Tag Archive | "Grotte"

GROTTE – Inaugurata la “Casa dell’acqua” [VD TG][FOTO]


Dopo Joppolo Giancaxio, anche a Grotte è stata inaugurata la casetta dell’acqua a disposizione dei cittadini. 10 litri liscia 50 centesimi, e 10 litri frizzante 70 centesimi. Questa mattina, la “Casetta dell’acqua” è stata inaugurata dall’amministrazione comunale  in via Largo Pagano. Si tratta di un erogatore di acqua liscia e frizzante mineralizzata a costi bassissimi. Ci si potrà approvvigionare di acqua di ottima qualità al costo di 5 centesimi al litro (acqua liscia) e di 7 centesimi litro ( acqua frizzante). 10 litri di acqua liscia 50 centesimi; 10 litri di acqua frizzante 70 centesimi. Tale iniziativa consentirà di abbattere il costo medio annuo per consumo di acqua di una famiglia di 4 persone di circa 250 euro e favorirà, inoltre, un’azione ecologica di riciclo delle bottiglie di plastica, le uniche ad avere accesso per il riempimento nella casa dell’acqua. L’erogatore è certificato dal Marchio di Conformità Igienica e si avvale di un sistema di microfiltrazione dell’acqua in grado di rimuovere il sapore e l’odore di cloro, le eventuali particelle in sospensione nell’acqua potabile della rete idrica senza privarla dei suoi preziosi sali minerali. L’acqua erogata dalla casetta sarà sottoposta periodicamente ad analisi e le risultanze delle stesse saranno pubblicate sia sul sito istituzionale del Comune di Grotte che nella casetta stessa. Durante  l’inaugurazione della casetta è stato possibile riempire acqua gratuitamente sino alle ore 17, mentre sino al 22 luglio 2017 il costo sarà scontato del 50%.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Economia, Eventi, In evidenza, VideoCommenti (0)

AGRIGENTO – Sentenza Cga ancora favorevole al Comune di Grotte [VD TG]


Ad Agrigento, nella sede dell’Ati, l’Assemblea territoriale idrica, che ha sostituito l’assemblea dei sindaci dell’ex Ato idrico, il sindaco di Grotte, Paolo Fantauzzo, è stato impegnato in conferenza dopo la sentenza, non ancora definitiva, del Cga, il Consiglio di giustizia amministrativa, che ha sospeso i distacchi fognari per morosità da parte di Girgenti Acque.
La questione, adesso contesa giudiziaria, risale al 2015 quando il sindaco di Grotte ha emesso un’ordinanza e ha vietato alla società Girgenti Acque di procedere alla disattivazione dei collegamenti fognari per le utenze in stato di morosità. Peraltro, il distacco fognario rende inagibili le abitazioni, e quindi, di conseguenza, gli abitanti dovrebbero essere sgomberati.
Contro tale ordinanza di divieto, Girgenti Acque ha presentato ricorso cautelare al Tar, il Tribunale Amministrativo Regionale, che nel gennaio del 2107 ha respinto il ricorso perchè la decisione di procedere al distacco dei collegamenti fognari, si legge nella sentenza, “non trova fondamento giustificativo nel regolamento d’utenza, il cui punto 2.6.6 prevede il distacco per morosità solo per l’allaccio idrico e non anche per quello fognario”. A seguito di ciò, Girgenti Acque ha presentato ricorso d’appello all’organo di secondo grado, il Consiglio di giustizia amministrativa, che adesso ha confermato la sospensione dei distacchi fognari in attesa del giudizio di merito.
Nel frattempo il Sindaco Fantauzzo accoglie con soddisfazione tale decisione.
Le ragioni e l’impegno del sindaco di Grotte, Paolo Fantauzzo, sono condivisi e rilanciati dalla deputata regionale Margherita Ruvolo, sindaca di Montevago, presente alla conferenza stampa.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, PoliticaCommenti (0)

