GROTTE – “Presentato il progetto “Automedica” realizzato dall’Associazione Padre Vinti Solidale con il contributo di UniCredit

L’acquisto di un’automedica da parte dell’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus, utile per dare risposte ai bisogni infermieristici e medici della popolazione di Grotte,  è stata resa possibile grazie al contributo economico di UniCredit.

Alla presentazione del progetto “Automedica”, svolta oggi Grotte presso  la sede dell’Associazione,  sono intervenuti Gaetano Davide Magrì, Presidente dell’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus, e Paolo Di Noto Marrella,  Responsabile Business Center Agrigento Est di UniCredit.

 “La donazione della banca – ha dichiarato Paolo Di Noto Marrella – è finanziata da una carta di credito, la ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà nel territorio. Dal 2011 ad oggi in Sicilia, attraverso questo normale prodotto bancario, la banca ha assegnato oltre un milionecentomila euro a 109 onlus che operano nell’isola. Per UniCredit essere banca del territorio significa anche fornire un contributo concreto alle necessità delle comunità nelle quali la Banca opera supportando il mondo del volontariato. E in Sicilia questo mondo è fatto di tante realtà di assoluto livello”.

“In un territorio particolare come quello di Grotte – ha affermato Gaetano Davide Magrì – il fatto di poter disporre di una nuova automedica adatta all’emergenza sanitaria costituisce un apporto concreto e determinante per la salute e la qualità di vita dei nostri cittadini. Il nuovo automezzo che abbiamo acquistato grazie al contributo economico di UniCredit, che ringrazio per la sensibilità dimostrata,  prevede un allestimento completo per il soccorso sanitario ed è in grado di garantire la massima sicurezza per i trasportati e per gli equipaggi di soccorso.”

L’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus ha iniziato ad operare nel 2002 promuovendo attività nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria. In particolare, le attività svolte dai volontari riguardano prevalentemente il trasporto di infermi e disabili, la distribuzione di aiuti alimentari a famiglie disagiate, la divulgazione di nozioni di primo soccorso per tutti i cittadini, l’assistenza sanitaria alle manifestazioni di carattere sportivo ricreativo e culturale nel territorio e i campi estivi per i più giovani.

automedica-1

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza, Salute0 Comments

AGRIGENTO – Silvio Lo Bosco nelòla società italiana vascolare ed endovascolare

Prestigioso incarico  per il direttore sanitario dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Silvio Lo Bosco, nell’equipe della Società italiana di chirurgia vascolare ed endovascolare, che ha istituito uno specifico gruppo di consulenza medico-legale ingaggiando, in ambito nazionale, cinque esperti sulla responsabilità professionale medica. Il professor Lo Bosco assumerà il compito di fornire ai professionisti che ne abbiano necessità una consulenza nell’elaborazione di perizie oltre a pareri utili ad affrontare le situazioni particolari che si creano nell’attività medica, al fine così di stimolare ed incrementare la produzione scientifica e ampliando la partecipazione alla ricerca di molti centri italiani di chirurgia vascolare.

Postato in AGRIGENTO, Eventi, Salute0 Comments

AGRIGENTO – Animali infetti da tubercolosi, nuovi controlli

L’istituto Zooprofilattico di Palermo parla di “un episodio sporadico” e di “ un alto livello di controlli in provincia di Agrigento” dopo il focolaio di tubercolosi riscontrato in un allevamento nelle campagne di Agrigento. Il Sindaco, Lillo Firetto, ha già ordinato che gli 2animali risultati infetti vengano isolati in separato ricovero fino al loro abbattimento che deve avvenire non oltre 15 giorni dalla notifica dell’Asp”. Per Santo Caracappa, direttore dell’istituto Zooprofilattico, “un problema tubercolosi c’è stato nella Sicilia nord-orientale, nella zona dei Nebrodi, per la presenza di animali allo stato brado”, mentre l’agrigentino è indicato come una zona nella quale “anche la brucellosi è stata quasi del tutto debellata. Nelle zone nelle quali ci potrebbe essere un maggior pericolo di brucellosi – aggiunge – cioè l’area della Valle del Belice, gli animali sono ufficialmente indenni perché producono un’eccellenza della nostra regione, la Vastedda della Valle del Belice. Sono gli stesso allevatori ad avere l’interesse – aggiunge Caracappa – a temere gli animali e dunque la situazione assolutamente sotto controllo”.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Salute0 Comments

