Archive | Dall’Italia

Torna l’ora legale, si dorme un’ora in meno

Mano all’orologio la notte tra sabato 25 e domenica 26 marzo: le lancette vanno spostate avanti di un’ora, dalle 2 alle 3. Come ogni primavera, diciamo arrivederci all’ora solare per tornare a quella legale che, nei paesi dell’Unione Europea, inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre. Dormiremo un’ora in meno, ma guadagneremo un’ora di luce in più, con un discreto risparmio sulla bolletta elettrica.

Postato in Cronaca, Dal Mondo, Dall'Italia, In evidenza0 Comments

Nasce ” Alternativa Popolare” , via il Ncd

Il Nuovo Centrodestra si scioglie e al suo posto nasce Alternativa popolare. La decisione è stata presa all’Assemblea nazionale di Ncd organizzata a Roma.

“Oggi è impossibile innovare il centrodestra” e “mentre un pezzo fondamentale, FI, ha deciso di allearsi con i lepenisti, la nostra scelta è quella del popolarismo europeo”. Lo ha detto Alfano, all’Assemblea nazionale di Ncd che ne sancisce lo scioglimento. Nasce Alternativa Popolare, annuncia Alfano.”Siamo alternativi ai lepenisti, alla sinistra dell’indietro tutta, a chi ha in mente solo la ruspa”,afferma. Ma “non significa che viriamo a sinistra”, “vogliamo far risalire un ceto medio impoverito o impaurito”. Lancia le primarie “non solo per scegliere il premier, ma anche i parlamentari”. E al voto “andremmo da soli”.

alternativa-popolare2

“Contrapposti ai populisti dei 5Stelle e ai lepenisti italiani alla Salvini, alternativi alla sinistra. Con Alternativa popolare facciamo un ulteriore passo avanti come forza responsabile di centro, popolari e moderati capaci di dare risposte vere e concrete al futuro di questo Paese, partendo dai territori e dai giovani.
Abbiamo la responsabilità di portare avanti il percorso intrapreso, sapendo che solo attraverso la tenacia, l’ascolto, il lavoro e l’impegno sapremo offrire un’alternativa reale di vita, merito e sviluppo ai nostri giovani e alle nostre comunità. I populisti urlano. Noi al centro lavoriamo”. Lo dichiara Nino Bosco, a margine dell’assemblea nazionale Ncd.

 

Postato in Dall'Italia, Eventi, In evidenza, Politica0 Comments

ROMA – Premio del Paesaggio per il progetto “Agri Gentium” [VIDEO]

La straordinaria bellezza di Agrigento è stata l’ indiscussa protagonista della Giornata Nazionale del Paesaggio. Il Sindaco della Città dei Templi Lillo Firetto assieme al Direttore del Parco Archeologico e Paesaggistico Valle dei Templi, Giuseppe Parello, ha ricevuto dalle mani del Ministro della cultura Dario Franceschini il premio nazionale del paesaggio per il progetto “Agri Gentium” presentato dal Parco Archeologico e vincitore su altri 97 progetti italiani. Il Ministro ha avuto parole di elogio verso Agrigento e la sua Valle che con il progetto “Agri Gentium” parteciperà in rappresentanza dell’ Italia al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa .

“La nostra Agrigento – ha detto il Sindaco Firetto – comunica bellezza. Per troppo tempo ha comunicato altro. Dobbiamo rendere pervasivo l’orgoglio di essere agrigentini . Solo così  saremo all’altezza di trarne i frutti. Questo riconoscimento – ha concluso Firetto-  è una ulteriore buona occasione per essere orgogliosi della nostra terra”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Dall'Italia, Eventi, In evidenza, Video0 Comments

AGRIGENTO – Mandorlo in fiore 2017, “Tempio d’oro” ex aequo Israele e Palestina [FOTO] [VD TG]

Nel cielo di Agrigento si sono alzate in volo le colombe bianche. Sul palco, allestito ai piedi del tempio della Concordia, è stato “urlato” il messaggio di pace. “Perché da qui – è stato detto – possa raggiungere tutto il mondo“. Israele e Palestina vincono il tempio d’oro, alzandolo al cielo mano nella mano.

Giornata conclusiva del Mandorlo in fiore. I gruppi folk dopo la sfilata di questa mattina, hanno dato vita allo spettacolo conclusivo trasmesso in diretta dalle quattro emittenti televisive della città. Sotto un sole primaverile, la kermesse ha, tradizionalmente, scelto la location più suggestiva: la Valle dei Templi. Il tempo della Concordia ha spalleggiato il festival internazionale del folklore.
Mani al cielo e spettatori che danno danno vita ad una improvvisata scenografia fatta di sorrisi e armonia. Applausi a scena aperta per Israele e Palestina. Ma da Agrigento, soprattutto, si è levato un forte ed importante messaggio di pace e fratellanza.

“Dal tempio della Concordia di Agrigento , il Mandorlo in fiore , incontro di Popoli e di tradizioni folkloriche, Incontro di culture. Da Agrigento, antica  città di accoglienza , un segno di speranza di pace” . Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto questo pomeriggio alla cerimonia di consegna del Tempio d’Oro,prestigioso riconoscimento  andato ex aequo ai gruppi di Israele e Palestina a conclusione della 72° Festa del Mandorlo in fiore.

