Tag Archive | "inaugurazione"

SS 640 – Aperto viadotto “Saetta” lungo la Agrigento-Caltanissetta


Si “accorcia” ulteriormente la distanza tra Agrigento e Caltanissetta e lo svincolo per l’autostrada Palermo-Catania: questa mattina, è stato infatti inaugurato un altro lotto della statale 640 (adesso chiamata Strada degli scrittori), opera imponente – con un costo complessivo di 1miliardo 382milioni di euro – avviata nel 2009 e che dovrebbe essere completata entro la fine del prossimo anno (almeno così viene assicurato dall’Anas, committente dell’opera).

In contrada Giulfo è stato aperto il nuovo viadotto intitolato al giudice Antonino Saetta: si tratta di altri 8,5 km che si aggiungono ai 34 inaugurati ufficialmente nel marzo scorso dalla rotatoria San Pietro di Agrigento a contrada Grottarossa, in territorio di Canicattì. Il nuovo tratto raddoppiato raggiunge contrada Favarella, alle porte dello svincolo per San Cataldo. La cerimonia si è svolta in località Giulfo, dove la sera di 29 anni addietro come oggi, un commando di killer nisseni e agrigentini, uccise il giudice Antonino Saetta e il figlio Stefano che stavano facendo ritorno a Palermo, su mandato dei vertici corleonesi di Cosa Nostra capeggiati da Totò Riina.

E’ stata la signora Gina Pantano, vedova del giudice Saetta, a scoprire un’installazione dedicata al magistrato. Alla manifestazione sono intervenuti oltre ai familiari del magistrato, c’erano i figli Gabriella e Roberto Saetta, le massime autorità ed istituzioni provinciali. Sono intervenuti il prefetto nisseno Maria Teresa Cucinotta, Maria Giovanna Romeo, presidente vicario della Corte di Appello di Caltanissetta, Sergio Lari, procuratore generale a Caltanissetta, Fernando Asaro, presidente della sezione distrettuale dell’Anm, Gioacchino Natoli, capo dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi del Ministero della Giustizia e il consigliere di amministrazione di Anas, Francesca Moraci. 

Postato in AGRIGENTO, CALTANISSETTA, Cronaca, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

RACALMUTO – Inaugurata la statua di Sciascia ad Hamilton [FOTO][VIDEO]


È stata inaugurata ieri ad Hamilton, in Canada, il monumento dedicato a Leonardo Sciascia. La statua identica a quella di Racalmuto, realizzata dallo scultore Giuseppe Agnello, è stata collocata nel cuore della città, in piazza dell’Immigrazione, davanti a quella che una volta era la stazione ferroviaria dove arrivarono migliaia di racalmutesi e di italiani. Sciascia passeggia guardando James St., il corso dove si ritrovavano e si ritrovano i racalmutesi di Hamilton, a due passi da Corso Racalmuto. Alla cerimonia, sobria e commovente, hanno partecipato numerosi racalmutesi di Hamilton, commossi nel ritrovare la stessa statua che si trova nel corso Garibaldi di Racalmuto. A fare gli onori di casa i promotori dell’iniziativa: Charlie Criminisi, Gabe Macaluso, Riccardo Persi, Gary Pillitteri, Joseph Mancinelli e il sindaco di Hamilton Fred Eisenberger che nel corso del suo intervento ha ricordato l’importanza di questo avvenimento che segna un altro passo del gemellaggio tra le due città.

 

Presenti ad Hamilton gli amministratori del Comune di Racalmuto, il vice sindaco Carmela Matteliano, gli assessori Salvatore Picone e Valentina Zucchetto, il consigliere comunale Angelo Di Vita, il giornalista Felice Cavallaro in rappresentanza della Fondazione Sciascia, Calogero Giglia, che si è occupato dei rapporti tra la Comunità Racalmutese e il Comune di Racalmuto, Sergio Scimè ed Edy Leone, in rappresentanza dell’Istituto comprensivo “Leonardo Sciascia” di Racalmuto. Visibilmente emozionati i presenti che hanno assistito, subito dopo l’inaugurazione del monumento, al quinto appuntamento con “Sicilia Canta”, organizzato da “Festitalia” guidata dal giovane Anthony Macaluso.

