Tag Archive | "Fortitudo Agrigento"

BASKET – A2, Fortitudo Agrigento ko contro Scafati


Vince Scafati, alla fine di una partita bella ed equilibrata, la Fortitudo Moncada non riesce a portare a casa i due punti. I biancazzurri lottano, ma perdono con il punteggio di 83 a 76. Non bastano i 24 punti di Penny Williams, Scafati riesce ad allungare nel finale e vincere l’incontro.

Dopo una prima fase di studio, le due squadre scelgono di giocare a viso aperto. Nel primo quarto Agrigento imposta la manovra con Zugno, il play ispira per Williams e la Fortitudo prova a imbrigliare la manovra di Scafati. I padroni di casa non si lasciano intimorire e grazie ai colpi di Miles e Sherrod vincono il primo periodo di gioco. Nel secondo quarto è Agrigento a partire forte, grazie a Lorenzo Ambrosin, due “bombe” del biancazzurro mettono in sesto la Fortitudo, ma non basta perché Miles e Spizzichini svegliano Agrigento, portando a casa anche il secondo periodo di gioco: 42-38. La Fortitudo non demorde, la partita è assai equilibrata e Agrigento riesce anche a portarsi a -1 grazie a Penny Williams. Agrigento tenta il sorpasso e ci riesce bene. Evangelisti subisce fallo, conquistando tre tiri liberi.

Il capitano ne indovina due e Ambrosin fa il resto: + 3 per la Moncada. La Givova non si scompone, sotto canestro è lotta tra Cannon e Miles, i campani recuperano e portano a casa anche il terzo periodo di gioco: 5-7-54. Nell’ultimo quarto è Scafati a “monetizzare” punti, accumulando un + 10, massimo vantaggio in partita, grazie a Ranuzzi. Williams e Ambrosin provano a partire in contropiede ma è Spizzichini a imporsi: 75 a 64, nuovo massimo vantaggio. Zugno va via in palleggio, servendo Cannon che prova a diminuire lo svantaggio. Nel finale Agrigento con il “solito” Pepe, prova a rimediare, ma la Givova non perde palloni velenosi e porta a casa l’incontro.

Franco Ciani: “E’ stata una partita di grande ritmo e intensità. Era uno scontro diretto tra due squadre a pari punti in classifica. Scafati è stata lucida e cinica. Da parte nostra siamo stati colpevolmente poco capace di attaccare con ritmo, cercando di creare una maggiore rapidità ed esplosività. La sconfitta nasce per qualcosa che non abbiamo fatto, dobbiamo riprendere a soffrire e lavorare”.

Givova Scafati 83

Spizzichini 17, Santiangeli 2, Sherrod 24, Romeo 8, Ranuzzi 7, Trapni, Di Palma, Giordano, Pipitone, Antoniaci, Crow 3, Mlillo, Ammannato 11, Milles 12. All Perdichizzi

Fortitudo Agrigento 76

Guariglia 6, Ambrosin 14, Evangelisti 7, Williams 24, Cannon 8, Savoca, Lovisotto 2, Zugno 6, Cuffaro, Pepe 9. All Ciani

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – Alla Fortitudo Agrigento il derby delle isole contro Cagliari 99 a 87


Ad Agrigento il derby delle Isole, i biancazzurri vincono con il punteggio di 99 a 87. Dopo un avvio di gara equilibrato la Fortitudo Moncada accumula punti chiave nel finale e porta a casa la partita. Agrigento torna alla vittoria alla fine di un incontro bello e dai punteggi alti. Prestazione corale di un gruppo che nei momenti topici del match ha saputo “ringhiare” spaccando di fatto la partita. Sontuosa la prestazione di uno scatenato Ruben Zugno cento per cento dai tre punti.

