Tag Archive | "Licata"

ECCELLENZA – Licata e Dattilo è 3 su 3. a braccetto al comando


Licata e Dattilo sembrano non conoscere ostacoli in questo avvio di campionato. E’ tris di vittorie per entrambe. Il Licata al Dino Liotta, nel derby, ha regolato il giovane Kamarat di Renato Maggio con le reti di Trevisan e Riccobono. Exploit con il botto per il Dattilo che, vince in trasferta con l’Alcamo, decisiva la rete di Iannazzo al 14′. Occhio al Canicattì di Seby Catania che, sembra aver preso le giuste misure ad un torneo dove vi partecipa dopo 23 anni di purgatorio tra 1^ Categoria e Promozione. A Casteldaccia arriva un successo che rilancia i biancorossi a ridosso delle grandi.I gol del successo portano la firma di Romeo e Cimino. Ancora una sconfitta per la Pro Favara superata in casa dal Caccamo, rimane il rammarico per i gialloblu di avere sprecato un calcio di rigore nel finale. Terza sconfitta di fila anche per il Mussomeli superato in casa dal Monreale. Pesanti vittorie in trasferta:  Il Cus Palermo passa a Mazara e il Marsala nel finale, ancora con Alexander Noto , espugna Castelbuono. Nell’anticipo di ieri, è finita in parità la sfida tra Parmonval e Atletico Campofranco.

TERZA GIORNATA – ECCELLENZA A

Castelbuono-Marsala 0-1: 88′ Noto.  FINALE
Alcamo-Dattilo 0-1: 14′ Iannazzo.  FINALE
Casteldaccia-Canicattì 0-2: 34′ Romeo, 85′ Cimino. FINALE
Mazara-Cus Palermo 0-1: 33′ Costa. FINALE
Mussomeli-Monreale 0-1: FINALE
Pro Favara-Caccamo 0-1: 46′ M. Clemente. FINALE
Licata-Kamarat 2-0: 45′ Trevizan, 64′ Riccobono. FINALE
Parmonval-Atl. Campofranco 1-1: 89’ Musa-15’ Polito (giocata ieri).

LA CLASSIFICA

Dattilo Noir 9
Licata 9
Canicattì 7
Marsala 7
Cus Palermo 6
Parmonval 5
Atletico Campofranco 4
Caccamo 4
Alcamo 4
Casteldaccia 3
Monreale 3
Mazara 3                                                                                                                                                                                      Kamarat 1
Pro Favara 0
Mussomeli 0                                                                                                                                                                        Castelbuono 0

Prossimo turno – 01/10/17

Atletico Campofranco – Licata
C.U.S. Palermo – Alba Alcamo
Canicattì – Parmonval
Dattilo Noir – Polisportiva Castelbuono
Kamarat – Mussomeli
Marsala Calcio – Pro Favara
Monreale – Mazara
Nuova Città di Caccamo – Città di Casteldaccia

 

Postato in SportCommenti (0)

LICATA – Minaccia di morte dipendente comunale per avere soldi


Ha tentato di estorcere denaro alla responsabile dell’ufficio servizi sociali del Comune di Licata (Ag). Con quest’accusa i carabinieri hanno arrestato Marcello Bonelli, 43 anni. Dopo la denuncia della dipendente sono scattate le indagini: diversi testimoni hanno accertato che Bonelli aveva dapprima chiesto un aiuto economico. Ricevuta risposta negativa, in quanto non aveva i requisiti, Bonelli ha minacciato di morte la responsabile dell’ufficio: “Tu mi devi dare i soldi sennò ti ammazzo. Mi sono fatto dieci anni di carcere, se ti ammazzo me ne devo fare altri tre, tanto io non ho nulla da perdere”.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LICATA – Semidistrutte 12 auto di una rivendita di automobili


Un incendio, ieri intorno alle ore 12.30, ha semidistrutto una dozzina di auto parcheggiate in una piazzuola adiacente una rivendita di auto a Licata. Il rogo si è verificato poco fuori dal centro abitato ed ha interessato perlopiù utilitarie che hanno riportato gravi danni. Le fiamme sarebbero partite da alcune sterpaglie della zona per propagarsi poi al parcheggio della rivendita. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Non vi sarebbero dubbi sulle cause naturali del rogo alimentato dal vento che spirava in quel momento.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

LICATA – E’ alta tensione, Brandara:”Provo rabbia e paura Non so se potrò continuare” [VIDEO]


