Tag Archive | "Akragas"

SERIE C -Il De Simone è indigesto per l’Akragas: passa la Juve Stabia in rimonta [1-2][VIDEO]


Non porta bene il De Simone all’Akragas. Costretta a giocare le gare interne a Siracusa a causa della mancanza di una deroga per l’Esseneto, la squadra di Di Napoli sconta la mancanza di un vero fattore campo: dopo la sconfitta col Siracusa e il pari con Bisceglie, ecco un nuovo passo falso con la Juve Stabia.

A un primo tempo noioso con rare sortite offensive da una parte e dall’altra segue una ripresa decisamente più animata. Fanno tutto gli stabiesi, che prima sfiorano la rete due volte con Canotto e Berardi, ben stoppato da Vono, e poi regalano il vantaggio al Gigante con un autogol di Viola, autore di un intervento maldestro su cross di Gjiuci.

L’Akragas conserva il vantaggio per soli 6 minuti. Il protagonista è ancora Viola con l’assist per il tiro vincente di Canotto. La Juve Stabia insiste e raddoppia sfruttando un errato disimpegno di Rotulo: Canotto s’invola verso la porta avversaria e serve Simeri, che firma il 2-1.

I padroni di casa vanno subito vicini al pari con Parigi, rischiano di incassare il tris su tentativo di Berardi e nel finale vanno in forcing senza però riuscire a riequilibrare il risultato nonostante due spunti di Longo.

Akragas – Juve Stabia 1-2 . Il Tabellino

AKRAGAS : Vono; Mileto, Danese, Russo; Saitta (2′ st Gjuci), Scrugli (22′ st Rotulo), Carrotta, Longo, Sepe; Salvemini (22′ st Moreo), Parigi. All.: Di Napoli.

A disp.: Amella, Caternicchia, Ioio, Navas, Greco, Franchi, Canale.

JUVE STABIA : Branduani; Nava, Morero, Bachini, Crialese; Mastalli, Viola, Matute (14′ st Simeri); Canotto, Paponi, Strefezza (32′ pt Berardi). All.: Caserta-Ferrara.

A disp.: Bacci, Polverino, Dentice, Capece, Costantini, Redolfi, Lisi, Zarcone, Calò, D’Auria.

ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale

ASSISTENTI: Pietro Guglielmi e Daniele Colizzi di Albano Laziale

AMMONITI: Bachini, Crialese (JS); Salvemini, Gjuci (A)

MARCATORI: 10′ st aut. Viola (A); 17′ st Canotto, 25′ st Simeri (JS)

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, Sport, VideoCommenti (0)

SERIE C – Akragas definitivamente condannata all’esilio


L’Akragas è stata condannata con sentenza definitiva a giocare fuori casa le partite in casa perchè allo stadio Esseneto manca l’impianto di pubblica illuminazione. Il Consiglio federale della Lega calcio ha confermato il rispetto della normativa vigente in materia di criteri infrastrutturali e, pertanto, l’impossibilità di concedere deroghe. Firmato Carlo Tavecchio, presidente federale. A nulla dunque è valso l’appello a concedere una deroga che il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, incontrando lo stesso presidente Tavecchio, ha proposto per salvare le partite interne dell’Akragas. E invece no. Esilio forzato. Si gioca allo stadio di Siracusa. Del resto, sono già due anni che l’Akragas è stata beneficiata dalla deroga, e nel frattempo non si è stati capaci di installare l’illuminazione.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – Ottimo pari dell’Akragas (0-0) a Lecce


L’Akragas che non muore mai. L’Akragas che è più forte di tutto, anche di una società che non è stata capace di mettere a norma lo stadio, costringendo la squadra a giocare sempre in trasferta.

Perché il preziosissimo pareggio conquistato a Via del Mare, nella tana del Lecce è il frutto di un match sofferto ma condotto sempre giocando a pallone e soffrendo “soltanto” sui calci da fermo e negli ultimi dieci minuti del match quando la squadra di Liverani ha giocato il tutto per tutto mettendo 3 attaccanti e una mezzapunta con i biancazzurri in debito d’ossigeno. E dire che Di Napoli a metà ripresa ha anche provato a vincere passando dal classico 3 5 2 ad un più offensivo 3 4 3. Ma i salentini sono una squadra solidissima (possesso palla 58% a 42% e 23 tiri in porta, 14 dei quali nello specchio) che fino alla fine si contenderà il primo posto nel girone.

