Tag Archive | "Akragas"

LEGA PRO – Una punizione di Cavallaro condanna l’Akragas a Cosenza


Una punizione magistrale di Cavallaro al 78′ che si insacca nel sette alla destra  di Pane regala i tre punti al Cosenza che si regala matematicamente i play off. Una sconfitta che fa ripiombare nei play out i biancoazzurri adesso quint’ultimi con 38 punti. Nel prossimo turno contro la Juve Stabia all’Akragas non rimane altro che la vittoria, per poi, giocarsi il tutto a Monopoli in un vero scontro salevzza da brividi.

La squadra di Di Napoli è pericolosa nel primo tempo, ma complessivamente fa troppo poco per meritare il pareggio. 

Due le occasioni buone nei venti minuti iniziali: una la spreca Klaric, che riceva l’assist di Longo e spara altissimo dal limite dell’area piccola; l’altra la sciupa Salvemini con un tiro di poco fuori. I calabresi rispondono con Letizia, che in solitudine di fronte a Pane calcia fuori.

Nel secondo tempo sembra tutto fermo, finché Cavallaro scuote la gara con il suo destro. L’Akragas si butta in avanti ma non trova mai la porta.

Giornata 36
Casertana Matera 3-1
Fondi Foggia 2-2
Juve Stabia F. Andria 2-1
Lecce Messina 0-1
Reggina Francavilla 3-2
Siracusa Paganese 2-0
Vibonese Catanzaro 2-1
Melfi Taranto 1-0
Monopoli Catania 3-0
Cosenza Akragas 1-0

 

Classifica alla 36ª giornata

Foggia 81

 

Lecce 72

 

Matera 61

 

Juve Stabia 58

 

Siracusa 57

 

Cosenza 54

 

Francavilla 51

 

Paganese 49

 

Casertana 48

 

Fondi 46
F. Andria 45

 

Catania 43

 

Messina 42

 

Reggina 41

 

Monopoli 40

 

Akragas 38

 

Catanzaro 35

 

Vibonese 35

 

Melfi 34

 

Taranto 30
Giornata 37
Akragas Juve Stabia 30/04/2017 14:30
Catania Siracusa 30/04/2017 14:30
Catanzaro Casertana 30/04/2017 14:30
F. Andria Reggina 30/04/2017 14:30
Foggia Melfi 30/04/2017 14:30
Francavilla Fondi 30/04/2017 14:30
Matera Monopoli 30/04/2017 14:30
Messina Cosenza 30/04/2017 14:30
Paganese Lecce 30/04/2017 14:30
Taranto Vibonese 30/04/2017 14:30

 

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

LEGA PRO – Klaric regala 3 punti dal sapore salvezza all’Akragas


L’Akragas vince in casa grazie al gol di Klaric e guadagna una fetta importante di salvezza, sfruttando anche i risultati delle dirette avversarie alla lotta per rimanere in Lega Pro.Il gol arriva dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa, esattamente al 52′ con Coopola che mette in area un pallone velenoso, un pallone che Klaric sulla linea può solo insaccare.

Cocuzza, entrato nel finale, spreca l’occasione per il raddoppio che avrebbe chiuso la partita. L’assedio finale della Casertana non trova il gol del pareggio, neanche nei 5 minuti di recupero concessi dall’arbitro. I biancazzurri guadagnano tre punti importantissimi a tre partite dalla fine e il sogno salvezza sembra più vicino.

Akragas: Pane, Mileto, Riggio, Thiago, Coppola, Pezzella (85’ Caternicchia), Sepe, Rotulo (72’ Russo), Salvemini (82’ Cocuzza), Longo, Klaric. Panchina (Addario, Leveque, Caternicchia, Privitera, Petrucci, Cocuzza, Russo, Tardo, Minacori, Sicurela, Amella).

Casertana: Ginestra, Lorenzini, Magnino, De Marco, Corado, Ramos, D’alterio, Carriero (75’ Taurino), Rainone, Colli (62’ De Filippo), Cisotti (81’ Ciotola). Panchina: (Fontanelli, Simone, Finizio, Diallo, Petricciuolo, Taurino, Ciotola).

Marcatori: 52’ Klaric.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

LEGA PRO – Si interrompe la serie utile dell’Akragas: doppietta di Reginaldo e la Paganese espugna l’Esseneto


Si arresta dopo 5 risultati utili di fila l’Akragas che cade davanti al proprio pubblico alla Paganese, che passa ad Agrigento 1-2 grazie ad una doppietta realizzata nella ripresa dall’attaccante Reginaldo.

