta – perché l’Esseneto non è adeguato per la serie C – non è facile.

Ma bisogna anche fare i conti con Lello Di Napoli, l’allenatore eroe dello scorso anno che quest’anno sembra avere perso la trebisonda.

Unica speranza, visto che non ci sono retrocessioni dirette: che l’attuale società ceda le sue quote e che i nuovi soci a gennaio prendere tre o quattro elementi che possano far sperare almeno nei play out. Nonostante tutto non tutto è ancora perduto, ma Giavarini & Co. devono mollare la società. E pure in fretta.

AKRAGAS – FIDELIS ANDRIA 1 – 5

AKRAGAS: Vono 6,5, Mileto 4, Danese 4, Sepe 5,5, Pisani 5,5 (dal 4’ Russo 4,5), Carrotta 4 (dal 54’ Gjuci 4), Vicente 5, Saitta 4 (dal 65’ Franchi 5,5), Longo 4,5, Salvemini 4,5, Parigi 4 (dal 54’ Moreo). All.: Di Napoli 4. A disp.: Lo Monaco, Caternicchia, Ioio, Bramati, Rotulo, Canale.

FIDELIS ANDRIA: Maurantonio 6, De Giorgi 6, Rada 6, Barisic 6 (dal 53’ Scaringella 8), Piccinni 6, Lattanzio 6,5 (dal 81’ Croce s.v. ), Esposito 6 (dal 81’ Di Cosmo s.v), Celli 6, Curcio 7, Quinto 6, Nadarevic 5,5 (dal 58’ Minicucci 7). All.: Papagni 6,5. A disp.: Cilli, Allegrini, Colella,, Ippedico, Bottalico, Paolillo.

ARBITRO: Fontani (Siena); assistenti: Lattanzi (Milano) e Manara (Mantova)

MARCATORI: Curcio al 34’, al 72’, al 74’ e al 77’ Scaringella, 91′ Salvemini, 93′ Menicucci

NOTE: angoli 7 a 4; ammoniti: Carrotta (A); Lattanzio, Maurantonio (F)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

BASKET – Il coach di Agrigento Franco Ciani nello staff tecnico della Nazionale U20

Il coach della Moncada Agrigento, Franco Ciani è stato inserito nello staff tecnico della Nazionale Under 20 maschile. Coach Ciani sarà l’assistente di Eugenio Dalmasson.

“Sono orgoglioso – ha dichiarato l’allenatore della Fortitudo Moncada Agrigento – chiunque fa dello sport la propria vita professionale e personale, culla dentro di sé il sogno e la speranza di difendere i colori della propria Nazionale. Per me è motivo di grande soddisfazione, è un grande impegno e una grande responsabilità. E’ una grande occasione e bisogna dare sempre il meglio di sé, è un completamento straordinario della mia carriera. All’inizio non ci credevo nemmeno, ringrazio la Fortitudo Agrigento ed il presidente Salvatore Moncada per avermi concesso questa opportunità”. Col capo allenatore Eugenio Dalmasson e con Franco Ciani ci sarà anche Alessandro Abbio. Ciani naturalmente non lascerà la guida della Fortitudo Agrigento. Il quintetto agrigento disputa la serie A2 e si trova dopo sette giornate di campionato in piena zona play off.

La Nazionale azzurra di basket Under 20 l’anno prossimo sarà impegnata nell’Europeo di categoria che si svolgerà in Germania.

Postato in AGRIGENTO, Dall'Italia, In evidenza, Sport0 Comments

CALCIO – Un bambino di Favara in campo con i giocatori della Juventus

Carmelo Pio Saieva abita a Favara e sin dall’età di 4 anni ha sempre seguito la squadra di calcio amata da sua madre Lucia Limblici, la Juventus. E la madre ha assecondato il sogno del bambino di conoscere i suoi beniamini, e lo scorso anno lo ha accompagnato a Torino, allo stadio, in occasione della partita Juventus – Genoa. Poi un altro desiderio di Carmelo Pio si è realizzato: Carmelo, che oggi ha 8 anni e frequenta l’Istituto Falcone Borsellino a Favara, è stato scelto, dopo essere stato iscritto dalla madre al concorso di partecipazione, per entrare in campo insieme ai giocatori della Juventus che mercoledì prossimo 22 novembre si scontreranno con il Barcellona. Per il piccolo Carmelo si tratta non solo di una immensa gioia ma anche dell’inizio di un percorso che lo condurrà verso un futuro da campione. Il club “Juventus bianconera” di Favara domenica 19 novembre alle ore 15 ha invitato Carmelo ed i genitori per consegnargli la tessera ufficiale del club.

