Tag Archive | "Naro"

NARO – Divieto temporaneo dell’uso dell’acqua a fini potabili


A Naro il sindaco, Calogero Cremona, a seguito delle comunicazioni ricevute da Girgenti Acque sui risultati delle analisi di campioni d’acqua prelevati in alcuni punti della rete idrica del Comune, ha disposto il divieto dell’uso potabile dell’acqua. Lo stesso sindaco Cremona afferma: “Siamo stati costretti ad emanare l’ordinanza sul divieto temporaneo dell’uso dell’acqua distribuita in rete per consumo umano e alimentare, in quanto i parametri rilevati nelle analisi hanno sforato i limiti normali. Il divieto è stato imposto a salvaguardia della salute pubblica e permarrà sino a quando i parametri non rientreranno nella normalità a seguito di ulteriori analisi da parte dello stesso soggetto gestore del servizio idrico e dei controlli da parte dell’Azienda sanitaria di Agrigento.”

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Arresto per evasione dai domiciliari


A Naro i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato Gero Curto, 36 anni, già  noto alle Forze dell’Ordine, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari e responsabile di evasione allorchè è stato sorpreso dai militari a piedi, fuori dalla propria abitazione, in contrada Poggiovento.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Arrestato per minacce ai genitori e lesioni ad un carabiniere


A Naro i Carabinieri hanno arrestato Gero Curto, 36 anni, per minaccia, violenza, resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale, violazione di domicilio aggravata, danneggiamento aggravato e atti persecutori. I Carabinieri, allarmati al 112, sono intervenuti in via Cassaro e hanno sorpreso Curto all’interno, dopo avere sfondato l’ingresso e danneggiato arredi, della casa dei genitori, che sono stati minacciati di morte dal figlio per futili motivi legati a dissidi familiari. Il 36enne si è scagliato contro un Carabiniere procurandogli lesioni e costringendolo a ricorrere alla Guardia Medica. I Carabinieri hanno accertato che il comportamento minaccioso di Gero Curto a danno dei genitori perdura da almeno 2 anni.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Muore impigliato nei filari della vigna


Incidente mortale nelle campagne tra Naro e Castrofilippo, in contrada Pernice, nei pressi della diga San Giovanni, dove un bracciante agricolo di 77 anni, Giovanni Sferrazza, è morto sul colpo ribaltandosi a bordo del suo trattore agricolo impegnato in lavori tra le vigne.

L’anziano,  per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri di Naro, coordinati dal Capitano Marco Currao, comandante la compagnia carabinieri di Licata, è rimasto incagliato tra i filari della sua vigna.

L’allarme è stato lanciato da altri agricoltori nella zona. Sul posto hanno compiuto i rilievi di rito i Carabinieri. Indaga la Procura della Repubblica di Agrigento.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

NARO – Evade dai domiciliari: arrestato Giuseppe Brunco, scansò l’arresto nel blitz “Vultur”


I Carabinieri della Stazione di Naro, nel corso di un servizio di pattuglia effettuato nella serata di ieri, hanno arrestato in flagranza di reato Giuseppe Brunco, pregiudicato classe 1982, disoccupato di Camastra,  domiciliato a Naro, in atto sottoposto alla pena alternativa della detenzione domiciliare poiché resosi responsabile del reato di evasione.

In particolare i Militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, sorprendevano il 35enne di Camastra mentre si trovava a piedi fuori dalla propria abitazione, violando con tale condotta la misura cautelare cui era sottoposto.

A quel punto i Carabinieri bloccavano ed ammanettavano il soggetto per condurlo presso la Caserma di Naro.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Il nome di Giuseppe Brunco è venuto fuori nell’ambito dell’inchiesta antimafia “Vultur” . 