Parte forte la formazione ospite, che al 7’ ci prova con Cicerelli, ma la conclusione termina alta. Al 10’ è il capitano della Paganese Pestrin che prova ad impensierire Pane da lontano. I biancazzurri soffrono gli attacchi degli azzurro stellati e al 12’ vanno ancora vicini al vantaggio con una punizione dal limite calciata da Bollino, con la sfera che termina fuori di poco. Alla mezz’ora doppia palla gol per la Paganese, prima con Alcibiade, che da due passi spara addosso a Pane, e poi con Tascone, che dal limite dell’area di rigore colpisce la traversa. Al 42’ altra occasione per la Paganese che non riesce a sfruttare al meglio un contropiede, concluso on un tiro debole di Tascone.

Nella ripresa Pezzella e Salvemini rilevano Russo e Cocuzza. Dopo 4’ minuti l’Akragas va vicina al vantaggio: Longo pennella un perfetto cross da calcio d’angolo per Klaric, ma il colpo di testa dell’ex Fidelis Andria termina di poco alto sopra la traversa. Al 65’ svolta della gara: cross si Tascone, Cazè in scivola la tocca di mano e per il signor Paterna è rigore. Dagli undici metri va Reginaldo che batte Pane per l’uno a zero della Paganese.  Al 69’ Paganese vicina al raddoppio ancora con Reginaldo, ma Pane salva i suoi. Al 73’ la formazione di Di Napoli cerca di rendersi pericolosa con Salvemini, ma la conclusione non crea pericoli. Al minuto 86’ arrivo il colpo del KO per i biancazzurri: gli uomini di Grassadonia innescano un perfetto contropiede che finalizzato ancora con Reginaldo. Al 93′ Salvemini accorcia le distanze. Il match termina 1-2.

TABELLINO

AKRAGAS – PAGANESE  1-2

MARCATORI: 65’ rig.  e 86’ Reginaldo (P), 93’ Salvemini (A)

AKRAGAS: Pane, Russo (46’ Pezzella), Riggio, Cazè da Silva, Mileto, Palmiero (72’ Leveque), Coppola, Sepe, Longo, Cocuzza (46’ Salvemini), Klaric. A disp: Addario, Amella, Caternicchia, Mazza, Tardo, Sicurella, Rotulo, Petrucci. Allenatore: Raffaele Di Napoli

PAGANESE: Liverani, Della Corte, Picone, Pestrin, Reginaldo, Bollino (72’ Carillo), Cicerelli, Alcibiade, De Santis, Tascone (78’ Tagliavacche), Mauri (54’ Firenze). A disp: Gomis, Mansi, Zerbo, Longo, Parlati, Caruso. Allenatore: Gianluca Grassadonia 

ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo

ASSISTENTI: Pietro Guglielmi di Albano Laziale e Tiziano Notarangelo di Cassino

NOTE: Ammoniti: Palmiero, Cazè da Silva (A), Mauri, Picone, Alcibiade, Liverani, Tagliavacche (P)

FONTE. FORZA AKRAGAS

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

LEGA PRO – Cocuzza regala all’Akragas il derby contro il Siracusa


Un altro derby vinto all’Esseneto, anche il Siracusa di Sottil sesta forza del torneo e reduce da sei risultati utili consecutivi si arrende ad un combattivo e volenteroso Akragas, a sua volta al quarto risultato utile consecutivo e per di più senza subire gol. A decidere la partita è stata una rete dell’attaccante Salvatore Cocuzza al 59′ complice una disattenzione difensiva.

La reazione degli aretusei non è efficace come dovrebbe e arriva solo alla mezz’ora con un tentativo di testa, ma debole, di Scardina; di contro, i padroni di casa si difendono ordinatamente e non rinunciano a mettere in difficoltà gli avversari con ripartenze innescate sempre da lanci lunghi e millimetrici. Infatti, più volte Cocuzza e Klarić hanno la possibilità di ritrovarsi a tu per tu con Santurro. Clamorose sono le traverse colpite da Palmiero con una conclusione da più di 30 metri e da Coppola con un tiro a giro da destra a sinistra. Nel finale, è Pane a dire di no all’assalto degli ospiti parando una botta ravvicinata e in mischia di Persano e al direttore di gara non resta che decretare la fine e il successo dell’Akragas per 1-0.