AGRIGENTO – Bovini, allarme tubercolosi

Un focolaio di tubercolosi è stato riscontrato in un allevamento situato nelle campagne di Agrigento. Ad accertarlo è stato il responsabile di Sanità animale del servizio Veterinario dell’Asp. Tutti i bovini e bufalini- non è stato reso noto il numero di capi- sono stati posti sotto sequestro sanitario e ne è stato categoricamente vietato ogni movimento. Il Sindaco Lillo Firetto ha ordinato che “gli animali risultati infetti vengano isolati in separato ricovero fino al loro abbattimento  che deve avvenire non oltre 15 giorni dalla notifica dell’Asp. Il reimpiego dei pascoli  dove hanno, in precedenza soggiornato gli animali infetti – ha aggiunto Firetto, per prevenire casi di contagio -, potrà avvenire solo dopo 60 giorni”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, Salute0 Comments

RACALMUTO – Mario Vella nuovo Presidente dell’Associazione Avis [Vd Tg]

Dopo aver fondato l’Avis venticinque anni fa, il dott. Calogero Taibi lascia la presidenza. Al suo posto Mario Vella.  La nomina è avvenuta durante la tradizionale cena degli associati che si è svolta  al ristorante dell’Autodromo Valle dei Templi.

Postato in Cronaca, Eventi, In evidenza, Salute, Video0 Comments

Dott. Gaetano Geraci: “Allarme vaccinazioni contro il morbillo anche nell’Agrigentino”

Anche nella provincia agrigentina, come in tutta Italia, si è ridotto in modo preoccupante il numero delle vaccinazioni contro il morbillo, una malattia infettiva molto contagiosa. Ecco perché il direttore del servizio Epidemiologia dell’Azienda sanitaria, Gaetano Geraci, ha inviato una lettera a medici, pediatri e dirigenti sanitari “affinché – afferma Geraci – si avvii un’azione di prevenzione per contenere la diffusione del morbillo che può causare complicanze anche gravi, come otiti, polmoniti ed encefaliti. Nei centri vaccinali dell’Azienda sanitaria la vaccinazione è gratuita. A doversi vaccinare sono tutti i bambini e i giovani adolescenti che non sono stati vaccinati in precedenza e devono, inoltre, essere sottoposti alla somministrazione della seconda dose tutti i bambini di età uguale e superiore ai 5 anni. Inoltre, siano notificati tempestivamente i casi di morbillo, anche sospetti, per poter vaccinare subito tutti i contatti suscettibili e dunque per limitare il propagarsi della malattia.”

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, Salute0 Comments

Agrigento per tre giorni sarà la capitale regionale della cardiologia

Ad Agrigento, da pomeriggio di giovedì 27 aprile fino al mattino di sabato 29 aprile, all’Hotel della Valle, in via Crispi, si svolgerà il Congresso regionale dell’Anmco, l’associazione nazionale dei Medici Cardiologi Ospedalieri. Alla tre giorni parteciperanno oltre 120 Cardiologi provenienti da tutta Sicilia e circa 150 infermieri. Direttore del Convegno, insieme al Presidente regionale dell’Anmco, dottor Chiarandà, è il Primario di Cardiologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, dottor Giuseppe Caramanno.
E ancora ad Agrigento, nella sala conferenze dell’ospedale San Giovanni di Dio, dal pomeriggio di venerdì 28 aprile fino al mattino di sabato 29 aprile, si svolgerà un corso di aggiornamento su “La litiasi biliare : dalla microlitiasi alla calcolosi difficile. Aspetti scientifici e organizzativi”. Il Direttore del corso è il dottor Carmelo Sciumè.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, Salute0 Comments