La grande festa si è svolta nella sede di Liuna Station, proprio nella vecchia stazione oggi sede di congressi e grandi eventi. Alla kermesse, presentata da Sam Cino e Joe Baiardo, si è esibito il gruppo folk di Hamilton e altri artisti siciliani. Un momento è stato dedicato a Leonardo Sciascia, con gli interventi di Salvatore Picone, assessore alla Cultura di Racalmuto e Felice Cavallaro, giornalista e segretario della Fondazione Sciascia. Alle oltre cinquecento persone presenti al grande evento è stato distribuito un depliant sul “Progetto Sciascia ad Hamilton” con un messaggio, tra gli altri, di Laura Sciascia, figlia dello scrittore: “Mi fa molto piacere sapere della statua di mio padre – ha scritto la signora Sciascia – collocata ad Hamilton, anche perché è un segno della fedeltà dei siciliani emigrati alla loro cultura e alle loro memorie”. “Un importante tassello che rafforza il nostro lungo gemellaggio – ha detto il vice sindaco Matteliano – Sciascia, scrittore di respiro internazionale, avvicinerà le nuove generazioni dei racalmutesi di Hamilton cin la terra dei loro padri e dei loro nonni”. “I racalmutesi di Hamilton – aggiunge l’assessore alla Cultura Salvatore Picone – sono riusciti a far coincidere con il loro lavoro e con l’intelligenza, il loro futuro con il futuro del Canada. Aver deciso di collocare la statua di uno scrittore siciliano qui ad Hamilton è la conferma che il legame tra queste due città è saldo, e che ha bisogno di nuovi stimoli che non siano necessariamente folklore e tradizioni, ma messaggi che possono arrivare anche dai libri come quelli di Leonardo Sciascia”.

 

Postato in Cultura, Dal Mondo, Eventi, In evidenza, RACALMUTO, VideoCommenti (0)

GROTTE – Inaugurata la “Casa dell’acqua” [VD TG][FOTO]


Dopo Joppolo Giancaxio, anche a Grotte è stata inaugurata la casetta dell’acqua a disposizione dei cittadini. 10 litri liscia 50 centesimi, e 10 litri frizzante 70 centesimi. Questa mattina, la “Casetta dell’acqua” è stata inaugurata dall’amministrazione comunale  in via Largo Pagano. Si tratta di un erogatore di acqua liscia e frizzante mineralizzata a costi bassissimi. Ci si potrà approvvigionare di acqua di ottima qualità al costo di 5 centesimi al litro (acqua liscia) e di 7 centesimi litro ( acqua frizzante). 10 litri di acqua liscia 50 centesimi; 10 litri di acqua frizzante 70 centesimi. Tale iniziativa consentirà di abbattere il costo medio annuo per consumo di acqua di una famiglia di 4 persone di circa 250 euro e favorirà, inoltre, un’azione ecologica di riciclo delle bottiglie di plastica, le uniche ad avere accesso per il riempimento nella casa dell’acqua. L’erogatore è certificato dal Marchio di Conformità Igienica e si avvale di un sistema di microfiltrazione dell’acqua in grado di rimuovere il sapore e l’odore di cloro, le eventuali particelle in sospensione nell’acqua potabile della rete idrica senza privarla dei suoi preziosi sali minerali. L’acqua erogata dalla casetta sarà sottoposta periodicamente ad analisi e le risultanze delle stesse saranno pubblicate sia sul sito istituzionale del Comune di Grotte che nella casetta stessa. Durante  l’inaugurazione della casetta è stato possibile riempire acqua gratuitamente sino alle ore 17, mentre sino al 22 luglio 2017 il costo sarà scontato del 50%.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Economia, Eventi, In evidenza, VideoCommenti (0)

AGRIGENTO – Riaperto parcheggio Pluripiano


E’ stato riaperto, questa mattina, alla presenza del sindaco Lillo Firetto, il pluripiano di via Empedocle ad Agrigento, affidato in gestione alla società Hya srl. Dopo un periodo di chiusura per consentire lavori di ammodernamento, il pluripiano già da questa mattina ha ripreso a funzionare regolarmente consentendo agli automobilisti di parcheggiare comodamente e senza problemi.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Inaugurata la Diagnostica senologica presso il “San Giovanni di Dio” [FOTO] [VIDEO]


La sanità agrigentina aggiunge un nuovo tassello alle azioni di contrasto alle patologie oncologiche. Dopo l’attivazione dell’acceleratore lineare e della PET/TAC presso il presidio ospedaliero “San Giovanni di Dio di Agrigento, la rifunzionalizzazione della Medicina nucleare e la riattivazione della risonanza magnetica, è stata infatti inaugurata oggi, lunedì 27 marzo,  la nuova Diagnostica senologica. L’unità si avvale di un mammografo digitale e di un ecografo di alta gamma in grado di offrire esami accurati non solo ai pazienti ricoverati presso l’ospedale ma anche all’utenza esterna che potrà accedere al sevizio tramite prenotazione al Centro Unico Prenotazioni aziendale. I nuovi locali sono in grado di ospitare un servizio sempre più efficace nella diagnosi del tumore alla mammella e saranno sede principale del programma di screening mammografico Asp che prevede il reclutamento, attraverso invito, della popolazione femminile di età compresa tra i 50 ed i 69 anni.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza, Salute, VideoCommenti (0)