L’Akragas invece, soprattutto se riuscirà a tornare a giocare all’Esseneto, sarà un osso duro per tutti. Da sottolineare la solita bella partita di Vono autore di almeno tre parate da urlo e di Vicente che si è immolato al 92’ per interrompere un’azione (di contropiede!) del Lecce e l’intero reparto difensivo che ha tenuto benissimo il match nonostante il peso degli attaccanti del Lecce sia di categoria superiore. L’Akragas ha avuto poche occasioni ma allo scadere del primo tempo Perucchini è volato per togliere dal sette un pallone calciato da Vicente.

LECCE AKRAGAS 0 – 0

Lecce: Perucchini 6,5, Di Matteo 6, Mancosu 7, Cosenza 6, Arrigoni 5,5, Di Piazza 5,5, Lepore 6, Pacilli 6 (dal 64’ Costa Ferreira 6), Marino 5,5, Caturano 5,5 (dal 64’ Torromino 6), Armellino 6 (dal 46’ Tsonev 5 dall’85’ Dubickas s.v.). All.: Liverani 6. A disp: Chironi, Vicino, Riccardi, Valeri, Megelaitis, Lezzi, Ciancio, Gambardella.

Akragas: Vono 7, Danese 6,5, Russo 6,5, Mileto 6,5, Sepe 6, Longo 6, Saitta 6 (dal 59’ Gjuci), Carrotta 6,5, Salvemini 6 (dal 78’ Rotulo s.v.), Vicente 7, Parigi 5,5 (dal 70’ Moreo s.v.). All. Di Napoli 6,5. A disp: Amella, Ioio, Navas, Caternicchia, Canale, Greco, Franchi, Scrugli, Pisani.

Arbitro: Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza; assistenti: Alessandro Rotondale di L’Aquila e Antonio Catamo di Saronno

Note: angoli 9 a 3; ammoniti Saitta, Salvemini, Russo (A), Cosenza (L); espulso Vicente; recupero 2 + 4; spettatori 8563.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – Turno infrasettimanale 7^giornata: Catania primo, Akragas ko a Catanzaro


Un gol di Curiale all’8′ del primo tempo regala il successo al Catania che così sorpassa il Monopoli ed è primo in testa alla classifica insieme al Lecce. Nelle gare serali del turno infrasettimanale, tra le siciliane va bene solo agli etnei.

Ko in trasferta invece sia per Akragas che per Sicula Leonzio. Gli agrigentini perdono 3-1 a Catanzaro. A decidere il match i gol di Letizia, Riggio e Cunzi, inutile il gol di Sepe. Perde 3-2 a Lecce, invece, la squadra di Lentini. Per i pugliesi doppietta di Caturano e gol di Di Piazza, per i siciliani invece a segno due volte Arcidiacono.

Nel pomeriggio, invece, il Matera è passato al De Simone di Siracusa per 2 a 1 interrompendo la serie utile di 5 risultati utili consecutivi che aveva proiettato gli aretusei ad un passo dalla vetta. Mentre, il Trapani , ritorna dalla trasferta di Pagani con un pareggio e recrimina per il rigore sbagliato da Murano. Finisce 0-0.

 

Postato in SportCommenti (0)

SERIE C – L’Akragas interrompe la serie positiva derby al Siracusa (0-3)


Il Siracusa fa suo il derby che, sulla carta giocava fuori casa. Ma la vittoria arriva sul proprio campo, il De Simone, dove l’Akragas ha deciso di emigrare visto che la Lega , in questa stagione, non ha concesso l’ulteriore deroga dell’Esseneto per mancanza dell’illuminazione all’impianto.

Al minuto 2’ il Siracusa segna il primo goal del match con Liotti che aveva già cercato la porta nel primo minuto su assist di Catania.

Nel finale di partita con il risultato ancora aperto l’Akragas prova la via del pareggio ma  all’80° arriva però la tegola per i biancazzurri di Agrigento con l’espulsione diretta per Danese per un brutto fallo che costringe il mister ad un cambio tattico. Passano pochi secondi ed è Scardina con un destro a sorprendere Vono che nulla può per evitare il raddoppio aretuseo. La terza rete per il Siracusa arriva con uno splendido gol fuori area di Mancino nei minuti di recupero.

La vittoria di oggi proietta il Siracusa in vetta alla classifica. L’Akragas, invece, interrompe la serie utile di tre risultati consecutivi positivi.

