Tag Archive | "Caltanissetta"

CALTANISSETTA – Acquapark con lavoratori in nero, controllo Gdf


Militari della guardia di finanza di Caltanissetta durante un controllo in una società di Caltanissetta del settore dei parchi di divertimento acquatici e tematici hanno scoperto 9 dipendenti ‘in nero’ e 16 dipendenti assunti con contratti ‘non regolari’.

Dopo l’intervento delle Fiamme gialle sono stati tutti messi in regola secondo quanto previsto dalla legge.

Nell’ambito di un servizio di controllo in un altro settore, i baschi verdi della sezione operativa pronto impiego della compagnia nissena, a Sommatino, hanno sequestrato circa 90 articoli tra borse, borselli, occhiali ed altri accessori di abbigliamento palesemente contraffatti.

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CALTANISSETTA – La Gdf sequestra 4200 prodotti non sicuri e sostanze stupefacenti


25 grammi tra hascisc e marijuana suddivisi in “stecche”, due pusher stranieri denunciati per spaccio, segnalazione in Prefettura per alcuni assuntori.

E’ il bilancio di un controllo del territorio predisposto dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Caltanissetta in centro storico negli ultimi giorni.

Le operazioni hanno portato ad individuare e identificare svariati soggetti intenti a spacciare e consumare droga, tra cui diversi extracomunitari.

A Mussomeli, i finanzieri della Tenenza hanno dato corso a quattro distinti interventi ispettivi nel comprensorio di competenza, finalizzati a verificare il rispetto del Decreto Legislativo 206/2005 (c.d. Codice del Consumo) in tema di conformità dei prodotti.

A Campofranco, in occasione della festività patronale, diversi esercenti il commercio al dettaglio di accessori per smartphone e cellulari sono stati controllati e sanzionati.

4.200 i prodotti esposti in vendita e composti per lo più da articoli di largo utilizzo come orologi da polso, cover, schermi protettivi ed altro, che sono stati sottoposti a sequestro poiché privi delle indicazioni obbligatorie e dunque commercializzati in violazione della normativa sulla sicurezza dei prodotti.

 

 

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Arrestato l’architetto agrigentino collaboratore di giustizia Giuseppe Tuzzolino


L’architetto agrigentino, collaboratore della Giustizia, Giuseppe Tuzzolino, è stato arrestato. La Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta gli contesta il reato di calunnia a danno di un magistrato, di un avvocato e del suocero dello stesso Tuzzolino. L’ordinanza cautelare è stata firmata dal Tribunale di Caltanissetta. Tuzzolino, già arrestato nell’ambito di un’inchiesta per truffe all’Ufficio tecnico di Palma di Montechiaro, è poi assurto, nelle vesti di collaboratore, a punto di riferimento per le Procure di mezza Sicilia. E avrebbe accusato falsamente un magistrato di corruzione e si sarebbe inventato il coinvolgimento di un avvocato marchigiano e di un suo conoscente in un fantomatico progetto di attentato nei confronti di alcuni magistrati siciliani al quale avrebbero partecipato il boss Matteo Messina Denaro, la banda della Magliana e il clan Casamonica. Il provvedimento di arresto è stato eseguito dalla squadra mobile di Caltanissetta. Il procuratore capo di Caltanissetta, Amedeo Bertone, afferma: “Giuseppe Tuzzolino è propenso al mendacio e aduso a strumentalizzare a fini personali il suo status di collaboratore di giustizia, non esitando a formulare gravissime accuse a chi ha avuto la sfortuna di trovarsi a interagire con lui”.

 

 

Postato in AGRIGENTO, CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

Il Pg di Caltanissetta Sergio Lari al New Yorker: «Mi odiano i mafiosi e gli antimafiosi»


«Prima i mafiosi mi odiavano. Ora mi odiano gli anti-mafiosi. Un giorno mi troverete morto per strada, e non saprete chi è stato».