Con l’ordinanza “Vultur” gli investigatori hanno delineato la personalità del giovane non riuscendo tuttavia a provarne l’affiliazione mafiosa.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Aveva una pistola usata per un suicidio: arrestato romeno


I carabinieri lo hanno trovato in possesso di una pistola clandestina che deteneva illegalmente e che nei giorni scorsi è stata utilizzata da un altro uomo per uccidersi.
I militari su ordine del gip di Agrigento e su richiesta della Procura agrigentina hanno così arrestato George Aurel Andronic, 22 anni, pastore di nazionalità romena, domiciliato a Naro nell’Agrigentino. L’uomo è accusato di concorso in detenzione abusiva di arma clandestina e munizioni. Le indagini hanno preso spunto dal suicidio di un altro pastore romeno avvenuto lo scorso 20 gennaio. E’ stato accertato che il 22enne pastore romeno, in concorso proprio con il defunto connazionale, deteneva illecitamente l’arma clandestina, una pistola Beretta mod. 34 calibro 9 corto, e le relative munizioni, utilizzate per il suicidio.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Sottraevano più di due tonnellate di legna. Tre braccianti agricoli arrestati


A Naro i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato, ai domiciliari, in flagranza di reato 3 braccianti agricoli sorpresi a rubare oltre 2 tonnellate di legna. Si tratta di Calogero Di Salvo, 43 anni, di Campobello di Licata, Vito Di Salvo, 21 anni, anche lui di Campobello di Licata, e Mihai Botezatu, 48 anni, romeno, domiciliato a Campobello. Nelle campagne intorno al paese, in contrada “Fratel Gerardo”, i 3 sono stati colti dai militari dopo avere tagliato e selezionato alcuni alberi di pino all’interno di un fondo di proprietà di una fondazione religiosa, e intenti a caricare circa 2300 chili di legna a bordo di un autocarro. I 3 hanno tentato la fuga ma sono stati acciuffati e condotti in caserma. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Rinvenuto cadavere con pistolettata alla testa: forse suicidio


Il corpo di un ventiduenne romeno è stato trovato all’alba di ieri nei pressi di contrada Mintina in territorio di Naro.

L’uomo aveva una ferita mortale da arma da fuoco alla testa.

L’allarme è stato dato da un allevatore anche lui di origine rumena. L’uomo ha chiamato il 112 e sul posto sono intervenuti i Carabinieri del nucleo radiomobile di Licata e i colleghi della stazione di Naro.

La salma del 22enne è stata trasferita all’obitorio del cimitero di Naro in attesa dell’ispezione cadaverica. Appare probabile il suicidio.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

NARO – Grave incidente in c.da Furore, scontro tra auto


Grave incidente alle porte di Naro, in contrada Furore sulla statale 576 in direzione Agrigento. Intorno alle 15 di ieri pomeriggio una Renault Clio con a bordo una coppia di Campobello di Licata ha perso il controllo andando a schiantarsi contro una Golf occupata da una coppia di coniugi agrigentini.

La Clio è andata completamente distrutta nell’impatto. Sul posto i carabinieri di Naro per competenza territoriale, i vigili del fuoco che hanno estratto uno dei coinvolti dall’incidente e gli operatori del 118 che hanno allertato l’elisoccorso in servizio all’ospedale di Caltanissetta che ha trasferito la donna di Campobello di Licata in codice rosso all’ospedale Civico di Palermo, mentre i due occupanti della Golf sono stati portati al San Giovanni di Dio di Agrigento.

FONTE: TELETUA

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

NARO – Furto in gioielleria del centro con fiamma ossidrica.


Un furto è stato commesso l’altra notte  ai danni della gioielleria Cremona di Naro in Corso Vittorio Emanuele. I malviventi sono entrati in azione in tarda notte e con una fiamma ossidrica hanno praticato un foro nella vetrina riuscendo a rubare la merce esposta ma non sono riusciti a entrare all’interno.

E’ probabile che uno dei balordi possa essere rimasto ferito. Magari mentre tirava via uno degli oggetti preziosi dalla vetrata dove era stato praticato un buco. Sarebbe stato dunque per questo motivo che la banda ha, improvvisamente, desistito.

La titolare della gioielleria si è riservata di fare, e consegnare ai carabinieri, un elenco dei beni che sono stati portati via.

Sul posto sono arrivati i carabinieri del nucleo radiomobile di Licata e i Vigili Urbani di Naro che stanno acquisendo le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98