Anche il CGA dà torto a Girgenti Acque. A Grotte non potranno essere disattivati i collegamenti fognari per le utenze in stato di morosità


Come si ricorderà il sindaco di Grotte Paolino Fantauzzo aveva emesso  un’ordinanza con la quale era stato fatto divieto assoluto alla società Girgenti acque di procedere alla disattivazione dei collegamenti fognari per le utenze in stato di morosità.L’operazione di distacco degli allacci dalla rete fognaria aveva generato una situazione di grave pericolo per la salute pubblica, tale da costringere il Sindaco ad adottare un’ordinanza sindacale contingibile ed urgente a tutela della salute pubblica. Avverso l’ordinanza sindacale proponeva un ricorso giurisdizionale davanti al TAR Sicilia la Società Girgenti Acque; si costituiva in giudizio il Comune di Grotte, in persona del Sindaco pro tempore Paolino Fantauzzo, rappresentato e difeso dall’Avvocato Girolamo Rubino , per chiedere il rigetto del ricorso. Il TAR Sicilia, Palermo, Sezione Prima, condividendo le tesi dell’Avvocato Rubino, rigettava il ricorso proposto da Girgenti Acque; ma quest’ultima proponeva appello davanti al Consiglio di Giustizia Amministrativa per chiedere la riforma della sentenza del TAR, previa richiesta di  sospensione dell’esecutività . Anche in grado di appello si è costituito in giudizio il Comune di Grotte, in persona del Sindaco Paolino Fantauzzo,sempre rappresentato e difeso dall’Avvocato Girolamo Rubino, per chiedere il rigetto dell’appello, previa reiezione della richiesta cautelare. In particolare l’Avvocato Rubino ha sostenuto che la scelta della società ricorrente di voler procedere al distacco delle utenze morose attiene unicamente ad una forma di tutela dei propri crediti; e che il distacco degli allacci dalla rete fognaria determinando l’inagibilità degli immobili interessati avrebbe dovuto implicare altresì per l’Amministrazione Comunale l’immediato sgombero degli edifici, fatto questo causativo di un diffuso allarme sociale. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, condividendo le tesi difensive dell’Avvocato Rubino, ritenendo prevalente l’interesse pubblico alla salvaguardia delle esigenze igienico-sanitarie, ha respinto la richiesta cautelare avanzata da Girgenti Acque di sospensione dell’esecutività della sentenza di primo grado.  Pertanto, nelle more del giudizio di merito davanti al CGA, nessun distacco dall’allaccio fognario potrà essere operato da Girgenti Acque per morosità .

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

GROTTE – Il 22 giugno in largo Pagano si inaugura la “Casa dell’Acqua”


Dopo Joppolo Giancaxio, anche a Grotte sarà inaugurata la casetta dell’acqua a disposizione dei cittadini. 10 litri liscia 50 centesimi, e 10 litri frizzante 70 centesimi. Giovedì prossimo, 22 giugno, la “Casetta dell’acqua” sarà inaugurata dall’amministrazione comunale alle ore 11 in via Largo Pagano. Si tratta di un erogatore di acqua liscia e frizzante mineralizzata a costi bassissimi. Ci si potrà approvvigionare di acqua di ottima qualità al costo di 5 centesimi al litro (acqua liscia) e di 7 centesimi litro ( acqua frizzante). 10 litri di acqua liscia 50 centesimi; 10 litri di acqua frizzante 70 centesimi. Tale iniziativa consentirà di abbattere il costo medio annuo per consumo di acqua di una famiglia di 4 persone di circa 250 euro e favorirà, inoltre, un’azione ecologica di riciclo delle bottiglie di plastica, le uniche ad avere accesso per il riempimento nella casa dell’acqua. L’erogatore è certificato dal Marchio di Conformità Igienica e si avvale di un sistema di microfiltrazione dell’acqua in grado di rimuovere il sapore e l’odore di cloro, le eventuali particelle in sospensione nell’acqua potabile della rete idrica senza privarla dei suoi preziosi sali minerali. L’acqua erogata dalla casetta sarà sottoposta periodicamente ad analisi e le risultanze delle stesse saranno pubblicate sia sul sito istituzionale del Comune di Grotte che nella casetta stessa. Per l’inaugurazione della casetta sarà possibile riempire acqua gratuitamente sino alle ore 17, mentre sino al 22 luglio 2017 il costo sarà scontato del 50%.