E’ quanto afferma l’attuale procuratore generale di Caltanissetta, Sergio Lari, nel corso di un articolo pubblicato sull’ultimo numero del settimanale statunitense «The New Yorker», a firma di Ben Taub. A lungo procuratore capo nella stessa città e artefice di numerose inchieste – tra cui quella riguardante alcuni magistrati della Sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo, guidata da Silvana Saguto, attualmente sotto processo a Caltanissetta – Lari spiega che proprio questa indagine gli ha procurato molti nemici nella magistratura e nella politica.

«Il giudice Saguto – aggiunge – era considerata una sorta di Falcone della Sezione misure di prevenzione e si presentava come una specie di eroina». «The New Yorker», che intervista altri magistrati, investigatori, giornalisti, affronta la questione dei migranti, della lotta alla mafia, dello stato dell’informazione in Sicilia, partendo dallo scambio d’identità che ha portato all’ arresto di un innocente al posto di un presunto trafficante d’uomini. Il titolo del servizio è «Come non risolvere la crisi dei rifugiati».

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Scoperta casa a “luci rosse” con prostitute colombiane


Una casa d’appuntamenti in pieno centro. E’ quanto hanno scoperto gli agenti del Commissariato di Caltanissetta, coadiuvati dai poliziotti del Nucleo Anticrimine di Palermo, durante un controllo del territorio mirato alla prevenzione e repressione dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. La casa di piacere è stata scoperta nel centro del capoluogo nisseno. All’interno trovate due donne, entrambe originarie della Colombia, praticanti il mestiere più antico del mondo. A  lanciare la segnalazione alle forze dell’ordine, alcuni residenti insospettiti dal via vai di clienti alcuni dei quali, sembra provenienti anche dall’agrigentino.

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Confiscati beni per un valore di circa 500 mila euro a imprenditore


Confiscati beni per un valore di circa 500.000 euro, nella disponibilità di Consiglio Rosario e dei componenti del suo nucleo familiare. Ad avanzare la proposta di sequestro ai sensi della legislazione antimafia il Questore di Caltanissetta, nel luglio del 2015.

I poliziotti della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Caltanissetta, in esecuzione di decreto emesso, il 21 giugno scorso, dalla sezione misura di prevenzione del Tribunale di Caltanissetta, hanno provveduto alla confisca di beni immobili e mobili, rientranti nella disponibilità di Consiglio Rosario, pluripregiudicato gelese, appartenente all’organizzazione criminale denominata “cosa nostra – gruppo Alferi”.

Il provvedimento ablativo, quale conseguenza dell’attività illecita compiuta da Consiglio Rosario, ha permesso di confiscare complessivamente 13 beni, di cui 7 immobili (fabbricati e terreni) e 6 rapporti finanziari (conti correnti, depositi a risparmio e buoni fruttiferi postali), per un valore complessivo di circa 500.000 euro.

Detti beni, intestati a Consiglio Rosario e ai componenti del suo nucleo familiare, erano già stati sottoposti a sequestro con decreto del citato Tribunale del 15 luglio 2015, su proposta formulata dal Questore di Caltanissetta.

 

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Perde il controllo della sua auto e precipita da una scarpata: morto un 76enne


Filippo Amico, 76 anni, è morto in un incidente nel nisseno. L’automobilista ha perso il controllo del mezzo ed è precipitato con la sua Fiat 600 da una scarpata nei pressi della zona Pian del Lago.

Sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno estratto il corpo dell’anziano rimasto intrappolato tra le lamiere dell’auto. I rilievi sono eseguiti dagli agenti della polizia stradale.

