Tag Archive | "Fortitudo Agrigento"

BASKET – K.O. a Scafati, ma si chiude al quarto posto: al primo turno Moncada Agrigento-Kontatto Bologna


Ottava nel 2015, sesta nel 2016, quarta nel 2017. La Fortitudo Moncada Agrigento esce sconfitta dal PalaMangano di Scafati (96-76) in una gara il cui risultato è ininfluente ai fini della classifica, complice la sconfitta dell’UniCusano Roma sul parquet di Siena.
Partita sontuosa del playmaker israeliano Yuval Naimy, che si conferma giocatore di classe e categoria superiori, bravissimo a ispirare i compagni e punire ogni errore difensivo di Agrigento, che sicuramente non ha mostrato il suo volto migliore quanto a energia e applicazione difensiva lasciando vita comoda ai gialloblu (al quinto successo negli ultimi sei incontri), decisamente più quadrati dopo il rimpasto del roster.
Archiviata la regular season, è il momento di pensare ai playoff: l’avversaria sarà la Fortitudo Kontatto Bologna, quinta classificata del girone Est.

Gli accoppiamenti degli ottavi di finale playoff (serie al meglio delle 5 gare, alternanza casa-casa-fuori-fuori-casa):
Angelico Biella (1 Ovest) – Tezenis Verona (8 Est)
OraSì Ravenna (4 Est) – Pallacanestro Virtus Roma (5 Ovest)
T.W.S. Legnano (3 Ovest) – Visitroseto.it Roseto (6 Est)
Virtus Segafredo Bologna (2 Est) – Novipiù Casale Monferrato (7 Ovest)
De’ Longhi Treviso (1 Est) – Lighthouse Trapani (8 Ovest)
Moncada Agrigento (4 Ovest) – Kontatto Bologna (5 Est)
Alma Trieste (3 Est) – Remer Treviglio (6 Ovest)
Orsi Tortona (2 Ovest) – Dinamica Generale Mantova (7 Est)
Questo il calendario delle nostre gare:
Gara-1 (PalaMoncada): lunedì 1 maggio
Gara-2 (PalaMoncada): mercoledì 3 maggio
Gara-3 (Bologna): sabato 6 maggio
Ev. Gara-4 (Bologna): lunedì 8 maggio
Ev. Gara-5 (PalaMoncada): giovedì 11 maggio
Givova Scafati – Fortitudo Moncada Agrigento 96-76 (20-18; 52-36; 74-53)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, la Fortitudo Agrigento fa suo il derby con Trapani [76-72]


La Fortitudo Moncada Agrigento ha iniziato questa stagione ponendosi obiettivi importanti: migliorare la classifica dello scorso anno (6° posto), quando venne raggiunto il miglior risultato della storia biancazzurra, diventare più consistenti in casa, facendo dimenticare le 7 sconfitte interne della stagione 2015-16.
 

Vincendo il derby con la Lighthouse Trapani per 76-72 (e con i granata non era mai arrivato il successo al PalaMoncada in A2), questi obiettivi sono stati centrati: la Fortitudo si trova al quarto posto in classifica dopo 29 giornate, grazie al tie-break favorevole con l’UniCusano Roma, e comunque andranno le cose nell’ultima giornata non potrà scendere oltre il quinto posto, aggiornando dunque la “storia” biancazurra. Inoltre, il successo sui trapanesi significa chiudere la regular season con un record casalingo impressionante: 13-2, 86.7%.

Ottenere questi risultati in un derby estremamente duro e combattuto, ma correttissimo in campo e sugli spalti (con un centinaio di tifosi ospiti) è stato ancora più bello per capitan Albano Chiarastella e compagni. Ritrovato Perrin Buford con la sua fisicità (12 rimbalzi per l’americano), anche Damen Bell-Holter ha dato un contributo di grande sostanza nei 24′ in cui è stato impiegato, in una splendida lotta tra pesi massimi con Andrea Renzi.

Da sottolineare, però, la prova strepitosa di Alessandro Piazza (anche 8 rimbalzi e 7 assist per lui), oltre alla personalità di Ruben Zugno, capace di mettere punti preziosi (e con qualità) anche in momenti molto delicati, come con il floater del 67-62 a 2′ dalla fine.
 