 

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

GROTTE – Festa del riciclo con “i falsi d’autore” [VD TG]


Festa del riciclo dell’Ecologia e dell’Ambiente , domenica 11 giugno, alle ore 20.15 a Grotte, nell’atrio della scuola elementare Roncalli. Cerimonia di riconoscimenti alla città. E a seguire uno spettacolo di cabaret e musica cin i “Falsi d’autore”. Un evento organizzato dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Grotte e dal Conai , il consorzio per il recupero degli imballaggi.

Postato in AGRIGENTO, Attualita', Cultura, Eventi, In evidenza, Spettacolo, VideoCommenti (0)

GROTTE – “Presentato il progetto “Automedica” realizzato dall’Associazione Padre Vinti Solidale con il contributo di UniCredit


L’acquisto di un’automedica da parte dell’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus, utile per dare risposte ai bisogni infermieristici e medici della popolazione di Grotte,  è stata resa possibile grazie al contributo economico di UniCredit.

Alla presentazione del progetto “Automedica”, svolta oggi Grotte presso  la sede dell’Associazione,  sono intervenuti Gaetano Davide Magrì, Presidente dell’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus, e Paolo Di Noto Marrella,  Responsabile Business Center Agrigento Est di UniCredit.

 “La donazione della banca – ha dichiarato Paolo Di Noto Marrella – è finanziata da una carta di credito, la ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà nel territorio. Dal 2011 ad oggi in Sicilia, attraverso questo normale prodotto bancario, la banca ha assegnato oltre un milionecentomila euro a 109 onlus che operano nell’isola. Per UniCredit essere banca del territorio significa anche fornire un contributo concreto alle necessità delle comunità nelle quali la Banca opera supportando il mondo del volontariato. E in Sicilia questo mondo è fatto di tante realtà di assoluto livello”.

“In un territorio particolare come quello di Grotte – ha affermato Gaetano Davide Magrì – il fatto di poter disporre di una nuova automedica adatta all’emergenza sanitaria costituisce un apporto concreto e determinante per la salute e la qualità di vita dei nostri cittadini. Il nuovo automezzo che abbiamo acquistato grazie al contributo economico di UniCredit, che ringrazio per la sensibilità dimostrata,  prevede un allestimento completo per il soccorso sanitario ed è in grado di garantire la massima sicurezza per i trasportati e per gli equipaggi di soccorso.”

L’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus ha iniziato ad operare nel 2002 promuovendo attività nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria. In particolare, le attività svolte dai volontari riguardano prevalentemente il trasporto di infermi e disabili, la distribuzione di aiuti alimentari a famiglie disagiate, la divulgazione di nozioni di primo soccorso per tutti i cittadini, l’assistenza sanitaria alle manifestazioni di carattere sportivo ricreativo e culturale nel territorio e i campi estivi per i più giovani.

automedica-1

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza, SaluteCommenti (0)

GROTTE – Al via il tour di Silvia Mezzanotte ex dei Matia Bazar


 

Lo spettacolo serale della domenica di Pasqua, che concluderà le manifestazioni della Settimana Santa grottese, avrà come protagonista d’eccezione la cantante Silvia Mezzanotte. Voce dei Matia Bazar dal 1999, con il gruppo vince nel 2002 il Festival di Sanremo portando il brano “Messaggio d’amore”.

Sul palco allestito in Piazza Marconi, domenica prossima si esibirà anche il duo di cabaret formato dal comico Carmelo Caccamo (in arte “la Signora Santina”) e dal presentatore Cristiano Di Stefano, affiatati artisti presenti nel palinsesto del programma “Insieme” .