AGRIGENTO – Raddoppio SS 640, martedi si inaugura il primo lotto [Vd Tg]


Dopo 8 anni  dall’avvio dei lavori di raddoppio, martedi, alle 10.30, si inaugura il primo lotto della statale 640, la strada degli “scrittori”. Si tratta della porzione di statale che va da Agrigento fino a contrada Grottarossa. Saranno presenti i ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti e degli Affari Esteri, rispettivamente Graziano Delrio ed Angelino Alfano. Ad accoglierli, il prefetto  di Agrigento, Nicola Diomede. Ma anche il Presidente della Regione Rosario Crocetta, il presidente dell’Anas Spa Vittorio Armani ed il Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto. Durante l’incontro, in direzione Caltanissetta, in corrispondenza  della rotatoria San Pietro – verrà effettuato un collegamento in diretta video per l’apertura al traffico del nuovo tratto di strada.

Gli operai stanno lavorando senza alcuna sosta anche di notte. E’ corsa contro il tempo  per ultimare i lavori di raddoppio della statale 640, tutto deve essere pronto, tutto interamente percorribile  su carreggiate raddoppiate , entro l’alba di martedi. Il tratto  dove i lavori di raddoppio sembrano essere un pò più indietro è quello all’altezza di contrada Noce, in territorio di Racalmuto. Ma l’Anas non ha dubbi. tutto il primo lotto verrà restituito alla circolazione stradale.  Era il 9 marzo del 2009 quando in territorio di Racalmuto, durante una cerimonia delle grandi occasioni, veniva posata la prima pietra . Allora, erano presenti i ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti e della Giustizia, rispettivamente Altero Matteoli ed Angelino Alfano, nonchè l’allora presidente della Regione, Raffaele Lombardo. “Con questo intervento  – disse l’allora Ministro Matteoli – si mette in sicurezza una delle arterie stradali più pericolose”.

E alla vigilia dell’inaugurazione della nuova ss 640 e del taglio del nastro il Sindacato Cgil con il suo segretario provinciale, Massimo Raso striglia il Governo. “Non abbiamo davvero nulla da festeggiare . E vorremmo capire se il Governo abbia compreso in che condizioni vive questa provincia”. E scrive ancora Raso:”L’ultima volta  che il Governo era venuto nella nostra città, è stato per presentare , davanti al tempio della Concordia , il “patto per la Sicilia”: 1249 progetti, 127 dei quali per la nostra provincia, circa 6 milairdi di opere di cui circa 222 milioni per la nostra provincia. Nella nostra provincia ad oggi zero.  Su tutto questo noi non ci rassegniamo e manterremo ferma la nostra attenzione e sollecitazione”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza, VideoCommenti (0)

AGRIGENTO – Il Capo della Polizia Franco Gabrielli inaugura l’archivio digitale Telemachus


E’ stato il Prefetto Franco Gabrielli, Capo della Polizia di Stato, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza ad inaugurare questa mattina l’archivio digitalizzato “Telemachus” della Questura di Agrigento.

Tale sistema adottato dalla Questura di Agrigento dal 2014 ha permesso una più efficiente e rapida consultazione del fascicolo da trattare, unico per tutti gli uffici, completo ed aggiornato in tempo reale nei suoi contenuti. Gabrielli ha infatti sottolineato come sia fondamentale per chi deve fornire sicurezza e controllo del territorio, la necessità di utilizzare anche strumenti nuovi e tecnologici per dare maggiore sicurezza ai cittadini: “le sfide del nostro tempo sono sempre più complicate – ha dichiarato il Capo della Polizia di Stato – avere un sistema informativo e una capacità di acquisizione, anche in ridistribuzione delle informazioni di soggetti, che poi sul territorio sono chiamati a contrastare forme di criminalità e di terrorismo, è quindi fondamentale.”