Il buon inizio ospite (4-10) non ha intimidito Agrigento, che ha risposto giocando una partita di grande consistenza fisica e con la capacità di distribuire le responsabilità, trovando contributi importanti da tutti (anche da Innocenzo Ferraro nel secondo quarto).

Una gara quasi sempre condotta dai padroni di casa, che hanno tentato più volte lo strappo (54-46 nel terzo periodo), rispondendo ogni volta alla reazione trapanese guidata ora dalla scheggia Keddrick Mays, ora dal talento cristallino di Renzi, ora dall’energia di Jay Crockett.
 

I biancazzurri sono stati bravi a tenere duro nel finale, catturando i rimbalzi decisivi e chiudendo la pratica con i tiri liberi di Marco Evangelisti a 4.3 secondi dalla fine. Il tiratore, grande ex, non ha vissuto una serata felice dalla lunga distanza, ma l’energia e la cattiveria con cui è andato anche a rimbalzo la dice lunga su quanto la Fortitudo volesse vincere questa partita. Cosa fatta, ora rotta su Scafati (sabato 22 aprile, 20.30), poi scopriremo gli accoppiamenti per i playoff.
 

Fortitudo Moncada Agrigento – Lighthouse Trapani 76-72 (19-15; 37-33; 54-54)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, la Fortitudo Agrigento sbanca il parquet della Roma Gas & Power e vola ai playoff!


La Fortitudo Moncada Agrigento torna a vincere in trasferta, sbancando il parquet della Roma Gas & Power Roma per 79-64. Con questo successo, oltre a salire al quarto posto in classifica, arriva anche la qualificazione ai playoff di Serie A2 per il quarto anno consecutivo (nel 2014 grazie alla vittoria in A2 Silver), portandosi a +4 su Treviglio, Casale Monferrato, Trapani e Latina (domenica si affronteranno Treviglio e Latina).

 

Una gara che si presentava con la buona notizia del ritorno a disposizione di Rino De Laurentiis, ma che proprio nell’immediata vigilia ha proposto una nuova difficoltà ai biancazzurri, ovvero un problema al ginocchio sinistro che ha costretto Perrin Buford a rimanere fuori dalla contesa del PalaTiziano. Gli avversari, invece, ripresentavano in campo Daniele Bonessio, infortunatosi al tendine d’Achille proprio nel corso della gara di andata: un bel regalo di compleanno per l’atleta romano.

 

Nonostante l’assenza del miglior marcatore e rimbalzista della squadra, i biancazzurri, dopo qualche minuto di assestamento (12-5 per i padroni di casa in avvio), trovano un buon ritmo offensivo, aprendo bene il campo con le triple di Piazza, Zugno e Bell-Holter.

 

La gara resta in equilibrio perché si soffre il grande dinamismo e l’abilità di Tony Easley sui pick and roll, ma tenere il centro americano di Roma a 0 rimbalzi a metà gara è stato un grande risultato per mantenere il controllo del ritmo.

 

Agrigento ha anche il merito di mettere una ottima pressione sugli esterni avversari, constringendoli a palle perse e rincorse difficili che costano alcuni falli antisportivi, due dei quali commessi da Michael Deloach, espulso al 23′.

 

I biancazzurri provano più volte ad allungare e il momento buono arriva in avvio di quarto periodo, con un parziale di 10-0 chiuso dalla seconda tripla di De Laurentiis (53-67). Da lì in poi la gara è tutta in discesa, controllata con le giocate di Evangelisti, la qualità dei portatori di palla e una buona tenuta difensiva anche dentro l’area.

 

Adesso è tempo di derby: sabato 15 aprile, alle 20.30, al PalaMoncada arriva la Lighthouse Trapani.

 

Roma Gas & Power Roma – Fortitudo Moncada Agrigento 64-79 (22-24; 41-44; 53-57)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, la Fortitudo Agrigento supera Ferentino [70-62]


Finisce con il risultato di 70 a 62 il match della 27^ giornata della Regular Season di Serie A2 Girone Ovest fra la Fortitudo Moncada Agrigento e la FMC Ferentino.