Una vittoria che porta l’Akragas a quota 34 punti in classifica, ma è probabile che la quota salvezza si alzi, visto le vittorie delle altre formazioni della zona pericolante, è probabile che 40 punti per salvarsi possano anche non bastare.

AKRAGAS-SIRACUSA 1-0 (0-0)

Akragas (3-4-1-2): Pane 7; Genny Russo 6.5, Riggio 7, Thiago Cazé 6.5; Coppola 6.5, Palmiero 6.5, Pezzella 6 (87′ Rotulo sv), Sepe 6.5; Longo 6.5; Cocuzza 7 (83′ Mileto sv), Klarić 6.5. A disp.: Addario, Amella, Sarcuto, Caternicchia, Tardo, Mazza, Privitera, Sicurella, Leveque. All.: R. Di Napoli 7.
Siracusa (3-5-2): Santurro 6; Diakité 6.5, Pirrello 5.5, Cossentino 6; Brumat 5, Giuseppe Russo (67′ De Silvestro 6.5), Spinelli 6, Palermo 5.5 (80′ Persano sv), Valente 5 (76′ Azzi sv); Catania 5, Scardina 5. A disp.: Gagliardini, Dentice, Malerba, Giordano, Toscano. All.: Cristaldi 5 (Sottil squalificato).
Arbitro: Camplone di Pescara.
Marcatori: 59′ Cocuzza.
Note – Ammoniti: Pirrello, Scardina (S).

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SIRACUSA, SportCommenti (0)

LEGA PRO – Punto d’oro in chiave salvezza per l’Akragas a Melfi [0-0]


Salvato dalla traversa, che respinge una rovesciata di De Giosa all’inizio del secondo tempo, l’Akragas esce da Melfi con uno 0-0 di discreto valore in proporzione alla scarsa intraprendenza degli agrigentini. I lucani attaccano di più, ma Pane e gli errori non permettono alla squadra di Diana di proseguire con la rimonta delle ultime giornate e abbandonare il penultimo posto in classifica.

Gli uomini di Di Napoli mantengono invece due punti di vantaggio sulla zona play out, ma il Taranto deve ancora recuperare una gara.

L’inizio è di marca Melfi: Gammone per tre volte ha l’occasione di segnare dopo una decina di minuti approfittando di un errore di Riggio, ma Pane (due volte) e la difesa respingono. Pur mantenendo una certa prudenza l’Akragas per poco non va in vantaggio poco prima dell’intervallo: De Vena di testa sfiora l’autogol.

Nel secondo tempo i padroni di casa aumentano la pressione: ancora Pane, prima e dopo la traversa, blocca un tiro ravvicinato di Espositoe una bordata da lontano di Vicente. L’ultima occasione è per De Angelis al minuto 89: tiro angolato dal limite dell’area e palla fuori di un nulla.

Tabellino

MELFI: Gragnaniello, Bruno, Laezza, De Giosa, Lodesani, Esposito, De Vena (dall’83 Pandolfi), Romeo, Gammone (dall’86’ De Montis), Marano (dal 68’ De Angelis), Vicente. All. Aimo Diana. A disp.: Viola, Grea, Filomeno, Libutti, Battaglia, Ferraro, Obeng, Gava.

AKRAGAS: Pane, Mileto, Riggio, Cazè, Coppola (dal 77’ Russo), Bramati (dal 46’ Pezzella), Palmiero, Sepe, Longo, Cocuzza (dall’80’ Leveque), Salvemini. All.: Raffaele Di Napoli. A disp.: Addario, Caternicchia, Tardo, Rotulo, Petrucci, Minacori, Sarcuto.

Arbitro: Paolini di Ascoli.

Note: angoli 1 a 6. Ammoniti: Sepe, Palmiero, Salvemini (A) De Giosa (M)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

LEGA PRO – Cocuzza su rigore regala all’Akragas tre punti contro il Matara


Secondo successo consecutivo per l’Akragas che batte in casa un Matera sempre più in crisi. Decisivo il rigore procurato e trasformato da Cocuzza al 15′ del secondo tempo. La squadra di Di Napoli sale così a quota 30, un punto al di sopra della zona play out.

