Archive | In evidenza

RAFFADALI – Conclusa prima selezione provinciale Miss Reginetta d’Italia [FOTO]

Si è conclusa la prima preselezione del concorso nazionale di bellezza femminile “Miss Reginetta d’Italia”.

L’evento ha avuto luogo presso una bellissima e suggestiva location immersa nella natura – il “Metabirrificio il Mangione” in c/da Modaccamo a Raffadali (AG)-

In giuria erano presenti:

  • La dr.ssa Giovanna Tuttolomondo (funzionario dell’ASP di Agrigento) in qualità di presidente;

  • Il dr. Tito Baldacchino – titolare della Farmacia Comunale di Agrigento;

  • Mauro Lazzaro – consulente aziendale presso la Commissione Europea a Brixelles;

  • Nino Grisafi, attore non protagonista nell’ultimo successo di Ficarra e Picone “L’Ora Legale”;

  • Giuseppe Lo Pilato – Fotografo.

Sono state fasciate 6 ragazze che hanno, a questo punto, accesso diretto alla finale Regionale che avrà luogo il prossimo 5 agosto alle ore 21,00 a Porto Empedocle, con il patrocinio del Comune, nella “Villa Luca Crescente” sull’Altopiano Lanterna.

  1. Roxana Martinescu di anni 15

  2. Georgia Vassallo di anni 21

  3. Erika Alba di anni 14

  4. Alina Balas di anni 21

  5. Gresia Frattacci di anni 17

  6. Arianna Femminella di anni 17

Sono in programma altre due preselezioni provinciali avranno luogo:

  • Giovedì 27 luglio 2017 ore 21 – presso la “Baia del Kaos” – Lungomare Pirandello – Porto Empedocle (AG)

  • Domenica 30 luglio 2017 ore 21 – presso il “Caffè Sport” – Via Sant’Angelo, 48 – Favara (AG).

Per partecipare basta iscriversi gratuitamente su http://www.reginettaditalia.it

Dopo l’iscrizione l’aspirante “Miss” verrà contattata direttamente dal talent Regionale che per la provincia di Agrigento è Antonella Speziale – responsabile provinciale del “Centro Nazionale Spettacolo”.

Età dai 14 ai 28 anni.

Informazioni più dettagliate potranno essere richieste ad Antonella Speziale del Centro Nazionale Spettacolo – Talent Regionale di “Miss Reginetta d’Italia” – Tel. 334.3299480.

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenza, Spettacolo0 Comments

Nicole Minetti, super dj nell’isola dei calciatori [FOTO]

L’ex igienista dentale vive ad Ibiza ed è diventata una star dell’isola: quando mixa lei c’è sempre il tutto esaurito.

Postato in Dal Mondo, Dall'Italia, Eventi, Gossip, In evidenza, Spettacolo0 Comments

VERSO LE REGIONALI – Arnone propone la candidatura di Giusy Nicolini

Ad Agrigento, in occasione del convegno del Partito Democratico e dell’associazione “Fianco a fianco” sul tema: “Davanti alle nuove sfide”, l’avvocato agrigentino Giuseppe Arnone ha lanciato la proposta della candidatura di Giusy Nicolini, ex sindaco di Lampedusa e attualmente nella segreteria nazionale del Pd, alla presidenza della Regione Sicilia, “in netta discontinuità col governo Crocetta”, ha affermato Arnone, indossando una maglietta con il volto della Nicolini. L’ex consigliere comunale di Agrigento ha inoltre inviato una lettera a Matteo Renzi e al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, invitandoli – afferma – “ad aprire pubblicamente una riflessione su quella che oggettivamente appare oggi la più autorevole e vincente candidatura a presidente della Regione, coerente con i valori del Pd: l’unica che limpidamente rappresenta agli occhi dei siciliani i valori di Papa Francesco, di Enrico Berlinguer, di Pio La Torre e Piersanti Mattarella”.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Politica0 Comments

RACALMUTO – Servizio mensa scolastica, in pagamento i voucher-rimborso all’Unicredit

Sono in pagamento presso la locale filiale dell’Unicredit Banco di Sicilia i voucher-rimborso per la mensa scolastica a favore degli alunni frequentanti la scuola dell’Infanzia “G. Lauricella” dell’Istituto comprensivo Leonardo Sciascia, per il periodo che va da settembre a dicembre 2016. Presso l’Ufficio Pubblica Istruzione è possibile consultare l’elenco dei genitori degli alunni aventi diritto, con la cifra corrispondente, composto da 82 nominativi. Gli interessati possono recarsi direttamente in banca. La somma che è stata impegnata e stanziata per tale periodo consentirà il rimborso per intero del costo dei singoli pasti consumati dai bambini. “Anche quest’anno  – dichiara la vicesindaco con delega alla Pubblica Istruzione dott.ssa Carmela Matteliano – siamo riusciti a garantire un importante servizio in favore dei nostri bambini, delle rispettive famiglie e della nostra scuola. Lo abbiamo sperimentato fin dal nostro insediamento ed è un tassello fondamentale nel mosaico di servizi portati avanti dalla nostra amministrazione in favore della nostra scuola”
“Siamo partiti con i servizi sociali e scolastici azzerati per la crisi economica e finanziaria che aveva portato il nostro Comune sull’orlo del dissesto finanziario – osserva il Sindaco Emilio Messana. Oggi il nostro Comune è all’avanguardia per la quantità e qualità dei servizi erogati, soprattutto in favore della
Scuola. È il risultato di un lavoro che ha coinvolto l’amministrazione, gli uffici, la dirigente scolastica, gli insegnanti, le famiglie. Insieme sapremo migliorare nell’interesse della nostra comunità.”