Per concludere il ciclo di manifestazioni pasquali, intorno alle ore 24.00 in Piazza Anna Magnani (piazza mercato), il cielo si riempirà delle luci e dei colori che formeranno lo spettacolo pirotecnico proposto dalla ditta Zio Piro.

 

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenza, Musica, SpettacoloCommenti (0)

GROTTE – Le ultime sulla Differenziata:”Smaltimento batterie esauste al piombo” [Vd Tg]


Smaltimento batterie esauste al piombo dal 3 aprile 2017.

Le batterie esauste delle autovetture, conferite al centro comunale di raccolta, daranno diritto ad un buono spesa da spendere in un supermercato.

Si aggiunge una nuova ed interessante iniziativa nell’ambito della raccolta differenziata dei rifiuti.
Sarà possibile a decorrere da lunedì 3  aprile p.v. portare presso l’isola ecologica le batterie esauste al piombo ( batterie di autovetture).
Al conferimento delle stesse, dopo verifica del peso, sarà rilasciato al cittadino un buono spesa da spendere in un supermercato di Grotte: il buono spesa conterrà il nominativo dell’esercente dove poterlo spendere. 
Il rimborso a kg. oscilla mese per mese e può variare da 30 a 50 centesimi, per cui il controvalore di una batteria può variare sino a  5/ 8 /10 euro.
Ciò a seguito di stipula di apposita convenzione tra il comune di Grotte ed una ditta autorizzata a tale smaltimento.
Il rifiuto è una risorsa, non deve essere ne disperso ne abbandonato.

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenza, VideoCommenti (0)

GROTTE – Strage di cani in c.da Stazione, trovati morti avvelenati 7 cuccioli


É stata una strage. Premeditata, eseguita e portata a termine senza la minima esitazione. Increduli i passanti che hanno assistito impotenti alla straziante scena: sette cuccioli di cane in preda agli spasmi. L’esecrabile episodio si è verificato , sabato 1 aprile 2017, in Contrada Stazione (territorio al confine tra Grotte e Racalmuto). Vano ogni tentativo di soccorso prestato. Quattro animali sono deceduti quasi
contemporaneamente , mentre altri tre sono spirati dopo qualche decina di minuti, sulla macchina con la quale venivano trasportati verso una clinica veterinaria. Mani pietose hanno composto ai bordi della strada i quattro animali morti. Pochi i dubbi sulla causa del decesso: avvelenamento. Come spesso accade, in casi come questi,
ignoti rimangono gli autori del crimine che, pur temporaneamente sfuggendo alle maglie delle Forze dell’Ordine, tuttavia non sfuggono alle invettive di decine di cittadini indignati i quali, sui social network, hanno espresso parole di condanna senza mezzi termini verso chi si è reso colpevole di aver tolto la vita ai sette innocui cuccioli.

FONTE: GROTTEINFO

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

Il Comune di Grotte aderisce all’iniziativa di Caterpillar su Rai Radio 2 “M’illumino di meno”.


Domani, venerdi 24 febbraio 2017, viene celebrata la 13^ edizione di “M’Illumino di Meno”, una iniziativa del programma di Rai Radio 2 “Caterpillar” (in diretta dalle 18.00 alle 20.00). Nel corso degli anni, grazie a questa manifestazione, sono stati spenti i principali monumenti italiani ed europei come gesto simbolico di risparmio energetico. All’invito a spegnere le piazze e le illuminazioni pubbliche ha aderito, per questa 13^ edizione, anche il Comune di Grotte: rimarranno simbolicamente al buio il Municipio e parte di Piazza Marconi. Inoltre, nell’ottica di un considerevole risparmio energetico, prossimamente negli edifici comunali le attuali lampadine verranno sostituite con lampadine a led. Di seguito il comunicato dell’Amministrazione.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, EventiCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

giugno: 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98