Archive | In evidenza

VALDERICE – L’auto si ribalta, muore bimbo di 5 anni

Un bambino di 5 anni, Fabio Ferretti, rimasto gravemente ferito ieri pomeriggio in un incidente stradale, è morto nella notte nell’ospedale Sant’Antonio Abate a Trapani.

Il piccolo viaggiava sul sedile posteriore di una Lancia Musa condotta dalla madre, Roberta Curreri di 34 anni. L’utilitaria, mentre percorreva la strada che da Trapani conduce a Buseto Palizzolo, all’altezza di Carocci, ha urtato un’auto parcheggiata e si è poi capovolta.

Postato in Cronaca, In evidenza, TRAPANI0 Comments

LICATA – Minaccia di morte dipendente comunale per avere soldi

Ha tentato di estorcere denaro alla responsabile dell’ufficio servizi sociali del Comune di Licata (Ag). Con quest’accusa i carabinieri hanno arrestato Marcello Bonelli, 43 anni. Dopo la denuncia della dipendente sono scattate le indagini: diversi testimoni hanno accertato che Bonelli aveva dapprima chiesto un aiuto economico. Ricevuta risposta negativa, in quanto non aveva i requisiti, Bonelli ha minacciato di morte la responsabile dell’ufficio: “Tu mi devi dare i soldi sennò ti ammazzo. Mi sono fatto dieci anni di carcere, se ti ammazzo me ne devo fare altri tre, tanto io non ho nulla da perdere”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

SERIE C – Colpaccio Akragas a Caserta: Longo segna e Vono para tutto

I giocatori dell’Akragas la fanno franca sul campo della Casertana portando a casa tre punti che escono indenni tra mille pericoli. La secondo vittoria consecutiva degli agrigentini arriva grazie a un gol di Longo alla fine del primo tempo, ma soprattutto alle parate di Vono e agli sprechi dei campani.

Proprio il portiere potrebbe subito provocare un disastro, al minuto 11, ma Alfageme non approfitta di un rinvio scriteriato e tira fuori a porta vuota. Dopo un inizio di marca casertana, guadagna metri la squadra di Di Napoli, che coglie i frutti di un buon momento al 42′: Saitta ruba palla, serve Parigi che smarca Longo in area per l’1-0.

Nel secondo tempo gli uomini di Scazzola ci provano in tutti i modi: a cominciare da De Rose, che si vede neutralizzare da Vono la conclusione scagliata dall’interno dell’area piccola. Quindi vanno vicini al pareggio Carriero, Marotta, Tripicchio e Padovan, ma la porta agrigentina resiste.

CASERTANA-AKRAGAS 0-1 (0-1)
CASERTANA (4-4-2): Cardelli; De Marco 6 (25′ st Ferrara 6), Rainone 5.5, Polak 5.5, Galli 6; Marotta 5.5 (25′ st Cigliano 5.5), De Rose 6.5, Carriero 5 (17′ st Rajcic 5.5), Turchetta 6 (25′ st Tripicchio 5.5); Padovan 6, Alfageme 5.5. In panchina: Avella, Finizio, Donnarumma, Lorenzini, Forte, Santoro, Minale, Visconti. Allenatore: Scazzola 5.5.
AKRAGAS (3-5-2): Vono 6.5; Mileto 6, Russo 6.5, Danese 6.5; Saitta 6 (17′ st Scrugli 6), Carrotta 6, Vicente 6.5, Longo 6.5, Sepe 6; Parigi 6 (40′ st Gjuci sv), Salvemini 6 (17′ st Moreo 6). In panchina: Lo Monaco, Franchi, Rotulo, Caternicchia, Ioio, Pisani, Navas, Greco, Canale. Allenatore: Di Napoli 6.5.
ARBITRO: Cudini 6.
RETE: 41′ pt Longo.
NOTE: Spettatori: 1.500. Ammoniti: Alfageme; Mileto, Salvemini, Sepe. Angoli: 6-5. Recupero: 1′; 3′.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport0 Comments

SAN BIAGIO PLATANI – Arrestato 23enne sorpreso con oltre 2 chili e mezzo di droga

Nelle ultime ore, i carabinieri della compagnia di Cammarata, dopo breve attività investigativa svolta con i colleghi della stazione Carabinieri di San Biagio Platani, attuata anche con pedinamenti e vari servizi di osservazione, hanno arrestato in flagranza di reato per “detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente”, un insospettabile 23 enne, P.A., incensurato.