E agli stessi gruppi è stato consegnato il premio «Re Capriata» dell’Assostampa di Agrigento.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Dal Mondo, Dall'Italia, Eventi, In evidenza, Spettacolo, Video0 Comments

ROMA – Tv locali in difficoltà, i sindacati chiedono aiuto a Gentiloni [video]

I sindacati accendono i riflettori sulla situazione di particolare criticità in cui versa il comparto dell’emittenza televisiva locale. La mancata adozione del nuovo regolamento che deve disciplinare le  risorse economiche destinate alle tv locali e i gravissimi ritardi nell’assegnazione dei contributi pregressi stringono in una morsa le emittenti locali italiane che, a più riprese, hanno chiesto interventi concreti. Ancora una volta l’associazione Tv Locali e i sindacati Cgil- Cisl e Uil sostengono la causa delle tv locali. In una lettera inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, le organizzazioni sindacali parlano di una situazione inaccettabile che, mette in pericolo la sopravvivenza di molte aziende  e il posto di lavoro di migliaia di dipendenti. Il precedente Governo Renzi aveva intrapreso un percorso di riassetto normativo dell’emittenza televisiva locale, che ha previsto tra l’altro la riforma dei contributi attraverso l’introduzione di alcune disposizioni previste dalla legge di stabilità 2016. e dalle leggi di riforma dell’editoria . La concreta attuazione delle disposizioni demandata da un apposito regolamento che risulta  essere licenziata dal Ministero dello Sviluppo Economico. Ma da mesi è fermo, in attesa di essere esaminato e approvato dal Consiglio dei Ministri.    A tutt’oggi le emittenti televisive , oltre a non conoscere le risorse relative agli anni 2016 /2017, scrivono i Sindacati che dovrebbero ricevere entro il 30 giugno dell’anno in corso, sono ancora in attesa di ricevere i contributi pregressi  del 2015. Sindacati che confidano nell’intervento del Premier Gentiloni per giungere al più presto ad una soluzione della problematica in modo che venga garantita la sopravvivenza  delle emittenti televisive di qualità con particolare riferimento a quelle a vocazione informativa.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Dall'Italia, Economia, In evidenza, Video0 Comments

Belen, il selfie del mattino è supersexy: “buongiorno” esplosivo… -Guarda

Dopo il viaggio in Australia con il fidanzato Andrea Iannone, Belen torna stregare i follower con le sue curve super hot. Nell’immagine condivisa su Instagram, la showgirl argentina augura “buongiorno” ai fan e lo fa alla sua maniera, addolcendo il loro risveglio con un décolleté da urlo.  Nel selfie allo specchio, Belen appare strizzata in un bikini a righe supersexy, che a stento contiene le forme esplosive.

belen

 

Postato in Dall'Italia, Eventi, Gossip, In evidenza0 Comments

LAMPEDUSA – Spiaggia dei Conigli la più bella d’Italia

Se è vero come diceva lo scrittore francese Jean-Claude Izzo che “di fronte al mare la felicità è un’idea semplice” la Spiaggia dei Conigli a Lampedusa, Cala Mariolu e Cala Goloritze in Ogliastra sono le vere “regine” d’Italia. Sono infatti in testa alla classifica italiana dei Travelers’ Choice Beaches Awards 2017 di TripAdvisor. Ben 343 le spiagge premiate con la vittoria della Spagna con La Concha a San Sebastian a livello europeo e del Brasile con Baia do Sancho a livello mondiale. A livello italiano appunto torna in prima posizione la Spiaggia dei Conigli, che scala ben tre gradini della classifica rispetto allo scorso anno, ma è la Sardegna la regione più premiata con ben 5 spiagge premiate su 10: oltre a Cala Mariolu e Cala Goloritze sul podio ci sono infatti La Pelosa a Stintino (5/a), Porto Giunco a Villasimius (6/a) e Is Aruttas a Cabras (10/a).

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Dall'Italia, In evidenza0 Comments

GOVERNO – Gallo (FI): Milleproroghe, Governo intervenga sui Precari in Sicilia

Il deputato nazionale di Forza Italia, Riccardo Gallo, ha chiesto al Governo di risolvere, nel prossimo decreto “Mille proroghe” o “Omnibus” di fine anno, le tante incompiute frutto dell’approvazione precipitosa della legge di bilancio, in riferimento particolare ai tanti Precari della Regione Sicilia i cui contratti sono in scadenza il 31 dicembre. Gallo afferma: “Il Governo non dimentichi migliaia di lavoratori Lsu che operano da tanti anni presso gli Enti locali della Sicilia in condizioni psicologiche difficili a causa dell’incertezza sul proprio futuro. Occorre intervenire approvando l’emendamento da me già presentato in Commissione Bilancio alla Camera, che proroga di ulteriori 12 mesi i contratti di lavoro per gli Lsu siciliani, scongiurando di conseguenza prevedibili tensioni sociali che potrebbero determinarsi nel caso migliaia di lavoratori e famiglie rimanessero senza lavoro dal prossimo gennaio. Ribadisco quindi la necessità d’introdurre una norma di proroga, per una questione divenuta emergenziale, al fine di risolvere il problema drammatico dei precari siciliani, inclusi gli Aso, i formatori, gli sportellisti e le categorie a rischio del posto di lavoro, autorizzando conseguentemente la Regione Siciliana ad avviare i processi di stabilizzazione.”

