Tag Archive | "Lampedusa"

LAMPEDUSA – Dirty Oil, riciclaggio di gasolio: arrestato latitante maltese


I finanzieri del comando provinciale della guardia di Finanza di Catania, grazie alla collaborazione dei colleghi della brigata di Lampedusa e di quelli della sezione navale di Catania, hanno arrestato a Lampedusa Darren Debono, 43enne cittadino maltese destinatario, nell’ambito dell’operazione “Dirty Oil”, di misura cautelare in carcere emessa dal tribunale etneo.

Dalle indagini è emerso che l’uomo era tra gli organizzatori dell’associazione a delinquere internazionale dedita al riciclaggio di gasolio libico, illecitamente asportato dalla raffineria libica di Zawyia e destinato a essere immesso nel mercato italiano ed europeo.

l maltese era il punto di contatto con il libico Fahmi Mousa Saleem Ben Khalifa, alias “il Malem” (il capo), capo di una milizia armata stanziata nella zona costiera al confine con la Tunisia, anche egli destinatario di misura cautelare in carcere nell’ambito della stessa operazione.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Dall'Italia, In evidenzaCommenti (0)

LAMPEDUSA – Controlli dei Carabinieri nel centro cittadino


Nelle ultime ore, nel corso di servizi di prevenzione finalizzati a garantire la sicurezza pubblica, i Carabinieri di Lampedusa, su segnalazione di alcuni passanti che avevano notato dei movimenti sospetti lungo la centralissima via Mazzini, hanno individuato tre individui di origine magrebina che alla vista della pattuglia hanno cercato vanamente di allontanarsi. I tre sono stati subito identificati e sottoposti a perquisizione d’iniziativa da parte dei militari dell’Arma e dalle tasche di uno di loro è saltata fuori una dose di “Hashish”. La droga rinvenuta è stata sottoposta a sequestro mentre lo straniero è stato dapprima accompagnato presso la locale Stazione Carabinieri e successivamente segnalato alla Prefettura di Agrigento quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

LAMPEDUSA – Torna il calcio con il nuovo stadio


Se Agrigento non ha uno stadio capace di ospitare campionati professionistici perché manca l’impianto di illuminazione, Lampedusa, invece, che è in provincia di Agrigento, vanterà uno stadio abilitato ad ospitare finanche le partite internazionali, compresa la nazionale italiana. Tanto che il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, è intervenuto a Lampedusa per inaugurare la conclusione del primo stralcio dei lavori di costruzione dello stadio, 4 mesi dopo la posa della prima pietra. Lo stesso Tavecchio ha commentato: “E’ un’iniziativa straordinaria: ancora una volta il calcio dimostra di saper unire con la passione e attraverso progetti concreti”. I lavori sono stati resi possibili grazie al contributo di una squadra di finanziatori che hanno da subito condiviso il valore dell’iniziativa, tra i quali Enel Cuore Onlus, Poste Italiane, l’Istituto per il Credito Sportivo, la Lega calcio serie A, e l’Associazione Italiana Calciatori, attraverso AIC Onlus. Tra i presenti alla cerimonia di inaugurazione anche il ministro per lo sport Luca Lotti, e il sindaco di Lampedusa e Linosa Totó Martello.

campo-calcio-lampedusa-1

Postato in AGRIGENTO, Eventi, In evidenza, SportCommenti (0)

LAMPEDUSA – Donna di 50 anni denuncia: «Cinque maghrebini hanno tentato di violentarmi»


Cinque magrebini, quasi certamente tunisini ospiti dell’Hot spot di Lampedusa, avrebbero  tentato stamane di violentare nella sua abitazione una donna di Lampedusa. I cinque avrebbero desistito di fronte alla reazione della vittima, che oltre ad affrontarli con un bastone, ha cominciato a gridare e a chiedere aiuto facendo credere loro che  ci fossero alcuni familiari in casa. La donna, che ha 50 anni,  ha presentato denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini per identificare gli aggressori.

L’abitazione della donna, sposata e con figli, si trova lungo la strada che dalla struttura di accoglienza di contrada Imbriacola conduce fino al centro del paese. E’ stata la stessa vittima a chiamare i carabinieri e a raccontare nei dettagli il tentativo di violenza

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

LAMPEDUSA – Nuovo sbarco di migranti, oltre 600 nel centro di accoglienza


Ieri sera intorno alle 22 sono sbarcati a Lampedusa 170 tunisini, condotti nell’isola da una motovedetta della Guardia costiera. Nel pomeriggio ne erano arrivati altri 78. Sono 519 i magrebini giunti negli ultimi tre giorni nella più grande delle Pelagie; attualmente nel centro d’accoglienza di Lampedusa ci sono oltre 600 migranti.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

LAMPEDUSA – La Guardia di Finanza arresta “scafista”


Nell’ambito delle quotidiane operazioni finalizzate al soccorso in mare dei migranti ed al contrasto dello sfruttamento dell’immigrazione clandestina che la Guardia di Finanza svolge nel canale di Sicilia, nella notte fra il 2 ed il 3 ottobre, i militari in forza alla Brigata Guardia di Finanza Lampedusa e al Reparto Operativo aeronavale di Palermo, unitamente all’equipaggio di un elicottero e di una unità navale Guardacoste del Gruppo Aeronavale di Messina, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, uno “scafista” tunisino.

Le operazioni di soccorso sono iniziate alle ore 18:50 del 02/10/2017, quando nelle acque territoriali nazionali, prossime all’isola di Lampedusa, veniva intercettata una motobarca in legno di circa 8 metri con numerosi immigrati a bordo.