Reduce dalla sconfitta contro Biella (62-73 ndr), i laziali recuperano il massimo vantaggio di Agrigento maturato nei primi 25 minuti di gioco (+21) ma non riescono nell’impresa. La Fortitudo riesce a conquistare una importantissima vittoria in chiave playoff, trascinati soprattutto da uno straordinario Perrin Buford.

Fortitudo Moncada Agrigento – FMC Ferentino (26-14; 17-14; 14-20; 13-14)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, Fortitudo Agrigento ancora ko in trasferta, Tortona vince [82-61]


Quella in casa di Tortona era una gara già difficile di per sé, dovendo affrontare in casa propria la seconda forza del girone reduce da 9 successi in 10 gare, le difficoltà sono aumentate nel pre-partita, quando (oltre all’assenza già preventivata di Rino De Laurentiis) ha dato forfait Marco Evangelisti a causa della febbre. L’esterno biancazzurro ha provato a fare riscaldamento ma le sue condizioni non gli hanno consentito di essere a disposizione per la gara.
 

I biancazzurri ci provano mettendoci la voglia di difendere e forzando molti errori e scelte complicate per i padroni di casa (contenendo molto bene Green, ma nulla da fare contro il talento e gli step-back di Cosey). I piemontesi, pero’, hanno il merito di essere molto presenti a rimbalzo d’attacco e prendere in questo modo il comando della partita (+9 tiri tentati dal campo e +5 tiri liberi in virtù del maggior numero di possessi), e proprio sull’ultima azione del secondo quarto (su rimbalzo d’attacco) trovano i punti del +11 all’intervallo.

Senza Evangelisti e con Bucci in serata no al tiro manca chiaramente una dimensione all’attacco agrigentino, quella del tiro da fuori: ciò complica non poco la vita ai ragazzi di coach Ciani, che faticano a trovare spazi dentro l’area anche per i tagli.
 

Offensivamente Bell-Holter e Chiarastella producono, ma è soprattutto Buford a produrre di più e provare a tenere Agrigento in partita (6 dei primi 7 punti ospiti in avvio di terzo quarto, per il 48-38).

Anche Tortona fa fatica dall’arco, costretta a tirare spesso con l’uomo addosso, ma segna nei momenti che le consentono di prendersi un ampio vantaggio (con due triple di Ricci per il +19 nel terzo quarto).

Da lì in avanti, gli Orsi confermano assolutamente il loro grandissimo momento stagionale, conquistandosi la decima vittoria in 11 gare. Per Agrigento il prossimo impegno sarà in casa con la FMC Ferentino, domenica 2 aprile al PalaMoncada (ore 18).

Orsi Tortona – Fortitudo Moncada Agrigento 82-61 (23-18; 42-31; 64-43)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, la Fortitudo Agrigento nel finale ha la meglio sul Legnano [68-67]


Finisce con il risultato di 68 a 67 il match della 25^ giornata della Regular Season di Serie A2 Girone Ovest fra la Fortitudo Moncada Agrigento e la TWS Legnano Knights.

Gara “combattuta” che si decide solo nei secondi finali dopo 40 minuti di grande intensità tra due roster che non hanno mai “mollato”. La Fortitudo Agrigento, soprattutto nel primo quarto, ha mostrato grande velocità di gioco e Legnano che è riuscita poi a prendere le misure. Ritrova la vittoria Agrigento che “spezza” così la serie negativa e può ora pensare in tranquillità ai prossimi impegni in vista dei play-off.

Fortitudo Moncada Agrigento – TWS Knights Legnano 68 – 67 (19-17; 12-19; 25-19; 12-12)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, Rieti centra la sesta vittoria di fila contro la Fortitudo Agrigento [71-64]


Doveva essere la partita della “svolta”, quella in cui poter ripartire per lo sprint finale di questa Regular Season di Serie A2. La Fortitudo Moncada Agrigento “incassa” un’altra pesante sconfitta sul parquet della Npc Rieti che riesce a conquistare la sua sesta vittoria di fila. 