I Carabinieri, nella circostanza, avuta la certezza che il giovane si era recato nell’appezzamento di terra monitorato, ubicato a San Biagio Platani, hanno effettuato un irruzione nell’area, sorprendendo l’interessato con la canapa indiana, del peso complessivo di oltre due chili e mezzo, posta sotto sequestro. Dopo i rilievi segnaletici in caserma, l’individuo è stato ristretto agli arresti domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

RACALMUTO – Inaugurata la statua di Sciascia ad Hamilton [FOTO][VIDEO]

È stata inaugurata ieri ad Hamilton, in Canada, il monumento dedicato a Leonardo Sciascia. La statua identica a quella di Racalmuto, realizzata dallo scultore Giuseppe Agnello, è stata collocata nel cuore della città, in piazza dell’Immigrazione, davanti a quella che una volta era la stazione ferroviaria dove arrivarono migliaia di racalmutesi e di italiani. Sciascia passeggia guardando James St., il corso dove si ritrovavano e si ritrovano i racalmutesi di Hamilton, a due passi da Corso Racalmuto. Alla cerimonia, sobria e commovente, hanno partecipato numerosi racalmutesi di Hamilton, commossi nel ritrovare la stessa statua che si trova nel corso Garibaldi di Racalmuto. A fare gli onori di casa i promotori dell’iniziativa: Charlie Criminisi, Gabe Macaluso, Riccardo Persi, Gary Pillitteri, Joseph Mancinelli e il sindaco di Hamilton Fred Eisenberger che nel corso del suo intervento ha ricordato l’importanza di questo avvenimento che segna un altro passo del gemellaggio tra le due città.

 

Presenti ad Hamilton gli amministratori del Comune di Racalmuto, il vice sindaco Carmela Matteliano, gli assessori Salvatore Picone e Valentina Zucchetto, il consigliere comunale Angelo Di Vita, il giornalista Felice Cavallaro in rappresentanza della Fondazione Sciascia, Calogero Giglia, che si è occupato dei rapporti tra la Comunità Racalmutese e il Comune di Racalmuto, Sergio Scimè ed Edy Leone, in rappresentanza dell’Istituto comprensivo “Leonardo Sciascia” di Racalmuto. Visibilmente emozionati i presenti che hanno assistito, subito dopo l’inaugurazione del monumento, al quinto appuntamento con “Sicilia Canta”, organizzato da “Festitalia” guidata dal giovane Anthony Macaluso.

La grande festa si è svolta nella sede di Liuna Station, proprio nella vecchia stazione oggi sede di congressi e grandi eventi. Alla kermesse, presentata da Sam Cino e Joe Baiardo, si è esibito il gruppo folk di Hamilton e altri artisti siciliani. Un momento è stato dedicato a Leonardo Sciascia, con gli interventi di Salvatore Picone, assessore alla Cultura di Racalmuto e Felice Cavallaro, giornalista e segretario della Fondazione Sciascia. Alle oltre cinquecento persone presenti al grande evento è stato distribuito un depliant sul “Progetto Sciascia ad Hamilton” con un messaggio, tra gli altri, di Laura Sciascia, figlia dello scrittore: “Mi fa molto piacere sapere della statua di mio padre – ha scritto la signora Sciascia – collocata ad Hamilton, anche perché è un segno della fedeltà dei siciliani emigrati alla loro cultura e alle loro memorie”. “Un importante tassello che rafforza il nostro lungo gemellaggio – ha detto il vice sindaco Matteliano – Sciascia, scrittore di respiro internazionale, avvicinerà le nuove generazioni dei racalmutesi di Hamilton cin la terra dei loro padri e dei loro nonni”. “I racalmutesi di Hamilton – aggiunge l’assessore alla Cultura Salvatore Picone – sono riusciti a far coincidere con il loro lavoro e con l’intelligenza, il loro futuro con il futuro del Canada. Aver deciso di collocare la statua di uno scrittore siciliano qui ad Hamilton è la conferma che il legame tra queste due città è saldo, e che ha bisogno di nuovi stimoli che non siano necessariamente folklore e tradizioni, ma messaggi che possono arrivare anche dai libri come quelli di Leonardo Sciascia”.

