Archive | Dal Mondo

Naufragio al largo della Libia, 8 morti

Nuova tragedia nel Canale di Sicilia. Un gommone si è sgonfiato al largo della Libia, sette cadaveri (anche quello di un bimbo di 8 anni) sono stati recuperati nel corso di un intervento delle navi delle ong Moas e Watch the Med e – fanno sapere da Moas – altri corpi sono in mare.

Da ieri sera Phoenix, la nave di Moas, è circondata da 8 gommoni in difficoltà carichi di persone: oltre 450 sono state recuperate a bordo. Sei cadaveri sono stati trasferiti sulla nave Sea Eye di Watch the Med.

In Sicilia, la polizia ha fermato sette presunti scafisti, per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, dopo lo sbarco al porto di Augusta di 731 migranti dalla Nave Dattilo della Guardia Costiera. Lo sbarco, cominciato ieri, verrà ultimato domani. I sette sono stati condotti al carcere di Siracusa.

E sempre domani sono attesi a Catania altri 1.000 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia. Il mare piatto sta favorendo massicce partenze di migranti dalle coste libiche. Ieri il Comando delle Capitanerie di porto ha coordinato 33 operazioni di soccorso nei confronti di imbarcazioni in difficoltà nel Canale di Sicilia: circa 4.500 le persone salvate

Postato in Cronaca, Dal Mondo, Dall'Italia, In evidenza0 Comments

Usa sganciano in Afghanistan la più potente bomba non nucleare.

Gli Stati Uniti hanno sganciato, per la prima volta, la più grande bomba non nucleare. Obiettivo: un sistema di tunnel dell’Isis in Afghanistan. L’annuncio dal portavoce del Pentagono, Adam Stump: un MC-130 ha rilasciato una Gbu-43 massive ordnance air blast bomb (moab), contenente 11 tonnellate di esplosivo, oggi intorno alle 19 ora locale, per colpire i tunnel dell’Isis e i miliziani nel distretto di Achin, provincia di Nangarhar, molto vicino al confine con il Pakistan. Nella stessa provincia, lo scorso weekend un soldato americano è rimasto ucciso durante un’operazione contro i jihadisti. Secondo Cnn, a firmare l’autorizzazione per l’uso dell’ordigno è stato il comandante delle forze americane in Afghanistan, il generale John Nicholson.

Il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, ha confermato, in apertura del briefing quotidiano: nell’azione “sono state prese tutte le precauzioni per evitare vittime civili e danni collaterali”. Il Comando centrale americano ha quindi diffuso una nota su Twitter confermando l’uso della bomba Gbu-43 nel bombardamento aereo di un complesso di tunnel dello Stato Islamico in Afghanistan, spiegando che l’azione rientra nelle “misure in corso per sconfiggere l’Isis in Afghanistan nel 2017”, sedicesimo anno della guerra condotta da Washington nel Paese. Anche la nota afferma che “il raid è stato organizzato in modo da ridurre al minimo il rischio per le forze afgane e americane e per massimizzare l’eliminazione dei combattenti dell’Isis e delle loro strutture”, sottolineando che “sono state prese precauzioni per evitare vittime civili”. Nella nota, il generale Nicholson definisce “questo genere di armamento ideale per ridurre questo genere di ostacoli – tunnel e bunker – e mantenere lo slancio nella nostra offensiva contro l’Isis”.

Definita informalmente la “madre di tutte le bombe” (moab anche come mother of all bombs), la bomba è stata sviluppata per gli Stati Uniti da Albert L. Weimorts nei laboratori di ricerca dell’aviazione militare statunitense. Il primo test avvenne l’11 marzo del 2003, quindi un secondo nel novembre dello stesso anno. A parte quella dei due ordigni testati, non si aveva notizia di altre esplosioni della Gbu-43, se non che era stata prodotta in altri 15 esemplari per la Guerra del Golfo presso il McAlester Army Ammunition Plant. Oggi, dunque, l’annuncio del primo utilizzo della bomba in un quadro bellico nella provincia afgana di Nangarhar, come rimarcato dallo stesso portavoce del Pentagono.

All’epoca della guerra in Iraq, più che colpire direttamente il nemico, la potenza distruttrice dell’ordigno avrebbe dovuto avere soprattutto l’effetto di terrorizzare fino allo shock le forze nemiche che aveva avuto il suo predecessore, il BLU-82, anche noto come “Daisy Cutter”, già utilizzato in Vietnam per abbattere foreste e poi in Iraq per colpire tunnel e caverne. In previsione dell’esaurimento delle scorte di BLU-82, era stato allora sviluppato il progetto Gbu-43. Tecnicamente non un’arma di “penetrazione”, ma ideata per distruggere obiettivi dalle superfici non particolarmente resistenti in aree ben delimitate nel raggio di diverse centinaia di metri. Come appunto il sistema di tunnel e caverne colpito in Afghanistan.