Alta tensione nel Comune di Licata con 38 mila abitanti e 17 mila immobili irregolari, dopo la lettera intimidatoria con minacce di morte  fatta pervenire al commissario straordinario, Maria Grazia Brandara. Una denuncia è stata presentata  dal personale del Comune di Licata e la Procura della Repubblica guidata da Luigi Patronaggio ha già avviato l’inchiesta. Sono stati diversi gli attestati di solidarietà nei confronti dell’onorevole Brandara . Il questore di Agrigento, Maurizio Auriemma si è precipitato  a Licata per sostenere il commissario comunale ed ha detto:”Le garantiremo la necessaria serenità”. L’ex Sindaco Angelo Cambiano ha commentato cosi l’atto di minaccia al commissario che lo ha sostituito alla guida del comune di Licata:”Questa intimidazione – ha detto Cambiano – è il segnale chiaro , inequivocabile , che le istituzioni devono iniziare a fare squadra e che la politica deve tornare a governare il territorio e non andare alla ricerca del consenso. Non si possono lasciare i Sindaci da soli a porre rimedio a 30 anni di abbandono del territorio”. Il Governatore Rosario Crocetta dice:”La lettera di minacce non è soltanto terrificante , ma rappresenta una concreta minaccia alla vita dell’attuale commissario del comune di Licata”. Maria Grazia Brandara non ha ancora preso una decisione :”Provo rabbia ma anche paura , non so se potrò continuare, stanno minando la serenità dei miei familiari. Devo riflettere”. E ancora sottolinea “E’ inquietante  il fatto che chi  ha scritto la lettera  sia a conoscenza di un indirizzo palermitano, dove risiedo a casa di un mio amico , che nessuno conosce”.      [INTERVISTA VIDEO QUI LICATA]

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

LICATA – Pesanti minacce di morte al commissario del Comune Maria Grazia Brandara [VD TG]


Messaggio intimidatorio al commissario del Comune di Licata, nominata dopo la sfiducia al sindaco antiabusivismo Angelo Cambiano. ”Rischiati a toccare le nostre case e sei morta, ti sgozziamo viva, fai una sola cosa contro di noi e ti scanniamo. Ti seguiamo e ti controlliamo a vista”.  E’ l’inizio di un messaggio intimidatorio, che si chiude con la foto di una cassa da morto vuota, arrivato a Maria Grazia Brandara, 61 anni, commissario straordinario a Licata “Rivendico il sentimento della paura, cosa che non mi era mai capitato in tanti anni di attività politico-amministrativa. Tutti sapete quante intimidazioni ho subito in questi anni, ma non ho mai avuto paura, stavolta sì. Non ho ancora deciso se continuare a rimanere alla guida del Comune di Licata o se mollare”. Sono le prime parole del commissario straordinario Maria Grazia Brandara, dopo la lettera di minacce che le è pervenuta nelle scorse ore. Brandara, che ha denunciato l’intimidazione, aveva guidato il Comune, sempre da commissario, dal dicembre 2014 al giugno 2015.  Era stata Brandara, da commissario, a stanziare i fondi per le demolizioni delle case abusive. Il sindaco Cambiano voleva attuare i decreti di demolizione ma ha sollevato l’ira di migliaia di suoi concittadini e ha subito minacce. Brandara, ex democristiana eletta all’Ars con la Casa delle Libertà, adesso vicina al governatore Rosario Crocetta, impiegata dell’agenzia delle entrate a Catania, è stata anche consigliere provinciale e sindaco di Naro.

E ancora nella lettera intimidatoria c’è scritto:’Sappiamo dove abiti a Palermo in via… e dove abiti a Naro, grandissima… tornatene al tuo paese scappa fino a che sei in tempo quando meno te l’aspetti ti spariamo. La cassa è già pronta”. Nel luglio 2016, nella sua carica di commissario straordinario dell’Irsap, aveva ricevuto un altro messaggio intimidatorio con allegate due cartucce di fucile.

Sulla vicenda i magistrati della procura della Repubblica di Agrigento, con in testa il procuratore capo Luigi Patronaggio, hanno aperto un’inchiesta.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

ECCELLENZA A – Licata e Dattilo a punteggio pieno: risultati e classifica 2^giornata


Sono due sole le formazioni a punteggio pieno dopo appena due giornate di campionato , il Licata di Angelo Galfano che, dimostra la sua buona intelleiatura con una superiorità schiacciante sul difficile campo del Monreale vincendo per 2-0 con la doppietta di Carioto. A Monreale è stata una gara a senso unico, gialloblu superiori per tecnica trame di gioco, punteggio che avrebbe potuto assumere dimensioni più consistenti visti anche i due legni colpiti con Trevisan e Tumbarello. L’altra squadra a fare compagnia in testa al Licata è il   Dattilo che ha la meglio nel derby contro il forte Mazara. Insomma, due squadre che potrebbero contendersi la vittoria finale del torneo dando subito un’impronta importante in avvio di stagione. Il Canicatt’ conquista la prima vittoria in campionato nel derby contro la Pro Favara segnando un poker di reti con Sangiorgio,Romeo, Cordaro l’ex di turno e Cimino. Perde ancora il Mussomeli, il tecnico Marco Aprile sbatte contro il suo passato, incassando un 3-1 dal Cus Palermo. Senza gol la sfida tra Kamarat e Parmonval. Il Marsala brinda al successo di misura sul Caccamo , anche l’Alcamo ritorna dalla difficile trasferta di Castelbuono con il bottino pieno. 