Zugno, Cannon, Evangelisti, Williams, Guariglia è, questo il quintetto iniziale di coach Franco Ciani.  Nel primo quarto regna l’equilibrio, le due squadre si studiano bene, nei primi minuti impatto importante di Tommaso Guariglia autore di giocate giuste. La Fortitudo porta  a casa il primo quarto con il punteggio di 26 a 24. Cagliari non ci sta e nel secondo periodo di gioco sfrutta i fisico della coppia di americani che dalla distanza sbagliano poco e niente. Agrigento sta a galla grazie a Zugno e Williams, ma anche alle triple di un ispirato Lorenzo Ambrosin, ma Cagliari nel finale trova il momentaneo vantaggio (28-26).

Nel terzo periodo di gioco, inizio out per Agrigento, Cagliari parte bene e piazza il + 7. Ciani chiama time-out, da lì la partita cambia volto: Zugno non sbaglia mai, Agrigento in una manciata di minuti ribalta il punteggio e si porta a + 11, grazie a Simone Pepe. Impatto devastante del biancazzurro che si prende gli applausi di tutto il “palazzo”. La verve di Pepe spiazza Cagliari, canestri e fisico portano Agrigento almassimo vantaggio in partita. Nell’ultimo periodo di gioco la Moncada imposta e vince la partita imponendosi con il punteggio di 99 a 87.

Franco Ciani: “Mi aspettavo da parte nostra la capacità di essere un po’ più consistenti in difesa, soprattutto nei primi due quarti. Abbiamo studiato la difesa di Cagliari. In attacco, noi, siamo stati abili a costruire diversi tiri agevoli. Sapevamo, però, di avere sofferto la loro verve offensiva, 52 punti nei primi due quarti in casa nostra sono troppi. Sono contento della grande mentalità e del grande atteggiamento, siamo stati bravi a spaccare la partita”.

Fortitudo Moncada – Pasta Cellino Cagliari

Parziali: (26-24);(26-28);(31-20);(16.15)

Arbitri: Sahin, Maschietto, Perocco

Fortitudo Moncada Agrigento 99

Cuffaro 2, Evangelisti 6, Cannon 9, Zugno 16, Williams 19, Savoca, Magro 0, Lovisotto 7, Ambrosin 15, Pepe 13, Guariglia 12. All Ciani

Pasta Cellino Cagliari 87

Bonfiglio, Stephens 13, Rovatti 5, Turel 13, Keene 27, Matrone 6, Bucarelli 5, Rullo 11, Ebeling 7, Ibba. Paolini

Postato in AGRIGENTO, SportCommenti (0)

BASKET – A2 , impresa sfiorata per Agrigento, vince Casale [83 -79]


Testa e cuore contro la capolista, la Fortitudo Moncada ci crede fino all’ultimo secondo, ma vince Casale Monferrato. I padroni di casa, ancora imbattuti, vincono con il punteggio di 83 a 79. Avvio sontuoso di Agrigento. I biancazzurri al pronti via subiscono dapprima Casale, per poi prendere le misure del match e  partire. Agrigento chiude il primo periodo di gioco con il punteggio di 24 a 19. Avvio importante di Marco Evangelisti. Il capitano sbaglia poco e niente.

Casale si fa spazio con Sanders e Tomassini, ma la difesa di Cannon è attenta.  Nel secondo periodo di gioco, Agrigento mantiene costante il + 5. Ciani mette dentro Ambrosin, suoi i canestri che regalano il massimo vantaggio + 8. Sotto canestro Cannon fa il lavoro duro, 7 i rimbalzi difensivi alla fine del secondo periodo di gioco. I biancazzurri ingabbiano Casale e chiudono con il punteggio di 45 a 37.

