Tag Archive | "Licata"

ECCELLENZA – 27°turno: prosegue il testa a testa Paceco-Troina


Campionato incerto più che mai, per i verdetti finali in testa per la promozione diretta in D e in coda per evitare i play-out. Saranno 270 minuti finali da thrilling. Il Paceco ha vita facile come nelle previsioni sul già retrocesso Terranova Gela rifialndo ben 10 gol, il Paceco è costretto al pari dalla Pro Favara, e gli ennesi riagginaciano in testa i pacecoti. Il Dattilo con il successo sul già retrocesso Marsala raggiunge la salvezza matematica. Quasi salvo anche il castelbuono con la vittoria di oggi sul Riviera Marmi. Finisce in parità senza gol il derby tra Atletico Campofranco e Nissa giocato sul neutro di Cammarata. Un pari che, serve più agli ospiti che, ai locali. Il Licata vince lo scontro salvezza con la Parmonval. Successo d’oro del Mazara nel derby contro la Folgore, se fosse finito oggi il torneo, i canarini sarebbero salvi. Il Mussomeli eprde ad Alcamo e ripiomba in piena zona play.out. Insomma, ben 8 squadre si giocano la permanenza nella categoria ma 4 di loro epr forza di cose dovranno disputare i play-out. A questo punto non si esclude che, per ricorrere ai verdetti possano servire anche degli spareggi.

Alba Alcamo – Mussomeli 3-1
Atletico Campofranco – Sport Club Nissa 1962 0-0
Dattilo Noir – Sport Club Marsala 1912 4-1
Licata – Parmonval 1-0
Mazara – Folgore Selinunte 2-0
Polisportiva Castelbuono – Riviera Marmi 3-1
Pro Favara – Paceco 0-0
Troina – Terranova Gela 10-0

Classifica

Paceco 53
Troina 53
Folgore Selinunte 48
Riviera Marmi 45
Alba Alcamo 43
Dattilo Noir 42
Polisportiva Castelbuono 39
Sport Club Nissa 1962 37
Mazara 37
Parmonval 36
Licata 36
Mussomeli 33
Atletico Campofranco 31
Pro Favara 31
SPORT CLUB MARSALA 1912 16 RETROCESSO IN PROMOZIONE
TERRANOVA GELA 5^ RETROCESSO IN PROMOZIONE

^Tre punti di penalizzazione

Prossimo turno – 02/04/17

Dattilo Noir – Polisportiva Castelbuono
Folgore Selinunte – Atletico Campofranco
Mussomeli – Mazara
Parmonval – Alba Alcamo
Riviera Marmi – Licata
Sport Club Marsala 1912 – Paceco
Sport Club Nissa 1962 – Troina
Terranova Gela – Pro Favara

Postato in SportCommenti (0)

ECCELLENZA – 26^giornata, al Paceco big match e primato contro il Troina


Questa volta, il Paceco non sbaglia l’appuntamento importante e non lascia scampo nel big match al Troina, conquistando vittoria 3-0 e primato. Campionato che si fa sempre più avvincente e indecifrabile. Non ne approfitta la Folgore costretta al pari interno, nel derby dall’Alcamo. Eccezion fatta per l’Alcamo e il Dattilo , ormai, fuori dalla bagarre di evitare i play-out, tutte le altre sono coinvolte o possono finirci dentro. Ci sono già i verdetti delle due retrocesse: il Marsala che, oggi ha perso contro la Pro Favara e il Terranova Gela. Tante squadre nelle ultime 4 giornate di campionato non potranno permettersi di fare calcoli , come spesso avviene, perchè il rush finale di questo torneo di Eccellenza, sembra  complicato anche per i calcolatori più astuti nella costruzione di miracolose salvezze. 

Folgore Selinunte – Alba Alcamo 1-1
Mussomeli – Licata 1-0
Paceco – Troina 3-0
Parmonval – Polisportiva Castelbuono 2-0 giocata sabato
Riviera Marmi – Dattilo Noir 3-4 giocata sabato
Sport Club Marsala 1912 – Pro Favara 0-1
Sport Club Nissa 1962 – Mazara 2-2
Terranova Gela – Atletico Campofranco 0-9

Classifica

Paceco 52
Troina 50
Folgore Selinunte 48
Riviera Marmi 45
Alba Alcamo 40
Dattilo Noir 39
Sport Club Nissa 1962 36
Polisportiva Castelbuono 36
Parmonval 36
Mazara 34
Licata 33
Mussomeli 33
Atletico Campofranco 30
Pro Favara 30
SPORT CLUB MARSALA 1912 16 RETROCESSO IN PROMOZIONE
TERRANOVA GELA 5^ RETROCESSO IN PROMOZIONE