Postato in AGRIGENTO, Dall'Italia, Eventi, In evidenza, Sport0 Comments

COPPA ITALIA – Promozione, andata ottavi” Camp. di Mazara – Libertas ” 2-1, qualificazione aperta

 

Libertas Racalmuto in campo nella gara di andata valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia di Promozione. La formazione di Lillo Capraro pur perdendo per 2-1 a Mazara contro il Campobello di Mazara, ha ancora ottime possibilità per poter accedere ai quarti di finale. Nella gara di ritorno che si disputerà il 29 novembre allo stadio Giuseppe La Mantia di Racalmuto, potrebbe bastare anche l’uno a zero. Il gol segnato da Agozzino per il momentaneo 1-1 lascia ben sperare in ottica qualificazione, anche se non sarà facile. Perché il Campobello di Mazara che, ha già avuto la meglio in campionato,  dimostrando la sua maggiore concretezza rispetto all’avversario anche nella gara di Coppa di ieri. Una gara che bisognerà ben preparare.

Coppa Italia Promozione  –  Ottavi di Finale – Andata  15/11/2017

Altofonte – Don Bosco Partinico 1-1

Campobello – Libertas 2010 2-1

Gangi – Stefanese 2-2

Misterbianco – Giardini Naxos 2-0

Santagiolese – Geraci 0-0

Sporting Priolo – Lineri Misterbianco 1-0

Terme Vigliatore – Real Rometta 0-1

Postato in In evidenza, RACALMUTO, Sport0 Comments

BASKET – A2, Fortitudo Agrigento ko contro Scafati

Vince Scafati, alla fine di una partita bella ed equilibrata, la Fortitudo Moncada non riesce a portare a casa i due punti. I biancazzurri lottano, ma perdono con il punteggio di 83 a 76. Non bastano i 24 punti di Penny Williams, Scafati riesce ad allungare nel finale e vincere l’incontro.

Dopo una prima fase di studio, le due squadre scelgono di giocare a viso aperto. Nel primo quarto Agrigento imposta la manovra con Zugno, il play ispira per Williams e la Fortitudo prova a imbrigliare la manovra di Scafati. I padroni di casa non si lasciano intimorire e grazie ai colpi di Miles e Sherrod vincono il primo periodo di gioco. Nel secondo quarto è Agrigento a partire forte, grazie a Lorenzo Ambrosin, due “bombe” del biancazzurro mettono in sesto la Fortitudo, ma non basta perché Miles e Spizzichini svegliano Agrigento, portando a casa anche il secondo periodo di gioco: 42-38. La Fortitudo non demorde, la partita è assai equilibrata e Agrigento riesce anche a portarsi a -1 grazie a Penny Williams. Agrigento tenta il sorpasso e ci riesce bene. Evangelisti subisce fallo, conquistando tre tiri liberi.

Il capitano ne indovina due e Ambrosin fa il resto: + 3 per la Moncada. La Givova non si scompone, sotto canestro è lotta tra Cannon e Miles, i campani recuperano e portano a casa anche il terzo periodo di gioco: 5-7-54. Nell’ultimo quarto è Scafati a “monetizzare” punti, accumulando un + 10, massimo vantaggio in partita, grazie a Ranuzzi. Williams e Ambrosin provano a partire in contropiede ma è Spizzichini a imporsi: 75 a 64, nuovo massimo vantaggio. Zugno va via in palleggio, servendo Cannon che prova a diminuire lo svantaggio. Nel finale Agrigento con il “solito” Pepe, prova a rimediare, ma la Givova non perde palloni velenosi e porta a casa l’incontro.

Franco Ciani: “E’ stata una partita di grande ritmo e intensità. Era uno scontro diretto tra due squadre a pari punti in classifica. Scafati è stata lucida e cinica. Da parte nostra siamo stati colpevolmente poco capace di attaccare con ritmo, cercando di creare una maggiore rapidità ed esplosività. La sconfitta nasce per qualcosa che non abbiamo fatto, dobbiamo riprendere a soffrire e lavorare”.

Givova Scafati 83

Spizzichini 17, Santiangeli 2, Sherrod 24, Romeo 8, Ranuzzi 7, Trapni, Di Palma, Giordano, Pipitone, Antoniaci, Crow 3, Mlillo, Ammannato 11, Milles 12. All Perdichizzi

Fortitudo Agrigento 76

Guariglia 6, Ambrosin 14, Evangelisti 7, Williams 24, Cannon 8, Savoca, Lovisotto 2, Zugno 6, Cuffaro, Pepe 9. All Ciani

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

ECCELLENZA – “Marsala – Licata” 0-0 [Video hightlights]

Il Licata strappa un punto d’oro in casa della capolista Marsala. Al “Lombardo Angotta” matura uno 0-0 giusto al termine di una gara equilibrata e con pochissime occasioni da gol. Si è giocato su un terreno pessimo. Entrambe le squadre hanno chiuso in dieci uomini per le espulsioni di Giardina e Librizzi. All’ultimo dei quattro minuti di recupero, insidiosa punizione dai 35 metri di Civilleri, sventata in angolo dal portiere marsalese. Licata e Marsala che allungano sul Dattilo sconfitto 6-1 in casa del Canicattì.

Postato in In evidenza, Sport, Video0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

STATISTICHE

Site Info

TRS98