Tag Archive | "Droga"

SCIACCA – “Spacciava droga ai clienti del villaggio turistico”, arrestato giovane animatore


Faceva l’animatore in un villaggio turistico di Sciacca e “spacciava” droga ai vacanzieri più giovani. Ha 20 anni, ed è originario della provincia di Bari, il ragazzo che è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sciacca.

I militari dell’Arma hanno proceduto – secondo quanto è stato ricostruito dal comando provinciale di Agrigento – alla perquisizione della stanza in cui il ragazzo alloggiava nel villaggio turistico. “Stanza dove, abilmente celata all’interno dei cassetti, i carabinieri hanno ritrovato 120 grammi di hashish e marijuana, oltre che un bilancino di precisione ed un coltello ancora sporco di droga, probabilmente usato, dunque, per suddividere le dosi”.

Tutto è stato, naturalmente, posto sotto sequestro. Il giovane animatore, dopo le formalitò di rito svolte in caserma è stato rilasciato su disposizione del magistrato di turno della locale Procura.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

MONREALE – Droga sotto la botola: 3 arresti


I carabinieri hanno arrestato i calabresi Rosario Glicora, 51 anni, di Africo (Rc), e Giovanni Brancatisano, 29 anni di Caraffa del Bianco (Rc) e Rosario Mannino, 62 anni, di Monreale (Pa) accusati di detenzione di sostanze stupefacenti.

I due calabresi sono stati bloccati da due militari della compagnia di San Lorenzo in viale Regione Siciliana a bordo di una Renault Clio. Nel cruscotto era nascosto un panetto di eroina di 200 grammi.

Nel corso delle indagini i militari sono riusciti a risalire all’abitazione dove i due calabresi risiedevano: a Pioppo frazione di Monreale. Nell’appezzamento di Rosario Mannino – dicono i carabinieri – sotto una botola nascosta da arbusti sono stati trovati altri 4 panetti di eroina di 2 chili circa e alcuni bidoni in plastica con 4 chili di marijuana.

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMOCommenti (0)

AGRIGENTO – Il fiuto di “Tasko” incastra un 27 enne: trovato con 8 panetti di hashish


Ad Agrigento, la Guardia di Finanza, capitanata dal tenente-colonnello Fabio Sava, avvalendosi del fiuto del cane “Tasco”, hanno arrestato alla stazione ferroviaria di Agrigento un giovane proveniente da Bagheria sorpreso in possesso di 8 panetti di hashish, da 100 grammi ciascuno e quindi per complessivi 800 grammi, nascosti in una borsa a tracolla. L’arrestato, A M G sono le iniziali del nome, 27 anni, di Palermo, è risultato essere già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale. E’ recluso nel carcere Petrusa di Agrigento.

tasko

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Sorpreso con 9 panetti di droga: condannato Filippo Focoso


Tre anni di reclusione, e condanna definitiva per Filippo Focoso, ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Focoso, 47 anni, di Realmonte, lo scorso anno fu arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Agrigento perchè, a seguito di una perquisizione veicolare, dopo che lo stesso fu fermato in via Garibaldi, nella città dei Templi, furono rinvenuti 9 panetti di hashish da quasi 100 grammi ciascuno occultati in un barattolo di pasta lavamano. Focoso patteggiò una pena a 3 anni di carcere. La sentenza è divenuta definitiva dopo il pronunciamento della Cassazione. Filippo Focoso è fratello di Joseph Focoso, arrestato in passato perchè coinvolto in fatti di mafia e ritenuto dagli investigatori appartenente alla locale famiglia mafiosa.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Droga in casa e furto di energia elettrica”, arrestato un 31 enne


Droga in casa e furto di energia elettrica”. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Agrigento, hanno arrestato Aidi Haitham. Il 31 enne è stato fermato per detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. I militari dell’Arma, dopo la perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto 15 grammi di hashish ed un coltello intriso della stessa sostanza stupefacente.