^Tre punti di penalizzazione

Prossimo turno – 26/03/17

Alba Alcamo – Mussomeli
Atletico Campofranco – Sport Club Nissa 1962
Dattilo Noir – Sport Club Marsala 1912
Licata – Parmonval
Mazara – Folgore Selinunte
Polisportiva Castelbuono – Riviera Marmi
Pro Favara – Paceco
Troina – Terranova Gela

Postato in SportCommenti (0)

LICATA – Si schianta «Gazzella», grave un carabiniere


Due carabinieri in servizio su una ‘Gazzella’, sono rimasti feriti, uno dei quali in maniera grave, nello scontro con un’altra vettura, guidata da un giovane. L’incidente stradale si è verificato, nel corso di un inseguimento di un’auto, con a bordo dei soggetti sospetti, probabilmente malviventi dell’Est Europeo in trasferta nell’Agrigentino. È successo nella tarda serata di giovedì, lungo la strada statale 115, nel tratto da Licata verso Gela, in località «Falconara». I due carabinieri prestano servizio al Nucleo Radiomobile della Compagnia di Licata.

Si trovavano in giro di perlustrazione del territorio cittadino, sull’auto di servizio, una Seat Leon consegnata da pochi mesi. Proprio in quei momenti un altro Comando dell’Arma, ha segnalato la presenza di un veicolo diretto verso la provincia di Agrigento, su cui viaggiavano, a quanto pare, almeno tre individui stranieri, giunti nella nostra zona, forse con le intenzioni di compiere un’azione delinquenziale. La ‘Gazzella” ricevuta la segnalazione si è messo sulle tracce del mezzo sospetto. Sono bastate alcune ricerche per individuarlo. Ne è nato un inseguimento durato però pochi metri. In quei momenti, infatti, è sopraggiunta una Fiat Punto, con alla guida un gelese di 24 anni, che è entrata in collisione con la macchina della Benemerita. L’incidente è stato particolarmente violento, tanto che i due mezzi coinvolti hanno riportato grossi danni. Sia i due carabinieri, che il nisseno, sono rimasti feriti. Il più grave, un appuntato, che si trovava alla guida della ‘Gazzella”. L’auto con i fuggitivi è riuscita a fare perdere le tracce, probabilmente tornata indietro per evitare guai.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LICATA – Nuove minacce al sindaco Angelo Cambiano


Ripartono le demolizioni di case abusive a Licata e arrivano nuove minacce al sindaco Angelo Cambiano. Una telefonata dai toni intimidatori è stata ricevuta al centralino del Comune, minacce indirizzate al primo cittadino licatese di tipo intimidatorio: «Dite al sindaco che deve fermare subito le demolizioni, altrimenti gli finisce male». Lo stesso Cambiano ha dichiarato di “essere stanco, provato e distrutto, voglio fare solo il mio dovere e far rispettare la legge”. Sull’episodio sta indagando la Polizia che ha acquisito i tabulati telefonici.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

ECCELLENZA -25°turno, impresa della Pro Favara a Troina ma il Paceco non ne approfitta


L’impresa della 25 giornata è firmata dalla Pro Favara che, con una rete segnata dopo appena 10 minuti da Fanara espugna il campo della capolista Troina. Gli ennesi non perdono la vetta perchè il Paceco non ne apporfitta costretta al pari nella trasferta contro il Campofranco bisognoso di punti salvezza e affidato per le ultime gare del torneo al bravo Lucio Sapia. La Folgore vincedno al Dino Liotta di Licata, potrebbe teoricamente ancora vincere il campionato essedno a soli tre punti dalla vetta. E apporfittando dello scontro diretto di domenica tra “Paceco e Troina”. In chiave salvezza importanti successi per il Dattilo sulla Parmonval e del Castelbuono sul Mussomeli. Ma anche il rotondo successo del Mazara sul Terranova Gela rimette in corsa i canarini per una salvezza diretta. La Nissa perde ad Alcamo. Per i bianconeri trapanesi una vittoria che ha il sapore della conquista della definitiva salvezza, per la Nissa , la consapevolezza di doversela ancora guadagnare. Insomma, a cinque giornate dalla fine, mai il torneo di Eccellenza , negli ultimi anni, si è presentato cosi aperto su tutti i fronti fino all’ultimo minuto.