Postato in Cronaca, Dal Mondo, In evidenza0 Comments

Torna l’ora legale, si dorme un’ora in meno

Mano all’orologio la notte tra sabato 25 e domenica 26 marzo: le lancette vanno spostate avanti di un’ora, dalle 2 alle 3. Come ogni primavera, diciamo arrivederci all’ora solare per tornare a quella legale che, nei paesi dell’Unione Europea, inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre. Dormiremo un’ora in meno, ma guadagneremo un’ora di luce in più, con un discreto risparmio sulla bolletta elettrica.

Postato in Cronaca, Dal Mondo, Dall'Italia, In evidenza0 Comments

AGRIGENTO – Mandorlo in fiore 2017, “Tempio d’oro” ex aequo Israele e Palestina [FOTO] [VD TG]

Nel cielo di Agrigento si sono alzate in volo le colombe bianche. Sul palco, allestito ai piedi del tempio della Concordia, è stato “urlato” il messaggio di pace. “Perché da qui – è stato detto – possa raggiungere tutto il mondo“. Israele e Palestina vincono il tempio d’oro, alzandolo al cielo mano nella mano.

Giornata conclusiva del Mandorlo in fiore. I gruppi folk dopo la sfilata di questa mattina, hanno dato vita allo spettacolo conclusivo trasmesso in diretta dalle quattro emittenti televisive della città. Sotto un sole primaverile, la kermesse ha, tradizionalmente, scelto la location più suggestiva: la Valle dei Templi. Il tempo della Concordia ha spalleggiato il festival internazionale del folklore.
Mani al cielo e spettatori che danno danno vita ad una improvvisata scenografia fatta di sorrisi e armonia. Applausi a scena aperta per Israele e Palestina. Ma da Agrigento, soprattutto, si è levato un forte ed importante messaggio di pace e fratellanza.

“Dal tempio della Concordia di Agrigento , il Mandorlo in fiore , incontro di Popoli e di tradizioni folkloriche, Incontro di culture. Da Agrigento, antica  città di accoglienza , un segno di speranza di pace” . Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto questo pomeriggio alla cerimonia di consegna del Tempio d’Oro,prestigioso riconoscimento  andato ex aequo ai gruppi di Israele e Palestina a conclusione della 72° Festa del Mandorlo in fiore.

E agli stessi gruppi è stato consegnato il premio «Re Capriata» dell’Assostampa di Agrigento.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Dal Mondo, Dall'Italia, Eventi, In evidenza, Spettacolo, Video0 Comments

Spunta un secondo video hard di Kim Kardashian con l’ex fidanzato [FOTO]

Sono passati ben 10 anni dall’uscita del film porno, acquisito e commercializzato dalla Vivid, azienda molto famosa nel settore pornografico, che vedeva come protagonista Kim Kardashian e l’ex compagno Ray J.

Ora un sito americano ha pubblicato degli screenshot di un secondo video hard.

Il secondo video hard

A lanciare la notizia è RadarOnline , sito web che si occupa principalmente di gossip e news sulle dive hollywoodiane. In un articolo, messo in evidenza in “prima pagina”, annuncia di aver messo mano a un secondo video hard della regina dei social Kim Kardashian. Una clamorosa fuga di notizie che avrebbe già messo in crisi la coppia Kardashian-West.

Il primo video pubblicato aveva fatto storcere il naso al famoso rapper, ma preferì chiudere un occhio, guardando con l’altro il cospicuo risarcimento che la casa produttrice del porno diede alla moglie per risarcimento. Ora però Kanye West non pare voler soprassedere. E secondo alcune fonti pare abbia deciso di prendersi del tempo di riflessione.

Kim, intanto, non sembra essere scioccata da questo nuovo film porno, che rischia di finire online. Anzi, pare stia vivendo il tutto con molta tranquillità, sicura che i propri avvocati le faranno ottenere un altro risarcimento milionario.

Postato in Cronaca, Dal Mondo, Gossip, In evidenza0 Comments

TV – L’attrice a luci rosse Filomena Mastromarino a l’Isola dei Famosi

Sta per iniziare l’avventura all’Isola dei Famosi per Malena, al secolo Filomena Mastromarino, ex delegata all’assemblea nazionale del Pd e ora sbarcata nel mondo del porno, alla regia di un mito come Rocco Siffredi.

Malena, com’è risaputo da mesi, è stata ingaggiata dalla casa di produzione del pornoattore abruzzese, e in questi ultimi giorni sta girando le ultime scene del prossimo film hard prima di partire per l’Honduras. Insieme a Malena, Rocco sta dirigendo altre tre attrici altrettanto esagerato, come testimoniano gli aggiornamenti sulla pagina Facebook.