Biancoazzurri che, ritrovato De Laurentiis, non riescono a reagire dopo l’amara sconfitta nelle Final Eight di Coppa Italia. Finisce con il risultato di 71 a 64 e ora il percorso dei “giganti” di Agrigento si fa difficile in chiave playoff. Una stagione altalenante quella della Fortitudo che ha regalato prestazioni superbe a partite “insapori” che hanno condizionato un percorso che doveva essere quello della “maturità”.

In settimana le parole del presidente Salvatore Moncada, che ha parlato di mancanza di “fame”, sembrano non aver dato la giusta “scossa” ad un roster che pare aver perso di lucidità.

Con la vittoria di stasera al PalaSojourner è invece Rieti che può “sognare” i playoff. Non è bastato per Agrigento un inizio di gara promettente che ha mostrato un buon gioco per circa mezz’ora; poi i padroni di casa hanno rialzato la testa e grazie ai tiri dalla “lunga” di Pepper hanno permesso una rimonta che ha “stordito” Agrigento. Nell’ultimo quarto il parziale di 7-0 in soli 20 secondi “spezza” le gambe ai siciliani che tentano di riprendere in mano una gara che nel finale è targata Rieti.

La Fortitudo Moncada Agrigento, ora, si prepara per tornare a giocare davanti al pubblico amico: arriva la TWS Legnano, domenica 19 marzo alle 18 al PalaMoncada.

NPC Rieti – Moncada Agrigento 71-64 (12-18, 18-15, 19-12, 22-19)

NPC Rieti: Deshawn adrian Sims 25 (9/21, 1/3), Dalton Pepper 16 (4/9, 2/8), Alessandro Zanelli 6 (0/2, 1/4), Juan marcos Casini 6 (2/4, 0/4), Vincenzo Pipitone 6 (3/4, 0/0), Gianluca Della rosa 6 (0/0, 2/4), Matteo Chillo 3 (1/3, 0/0), Giacomo Eliantonio 3 (0/0, 1/1), Nicolò Benedusi 0 (0/3, 0/0), Federico Di prampero 0 (0/0, 0/0), Federico Quintili 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 23 – Rimbalzi: 43 17 + 26 (Deshawn adrian Sims 10) – Assist: 18 (Alessandro Zanelli 6)

Moncada Agrigento: Marco Evangelisti 17 (2/3, 3/3), Albano Chiarastella 15 (3/7, 3/6), Perrin Buford 9 (3/8, 1/3), Alessandro Piazza 8 (1/4, 1/2), Quirino De laurentiis 6 (3/5, 0/2), Ryan Bucci 4 (1/2, 0/2), Damen Bell-holter 3 (1/4, 0/1), Ruben Zugno 2 (0/0, 0/0), Innocenzo Ferraro 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 21 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Perrin Buford 12) – Assist: 18 (Alessandro Piazza 8)

Postato in AGRIGENTO, SportCommenti (0)

BASKET – La canotta della Fortitudo Agrigento per la Turkish Airlines Cup [FOTO]


E’ stata presentata ufficialmente questa mattina, presso il PalaMoncada, la divisa ufficiale che la Fortitudo Moncada Agrigento indosserà in occasione della Turkish Airlines Cup, la Final Eight di Coppa Italia 2017, in programma dal 3 al 5 marzo alla Unipol Arena (Casalecchio di Reno, BO). 

La canotta, realizzata in collaborazione con l’Erreà Point Agrigento, è stata prodotta grazie al supporto degli sponsor Amissima Assicurazioni, Arreduffici, Farmacia Italia, il ristorante “Il Re di Girgenti” e Banca Popolare Sant’Angelo, che saranno presenti con il loro marchio sul coprimaglia utilizzato dai giocatori durante le fasi di riscaldamento.
 

Sul fronte della canotta, disegnata con uno stile “vintage”, è presente solo il nome di Agrigento, con l’obiettivo e l’orgoglio di rappresentare tutto il territorio agrigentino nel miglior modo possibile in una competizione così importante, fortificando il senso di appartenenza della squadra verso tutta la nostra comunità.