 

Postato in In evidenza, Politica, RACALMUTO, Scuola0 Comments

MAFIA – Caso Contrada: legali diffidano ministero Interni e Inps

Palermo (askanews) – Bruno Contrada deve essere reintegrato nei ranghi dell’amministrazione della pubblica Sicurezza e percepire le cifre non corrisposte nei 25 anni di interdizione dai pubblici uffici. E’ questa la richiesta contenuta nel documento di diffida presentato dagli avvocati dell’ex capo della Squadra Mobile di Palermo e destinato al Ministero dell’Interno e all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Una cifra di diversi milioni di euro quella da liquidare all ex numero 3 del Sisde, al netto di quella che sarà poi la richiesta di risarcimento per l’ingiusta detenzione. L’avvocato Stefano Giordano: “La sentenza della Cassazione elimina completamente gli effetti penali della condanna – ha detto il legale di Contrada – Tra questi vi era la sanzione dell’interdizione dai pubblici uffici per il dottor Contrada. Contrada avrà diritto a quel trattamento pensionistico e retributivo che non gli è stato riconosciuto per 25 anni”.
Nei giorni scorsi la Corte di Cassazione ha revocato la condanna a 10 anni inflitta all ex n. 3 del Sisde accusato di concorso in associazione mafiosa, scrivendo di fatto la parola fine per un iter giudiziario iniziato 25 anni fa. “E una sentenza libera e coraggiosa – ha osservato Giordano -. Libera da pregiudizi, libera da incrostazioni, serena. Non è difficile comprendere il percorso logico che ha portato la Cassazione a questa sentenza. Si tratta del recepimento non acritico ma critico della sentenza della Corte Europea dei diritti dell uomo che ha stabilito già che per i fatti contestati a Contrada, il Contrada stesso non doveva essere né processato né condannato”.

Postato in Cronaca, Dall'Italia, In evidenza0 Comments

MAFIA E MASSONERIA – Il Gran Maestro consegna tutti gli elenchi degli iscritti di Castelvetrano alla Polizia [VIDEO]

“Non corrisponde al vero quanto riportato nel rapporto che il prefetto di Trapani ha inviato al governo nazionale e anche sulla base del quale si sono bloccate le elezioni comunali, che la loggia del Grande Oriente d’Italia castelvetranese non ha fornito gli elenchi degli iscritti quando le è stato richiesto”.

Lo ha detto il gran maestro del Goi Stefano Bisi nel corso di una conferenza stampa tenuta in un albergo di Castelvetrano al termine di una due giorni durante la quale circa 300 massoni siciliani aderenti al Grande Oriente d’Italia si sono riuniti nel centro belicino su iniziativa della loggia “Francisco Ferrer” della quale è maestro venerabile Quintino Paola.

“La loggia “Francisco Ferrer” – ha aggiunto Bisi, 59 anni, gran maestro dall’aprile 2014 – da anni consegna spontaneamente gli elenchi degli iscritti alla polizia. Il Goi si è opposto, con esposto alla Corte europea dei diritti dell’uomo e una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma, al sequestro di tutti gli elenchi degli iscritti nelle regioni Sicilia e Calabria dal 1990 in poi perché riteniamo un atto arbitrario e un abuso quello fatto attuare dalla Commissione parlamentare antimafia. Non può essere una giustificazione il fatto che ci sono inchieste che riguardano alcuni esponenti che potrebbero appartenere alla massoneria in senso generale intesa”.

Il gran maestro ha evidenziato che “Il primo marzo, nella sede nazionale, sono venuti 13 finanzieri dello Scico, tra cui uno armato, e hanno fatto perquisizione e sequestri durati 14 ore. Poi ho letto su un giornale che il sen. Fava, vicepresidente della Commissione parlamentare antimafia, riferiva che da una prima visione dei nomi non ne risultano di eclatanti. Mi chiedo che nomi eclatanti si cercavano. Eventuali infiltrazioni mafiose che purtroppo possono esserci in qualsiasi tipo di amministrazione? Noi facciamo controlli associativi e effettuiamo anche delle sospensioni”.