CANICATTI’ – 118, Fontana incontra l’Assessore Gucciardi e riassicura: “L’ambulanza medicalizzata non si tocca”

“L’ambulanza medicalizzata a Canicattì non si tocca – dichiara il vicepresidente della commissione Sanità all’Ars, Vincenzo Fontana – che stamattina ha incontrato l’Assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi, per affrontare il tema che nelle scorse settimane aveva creato malumori a Canicattì e nei comuni dell’ hinterland”.

“Nelle scorse settimane infatti – continua Fontana – si era diffusa la notizia che l’ambulanza in servizio al 118 dell’ospedale di Canicattì, sarebbe diventata MSD, mezzo soccorso di base e non medicalizzata”.

“Il problema non esiste – conclude il deputato agrigentino – ho ribadito all’Assessore l’importanza dell’ambulanza medicalizzata all’ospedale di Canicattì, sia per il numero di interventi che lo stesso registra, che per il numero di Comuni che usufruiscono di questo importante servizio. L’Assessore mi ha assicurato che l’ambulanza sarà medicalizzata. Sono soddisfatto ed orgoglioso di poter dare questa notizia ai tanti Sindaci che avevano sollevato la questione e ai cittadini che attendevano con ansia una risposta concreta”.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Salute0 Comments

AGRIGENTO – “Asp”, sbloccato l’iter delle assunzioni

Primi e positivi effetti della recente approvazione della Rete ospedaliera siciliana verso l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento. L’assessorato regionale alla Sanità, a seguito di un’apposita richiesta da parte della Direzione dell’Azienda sanitaria di Agrigento, ha autorizzato le procedure di selezione per l’assegnazione degli incarichi di direzione di diverse strutture complesse. Si tratta delle importanti unità di Cardiologia e Terapia intensiva, Anestesia e Rianimazione, Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza, negli ospedali di Agrigento e Sciacca. Il direttore, Salvatore Lucio Ficarra, commenta: “Si tratta di un risultato fortemente atteso dall’Asp agrigentina. A questo punto l’Area gestione risorse umane potrà dare il via all’iter di reclutamento dei professionisti verificando la possibilità di copertura dei posti anche presso gli altri presìdi ospedalieri.”

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, Salute0 Comments

Rete ospedaliera, arriva l’ok dei ministeri

Via libera da parte dei ministeri all’Economia e alla Salute alla nuova rete ospedaliera siciliana: si è concluso così l’incontro a Roma con l’assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi e il suo staff tecnico. La verifica di oggi rappresentava l’ultimo passaggio prima dell’entrata in vigore del piano.

“Risultato straordinario. Adesso la Sicilia può guardare con grande fiducia al futuro della propria sanità – ha detto Gucciardi -. La certezza è che potremo sbloccare nell’immediato le immissioni in servizio delle professionalità a partire dalle aree di emergenza-urgenza. Questo traguardo complessivamente promuove l’indirizzo tracciato in questi anni, raggiungendo un risultato che viene da lontano e che dimostra oggi che la Sicilia può mettersi alla pari delle Regioni più avanzate dal punto di vista sanitario”.

“L’assessorato – aggiunge Gucciardi – vigilerà sull’applicazione tempestiva delle Rete approvata facendosi carico contestualmente di allineare eventuali anomalie, alcune delle quali sono state segnalate in questi giorni. Ascolteremo il territorio, le organizzazioni sindacali, i sindaci e le forze parlamentari, i comitati civici e quanti vorranno dare un contributo per il consolidamento di questo straordinario risultato. Abbiamo lavorato per i pazienti e per una sanità al servizio di chi sta male. Desidero rivolgere un ringraziamento al ministro della Salute Beatrice Lorenzin e a tutte le istituzioni che hanno consentito il conseguimento del risultato”.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, Salute0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98