Ricevuto l’allertamento, la Sala Controllo Operativo della Guardia di Finanza di Lampedusa, faceva rapidamente convergere in zona operazioni l’unità navale del Corpo, che intercettava il natante segnalato, con a bordo nr. 23 persone,  individuando, il soggetto  ai comandi dell’imbarcazione anche attraverso video riprese eseguite dall’elicottero del Corpo che ha seguito dall’alto tutte le operazioni di salvataggio dell’ennesima carretta del mare.

Tutti gli immigrati, sono stati quindi condotti presso il Molo Favaloro del Porto di Lampedusa, ed affidati alle prime cure del personale sanitario che opera presso il C.S.P.A./Hotspot di Lampedusa. Contemporaneamente, a seguito dell’identificazione dello scafista, il tunisino T.A. di 22 anni, veniva tratto in arresto dai militari della Brigata della Guardia di Finanza di Lampedusa e dal Reparto Operativo Aeronavale di Palermo per aver favorito l’ingresso in territorio nazionale di 22 persone di nazionalità tunisina, fra cui 4 minori, con le aggravanti previste dall’art. 12 comma 3 lett a) e b) del D.Lgs. 25-7-1998 nr. 286, per aver esposto i migranti trasportati in pericolo di vita, circostanza che sempre incombe su questo genere di traversate.  

L’operazione, svolta proprio mentre in Lampedusa erano in corso i preparativi per onorare la Giornata della Memoria e dell’Accoglienza, in ricordo dei 366 migranti che persero la vita nel naufragio del 3 ottobre 2013, è stata diretta dall’Autorità Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Agrigento, che ha disposto l’immediata traduzione in carcere dello “scafista” arrestato. La successiva udienza di convalida ha confermato il quadro indiziario raccolto dai Militari delle varie componenti territoriali e aeronavali operanti a stretto contatto e coordinamento.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LAMPEDUSA – Bilancio positivo per l’Ufficio Provinciale di Protezione Civile


Bilancio positivo per l’Ufficio Provinciale di Protezione Civile del Libero Consorzio di Agrigento a Lampedusa in occasione  del quarto anniversario del naufragio che costò la vita a 366 migranti. Il Gruppo coordinato dal funzionario responsabile Marzio Tuttolomondo ha supportato il Comune di Lampedusa nella stesura del piano socio sanitario redatto in occasione dell’evento, e in particolare per il concerto di Claudio Baglioni e della Polizia di Stato. Nonostante il violento acquazzone abbia costretto gli organizzatori ad interrompere il concerto dopo una decina di brani, non si sono avuti problemi nella gestione dell’evento, che si è svolto nella massima sicurezza grazie alla collaborazione tra tutte le istituzioni (Polizia, Guardia di Finanza, Carabinieri, Capitaneria di porto, Vigili del Fuoco, Polizia locale) e all’indispensabile e prezioso supporto delle associazioni di volontariato attivate.

I funzionari del Libero Consorzio hanno accompagnato anche il Presidente del Senato Piero Grasso e la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli, nonché i sopravvissuti alla tragedia del 3 ottobre presenti, sull’imbarcazione della capitaneria di porto.

 

Soddisfatto per il prezioso contributo di uomini e mezzi il Commissario Straordinario dr. Giuseppe Marino, che ha evidenziato come ancora una volta, e nonostante le scarse risorse a disposizione, il Libero Consorzio di Agrigento sia riuscito ad assicurare un valido contributo nell’attuazione del piano di sicurezza in una importante manifestazione con presenza di un pubblico numeroso e di varie autorità.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LAMPEDUSA – A 4 anni dal naufragio le immagini subacquee del barcone della strage [VIDEO]


Lampedusa a 4 anni dal naufragio le immagini del barcone della strage I Vigili del Fuoco con i loro sommozzatori hanno reso omaggio alle 368 vittime del naufragio del 3 ottobre 2013. Una delle tragedie del mare piu’ gravi

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

LAMPEDUSA – Oggi è la giornata della “Memoria e dell’accoglienza”: questa sera concerto di Claudio Baglioni


Ricorre oggi martedì 3 ottobre il quarto anniversario del naufragio che nel 2013 provocò 366 migranti a Lampedusa. La ricorrenza è celebrata come la “Giornata della Memoria e dell’Accoglienza”. E a Lampedusa da venerdì scorso è in corso la manifestazione intitolata “L’Europa inizia a Lampedusa”, a cui partecipano, tra gli altri, il presidente del Senato, Piero Grasso, e la ministro alla Pubblica Istruzione, Valeria Fedeli. Questa sera, a conclusione dell’evento, a Lampedusa si esibirà in concerto Claudio Baglioni, eccezionalmente accompagnato dalla Banda della Polizia di Stato e dal coro Giuseppe Verdi di Roma.

Postato in AGRIGENTO, Cultura, Eventi, In evidenza, Musica, SpettacoloCommenti (0)

LAMPEDUSA – Furto in un hotel, prelevato l’incasso della giornata


I carabinieri stanno indagando sul furto messo a segno nel Lampedusa Hotel nell’omonima isola. Attorno alle 5.45 un giovane è entrato dentro la struttura alberghiera, attraverso una finestra, si è tolto la maglietta e si è coperto il viso per non essere identificato attraverso le telecamere della videosorveglianza.

Poi si è diretto alla cassa dove ha prelevato l’incasso della giornata e alcuni gadget. L’albergatore ha presentato denuncia e ha consegnato le immagini ad infrarossi che hanno ripreso il ladro in azione.

I carabinieri sono andati nel centro per verificare se qualcuno dei presenti corrisponde al giovane ripreso dalle telecamere.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98