ARCHIVIO DIGITALE

In pratica gli uffici della Questura ed i Commissariati di P.S. distaccati condividono un solo archivio, che man mano aggiornano ognuno in modo autonomo, costante e in tempo reale.
Un traguardo che la Questura di Agrigento ne vanta il primato in Italia “oggi siamo chiamati ad affrontare una minaccia dove l’Intelligence e soprattutto il controllo del territorio sono per noi sempre più armi vincenti – ha aggiunto Gabrielli – l’archiviazione cartacea in tutti i nostri uffici ha sempre patito e scontato i cosiddetti arretrati, le carte si accumulavano e un fascicolo non aggiornato non solo non è uno strumento utile ma molto spesso uno strumento dannoso, noi siamo un presidio di sicurezza, dobbiamo servire questo servizio che non a caso passa attraverso una corretta gestione di tutte le informazioni.

Dopo la proiezione di  un video sulle attività di Polizia realizzato dal  personale di Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica di Agrigento,   la cerimonia di inaugurazione è stata aperta ufficialmente al personale e alle autorità presenti dal Questore di Agrigento, Mario Finocchiaro, in seguito ha preso la parola l’alto dirigente di P.S. Filippo Dispenza che ha introdotto l’intervento del capo della Polizia, Franco Gabrielli. Presente il Prefetto di Agrigento Nicola Diomede, il Procuratore Luigi Patronaggio, i vertici delle forze di Polizia dell’Agrigentino, i Questori di varie province della Sicilia, i rappresentanti sindacali della Polizia. A celebrare la cerimonia di inaugurazione è stato il vicario dell’Arcidiocesi di Agrigento, Don Melchiorre Vutera. Il Capo della Polizia di Stato al termine della cerimonia ha incontrato il personale della Polizia e dell’amministrazione civile dell’Interno in servizio in Questura e nei commissariati di P.S. distaccati in città.

GABRIELLI 2

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

AGRIGENTO – Il Capo della Polizia Gabrielli inaugura giovedi in Questura l’archivio digitale


Ad Agrigento giovedì prossimo 9 febbraio il capo della Polizia, il prefetto Franco Gabrielli, sarà presente in Questura alla cerimonia di inaugurazione degli uffici dell’archivio digitalizzato “Telemachus”. Si tratta di un sistema digitale che ha consentito alla Questura di Agrigento l’adozione, dal dicembre del 2013, del protocollo unico informatico. E’ stato ridotto l’archivio cartaceo attraverso l’informatizzazione degli atti, e dal 2014 in poi la Questura ha adottato l’archivio digitale unico, favorendo una più facile e rapida consultazione del fascicolo da trattare, completo ed aggiornato in tempo reale. Gli uffici della Questura ed i 5 Commissariati della provincia condividono lo stesso e unico archivio. Franco Gabrielli, dopo aver presenziato all’inaugurazione, incontrerà il personale della Polizia di Stato e dell’amministrazione civica.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenzaCommenti (0)

VILLASETA – Riaperta la piscina comunale


‘E stata inaugurata nel pomeriggio di  sabato 14 gennaio, la piscina comunale di Villaseta. A “tagliare il nastro”, alla presenza dell’istruttore di nuoto Pasquale Spataro della scuola di nuoto Csen Academy che gestira’ la struttura, il sindaco Lillo Firetto. La piscina,  di via Parco del Mediterraneo, che era rimasta chiusa al pubblico per un lungo periodo, e’ stata interessata da diversi lavori di manutenzione e con l’ inaugurazione è stata finalmente restituita alla citta’.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, In evidenza, SportCommenti (0)

RACALMUTO – Martedi prossimo si inaugura l’istituto Fermi ristrutturato


A Racalmuto, martedì prossimo, 13 dicembre, sarà inaugurata alle ore 10 la sede associata di Racalmuto dell’Istituto superiore ‘Enrico Fermi’ di Agrigento, presieduto da Elisa Casalicchio che, per l’occasione, ha invitato il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, il provveditore agli studi, Raffaele Zarbo, il commissario dell’ ex Provincia, Roberto Barberi, il sindaco di Racalmuto, Emilio Messana, e l’Arciprete Don Diego Martorana. Interverranno anche il senatore Fabrizio Bocchino, componente della Commissione Pubblica Istruzione, e il senatore Francesco Campanella, componente della Commissione Agricoltura. L’ istituto superiore Fermi di Racalmuto fino a pochi mesi addietro è stato quasi del tutto inagibile. Grazie all’ interessamento dell’ex commissario della Provincia, Benito Infurnari, è stato possibile restituire debitamente ristrutturata e adeguata alle vigenti normative la scuola.

Postato in Cultura, Eventi, In evidenza, RACALMUTO, ScuolaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

STATISTICHE

Site Info

TRS98