TABELLINO

Akragas – Siracusa  0-3

Marcatori:  2’ Liotti, 82’ Scardina, 93′ Mancino

AKRAGAS: Vono, Mileto (60’ Franchi), Danese, Sepe, Russo, Vicente, Carrotta (71’ Gjuci), Saitta (60’ Scrugli), Longo, Moreo (60’ Salvemini), Parigi. A disp: Lo Monaco, Pisani, Caternicchia, Ioio, Navas, Greco, Rotulo, Canale. Allenatore: Raffaele Di Napoli

SIRACUSA: Tomei, Palermo, Turati, Catania, Scardina, Spinelli, Parisi, Liotti (64’ Daffara), Grillo (56’ Mazzocchi), Magnani, Sandomenico (64’ Mancino). A disp: D’Alessandro, Bernardo, Giordano, Plescia, Vicaroni, Mucciante, Punzi, Toscano, Martinez. Allenatore: Paolo Bianco

NOTE. Ammoniti: Tomei (S), Vicente e Sepe (A); Espulsione: Danese (A)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SIRACUSA, SportCommenti (0)

SERIE C – L’Akragas gioca il derby con il Siracusa in casa degli aretusei


L’Akragas ha perso il suo Tempio. Cresce la rabbia tra i tifosi dell’Akragas dopo che, come ormai si temeva, è stato ufficializzato che il derby tra Akragas e Siracusa si giocherà sabato alle 16,30 al De Simone del capoluogo aretuseo.

L’Akragas, che sulla carta gioca in casa, ha anche diffuso le tariffe per acquistare i tagliandi, con i tifosi agrigentini che saranno messi nel settore ospiti. Un paradosso che naturalmente sta facendo molto discutere in città.

La Lega infatti non ha concesso per il terzo anno una deroga per l’utilizzo dello stadio Essenrto che, come è noto, non è dotato di un impianto di illuminazione.

Una vicenda intricatissima dove, soprattutto, è emersa la mancanza di programmazione della società agrigentina che, fino allo scorso anno, ironia della sorte, aveva come main sponsor l’Enel.

Eppure per ottenere anche la gestione dello stadio Esseneto dal Comune, attraverso una convenzione, l’Akragas calcio aveva anche dichiarato l’inizio dei lavori per la realizzazione delle quattro torri faro. Delle quali però non vi è alcuna traccia. Il progetto resta così chiuso nei cassetti del club.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, SIRACUSA, SportCommenti (0)

SERIE C – Colpaccio Akragas a Caserta: Longo segna e Vono para tutto


I giocatori dell’Akragas la fanno franca sul campo della Casertana portando a casa tre punti che escono indenni tra mille pericoli. La secondo vittoria consecutiva degli agrigentini arriva grazie a un gol di Longo alla fine del primo tempo, ma soprattutto alle parate di Vono e agli sprechi dei campani.

Proprio il portiere potrebbe subito provocare un disastro, al minuto 11, ma Alfageme non approfitta di un rinvio scriteriato e tira fuori a porta vuota. Dopo un inizio di marca casertana, guadagna metri la squadra di Di Napoli, che coglie i frutti di un buon momento al 42′: Saitta ruba palla, serve Parigi che smarca Longo in area per l’1-0.

Nel secondo tempo gli uomini di Scazzola ci provano in tutti i modi: a cominciare da De Rose, che si vede neutralizzare da Vono la conclusione scagliata dall’interno dell’area piccola. Quindi vanno vicini al pareggio Carriero, Marotta, Tripicchio e Padovan, ma la porta agrigentina resiste.

CASERTANA-AKRAGAS 0-1 (0-1)
CASERTANA (4-4-2): Cardelli; De Marco 6 (25′ st Ferrara 6), Rainone 5.5, Polak 5.5, Galli 6; Marotta 5.5 (25′ st Cigliano 5.5), De Rose 6.5, Carriero 5 (17′ st Rajcic 5.5), Turchetta 6 (25′ st Tripicchio 5.5); Padovan 6, Alfageme 5.5. In panchina: Avella, Finizio, Donnarumma, Lorenzini, Forte, Santoro, Minale, Visconti. Allenatore: Scazzola 5.5.
AKRAGAS (3-5-2): Vono 6.5; Mileto 6, Russo 6.5, Danese 6.5; Saitta 6 (17′ st Scrugli 6), Carrotta 6, Vicente 6.5, Longo 6.5, Sepe 6; Parigi 6 (40′ st Gjuci sv), Salvemini 6 (17′ st Moreo 6). In panchina: Lo Monaco, Franchi, Rotulo, Caternicchia, Ioio, Pisani, Navas, Greco, Canale. Allenatore: Di Napoli 6.5.
ARBITRO: Cudini 6.
RETE: 41′ pt Longo.
NOTE: Spettatori: 1.500. Ammoniti: Alfageme; Mileto, Salvemini, Sepe. Angoli: 6-5. Recupero: 1′; 3′.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

Primo successo in campionato per l’Akragas, battuta la Paganese 2-0


L’Akragas mette a segno il primo successo stagionale , all’Esseneto batte la Paganese con un gol per tempo e ottiene il secondo risultato utile di fila, dopo il buon pari esterno dello scorso turno a Monopoli.