Nel terzo periodo di gioco, parte meglio Casale Monferrato. Al pronti via è  Severini a “salutare” con un canestro. La Moncada non molla un centimetro, ci prova Zugno ma è ferro. Casale si fa sotto infilando un mini- parziale di 3 a 0. E’ Blizzard a dare ragione a coach Ramondino altri tre punti per Casale. Agrigento alza la testa, combinazione giusta tra Zugno e Guariglia, quest’ultimo dà fiato alla Fortitudo. Ci prova ancora Zugno, realizzando il suo personale 13 punto. La grinta non basta, il terzo periodo di gioco va ai padroni di casa con il punteggio di 66 a 61.

La partita cambia padrone in ogni istante. Nell’ultimo periodo di gioco succede di tutto. Parte forte casale,  grazie a Tomassini. Coach Ciani mette dentro Pepe cambiando di fatto volto alla partita. Due triple al pronti via e Agrigento che si rimette sulla giusta strada. Cannon è ovunque, partita di muscoli e numeri per l’americano di Agrigento. I padroni di casa non ci stanno e vanno al canestro con il giovane Denegri . Coach Ciani  si affida al quintetto piccolo lasciando fuori Tommy Guariglia. La Fortitudo si porta a meno tre, Pepe esce petto in fuori e di coraggio piazza il canestro della speranze. L’impatto alla partita della guardia è perfetto, ma Casale alza la testa difende e porta a casa l’incontro. La capolista vince con il punteggio di 83 a 79. Agrigento ha dato tutto, giocando su ogni pallone.

I biancazzurri dopo due trasferte di fila, adesso tornano a giocare in casa. L’appuntamento è per giorno 5 novembre alle 17, dove Agrigento ospiterà al PalaMoncada, la Pasta Cellino Cagliari.

TABELLINO

Casale Monferrato – Agrigento:83-79

(19-24);(18-21);(29-16);(17-18)

Arbitri: Noce, Raimondo, Pecorella

 Casale Monferrato 83

Martinoni 8, Tomassini 16, Blizzard 12, Sanders 12, Severini 15, Cattapan 4, Bellan 8, Valentini, Denegri 8, Nicora, Banchero, Ielmini. All Ramondino

 Fortitudo Moncada Agrigento 79

Williams 7, Cannon 19, Zugno 13, Pepe 10, Ambrosin 8, Cuffaro, Lovisotto, Guariglia 7, Evangelisti 15. All Ciani

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – A2, Fortitudo Agrigento colpo in casa della capolista Tortona [85-88]


Lotta, suda e vince: la Fortitudo Moncada batte la capolista Tortona, sulla carta un match proibitivo che i biancazzurri portano via di grinta e d’orgoglio, ma anche di numeri e concentrazione.  Agrigento vince con il punteggio di 85-88.

La Fortitudo sul parquet priva di Paolo Rotondo, schiera al suo posto Tommaso Guariglia. Primo periodo di gioco tutto in attacco per entrambe le squadre, punteggi alti e difese che subisco l’irruenza offensiva.

Il primo periodo di gioco, si chiude a favore di Tortona con il punteggio di 29 a 22. Nel secondo periodo di gioco, è lotta sotto canestro tra Cannon e Quaglia, sfida tutta sui muscoli tra i due giocatori.

Agrigento subisce ma Torona non scappa via, grazie ai canestri di Marco Evangelisti. Partita superba del capitano biancazzurro. A riposo lungo ancora avanti i padroni di casa, che chiudono con il punteggio di 55 a 42. Nel terzo periodo di gioco, squadre a tratti bloccate, nessuno ci sta a perdere e la Fortitudo tenta l’allungo.

Il terzo periodo si chiude con il punteggio di 72 a 66, grande reazione di Agrigento. Nell’ultimo periodo di gioco, la Fortitudo Moncada fa il lavoro e duro e sbaglia poco e niente. C

apitan Evangelisti porta a spasso la sua squadra, arriva manforte anche da Penny Williams e Lorenzo Ambrosin, i biancazzurri agganciano la capolista e poi la superano. Tortona non ci sta, Garri prende un rimbalzo difensivo serve Spanghero e nuova reazione di Tortona 80 a 80.