Postato in Dall'Italia, Politica0 Comments

Ancora droga per ‘vip’ a Palermo, vasta operazione fra Sicilia, Campania e Calabria, 16 arresti [VD]

Una vasta operazione antidroga della Polizia di Stato è in corso dalle prime ore del mattino. Sono sedici le ordinanze cautelari che vengono eseguite. L’operazione costituisce il risultato di un’indagine avviata nel 2012 e conclusa nel 2016 su due distinti gruppi criminali che si approvvigionavano di ingenti quantitativi di stupefacente, provenienti, principalmente dalla Campania e dalla Calabria.

Le indagini hanno accertato come grosse quantità di stupefacenti fossero destinate ad insospettabili consumatori del mondo delle libere professioni.

Il primo gruppo criminale, in costante contatto con la Campania, al suo interno esponenti mafiosi riconducibili allo storico mandamento mafioso di “Porta Nuova” e costituisce la riprova di come Cosa Nostra palermitana, attraverso la droga, sia ancora oggi in affari con la camorra napoletana.

Il filone investigativo sul secondo gruppo criminale trae, invece, origine dal sequestro di un’ingente somma di denaro avvenuta nel 2014 che ha scoperchiato un’ altra fiorente rotta della droga, stavolta collegata alla malavita calabrese. Anche in quel caso sono stati effettuati ingenti sequestri di cocaina.

Complessivamente, nell’ambito dell:attività investigativa, nell’arco del 2014 e del 2015, gli agenti hanno arrestato alcuni corrieri della droga con un carico di oltre 70 chili di hashish, 7,5 chili di cocaina, 14 chili di marijuana, 1,5 chili di eroina e, circa, 100.000 euro in contanti.

Nelle scorse settimane un’altra operazione aveva smantellato altre due organizzazioni che si occupavano di spacciare alla Palermo bene.

Ecco l’elenco degli arrestati nel corso dell’operazione antidroga di Palermo. I provvedimenti sono stati emessi dip Fabrizio Molinari la custodia cautelare in carcere per Pietro Catalano, 34 anni, Alessandro Bronte, 31 anni, Angelo Scafidi, 29 anni, Ciro Spasiano, 37 anni, Dario De Felice, 40 anni, Giuseppe Rosciglione, 37 anni, Salvatore Peritore, 59 anni, Carlo Arculeo, 65 anni, Giuseppe Saltamacchia, 32 anni, Gaetano Rubino, 36 anni, Francesco Ferrante, 56 anni. Agli arresti domiciliari per Giuseppe Cutino, 30 anni e Antonio Napolitano 24 anni.

Mancano all’appello tre persone che sono ricercate.

“Sono stati sgominati due sodalizi palermitani che si approvvigionavano a di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente in Campania e Calabria – dice Rodolfo Ruperti capo della squadra mobile di Palermo – Sono stati eseguiti numerosi sequestri. Le due bande riuscivano a dare risposte ad una forte domanda di droga sempre maggiore e riuscivano a soddisfare una clientela palermitana abbastanza variegata”.

I pusher che gestivano un servizio a domicilio venivano contattati al telefono anche da utenze in servizio alla Corte dei Conti e alla Regione. Tanti i professionisti che si rivolgevano alla banda per avere cocaina.

Postato in Cronaca, Dall'Italia, In evidenza, PALERMO, Video0 Comments

“Cinquanta sfumature di nero” sbanca il botteghino e gli affari vanno a ruba anche ad Agrigento

Ancora un weekend all’insegna del sesso e dell’amore di “Cinquanta sfumature di nero”. Alla seconda settimana di programmazione, infatti, la pellicola erotica tratta dal romanzo di E.L. James cresce di altri 2,8 milioni di euro e vola oltre i 12 milioni. Grey e la sua Ana si impongono così come il miglior incasso dell’anno, superando “Mister Felicità” con Alessandro Siani e “L’ora legale” con Ficarra e Picone, entrambi a quota 10 milioni.

E ad Agrigento vi sarebbe un incremento di articoli legati al sesso. Il fenomeno sarebbe legato alla recente proiezione del film “Cinquanta sfumature di nero”, film che sta riscuotendo molto interesse e che contiene all’interno delle scene “molto piccanti”. Lo riporta il quotidiano La Sicilia di questa mattina. Pare che gli agrigentini siano particolarmente sensibili ad “arnesi di piacere” come si evidenzia dall’ampia intervista rilasciata al quotidiano catanese dal titolare di un sexy-shop del Villaggio Mosè.

 

Postato in AGRIGENTO, Cinema, Cronaca, Dall'Italia, Eventi, In evidenza0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

marzo: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98