Tag Archive | "Droga"

VILLAFRANCA SICULA – 16enne scoperto con ovuli di cocaina del valore di 5 mila euro, arrestato


A Burgio i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato un ragazzino di 16 anni sorpreso a passeggiare lungo il corso Umberto primo in possesso di 50 grammi di cocaina, già divisi in 16 ovuli avvolti da cellophane, pronti per lo spaccio, e che avrebbero fruttato circa 5 mila euro. Il minore è strato condotto nel carcere minorile di Palermo, in attesa dell’udienza di convalida, e a disposizione della Procura dei minori.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

FAVARA – Droga, 7 ordinanze di custodia cautelare e 12 indagati


Spaccio di droga con 7 ordinanze di custodia cautelare a Favara. I dettagli dell’operazione saranno resi noti oggi durante una conferenza stampa al comando provinciale dei Carabinieri di Agrigento. Ordinanza in carcere per : Carmelo Fallea, 41 anni di Favara ed i suoi compaesani Gioacchino Alba, 49 anni, di Favara e residente a   Liegi; Carmelo Vaccaro, 38 anni, di Favara; Stefano Sacco, 52 anni di Porto Empedocle e Calogero Presti, 43 anni di Agrigento. Ordinanza di arresti ai domiciliari per Gaspare Indelicato, 34 anni di Favara e Rania El Moussaid, 31 anni di Casablanca, residente ad Agrigento. Poi, ci sono altri 12 indagati. L’intera vicenda nasce con l’arresto di Calogero Presti, nel 2014. L’uomo, impiegato di Favara venne arrestato dai Carabinieri che dopo avere fermato per un regolare controllo   alla circolazione stradale, avendolo notato in atteggiamento sospetto hanno approfondito le verifiche procedendo prima a perquisizione personale successivamente estesa all’abitazione dell’uomo ed in tutte le sue proprietà. Infatti, all’interno di una casa rurale  situata in contrada “Scintillia”, territorio di Favara, i carabinieri hanno rinvenuto quasi 20 chilogrammi di hashish, accuratamente occultati in un’intercapedine della cucina a gas dell’abitazione, suddivisa in 20 pacchi ognuno dei quali costituito da 10 panetti, di circa 100 grammi cadauno. La droga venne sequestrata dai militari dell’Arma  Presti venne condannato a due anni e 11 mesi ed era stato scarcerato appena il mese scorso. Adesso è tornato in carcere. Da quell’arresto e dal ritrovamento della droga si è sviluppata l’indagine che ha avuto l’epilogo con i provvedimenti di cattura.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

CANICATTI’ – “Non spacciavano droga”, 3 assolti


La Corte di Appello di Palermo ha assolto e scagionato tre canicattinesi che erano stati condannati in primo grado a 9 mesi di reclusione. L’assoluzione “perchè il fatto non sussiste” riguarda Salvatore Taibbi, 39 anni, Diego Cutaia e Filippo Cutaia, fratelli, rispettivamente di 34 e 28 anni. I tre nella sentenza di primo grado erano stati condannati perchè secondo l’accusa avrebbero tentato di disfarsi di un involucro contenente circa 4 grammi di droga dopo un controllo dei carabinieri su una strada statale. I tre erano accusati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Ora la sentenza della Corte di Appello che rende giustizia ai tre scagionandoli.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Deteneva nella propria abitazione 10 grammi di Hashish e sottraeva fraudolentemente energia elettrica. Arrestato 48enne disoccupato


A Naro i carabinieri della stazione cittadina hanno arrestato un operaio del luogo per detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio e furto di corrente elettrica.

Si tratta di Vincenzo Bonanno di 48 anni.

I carabinieri hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione dell’uomo e, secondo l’accusa, nascosti in un vaso, con una pianta, della cucina, avrebbero trovato 10 grammi di hashish. La droga è stata sequestrata. Nel corso della perquisizione i carabinieri avrebbero scoperto, inoltre, che il narese si era allacciato abusivamente alla rete elettrica pubblica. L’uomo è stato posto ai domiciliari, in attesa del processo per direttissima.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

PARTANNA – Trovato in possesso di marijuana, arrestato disosccupato


A Partanna , i militari della Stazione dei Carabinieri, hanno arrestato Giampiero Triolo 21 anni disoccupato, il quale, controllato nei pressi della sua abitazione e sottoposto a perquisizione e domiciliare, veniva trovato in possesso di 110 grammi di “marijuana”.

 

Postato in Cronaca, TRAPANICommenti (0)

LICATA – Deteneva nella propria abitazione 65 grammi di hashish, arrestato 55 enne


I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Licata, hanno arrestato ai domiciliari,in flagranza di reato:LAURIA Pietro Angelo, 55enne, disoccupato licatese, già noto alle Forze dell’Ordine, poiché resosi responsabile de reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti,

In particolare i Militari,  procedevano ad una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del 55enne licatese, ubicata in Via Torquato Tasso, nel centro della città di Licata, nel corso della quale il soggetto veniva trovato in possesso di 65 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish”,  che deteneva ben occultata in un’intercapedine del forno della cucina, rinvenuti  in seguito a segnalazione dell’’unità cinofila, nonché ulteriori 1,2 grammi di “hashish” e 1 grammo di “marijuana”, rinvenuti in degli indumenti nella disponibilità dei due figli.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

REALMONTE – “Trovati con 85 grammi di hashish”, arrestata coppia


Detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. E’ per questa ipotesi di reato che una coppia è stata arrestata, nella tarda serata di ieri, dai carabinieri di Realmonte che hanno eseguito delle perquisizioni domiciliari assieme ad una unità cinofila. Ed a scovare l’hashish è stato proprio “Derby” – il cane carabiniere.  