I primi 45′ sono poverissimi. L’unica occasione è di Longo, ma il laterale la spreca tirando troppo presto anziché avanzare. La partita si scalda dopo l’intervallo: Klaric costringe Tozzo a un bel tuffo, quindi Cocuzza ruba palla e viene steso dal portiere; lui stesso segna e poi mostra la maglietta con la foto della figlia appena nata.

C’è anche il Matera: le prime notizie offensive arrivano da una bordata di Negro, la palla non entra per un soffio. Ancora più clamorosa per l’attaccante l’opportunità alla mezz’ora: miracolo di Pane sul tiro ravvicinato, Sartore a porta spalancata spara a lato. E’ l’ultimo pericolo serio: l’Akragas resiste e porta a casa l’1-0.

Nella sintesi curata da Sportube.tv ecco gli highligths del match vinto dall’Akragas uno zero contro il Matera.Clicca qui

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

AKRAGAS – Il presidente Alessi fa il punto sulla situazione societaria ed economica


Il Presidente dell’Akragas calcio, Silvio Alessi, scatta una fotografia all’attuale condizione societaria ed economica della squadra, a seguito dell’assemblea dei soci che si è appena svolta, e della brillante vittoria in trasferta a Taranto. Silvio Alessi afferma: “Si è svolta l’ennesima assemblea dei soci e abbiamo preso atto che, purtroppo, la trattativa con un Gruppo imprenditoriale interessato a investire nella società, annunciata da un socio nella precedente assemblea, non ha avuto esito positivo. Né ci sono nuovi sviluppi in merito ad altre cordate interessate a subentrare nel capitale sociale e quindi ad immettere capitali nuovi. Per quanto mi riguarda fino ad oggi ho fatto tutto quanto possibile per portare avanti, tra mille difficoltà, questo club e questo campionato, soprattutto dopo l’annuncio di disimpegno economico a novembre del Presidente Onorario, Marcello Giavarini e dopo le dimissioni dell’amministratore delegato Peppino Tirri. Il mio personale impegno economico, secondo le mie possibilità, l’ ho sempre garantito e lo garantirò fino alla fine del campionato, ma questo da solo non basta e quindi senza un impegno reale da parte di nuovi investitori o dell’attuale dirigenza, mio malgrado, non sarò nelle condizioni di proseguire il campionato e quindi sarò costretto a fermare l’attività sportiva per evitare conseguenze irrimediabili per il club. Mi rivolgo pubblicamente a Giavarini, nella consapevolezza del suo amore per l’Akragas, affinché faccia un ulteriore atto di responsabilità intervenendo economicamente per permettere alla squadra di concludere dignitosamente il campionato in corso ed evitare un triste epilogo. Per quanto mi riguarda gli ribadisco la garanzia del mio impegno economico.”

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, SportCommenti (0)

LEGA PRO – L’Akragas c’è ancora, espugnata Taranto (0-2) salvezza a portata


L’Akragas si lascia alle spalle il periodo negativo di tre sconfitte consecutive vincendo a Taranto nello scontro salvezza per 2-0 con una rete per tempo. Nel primo tempo Cocuzza la sblocca su rigore, mentre nella ripresa Coppola la chiude al quarto d’ora. L’Akragas, rilancia le sue quotazioni in ottica salvezza.

IL TABELLINO:

TARANTO (4-3-3): Maurantonio; De Giorgi, Altobello (19’ Pambianchi, 32’ Magrì), Stendardo, Som; Nigro, Pirrone (59’ Cobelli), Maiorano; Potenza, Magnaghi, Viola. A disp.: Contini, Pizzaleo, Russo, Di Nicola, Balzano, Sampietro, Cecconello, Emmausso. All. Ciullo.

AKRAGAS (3-5-2): Addario; Mileto, Thiago, Riggio; Longo, Coppola, Bramati, Palmiero, Sepe; Cocuzza (84’ Leveque), Klaric (91’ Russo). A disp.: Sarcuto, Tardo, Caternicchia, Privitera, Rotulo. All. Di Napoli.

ARBITRO: Capraro di Cassino (Cantiani-Pizzi).

MARCATORI: 16’ Cocuzza, 59’ Coppola.