 

Postato in Cultura, Dal Mondo, Eventi, In evidenza, RACALMUTO, Video0 Comments

LICATA – E’ alta tensione, Brandara:”Provo rabbia e paura Non so se potrò continuare” [VIDEO]

Alta tensione nel Comune di Licata con 38 mila abitanti e 17 mila immobili irregolari, dopo la lettera intimidatoria con minacce di morte  fatta pervenire al commissario straordinario, Maria Grazia Brandara. Una denuncia è stata presentata  dal personale del Comune di Licata e la Procura della Repubblica guidata da Luigi Patronaggio ha già avviato l’inchiesta. Sono stati diversi gli attestati di solidarietà nei confronti dell’onorevole Brandara . Il questore di Agrigento, Maurizio Auriemma si è precipitato  a Licata per sostenere il commissario comunale ed ha detto:”Le garantiremo la necessaria serenità”. L’ex Sindaco Angelo Cambiano ha commentato cosi l’atto di minaccia al commissario che lo ha sostituito alla guida del comune di Licata:”Questa intimidazione – ha detto Cambiano – è il segnale chiaro , inequivocabile , che le istituzioni devono iniziare a fare squadra e che la politica deve tornare a governare il territorio e non andare alla ricerca del consenso. Non si possono lasciare i Sindaci da soli a porre rimedio a 30 anni di abbandono del territorio”. Il Governatore Rosario Crocetta dice:”La lettera di minacce non è soltanto terrificante , ma rappresenta una concreta minaccia alla vita dell’attuale commissario del comune di Licata”. Maria Grazia Brandara non ha ancora preso una decisione :”Provo rabbia ma anche paura , non so se potrò continuare, stanno minando la serenità dei miei familiari. Devo riflettere”. E ancora sottolinea “E’ inquietante  il fatto che chi  ha scritto la lettera  sia a conoscenza di un indirizzo palermitano, dove risiedo a casa di un mio amico , che nessuno conosce”.      [INTERVISTA VIDEO QUI LICATA]

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, Video0 Comments

CAMPOBELLO DI LICATA – “Scoperta mini serra con oltre 20 chili di marijuana”, in manette 34enne“

I poliziotti del Commissariato di Licata e della Squadra Mobile di Agrigento, coordinati da Marco Alletto e Giovanni Minardi, hanno arrestato Vito Licata, 34 anni, di Campobello di Licata, per coltivazione di sostanze stupefacenti. Nelle campagne di Campobello, in contrada Milici, i poliziotti hanno scoperto, in un podere dello stesso Licata, una mini-serra con diverse piante di marijuana, e hanno sequestrato circa 15 grammi di marijuana già essiccata e 6 piante, per un peso complessivo di oltre 20 chili.

 

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

AGRIGENTO – Arrestati due commercianti per droga

Ad Agrigento i Carabinieri della locale Compagnia, in collaborazione con i colleghi della stazione di Montaperto, a conclusione di mirate attività investigative, hanno arrestato, nella flagranza del reato di detenzione di droga a fini di spaccio, i fratelli agrigentini Francesco Gallo, 30 anni, e Salvatore Gallo, 28 anni, entrambi commercianti, sorpresi in possesso, nei locali della loro impresa commerciale a San Leone, in possesso di circa 1 chilo e 450 grammi di marijuana, diviso in vari involucri. Il tutto è stato sequestrato.

image013

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

SS 189 – Causò un incidente mortale con vittima un 50enne di Comitini, patteggia 2 anni

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, il giudice per le udienze preliminari, Francesco Provenzano, ha condannato a 2 anni di reclusione, come da patteggiamento, con sospensione della pena, Salvatore Rinaudo, 57 anni, originario di Palermo e residente a Milano. Il 18 novembre 2016, guidando la sua automobile a velocità elevata nonostante la pioggia, Salvatore Rinaudo ha provocato l’incidente e la morte di Carmelo Licata, 51 anni, di Comitini. Rinaudo, imputato di omicidio stradale, è stato difeso dagli avvocati Daniela Posante e Alberto Infantino.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza0 Comments

CATANIA – Si ustionò col barbecue, muore palmese 51enne

A Palma di Montechiaro, alla vigila del Ferragosto scorso, Francesco Schembri, 51 anni, ha subito gravi ustioni a causa di un incidente durante l’accensione della barbecue, utilizzando alcol. L’uomo è stato subito soccorso all’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” a Licata e poi è stato subito trasferito a Catania, nel reparto gravi ustionati dell’ospedale “Cannizzaro” di Catania. Adesso, purtroppo, Francesco Schembri, sposato, padre di due bambini piccoli e con una terza figlia in arrivo, è morto.

Postato in AGRIGENTO, CATANIA, Cronaca, In evidenza0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98