La partita diventa bellissima, le due squadre non mollano un centimetro e alla fine vince Agrigento, i biancazzurri segnano 21 punti nell’ultimo periodo. La Fortitudo, aggancia Tortona in classifica.

Bertram Tortona – Fortitudo Moncada: 85-88

Arbitri: D’Amato, Longobucco, Valeriani

Parziali: (29-22); (26-20); (17-24); (13-21)

TORTONA: 85

Spanghero 7, Sokars 21, Stefanelli 5, Radojic 4, Johnson 17, Mei 3, Quaglia 7, Apuzzo, Divac 3, Garri 15, Marluzzi 3. All Lorenzo Pansa

FORTITUDO MONCADA: 88

Williams 18, Cannon 4, Evangelisti 24, Ambrosin 13, Pepe 19, Guariglia 5, Zugno 4, Savoca, Cuffaro, Lovisotto 0. All Fraco Ciani, ass Luigi Dicensi

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – Prima sconfitta a Siena per la Fortitudo Agrigento [102-81]


Prima sconfitta stagionale per la Fortitudo Moncada Agrigento che al PalaEstra nulla può contro un’ottima Mens Sana Soundreef Siena.

Pronto il riscatto dei senesi che dopo la sconfitta all’esordio stagionale (contro la Junior Novipù Casale ndr) mettono in mostra un perfetto gioco che non lascia spazi ad una Agrigento che ha saputo comunque tenere bene il passo grazie soprattutto ad un ottimo Ambrosin (16 i punti per il giovane biancazzurro ndr).

Finisce con il risultato di 102 a 81 per i padroni di casa guidati da uno straordinario Turner jr. che va in doppia cifra realizzando 24 punti personali e una valutazione di 30 e Ebanks con gli stessi punti e una valutazione di 39 grazie agli 11 rimbalzi totali.

Prossima sfida per i biancazzurri, domenica 15 ottobre al PalaMoncada di Porto Empedocle, contro la Remer Treviglio.

TABELLINI: 

Soundreef Siena – Moncada Agrigento 102-81 (29-22, 19-14, 26-27, 28-18)

Soundreef Siena: Devin maurice Ebanks 24 (9/13, 0/0), Elston howard Turner jr 24 (8/9, 2/7), Andrea Casella 13 (3/4, 2/5), Daniele Sandri 12 (3/5, 1/1), Lorenzo Saccaggi 11 (4/5, 0/0), Federico Lestini 8 (1/1, 2/4), Dario Masciarelli 6 (0/2, 2/3), Stefano Borsato 4 (2/3, 0/1), Giovanni Vildera 0 (0/5, 0/1), Marko Simonovic 0 (0/0, 0/0), Janko Cepic 0 (0/0, 0/0), Leonardo Ceccarelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 17 – Rimbalzi: 36 8 + 28 (Devin maurice Ebanks 11) – Assist: 18 (Elston howard Turner jr 5)

Moncada Agrigento: Jalen Cannon 17 (8/14, 0/1), Lorenzo Ambrosin 16 (5/6, 2/7), Marco Evangelisti 14 (3/6, 2/3), Pendarvis Williams 12 (5/8, 0/2), Simone Pepe 9 (3/4, 1/6), Paolo Rotondo 6 (3/3, 0/0), Tommaso Guariglia 4 (2/3, 0/1), Isacco Lovisotto 2 (1/1, 0/0), Ruben Zugno 1 (0/3, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Luca Savoca 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Magro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6/13 – Rimbalzi: 28 10 + 18 (Jalen Cannon 9) – Assist: 17 (Marco Evangelisti 5)

Foto fortitudoagrigento

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – Buono l’esordio della Fortitudo Agrigento contro Latina dell’ex Saccaggi [80-69]


Agrigento non “stecca” all’esordio, biancazzurri battono Latina con il punteggio di 80 a 69. Nel primo quarto, è Latina a partire meglio. La Fortitudo prova a reagire grazie alle invenzioni di Zugno per Evangelisti. Il primo quarto si chiude a favore degli ospiti con il punteggio di 18 a 19. Nel secondo periodo di gioco è un’altra Fortitudo. Salgono in cattedra gli americani, con Williams che torna a schiacciare nel suo “palazzo”.