Durante la prima perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno trovato due frammenti di “roba” – dal peso di circa 1,8 grammi – . La perquisizione si è estesa poi in una abitazione vicina dove sono stati scovati – stando alla ricostruzione ufficiale dei militari dell’Arma – 85 grammi di hashish. Sono stati arrestati Antonio Giuseppe Terrazzino, di 39 anni, e Giovanna Gucciardo di 43 anni. Entrambi, su disposizione del sostituto procuratore di turno, Alessandro Macaluso, – titolare del fascicolo di inchiesta aperto – sono stati posti agli arresti domiciliari.

A carico di un’altra persona, proprietaria della seconda abitazione perquisita, è stata, invece, formalizzata una denuncia, in stato di libertà, per concorso in detenzione di sostanze stupefacenti.   

 

 

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

DROGA ASSE NAPOLI -PALERMO, Blitz con sette arresti: c’è anche un uomo di Messina Denaro


 

I carabinieri hanno arrestato tra Napoli e Palermo i palermitani Matteo Cracolici, 49 anni, Francesco Failla 42 anni, Antonino Marino, 38 anni e i napoletani Giuliano Marano, 44 anni, Francesco Greco, nato a Marano (Na), 63 anni e Francesco Battinelli, 53 anni. Sono in corso le ricerche di una settima persona. Sono accusati di associazione finalizzata al traffico di droga. I provvedimenti sono del gip Lorenzo Janelli su richiesta della procura di Palermo. L’indagine è una costola di quella denominata “Panta Rei”, che a dicembre 2015 portò all’arresto di 38 persone ritenute appartenere ai mandamenti di Porta Nuova e Villabate-Bagheria. I carabinieri hanno individuato un canale di approvvigionamento di hashish sul’asse Napoli-Palermo, che serviva a inondare le piazze di spaccio della città. I rapporti tra esponenti di vertice del mandamento di Porta Nuova e un pregiudicato 50enne palermitano, Matteo Cracolici, ritenuto un favoreggiatore di Matteo Messina Denaro, ha consentito numerosi sequestri di droga.

Cracolici finì in carcere negli anni Novanta con l’accusa di avere favorito la latitanza del boss di Castelvetrano, fornendogli la sua carta d’identità.

Gli investigatori individuano in Matteo Cracolici uno dei referenti dell’asse Napoli-Palermo, specie per i rapporti con i fornitori campani.

Dalle indagini dei carabinieri, viene descritto un episodio in cui Cracolici si sarebbe recato periodicamente a Marano, in provincia di Napoli, presso l’abitazione di un insospettabile imprenditore 63enne al quale avrebbe consegnato cospicue somme di denaro celate nel doppio fondo della sua autovettura per far poi rientro a Palermo.

Nel corso dell’operazione, nel giugno 2015, i carabinieri del Nucleo investigativo hanno sequestrato 131 kg di hashish trasportati nel doppio fondo di un veicolo.

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMOCommenti (0)

SCIACCA – Gdf arresta ventunenne: deteneva 200 grammi di hashish


Nell’ambito del piano d’azione denominato “White truffle”, organizzato e diretto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Agrigento e finalizzato all’intensificazione dei controlli antidroga, i finanzieri della Compagnia di Sciacca hanno tratto in arresto un ventunenne residente a Santa Margherita di Belìce.

Nel contesto di tale piano d’azione, i militari delle Fiamme Gialle di Sciacca affiancati dai colleghi di Agrigento e da un’unità cinofila, hanno controllato un autovettura a Santa Margerita di Belice e, grazie alla bravura degli operanti ed al fiuto del cane antidroga “Tasko”, hanno individuato oltre 200 grammi di hashish confezionati in due panetti di pari peso ed occultati da Anthony Oddo all’interno del sedile del guidatore.

Una volta effettuata la perquisizione personale e domiciliare si è proceduto, dunque, al sequestro della sostanza stupefacente per un valore stimato di oltre 1000 euro.

Le Fiamme Gialle, sentito il magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sciacca, hanno posto agli arresti domiciliari il ventunenne di Santa Margherita.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

CATTOLICA ERACLEA – Giovane disoccupato arrestato per droga dopo un inseguimento


Un arresto per droga e resistenza a pubblico ufficiale è stato eseguito ieri pomeriggio a Cattolica Eraclea dai carabinieri diretti dal maresciallo Liborio Riggi. In manette è finito Giuseppe D’Amico, 29 anni. Il giovane cattolicese, già noto alle forze dell’ordine, alla vista dei militari che stavano svolgendo un controllo antidroga, si è dato alla fuga; acciuffato al termine di un lungo inseguimento a piedi dal centro alla periferia del paese, è stato trovato in possesso di diversi grammi di marijuana ed è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari, nel corso di un predisposto servizio, hanno notato il giovane a piedi con un involucro sospetto tra le mani. Alla vista dei carabinieri D’Amico si è dato alla fuga per le vie circostanti disfacendosi nel contempo dell’involucro contenente sostanza stupefacente. Poi, raggiunto e bloccato dopo un inseguimento a piedi fa via Monsignor Amato fino a contrada Zagarella, ha posto resistenz nei confronti dei militari. La sostanza stupefacente recuperata, quantificata in 40 grammi circa di marijuana, è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

gennaio: 2017
L M M G V S D
« Dic    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98