Rocco Siffredi, uno dei ‘naufraghi’ della scorsa edizione, conosce bene le difficoltà a cui andrà incontro Malena e commenta così: «Ora per lei arriverà un periodo duro, più duro di quello che Malena e voi possiate immaginare… Andrà in un posto dove non si mangia e non si fa sesso…».

 

Postato in Dal Mondo, Dall'Italia, Eventi, Gossip, In evidenza, Spettacolo0 Comments

Samantha Sepulveda, la sexy poliziotta di New York [FOTO]

La poliziotta più sexy di New York si chiama Samantha Sepulveda, ha 32 anni e una laurea con lode in management. Nata nella Repubblica Dominicana, si è trasferita negli Stati Uniti con la famiglia quando aveva 5 anni. Fanatica del fitness, oltre ad essere agente nella zona di Freeport fa anche la modella di lingerie. E su Instagram ha 110mila followers.

Il motivo lo si capisce guardandola. Non tanto quando è in divisa, con i capelli raccolti e nemmeno un velo di trucco, ma proprio nelle immagini che lei stessa posta sul suo account Instagram.

Come spiega il New York Post, Samantha è alta solo un metro e sessanta ma le proporzioni sono perfette, e le forme ci sono tutte. E i criminali se ne accorgono quando lei prova a fermarli: “I delinquenti abbassano la guardia, sono meno aggressivi con me e la situazione si disinnesca”, ha raccontato lei stessa. Tanto che in qualche caso le è capitato di sentirsi dire: “Puoi arrestarmi quando vuoi”.

La bella Samantha ha anche un cuore grande: collabora ad un progetto per l’energia sostenibile in Thailandia. E della sua professione di modella dice: “E’ una celebrazione del corpo femminile. Non credo che le mie foto siano offensive. Se qualcuno le trova offensive, può guardare altrove”.

 

Postato in Dal Mondo, Gossip, In evidenza0 Comments

Bye bye Caraibi, ecco lo shooting mozzafiato della Buccino [FOTO]

Ha portato il sole anche a Milano Malpensa e ha sciolto i follower giacchiati dal gelo che ha colpito l’Italia. Cristina Buccino è rientrata dopo un settimana trascorsa ai Caraibi, ma di questi giorni di caldo e di costumi bollenti restano gli scatti di uno shooting davvero infuocato. Ecco giorno per giorno, bikini dopo bikini, i panorami a luci rosse di Cristina.

Tra spiagge, palme e mare, la Buccino ha regalato una serie di siparietti che lasciano senza fiato intervallando costumi interi che lasciano intravedere un seno florido e a prova di gravità e cosce ben scolpite a bikini due pezzi dalle forme essenziali che mostrano tanta pelle nuda e curve sempre più perfette.

Postato in Dal Mondo, Dall'Italia, Eventi, Gossip, In evidenza0 Comments

Emily Ratajkowski, auguri hot su Instagram [FOTO]

Segni particolari: bellissima. Emily Ratajkowski, 25 anni, è una modella e attrice americana di origini polacche, famosa per il suo ruolo nella serie televisiva iCarly. Tra i suoi primati quello di rientrare nella rosa delle dieci modelle più pagate al mondo.

Nel 2014 accanto a Ben Affleck è stata tra i protagonisti del thriller “L’amore bugiardo – Gone Girl”, diretto da David Fincher e tratto dal bestseller di Gillian Flynn. Lo stesso anno ha fatto il suo debutto sulla rivista Swimsuit issue.

Nel 2014 è stata testimonial di Yamamay. I suoi profili social scoppiano di followers: in molti sono impazziti per il recente scatto hot con cui Emily, su Instagram, ha inviato i suoi auguri di Natale.

Postato in Dal Mondo, Eventi, Gossip, In evidenza0 Comments

Gemelle sposano lo stesso uomo per avere insieme un figlio da lui [FOTO]

Impossibili da dimenticale le sorelle De Cinque, le bombastiche gemelle che avevano speso 165 mila euro in chirurgia plastica per assomigliarsi come due gocce d’acqua. Le due condividono amabilmente lo stesso fidanzato, Ben Byrne. Ora però sono pronte a fare il passo successivo: non solo vogliono avere un figlio da Ben contemporaneamente ma hanno anche annunciato di voler presto convolare a nozze. La notizia è stata diffusa da Metro.co.uk che ha riportato le esatte parole delle gemelle australiane: “Qui a Perth sappiamo che è impossibile celebrare un matrimonio a tre, ma abbiamo scoperto che possiamo farlo a Tucson, negli Stati Uniti. Ed è quello che vorremmo fare”.

Postato in Dal Mondo, Gossip, In evidenza0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98