Alba Alcamo – Sport Club Nissa 1962 1-0
Atletico Campofranco – Paceco 2-2
Dattilo Noir – Parmonval 4-0
Licata – Folgore Selinunte 0-1
Mazara – Terranova Gela 9-0
Polisportiva Castelbuono – Mussomeli 2-1
Riviera Marmi – Sport Club Marsala 1912 2-0
Troina – Pro Favara 0-1 giocata sabato

Classifica

Troina 50
Paceco 49
Folgore Selinunte 47
Riviera Marmi 45
Alba Alcamo 39
Dattilo Noir 36
Polisportiva Castelbuono 36
Sport Club Nissa 1962 35
Licata 33
Parmonval 33
Mazara 33
Mussomeli 30
Atletico Campofranco 27
Pro Favara 27
Sport Club Marsala 1912 16
TERRANOVA GELA 5^ RETROCESSO IN PROMOZIONE

^Tre punti di penalizzazione

Prossimo turno – 19/03/17

Folgore Selinunte – Alba Alcamo
Mussomeli – Licata
Paceco – Troina
Parmonval – Polisportiva Castelbuono
Riviera Marmi – Dattilo Noir
Sport Club Marsala 1912 – Pro Favara
Sport Club Nissa 1962 – Mazara
Terranova Gela – Atletico Campofranco

Postato in SportCommenti (0)

ECCELLENZA – 24°turno; il Troina si prende la vetta solitaria


La 24esima giornata del torneo di Eccellenza sancisce la leadership solitaria del Troina grazie al rotondo successo ottenuto a Marsala con un poker di reti  e approfittando del mezzo passo falso interno del Paceco nel derby contro il Mazara finito 1-1. La Folgore battendo il castelbuono si riprende la terza piazza. La Riviera Marmi viene sconfitta a Partanna Mondello dalla Parmonval e scivola in quarta posizione, per la formazione di Corrado Mutolo, invece, una vittoria quasi vitale epr la permanenza nella categoria. La Nissa ritorna al successo battendo il Licata risollevandosi in classifica mettendo a rischio nuovamente i gialloblu. Successo decisamente fondamentale verso la salvezza anche per il Mussomeli in chiave salvezza contro il Dattilo. La Pro Favara si aggiudica lo scontro salvezza da brividi contro il Campofranco. Una vittoria che permette ai gialloblu di avvicinarsi al quart’ultimo posto occupato proprio dai nisseni che, si sono complicati la classifica. 

Folgore Selinunte – Polisportiva Castelbuono 1-0
Mussomeli – Dattilo Noir 2-0
Paceco – Mazara 1-1
Parmonval – Riviera Marmi 2-1 giocata sabato
Pro Favara – Atletico Campofranco 2-1
Sport Club Marsala 1912 – Troina 0-4
Sport Club Nissa 1962 – Licata 2-1
Terranova Gela – Alba Alcamo 1-8 giocata sabato

Classifica

Troina 50
Paceco 48
Folgore Selinunte 44
Riviera Marmi 42
Alba Alcamo 36
Sport Club Nissa 1962 35
Dattilo Noir 33
Licata 33
Polisportiva Castelbuono 33
Parmonval 33
Mazara 30
Mussomeli 30
Atletico Campofranco 26
Pro Favara 24
Sport Club Marsala 1912 16
TERRANOVA GELA 5^ RETROCESSO IN PROMOZIONE

^Tre punti di penalizzazione

Prossimo turno – 12/03/17

Alba Alcamo – Sport Club Nissa 1962
Atletico Campofranco – Paceco
Dattilo Noir – Parmonval
Licata – Folgore Selinunte
Mazara – Terranova Gela
Polisportiva Castelbuono – Mussomeli
Riviera Marmi – Sport Club Marsala 1912
Troina – Pro Favara

Postato in SportCommenti (0)

LICATA – Maxi inchiesta antidroga “Ballarò”, chieste 7 condanne e 33 assoluzioni


Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, il pubblico ministero Santo Fornasier ha concluso la requisitoria nell’ambito della maxi inchiesta antidroga cosiddetta “Ballarò”, dal nome del blitz dei Carabinieri che il 15 giugno 2010 provocò 52 ordinanze di custodia cautelare a Licata e dintorni. A fronte anche delle numerose prescrizioni di reato nel frattempo intervenute, Fornasier ha chiesto 7 condanne e 33 assoluzioni. Nel dettaglio, 3 anni e 6 mesi di reclusione per Giuseppe Cambiano, 33 anni di età, poi 2 anni e 6 mesi per Francesco Incorvaia, 45 anni, poi 3 anni e 3 mesi per Gaetano Di Bartolo, 43 anni, poi 2 anni di reclusione per Salvatore Gueli, 41 anni, poi 4 anni per Antonio Cannizzaro, 50 anni, 4 anni e 6 mesi per Maurizio Consagra, 26 anni, e 3 anni per Domenico Lombardo, 75 anni.

 

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LICATA – Sequestro a imprenditore vicino ai boss


I finanzieri dei Nuclei di Polizia Tributaria di Palermo e Agrigento hanno sequestrato beni per un valore complessivo di oltre 1,8 milioni di euro, nella disponibilità di Pasquale Antonio Cardella, 64 anni, di Licata (Ag).