I padroni di casa vanno in vantaggio al 39′ grazie a Longo su calcio di rigore. Cambio di gioco che premia Saitta, il quale crossa di prima intenzione verso Salvemini. Il numero 7 sembra pronto ad avventarsi sul pallone da buonissima posizione, ma finisce a terra, probabilmente sbilanciato da Piana. Per l’arbitro è calcio di rigore e la seconda ammonizione: dal dischetto si presenta appunto Longo che spiazza Gomis. Nell’occasione i campani restano in dieci per l’espulsione, doppia ammonizione, di Piana. Il gol che chiude la gara arriva in pieno recupero con Parigi che mette in mezzo un pallone d’oro per Franchi che tocca in qualche modo e supera Gomis.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – L’Akragas sconfitta in rimonta dal ripescato Rende [2-3]


Esordio interno beffardo per l’Akragas. All’Esseneto, il Gigante accarezza a lungo l’idea di festeggiare la prima gara interna stagionale con una vittoria ma alla fine è il Rende a esultare ribaltando il risultato nell’ultimo quarto d’ora.

Evitato lo svantaggio in apertura grazie a un bell’intervento di Vono su Gigliotti, gli agrigentini sbloccano il risultato dopo 12 minuti con Salvemini, freddo nel trasformare un rigore da lui stesso procurato.

Sullo slancio del gol, i padroni di casa sfiorano il raddoppio con Parigi e ancora Salvemini, ma subiscono il pari, realizzato da Gigliotti sfruttando una respinta corta della difesa locale. Nel recupero del primo tempo arriva il 2-1: combinazione Longo-Sepe e comodo appoggio sul secondo palo di Mileto.

Nella ripresa, nonostante qualche rischio, l’Akragas sembra riuscire a congelare il risultato, ma nel finale il Rende riesce a capovolgere la situazione con una conclusione di Franco (33′) e un tocco di Rossini su cross di Blaze (38′).

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

SERIE C – Coppa Italia “Akragas-Catania” 0-6: gli etnei travolgono gli agrigentini.


Il Catania si qualifica alla fase successiva della Coppa Italia Serie C. I rossazzurri vincono e divertono i 3.500 spettatori del Massimino. Contro l’Akragas finisce 6-0. Grande protagonista è il centravanti Francesco Ripa, autore di una doppietta di forza e opportunismo. Purtroppo il calciatore degli etnei è uscito per un piccolo risentimento muscolare, ma non dovrebbe essere nulla di grave. Poi nella ripresa, con l’Akragas in dieci per l’espulsione di Mileto, il Catania dilaga: vanno a segno Ze Turbo, Rossetti, Tedeschi e Mazzarani. Una vittoria che serve al morale in vista dei match impegnativi di campionato contro Casertana e Lecce.

AKRAGAS-CATANIA 0-6

 MARCATORI: 22′ Ripa, 29′ Ripa, 68′ Ze Turbo, 71′ Rossetti, 78′ Tedeschi, 88′ Mazzarani.

AKRAGAS (3-5-2) Vono (dal 46′ Amella); Mileto, Pisani, Russo; Canale, Navas (dal 60′ Ioio), Caternicchia, Longo, Leveque; Parigi, Salvemini. A disp: Amella, Scrugli, Petrucci, Danese, Sepe, Greco, Vicente, Saitta, Carrotta, Franchi, Minacori. All. Di Napoli

CATANIA (3-5-1-1) Martinez; Aya (dal 46′ Tedeschi), Bogdan, Marchese; Esposito, Caccetta, Bucolo, Biagianti, Manneh (65′ Ze Turbo); Mazzarani. Ripa (dal 30′ Rossetti). A disp: Pisseri, Semenzato, Tedeschi, Djordjevic, Da Silva, Lodi, Di Grazia, Russotto, Anastasi, Curiale. All. Lucarelli

ARBITRO: Marchetti della sezione di Ostia Lido

ESPULSI: 27′ Mileto

NOTE: 28′ Mazzarani sbaglia un calcio di rigore

Postato in AGRIGENTO, CATANIA, In evidenza, SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98