L’ Intervista di Elio Indelicato a Stefano Bisi Grande Maestro del Grande Oriente d’Italia di Palazzo Giustiniani [CASTELVETRANONEWS.IT]

Postato in Cronaca, In evidenza, TRAPANI, Video0 Comments

AGRIGENTO – Sorpreso con 9 panetti di droga: condannato Filippo Focoso

Tre anni di reclusione, e condanna definitiva per Filippo Focoso, ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Focoso, 47 anni, di Realmonte, lo scorso anno fu arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Agrigento perchè, a seguito di una perquisizione veicolare, dopo che lo stesso fu fermato in via Garibaldi, nella città dei Templi, furono rinvenuti 9 panetti di hashish da quasi 100 grammi ciascuno occultati in un barattolo di pasta lavamano. Focoso patteggiò una pena a 3 anni di carcere. La sentenza è divenuta definitiva dopo il pronunciamento della Cassazione. Filippo Focoso è fratello di Joseph Focoso, arrestato in passato perchè coinvolto in fatti di mafia e ritenuto dagli investigatori appartenente alla locale famiglia mafiosa.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

AGRIGENTO – Operatori ecologici, di nuovo a rischio 14 posti di lavoro

C’è uno stato di agitazione – non proclamato ufficialmente, ma reale – tra gli operatori ecologici di Agrigento, dopo che venerdì scorso alcuni di loro sono stati messi in ferie d’ufficio dalle aziende di riferimento. Un provvedimento che, soprattutto in estate, non ha precedenti e che ha messo in allarme gli operai anche alla luce delle dichiarazioni dell’amministrazione comunale che ha annunciato l’avvio, parziale, del servizio di raccolta differenziata.

 “La raccolta differenziata ad Agrigento – dice il segretario regionale della Cgil Funzione pubblica Alfonso Buscemi – non  può passare attraverso il licenziamento di 14 persone. Bisogna trovare soluzioni concrete e definitive per dare risposte a tante persone. La Srr di Agrigento Est, che comprende il capoluogo, deve senza dubbio mostrare maggiore capacità nell’affrontare la questione del personale imponendo le regole che valgono per tutte le amministrazioni comunali e dove ci sono posti nuovi resisi disponibili grazie a pensionamenti, questi vanno coperti col il personale che via via nell’ambito dell’approvazione del nuovo piano rifiuti negli 11 Comuni, si rendono disponibili. Abbiamo firmato, nei giorni scorsi, un accordo ed adesso si scopre che qualcuno non ha intenzione di onerarlo e questo sta generando confusione e preoccupazione”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Economia, In evidenza0 Comments

ELEZIONI REGIONALI – Vertice tra Raciti e Orlando: si punta a una larga coalizione

Un campo largo con l’obiettivo di creare una coalizione di centrosinistra coesa attorno a una programma condiviso. E’ quanto concordato dal segretario del Pd siciliano, Fausto Raciti, e dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nel corso di un incontro.

La riunione è durata circa un’ora e mezzo in un clima, filtra, di cordialità e obiettivi comuni. La segreteria regionale dei dem, riunita a Palermo, aveva confermato il mandato al segretario di interloquire con i partiti del centrosinistra per cercare un’intesa in vista delle regionali del 5 novembre.

Insieme con i componenti della segreteria regionale, alla riunione di ieri avevano partecipato il presidente dell’Assemblea regionale del Pd Giuseppe Bruno, gli assessori Antonello Cracolici e Baldo Gucciardi, il vicepresidente dell’Ars Giuseppe Lupo, il responsabile regionale dell’Organizzazione del partito Antonio Rubino e rappresentanti delle aree del partito.

Postato in In evidenza, PALERMO, Politica0 Comments

AGRIGENTO – La città con la Tari più cara d’Italia, 474 euro

Le famiglie nel 2017 dovranno pagare 295  euro, per la tassa sui rifiuti. E’ Agrigento la città con la Tari più  cara d’Italia (474 euro), mentre i cittadini più fortunati sono quelli che pagano il tributo a Belluno, dove si ferma a 150 euro. La  differenza di spesa è di 324 euro. I dati sono contenuti nel dossier  realizzato dalla Uil servizio politiche territoriali, che ha elaborato i costi in 100 città capoluogo di provincia, per una famiglia con casa di 80 metri quadrati e 4 componenti. Dalla nascita del tributo (2014), la spesa media è aumentata dell’1,1%.

Dietro i cittadini di Agrigento, che nel 2017  sborsano la cifra più elevata, arrivano gli abitanti di Pisa, con 473  euro, seguiti dai cittadini di Benevento, con 470 euro, dai siracusani (466 euro) e dai salernitani (462 euro). I più fortunati, dopo i  bellunesi, sono gli abitanti di Novara che se la cavano con 165 euro,  seguiti dai cittadini di Macerata (175 euro), da quelli di Vibo  Valentia (178 euro) e di Brescia (179 euro).

Nella capitale la spesa media e di 308 euro, mentre a Milano arriva a  323 euro. A Napoli si sale fino ad arrivare a 436 euro, mentre a  Bologna si scende fino a 229 euro. Tra le grandi città, inoltre, la  spesa media sarà di: 244 euro a Firenze, 351 euro a Venezia, 329 euro  a Torino, 362 euro a Bari, 339 euro a Genova, 274 euro a Palermo.                        (Sec/AdnKronos)

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Economia, In evidenza0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98