Ciani chiama sul parquet Lorenzo Ambrosin, 3 + 2 di fila e sorpasso Agrigento. Latina si affida alla forza di Raymond ma non basta. Sul parquet è lotta vera, Agrigento porta via il secondo quarto con il punteggio di 44 a 38. Top scorer per la Fortitudo, Cannon.

Nel terzo periodo di gioco è ancora Agrigento a fare la partita, Williams è ovunque e Pepe fa il lavoro sporco. Agrigento porta a casa il terzo quarto, con + 13 di vantaggio.  L’ultimo periodo di gioco, Ciani chiama dentro Guariglia, sul parquet torna Paolo Rotondo. Ambrosin  porta palla, suggerendo per Williams e quindi per Pepe massimo vantaggio di Agrigento, + 18.

Latina alza la testa, Tavernelli serve Raymond che prova a reagire. La Fortitudo non molla un centimetro, Zugno suggerisce per Cannon scambio di giusto e l’americano mette dentro (78 a 62). La Fortitudo nel finale sbaglia poco e niente, Latina attende e Agrigento la chiude. Esordio con vittoria per i biancazzurri.

TABELLINO

Fortitudo Agrigento – Benacquista Latina

(18-19); (26-19); (19-12); (17-19)

Arbitri: Terranova, Werssemann, Meneghini

Fortitudo Moncada Agrigento 80

Rotondo 5, Cannon 20, Zugno 7, Evangelisti 5, Williams 10, Ambrosin 8, Guariglia 6, Pepe 14, Lovisotto 5. All Franco Ciani, ass coach Luigi Dicensi

Benacquista Latina basket 69

Tavernelli 5, Lagana 4, Drungilas 8, Allodi 7, Pastore 12, Di Ianni 2, Raymond 31. All Franco Gramenzi

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – La Fortitudo Agrigento debutta in casa contro Latina il 1°ottobre


Debutto in casa per la nostra Fortitudo Moncada Agrigento, sarà Latina il nostro prossimo avversario. L’uno ottobre è tempo di iniziare, a fare il punto della situazione coach Franco Ciani.

“Eravamo abituati all’esordio fuori casa, questo toglieva noi un po’ di pressione. La prima al PalaMoncada? Si vuol fare sempre bella figura, soprattutto al debutto. Sotto l’aspetto mentale credo ci possa essere un po’ più di pressione. Io – spiega il coach – sono abituato a dare il giusto peso al calendario,  prima o poi dobbiamo affrontarle tutte. Dando uno sguardo al girone di andata abbiamo due trasferte consecutive, il mese di dicembre per noi sarà molto complicato. Campionato? E’ difficilissimo farne una valutazione assoluta adesso. Credo che l’Eurobasket Roma sia una delle favorite, non dobbiamo arrivare a giocarci il tutto per tutto in casa loro all’ultima giornata, proveremo ad evitarlo. Il nostro girone – continua Franco Ciani – è equilibrato, non vedo squadre deboli questo renderà la stagione avvincente ma nello stesso tempo difficile. La nostra squadra ha bisogno di tanto calore, il pubblico dovrà essere dalla nostra parte. Il roster ha sì meno esperienza, ma i nostri giovani hanno freschezza ed entusiasmo da vendere, si misureranno in un campionato non facile, loro sono stati presi per giocare e non per completare un roster già fatto. Noi, dovremmo agire come nei college lavorando su ognuno dei nostri ragazzi. Oggi abbiamo tre giocatori della vecchia guardia, ma sono contento di avere una squadra di grande motivazione. La caccia agli under è sempre stata ambita, per questo la collaborazione con i grandi club è servita. Abbiamo avuto ancora una volta riscontri positivi sul mercato. Il nostro precampionato – conclude Franco Ciani – sarà molto importante, utile ad accelerare i tempi in modo da provare fin da subito ad amalgamare al meglio il roster. Sarà un precampionato impegnativo”. 