ECCELLENZA GIR. A – 2^giornata

Atletico Campofranco – Città di Casteldaccia 27/09/17 ore 15:30
C.U.S. Palermo – Mussomeli 3-1
Canicattì – Pro Favara 4-1
Dattilo Noir – Mazara 1-0
Kamarat – Parmonval 0-0
Marsala Calcio – Nuova Città di Caccamo 1-0
Monreale – Licata 0-2
Polisportiva Castelbuono – Alba Alcamo 0-2

Classifica

Dattilo Noir 6
Licata 6
Parmonval 4
Alba Alcamo 4
Canicattì 4
Marsala Calcio 4
Atletico Campofranco 3*
Città di Casteldaccia 3*
Mazara 3
C.U.S. Palermo 3
Nuova Città di Caccamo 1
Kamarat 1
Monreale 0
Polisportiva Castelbuono 0
Pro Favara 0
Mussomeli 0

*Una partita in meno

Prossimo turno – 24/09/17

Alba Alcamo – Dattilo Noir
Città di Casteldaccia – Canicattì
Licata – Kamarat
Mazara – C.U.S. Palermo
Mussomeli – Monreale
Parmonval – Atletico Campofranco
Polisportiva Castelbuono – Marsala Calcio
Pro Favara – Nuova Città di Caccamo

Postato in SportCommenti (0)

LICATA – Sbarco fantasma a Poggio di Guardia, dei Migranti nessuna traccia


Dopo varie parti della costa agrigentina, anche Licata è stata interessata da uno sbarco fantasma. Una lancia di 7 metri circa è approdata sulla spiaggia di Poggio di Guardia, sul versante di Levante della costa licatese. Indagini in corso da parte della Guardia Costiera coordinata dal comandante, il Tenente di vascello Giuseppe Maggio. Dei migranti sbarcati (probabilmente nella notte) nessuna traccia.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

LICATA – In 11 serre c’erano 2,6 tonnellate di cannabis, un arresto


La Polizia di Licata e la Squadra Mobile di Agrigento, hanno fatto irruzione in un appezzamento di terreno in contrada Rosa Marina, a Licata. Il terreno era nella disponibilità di Giuseppe Cannella 38 anni, che è stato sorpreso mentre curava undici serre a forma di tunnel, ciascuna della lunghezza di 35 metri, tutte coltivate a cannabis Indica. La droga sequestrata dalla Polizia pesa circa 2,6 tonnellate. In un altro terreno sempre nella disponibilità di Cannella sono stati trovati altri 46,5 chili di cannabis in fase di essicazione.

Giuseppe Cannella è stato arrestato nella flagranza del reato. Il sequestro, per la quantità e qualità della cannabis sequestrata, è uno dei più importanti effettuati nell’Isola e metterà in moto complesse indagini volte ad identificare la rete dei soggetti distributori dello stupefacente legati al Cannella.
Il sostituto procuratore Salvatore Vella ora chiederà la convalida del fermo e l’emissione di un provvedimento cautelare nei riguardi di Cannella. Indagini sono in corso per risalire ai complici.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LICATA – “Da Agrigento a Palermo per comprare l’eroina”, due arrestati


Da Agrigento a Palermo per comprare l’eroina. I carabinieri di Cefalù hanno arrestato oggi Salvatore Bongiorno e Salvatore Famà, due licatesi di 37 e 28 anni accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sono stati fermati all’altezza del bivio per Scillato e trovati in possesso di 10 grammi di polvere bianca. I militari si trovavano sulla Palermo-Catania quando hanno notato, nella carreggiata in direzione del capoluogo etneo, una Renault Clio di colore argento sulla quale viaggiavano due uomini, “volti noti alle forze dell’ordine”. Dopo un controllo sulla banca dati delle forze dell’ordine è scattata la perquisizione.

 All’interno dell’abitacolo, sotto la moquette del sedile anteriore lato passeggero, c’erano i due involucri di sostanza stupefacente. I due sottoposti al giudizio con il rito direttissimo, e dopo la convalida dell’arresto, sono stati sottoposti all’obbligo di firma.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

LICATA – Arrestato in flagranza di reato per spaccio di droga 20 enne


E’ stato arrestato in flagranza di reato: L. D. S., 20 enne, licatese,  poiché resosi responsabile di Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare i Militari dell’Arma procedevano al controllo del 19 enne studente su strada e dopo averlo perquisito, lo trovavano in possesso di un involucro di plastica con 35 grammi di “Marijuana”, suddivisa in varie dosi, nonché un trita erba.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98