I carabinieri durante la perquisizione hanno anche notato che l’abitazione dell’uomo era provvista di energia elettrica pur non essendo  collegata alla rete Enel. I militari hanno seguito il percorso dei fili ed hanno scoperto che l’uomo era allacciato in modo precario e pericoloso all’illuminazione pubblica. La procura di Agrigento disponeva il regime degli arresti domiciliari per l’uomo, che dovrà rispondere anche del reato di furto di energia elettrica.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

LICATA – Scoperta una coltivazione di marijuana: arrestato bracciante agricolo trovato con 4075 piante [FOTO]


Un bracciante agricolo di Licata, Calogero Valoroso di 36 anni, è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In un terreno nella disponibilità dell’uomo, occultate nelle serre, ieri sera gli agenti avrebbero rinvenuto 47 piante di canapa sativa alte tra 30 e 60 centimetri, irrigate con impianto a gocce, e 46 contenitori in polistirolo (semenzai) contenenti complessivamente 4.000 piantine di Cannabis di pochi centimetri.

I particolari dell’operazione sono stati resi noti dal dirigente del commissariato di polizia, Marco Alletto che ha diretto il blitz, nel corso di una conferenza stampa che ha avuto luogo alle 10 del mattino di oggi.

L’arrestato è stato posto ai domiciliari, così come stabilito dal sostituto procuratore Simona Faga che coordina le indagini della polizia. 

“La ricerca – si legge nel comunicato stampa della polizia – estesa al terreno circostante, consentiva di rinvenire, specificatamente in un guado parallelo alla strada asfaltata, 3 piante, mentre su di un promontorio lato opposto del guado si rinvenivano altre 25 piante suddivise in tre lotti”. 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Droga e pistola illegale dentro casa, arrestati 2 giovani


Il personale della Squadra Mobile di Agrigento ha arrestato due agrigentini, Dhanny Lucia, 27 anni e Gabriele Lucia, di  19 anni, in quanto colti nella flagranza del reato di detenzione illegale di arma e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel corso di una perquisizione effettuata presso l’abitazione dei due soggetti gli agenti rinvenivano un pistola cal. 7,65 illegalmente detenuta e, nella disponibilità di di uno dei due arrestati anche n. 10 stecchette, verosimilmente, di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, del peso complessivo di gr. 6,7.

Dopo le formalità di rito, i due soggetti venivano sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

CIANCIANA – Arresto per droga, sequestrata marijuana


A Cianciana i Carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Cammarata e del Nucleo Cinofili di Palermo, hanno arrestato P S, sono le iniziali del nome, 52 anni, che risponderà ai giudici di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione domiciliare, è stato sorpreso in possesso di oltre una dozzina di piante di marijuana e di 100 grammi circa di marijuana, all’interno di diversi barattoli, e di materiale vario utilizzato per la coltivazione dello stupefacente. L’arrestato è stato ristretto ai domiciliari.

cianciana-droga-2

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

RIBERA – Arrestato tunisino , cedeva droga a due studentesse


I Carabinieri della Tenenza di Ribera hanno arrestato in flagranza di reato Chamtouri Manai Mohamed Amin, 31 anni, originario della Tunisia e residente a Ribera, sorpreso a cedere, nella villa comunale, due dosi di sostanza stupefacente del tipo hashish a due studentesse riberesi rispettivamente di 16 e 19 anni. La sostanza stupefacente e la somma di denaro provento dello spaccio sono state sequestrate dai militari. Il tunisino, già con precedenti dello stesso genere, è stato ristretto ai domiciliari.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Dalla tratta di rumene alla droga: condannati 4 favaresi per detenzione


L’inchiesta è partita da un giro di rumene fatte arrivare dalla Romania a Favara per essere impiegate in nero in pub della zona. Dalle intercettazioni si è poi scoperto, invece, un giro di droga. La Corte di Cassazione, rendendo definitiva la sentenza di condanna, ha inflitto 3 anni e 4 mesi di reclusione a Martino Tinaglia, 46anni, Carmelo Tinaglia, 37 anni, Giovanni Bennardo, 41 anni, e Giovanni Valenti, 43 anni, tutti residenti a Favara e accusati, a vario titolo, di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Confermata, dunque, la sentenza della Corte di Appello di Palermo del 2016 che a sua volta aveva confermato la condanna emessa dal Tribunale di Agrigento in primo grado. Da precisare che ai quattro non è stato contestato alcun addebito circa la vicenda delle ragazze rumene.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98