Postato in CALTANISSETTA, CronacaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Abbattuto l’ultimo diaframma della galleria Caltanissetta


E’ stato abbattuto l’ultimo diaframma della galleria «Caltanissetta» sul secondo lotto della strada statale 640 «Degli Scrittori», tra Agrigento e l’autostrada A19 «Palermo-Catania». I numeri dei lavori in corso: quasi 4.000 metri per ogni canna, 15 metri di diametro, 178 metri quadrati di sezione, 545 giorni di scavo, 210 milioni di euro di investimento Anas.
L’intervento, per un investimento complessivo pari a 1,5 miliardi di euro, prevede la realizzazione di una nuova piattaforma stradale a carreggiate separate, ciascuna costituita da due corsie di 3,75 metri, una banchina esterna da 1,75 metri e una banchina interna da 1,25 metri, per una sezione stradale complessiva di larghezza pari a 23,50 metri. Il primo lotto della statale, da Agrigento a Grottarossa, è stato definitivamente aperto al traffico lo scorso 28 marzo.
Nell’ambito del secondo lotto, i cui lavori sono in corso con ultimazione prevista il prossimo anno, le opere d’arte sono costituite da 6 svincoli, in adeguamento a quelli esistenti, 1 cavalcavia, 7 sottovia scatolari, 14 viadotti, 5 gallerie artificiali e 4 gallerie naturali.
Per la galleria Caltanissetta è stata utilizzata una fresa Tunnel Boring Machine – battezzata «Barbara» dagli operai del cantiere, in omaggio alla Santa protettrice dei minatori – che è la più grande Tbm mai utilizzata dall’Anas e tra le più grandi e potenti costruite in Europa. I 22 motori elettrici della macchina – ciascuno di potenza pari a 348 kW per una potenza complessiva di 7656 kW – hanno consentito una velocità massima di avanzamento, in fase di scavo, pari a 65 mm al minuto. Una volta scavato dalla testa rotante, il materiale veniva estratto dalla camera di scavo e portato verso la parte posteriore tramite un nastro trasportatore. I tempi di realizzazione dello scavo di entrambe le canne sono stati di 545 giorni effettivi, con una media di scavo effettiva di 14,30 metri al giorno.

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Schiacciato da un cancello, grave bimbo di 8 anni


Una corsa tra bimbi, uno spintone mentre giocavano a pallone e il cancello di ferro di un parco pubblico che viene giù. Che intrappola sotto un bimbo di appena 8 anni. Poi la disperata corsa in ospedale per le gravissime ferite riportate. Compreso, sembrerebbe, lo schiacciamento delle ossa del cranio.

Scene di un incidente che ha trasformato quell’innocente gioco tra bimbi in forte, fortissima, ansia per le sorti del piccolo. Che immediatamente, non appena è arrivato al pronto soccorso dell’ospedale «Sant’Elia» – ma si sarebbe poi pensato ad un trasferimento a Palermo – è stato sottoposto a tutta una serie di accertamenti clinici, a cominciare dalla tac. E intanto la Procura ha disposto il sequestro penale dell’area. E’ stato aperto un fascicolo contro ignoti.

Postato in CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Caso di “Blue whale”, salvata una 14enne


Si è registrato anche a Caltanissetta un caso di una giovane caduta nella trappola del “Blue Whale”, il gioco mortale diffusosi su internet e il cui inventore è stato arrestato nelle scorse settimane. L’episodio è avvenuto ieri.

La ragazza, quattordicenne, originaria di un paese della provincia nissena, frequenta una scuola del capoluogo e, durante l’orario di lezione, si era rinchiusa in bagno rimanendovi per un lasso di tempo piuttosto lungo. I compagni, preoccupati, hanno cercato di sincerarsi delle sue condizioni e sono riusciti a entrare, scoprendo che l ragazza si era tagliata.

Una delle “tappe” del gioco, che culmina con il suicidio di chi è coinvolto, è appunto quella di procurarsi delle ferite alla mano. Sul posto sono arrivati i soccorritori del “118”, che hanno prestato le prime cure alla giovane. Del caso si sta occupando la polizia postale, con gli investigatori impegnati nella ricerca di persone che potrebbero averla istigata a commettere il gesto tramite l’utilizzo di internet e dei social network, visto che il mortale gioco ha preso piede grazie alla rete.

La scuola si è attivata immediatamente per far si che la studentessa segua un programma di riabilitazione psicologica; tra l’altro la giovane vivrebbe in un contesto familiare difficile.

Postato in CALTANISSETTA, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98