“Modelli” per l’occasione, con la divisa in bianco e in blu, i gemelli Andrea e Mario Tartaglia, prodotti del vivaio della Fortitudo Agrigento, classe 1998, attualmente in forza alla prima squadra, che ha partecipato alla presentazione insieme allo staff tecnico.
 

La canotta celebrativa per la Final Eight è disponibile per la vendita al pubblico (al prezzo di € 35) presso il Fortitudo Store, al PalaMoncada e sulla pagina Facebook dedicata al punto vendita del merchandising ufficiale biancazzuro.
 

In chiusura, un brindisi con l’aperitivo offerto dallo sponsor Yellow.

 

 

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – La Fortitudo Agrigento ritrova la vittoria dopo un overtime su Treviglio [87-84]


Finisce con il risultato di 87 a 84 il big-match della 23^ giornata della Regular Season di Serie A2 Girone Ovest fra la Fortitudo Moncada Agrigento e la Remer Treviglio.

Dopo due sconfitte “amare” per i biancoazzurri contro Siena e Casale Monferrato, Agrigento ritrova la vittoria soprattutto grazie al “marziano” Buford. Treviglio fa “tremare” Agrigento nel finale, riuscendo a trovare l’overtime, ma non basta per conquistare la vittoria.

Prima dell’inizio della gara la premiazione a coach Franco Ciani quale miglior allenatore del Girone Ovest di Serie A2 del mese di dicembre.

I QUINTETTI BASE
Coach Franco Ciani si affida al quintetto base composto da: Piazza, Evangelisti, Buford, Chiarastella e Bell-Holter.

Coach Adriano Vertemati risponde con: Sollazzo, Marini, Sorokas, Nwohuocha e Marino.

Fortitudo Moncada Agrigento – Remer Treviglio 87 – 84 (20-19; 22-17; 19-14; 13-24; 13-10)

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, brutta batosta della Fortitudo a Casale Monferrato [82-59]


 

Doveva e poteva essere la partita del riscatto, invece Casale ha ringhiato forte e la Fortitudo non è riuscita a vincere. I padroni di casa hanno sfatato il tabù con i biancazzurri, ed hanno vinto e convinto. Casale batte Agrigento con il punteggio di  82 a 59. E’ crisi per la Fortitudo, Agrigento non riesce a vincere.

Due ko di fila e tanto rammatico. La Junior ha messo sul parquet più energia, il roster di coach Franco Ciani, dopo il – 16, ha alzato la testa. Sembra tornata l’aggressività difensiva dei bei tempi e, finalmente, anche l’energia giusta nel muoversi con e senza palla, per far lavorare la difesa di casa e provare a mettere anche qualche punto in campo aperto. Così, quando Evangelisti va a chiudere un’azione personale con il layup del 48-41 a 5’17 dalla fine del terzo quarto sembra che la partita sia totalmente riaperta.

Sembra, ma non è così. La Novipiù, dopo il timeout, riporta la gara là dove voleva lei, ovvero sul piano dell’intensità, attaccando sempre verso il ferro e cercando di sfruttare i mismatch. Nikolic inizia un lavoro che si conclude in un parziale di 18-0 firmato dal buzzer-beater di Tolbert, proprio sulla sirena che indica l’ultima pausa.

L’ultimo quarto è, purtroppo, solo accademia. Si sapeva che questo mese sarebbe stato difficile, questa gara lo ha di nuovo dimostrato, ma non c’è tempo per rimuginare.

Agrigento in attacco è “muta”, Casale si diverte von Tolbert e Martinoni. La Fortitudo non vince, cadendo ancora una volta. Ramandino può gioire. Agrigento passa ancora una brutta serata, tornando a casa con dubbi e tante perplessità. La Fortitudo tornerà a giocare domenica prossima. Al PalaMoncada, arriva Treviglio, l’ultima sfida prima della tanto attesa Coppa Italia.

Novipiù Casale Monferrato – Fortitudo Moncada Agrigento 82-59 (21-12; 44-30; 66-41)

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98