Tag Archive | "Favara"

FAVARA – Arresto per furto al supermercato


A Favara i Carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato un uomo di 38 anni, Francesco Geraci, sorpreso subito dopo il furto di alcuni generi alimentari all’interno del supermercato MD in viale Regione Siciliana. Sono stati i dipendenti dell’esercizio commerciale ad insospettirsi e a telefonare al 112. Il 38enne è stato sorpreso in flagranza di reato ed è adesso ristretto ai domiciliari. La merce rubata è stata restituita.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – Volpe sarebbe stato ripreso mentre sparava


Non c’è conferma, visto il massimo riserbo tenuto dagli investigatori, ma vi sarebbe un filmato che immortala la scena di un uomo che spara ad un altro uomo in via Agrigento, a Favara e il video non lascerebbe dubbi. Gaetano Volpe, pescatore empedoclino, 51 anni, fermato nei giorni scorsi per il reato di tentato omicidio ai danni di S. A., favarese 31 anni, sarebbe stato ripreso da una telecamera di videosorveglianza della zona mentre esplode alcuni colpi di pistola all’indirizzo del rivale col quale avrebbe avuto una lite. Lo riporta il quotdiano La Sicilia in edicola questa mattina.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – Spara al rivale al bar, arrestato pescatore


Un pescatore cinquantunenne di Porto Empedocle (Ag), Gaetano Volpe, è stato fermato, dai carabinieri, per tentato omicidio. Lo scorso giovedì, nei pressi di un bar, di via Agrigento a Favara, l’uomo avrebbe esploso un colpo di pistola contro un disoccupato di 31 anni. Il colpo ha mancato il giovane, prendendolo di striscio alla parte destra dell’addome. Nessuno al bar ha chiamato le forze dell’ordine. Ieri, il trentunenne ha denunciato tutto ai carabinieri che dopo una brevissima indagine hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto, e portato in carcere, il pescatore empedoclino. Il fascicolo di inchiesta è coordinato dal sostituto procuratore di Agrigento, Andrea Maggioni.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – “Trovato con armi, munizioni e droga”, nei guai un 33enne


Sarebbe stato trovato in possesso di hashish e marijuana, coltelli a serramanico, una pistola a salve e 542 cartucce di diverso calibro. E’ per l’ipotesi di reato di detenzione illegale di armi e munizioni, nonché per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, che un trentatreenne, commerciante, di Favara è stato denunciato alla Procura.

Ad effettuare la perquisizione personale e domiciliare, stamattina, sono stati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile. S. S., 33 anni, di Favara, è stato trovato – ricostruiscono i carabinieri della compagnia di Agrigento – in possesso di: 70 grammi di marijuana, 50 grammi di hashish in tre frammenti avvolti in cellophane, 4 coltelli a serramanico, un coltello da cucina, un cutter, 5 bilancini elettronici di precisione, 542 cartucce per pistola di diverso calibro, un serbatoio monofilare da 7 colpi per cartucce calibro 22, una pistola a tamburo, calibro 380 a salve, priva del tappo rosso e con canna regolarmente otturata, e 7 monete di interesse verosimilmente storico-culturale.

Tutto questo materiale – redono noto i carabinieri della compagnia di Agrigento – è stato posto sotto sequestro.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

FAVARA – Violazione misura prevenzione, condannato Alessandro Caramanno


Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, la giudice monocratico Maria Teresa Moretti, associandosi alla richiesta della Procura, ha condannato a 8 mesi di reclusione Alessandro Caramanno, 39 anni, di Favara, difeso dagli avvocati Daniele Re e Marco Padula, per violazione della misura di prevenzione che gli è stata imposta in ragione di altre ipotesi di reato a lui contestate, e, in particolare, maltrattamenti a danno dell’anziana madre al fine di ottenere soldi.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – A fuoco l’auto di proprietà di un disoccupato


Una Fiat punto di un disoccupato di Favara è stata distrutta da un incendio scoppiato nella notte tra sabato e domenica. L’uomo, 57 anni aveva lasciato l’utilitaria parcheggiata in via F. Miccichè. Sul posto i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio e i carabinieri della locale Tenenza che hanno effettuato i rilievi. Non sono state trovate tracce di liquido infiammabile ma tutte le ipotesi restano plausibili anche quella dell’incendio doloso.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – Bruciata l’auto di un detenuto per droga


La vettura bruciata nottetempo a Favara, apparterrebbe a un detenuto, originario del luogo, arrestato per fatti di droga nel novembre scorso. L’uomo, infatti, è finito in carcere per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e aveva subito un altro arresto negli anni scorsi. L’auto distrutta dal fuoco è una Lancia Thesis che era parcheggiata in via Ungheria. Nelle vicinanze gli uomini della Tenenza di Favara, che hanno avviato le indagini, trovando una tanica con liquido infiammabile. Nessun dubbio sulla matrice dolosa del fatto.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – Incendio distrugge due autovetture


Le fiamme hanno divorato due autovetture e in poco tempo si sono propagate fino ad aggredire il prospetto esterno di una palazzina. Il rogo è scoppiuato, nella notte tra sabato e domenica, in via dei Mille a Favara. Ancora incerte le cause che hanno scatenato l’incendio, divampato da un’automobile Fiat Punto, appartenente ad un 40enne disoccupato. Le fiamme si sono estese ad un’altra Fiat Punto, di proprietà di una casalinga 65enne, pure lei favarese.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – Picchia la madre per avere soldi, arrestato


Avrebbe picchiato la madre per farsi consegnare del denaro. I carabinieri di Favara hanno arrestato per rapina e maltrattamenti in famiglia Alessandro Caramanno, 39 anni. La pensionata di 79 anni, alla quale il figlio è riuscito a portar via circa 300 euro, è finita al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove i medici hanno diagnosticato lievi ferite guaribili in pochi giorni.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

FAVARA – Confiscati beni a Pasquale Alaimo, ma anche restituiti


Parte dei beni riconducibili a Pasquale Alaimo, 49 anni, imprenditore di Favara, confiscati dal Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Agrigento passano allo Stato.

Tutto ciò dopo la decisione della Corte di Cassazione circa alcuni appezzamenti di terreno, un fabbricato e alcuni di deposito. Gli stessi giudici, comunque, accogliendo le istanze proposte dai difensori di Alaimo, hanno revocato la confisca di un appezzamento a Racalmuto, una vettura, marca Audi, e due polizze di assicurazione del valore di 62 mila euro.

Alaimo fu coinvolto nell’operazione antimafia denominata “Camaleonte” e fu condannato a 13 anni di reclusione nel processo da essa scaturito.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98