Postato in AGRIGENTO, SportCommenti (0)

BASKET – La Fortitudo Agrigento non si ferma più, Simone Pepe è biancazzurro


Simone Pepe è ufficialmente un giocatore della Fortitudo Moncada Agrigento. La guardia, classe ’93, 185 cm proviene dall’Amatori Pescara, squadra che gioca in serie B. Pepe, lascia l’Abruzzo dopo dieci stagioni. Nell’ultimo anno il neo biancazzurro ha totalizzato 20, 6 punti di media, tirando con il 47, 5 percento da due ed il 33,3 percento da tre. Per due stagioni, il nuovo arrivato in casa Fortitudo Moncada è stato uno dei migliori marcatori della regular season.

Le parole di Simone Pepe

“La Fortitudo Agrigento è stata l’unica società a volermi fortemente. Rino De Laurentiis mi ha parlato benissimo della città, dell’ambiente e di tutto lo staff. Sono felice d’essere arrivato alla Fortitudo Moncada. Ringrazio chi mi ha voluto: il presidente, il coach ed il direttore sportivo. Non vedo l’ora di iniziare questa mia nuova esperienza. Sono molto carico. Paura? Assolutamente, sono entusiasta ed il salto di categoria mi ha stimolato fin da subito. Ai tifosi dico di seguirci, ringrazio chi in questi giorni mi ha scritto tanti messaggi, è bello ricevere questo tipo affetto. Sosteneteci, abbiamo bisogno di voi”.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – Tommaso Guariglia è un nuovo giocatore della Fortitudo Agrigento


Tommaso Guariglia è biancazzurro. La Fortitudo annuncia un nuovo arrivato si tratta del centro, classe ’97.  La scorsa stagione, Tommaso, ha giocato nella Viola Reggio Calabria. Talentuoso e determinato, il neo arrivato è già nel giro delle giovanili della Nazionale. Proprio con l’Azzurro Guariglia ha disputato gli Europei Under 20 in Finlandia. Il giocatore  ha preso anche parte del Torneo United Colors of Basketball.

“Non ho avuto molti dubbi – ha detto il nuovo giocaotre della Fortitudo – ho già parlato con coach Franco Ciani, sono felice di questa nuova esperienza. Ho bisogno di crescere e sono certo che ho scelto il contesto giusto. Conosco Ruben Zugno, mi ha parlato bene della piazza e dei tifosi ma anche di tutto il ‘mondo’ Fortitudo. Quando ho letto sul display del mio telefono il nome del coach, sono stato davvero felice. Sono un ragazzo di quasi 20anni ho tanta energia e molta voglia di fare, sono un cultore dell’unione e da quello che so alla Fortitudo la base è stata sempre questa. Ovviamente invito i tifosi a seguirci e sostenerci già dalla prima partita”. 

 

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

BASKET – Fortitudo Agrigento, raggiunto l’accordo con Rotondo


La Fortitudo Agrigento e Paolo Rotondo  sono pronti a riabbracciarsi. Il giocatore formalmente  è già della Moncada e la storia è pronta a continuare. E’ stato raggiunto l’accordo  totale tra le parti, stando alle indiscrezioni, manca soltanto la firma materiale  del Main sponsor sul contratto. Il cestista in pratica non è stato ancora ufficializzato perché materialmente Salvatore Moncada si trova fuori sede e quindi non ha sottoscritto la sua parte di accordo.

Postato in AGRIGENTO, SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

STATISTICHE

Site Info

TRS98