NOTE: ammoniti Maiorano, Sepe.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

LEGA PRO – Terza sconfitta consecutiva per l’Akragas, ancora una beffa all’89’


I minuti finali non sembrano portare bene all’Akragas, come accaduto a Catanzaro, e domenica scorsa in casa contro il Foggia, i biancoazzurri devono arrendersi all’89’ alla rete di Croce su colpo di testa per la Fidelis Andria.La formazione di Di Napoli tiene il campo bene rischiando poco. Nel primo tempo il portiere D’Addario deve lavorare solo per opporsi a un tocco in acrobazia di Onescu. I biancazzurri, come spesso accade, non pungono in avanti, ma anche nella ripresa, nonostante qualche tentativo in più dei padroni di casa, conservano lo 0-0 con la complicità di D’Addario, che salva su una conclusione di Vasco, e della traversa, sulla quale s’infrange una botta di Mancino. Il pari sembra cosa fatta, ma allo scadere arriva il guizzo di Croce che decide la sfida.Una vittoria che proietta i pugliesi al sesto posto in classifica. Per l’Akragas, invece, la classifica si fa sempre più scomoda, terz’ultima, con il Melfi che, sorprendentemente ha espugnato il Cibali insidiando adesso i biancoazzurri in classifica.

 

FIDELIS ANDRIA – AKRAGAS 1-0

FIDELIS ANDRIA: 12 Pop; 4 Aya, 6 Rada, 21 Curcio; 29 Annoni (82′ – 16 Minicucci), 26 Onescu, 18 Vasco, 10 Mancino, 24 Tito; 19 Cianci (59′ – 23 Cruz), 11 Croce (92′ – 9 Fall). (1 Lullo, 22 Cilli, 5 Allegrini, 7 Volpicelli,15 Paolillo, 17 Ippedico, 20 Berardino, 25 Imbriola, 30 Spinelli). All. Favarin.

AKRAGAS: 1 Addario; 16 Cazè, 14 Riggio, 6 Mileto; 17 Longo, 20 Coppola, 4 Bramati, 5 Pezzella, 19 Sepe (66′ – 3 Russo); 9 Klaric (85′ – 15 Palmieri), 10 Cocuzza (71′ – 7 Salvemini). (35 Sarcuto, 2 Tardo, 24 Leveque, 26 Rotulo, 27 Caternicchia, 30 Privitera). All. Di Napoli.

Stadio: Degli Ulivi.

Arbitro: Di Gioia Vittorio della sezione di Nola.

Assistenti: Maiorano Agostino di Rossano e Spiniello Nicola Nevio di Avellino.

Indisponibili: Tartaglia (FA), Colella (FA), Piccinni (FA), Pane (AK), Cochis (AK).

Marcatori: 89′ Croce (FA).

Ammoniti: 21′ Curcio (FA). 40′ Pezzella (AK), 68′ Aya (FA).

Espulsi: /

Angoli: 8 (FA) – 2 (AK)

Cambio di sistema: /

Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t.

Spettatori: 1835 di cui 1402 abbonati per un incasso di 14147,91 euro

Una vittoria che proietta i pugliesi al sesto posto in classifica. Per l’Akragas, invece, la classifica si fa sempre più scomoda,

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

LEGA PRO – Akragas castigata dall’ex Di Piazza, il Foggia espugna l’Esseneto


Il classico gol dell’ex castiga l’Akragas. I biancazzurri reggono per 88 minuti contro il Foggia, seconda forza del campionato, ma vengono messi ko da Matteo Di Piazza, protagonista, lo scorso anno, di un’ottima stagione ad Agrigento.

Nuova beffa nel finale, dunque, per il Gigante. A sette giorni di distanza dall’amaro e contestato ko di Catanzaro, costato anche tre giornate di squalifica al portiere Pane, la formazione di Di Napoli (che opta per il 3-5-2) non può che mettersi sulla difensiva contro i quotati pugliesi, che ci provano con Sarno, Mazzeo, Gerbo e Di Piazza ma senza la necessaria pericolosità.

Nel secondo tempo il Foggia spinge, colpisce un palo con un colpo di testa di Di Piazza e spreca anche un rigore (fallo in area di Russo su Gerbo) con Mazzeo, il cui tentativo di trasformazione trova l’opposizione del bravo Addario, titolare al posto di Pane.

Il peggio sembra passato, l’Akragas prova anche qualche sortita in attacco, ma nel finale arriva la beffa firmata da Di Piazza, che gela l’Esseneto raccogliendo di testa un tiro di Mazzeo respinto dalla traversa.

Ecco, di seguito, la sintesi integrale dell’incontro valido per la 27° giornata del girone C di Lega Pro tra Akragas e Foggia a cura di Sportube.tv 

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98