Il sequestro è stato disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Agrigento, al termine di complessi accertamenti svolti dalle Fiamme Gialle, che hanno permesso di individuare i beni dei quali Cardella aveva la disponibilità, personalmente o per interposte persone.

Il provvedimento riguarda decine di rapporti finanziari, 7 aziende, 1 villino e 9 terreni. In particolare per quanto riguarda le aziende, sono state sottratte alla disponibilità dell’interessato imprese di costruzione, di trasporto merci su strada e dedite alla frantumazione di pietre, con sede a Licata e nella provincia di Prato.

Pasquale Antonio Cardella, considerato per anni “il punto di riferimento di Cosa Nostra a Licata”, è stato arrestato nel 2012, nell’ambito dell’inchiesta “Ouster”, perché ritenuto responsabile di estorsione aggravata e intestazione fittizia di beni.

Sebbene il processo sia ancora in fase di definizione, le indagini svolte dai finanzieri hanno posto in evidenza la pericolosità di Cardella, definito dalla Procura del Repubblica di Palermo, come elemento di spiccata capacità delinquenziale nel contesto dell’associazione criminale denominata “Cosa nostra”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LICATA – Arresto per estorsione, danneggiamento e violazione domicilio


I Carabinieri della Compagnia di Licata hanno arrestato Calogero Incorvaia, 42 anni, sorpreso in flagranza di reato di tentata estorsione, violazione di domicilio aggravata e danneggiamento aggravato. I Carabinieri sono intervenuti in Corso Rettifilo Giuseppe Garibaldi, nel centro cittadino, presso l’abitazione di due donne, parenti di Incorvaia, il quale è entrato dentro la casa sfondando la porta, ha danneggiato numerosi mobili, e ha minacciato più volte le due donne per ottenere 20 euro. I Carabinieri hanno accertato che tale condotta è perdurante nel tempo, e che l’uomo avrebbe costretto le due parenti a cedergli quotidianamente contro la loro volontà somme in contanti variabili tra 10 e 60 euro. Calogero Incorvaia risponderà anche del danneggiamento dell’automobile di una parente posteggiata in strada.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

ECCELLENZA – 23^giornata, in testa prosegue il duello Paceco-Troina


In Eccellenza, prosegue il duello per la vittoria finale tra Paceco e Troina, entrambe, vittoriose sui campi esterni. Il Paceco, nel derby ad Alcamo e il Troina sul neutro di Sancataldo contro l’Atletico Campofranco costretto alla terza partita lontano dal suo stadio per la nota squalifica. Manita della Riviera Marmi al Mussomeli, la formazione di Cistonaci si tiene saldamente al terzo posto. Finisce senza gol Dattilo – Folgore. In chiave salvezza, arrivano vittorie pesanti per il Licata, a valanga sul Terranova Gela, i ragazzi di mister Pardo ne infliggono 8 al Terranova Gela. Il Castelbuono non vuole fermarsi più ed è avviato speditamente verso la quota salvezza, superata di misura la Nissa. Brutta battuta d’arresto della Pro Favara a Mazara, Cinquina dei canarini che intravedono la salvezza, mentre, per i gialloblu di balsamo, sempre terz’ultimi, servirebbe un miracolo per la salvezza diretta. 

Alba Alcamo – Paceco 1-2
Atletico Campofranco – Troina 0-1
Dattilo Noir – Folgore Selinunte 0-0
Licata – Terranova Gela 8-0
Mazara – Pro Favara 5-1
Parmonval – Sport Club Marsala 1912 2-0 giocata sabato
Polisportiva Castelbuono – Sport Club Nissa 1962 1-0
Riviera Marmi – Mussomeli 5-0

Classifica

Paceco 47
Troina 47
Riviera Marmi 42
Folgore Selinunte 41
Alba Alcamo 33
Dattilo Noir 33
Licata 33
Polisportiva Castelbuono 33
Sport Club Nissa 1962 32
Parmonval 30
Mazara 29
Mussomeli 27
Atletico Campofranco 26
Pro Favara 21
Sport Club Marsala 1912 16
Terranova Gela 5^

^Tre punti di penalizzazione

Prossimo turno – 05/03/17

Folgore Selinunte – Polisportiva Castelbuono
Mussomeli – Dattilo Noir
Paceco – Mazara
Parmonval – Riviera Marmi
Pro Favara – Atletico Campofranco
Sport Club Marsala 1912 – Troina
Sport Club Nissa 1962 – Licata
Terranova Gela – Alba Alcamo

Postato in SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

marzo: 2017
L M M G V S D
« Feb    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98