Tag Archive | "Promozione"

PROMOZIONE – 29^giornata, anticipi ricchi di gol


Si contano ben 10 gol nei due anticipi disputati questo pomeriggio e valevoli per la penultima giornata del torneo di Promozione girone A. Il Canicattì con l’Eccellenza ormai acquisita non è sazio e infligge una cinquina all’Atletico Ribera sul suo campo. Adesso, la formazione di mister Giovanni Falsone può concentrarsi nel migliore dei modi per la semifinale di Coppa Italia , gara di andata contro il Cus Palermo. In rete per i biancorossi Pirrotta autore di una doppietta, Falsone, Finocchio e Martino.

Ricco di gol anche l’altro anticipo dove il Salemi viola lo stadio di Menfi per 4-1 in una gara che, non aveva più nulla da dire per le due formazioni, ma che permette al Salemi , con questo successo di migliorare ulteriormente la sua posizione di classifica.

Postato in AGRIGENTO, SportCommenti (0)

PROMOZIONE – Anticipo, “Ares Menfi – Libertas Racalmuto” 1-3, quinto successo consecutivo per l’11 di Consagra


A Menfi, grande prova della Libertas Racalmuto, nella prima delle due trasferte consecutive, arriva un successo sul difficile campo dell’Ares Menfi, quinta forza del torneo. Si tratta del quinto successo consecutivo con il terzo posto ben difeso, momentaneamente, in attesa delle gare di domani a + 7 dal Castellammare, quarta in classifica e a tre punti dalla seconda, il Raffadali. Inizia in salita, la partita per la formazione di Angelo Consagra. I locali trovano subito il gol del vantaggio già al 3′ con Nino Russo. Poi, sale in cattedra la Libertas Racalmuto che con doppio Moreno Tartaglia e Nicola Cignetti ribalta il risultato. Reti argentine pesanti per la Libertas Racalmuto che può proseguire il suo sogno di raggiungere quanto meno i play-off. Il 3-3 dell’andata quando la Libertas sprecò il triplo vantaggio rimane un lontano ricordo e vanificato con la prova di oggi.

Nelle gare degli altri anticipi buon pari esterno del Serradifalco per 0-0 a Mazara contro il Campobello di Mazara. E la Gattopardo infligge un pesante poker al Kamarat 4-0 e ritorna a sperare in una miracolosa salvezza.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, RACALMUTO, SportCommenti (0)

COPPA ITALIA – Promozione, “Canicattì- Città di Ragusa” 4-1 andata ottavi


Nella gara di andata valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia Promozione, il Canicattì, prosegue sulla stessa scia del campionato, piegando il Città di Ragusa per 4-1 ipotecando  l’accesso al turno successivo.  Alla vigilia gli ospiti temevano la gara per via delle diverse assenza on organico. E in effetti, gli iblei non sono riusciti a limitare i danni , incassando una pesante sconfitta che pregiudica anche la gara di ritorno dove servirà un’impresa. Eppure, gli ospiti si illudono in partenza, colpendo una traversa con Nicola Arena e al 28′ trovando il gol del vantaggio con Scribano. Tiro violentissimo dai 30 metri, Funari non può nulla!. Ai biancorossi servono appena 5 minuti per rimettere il match in equilibrio, Martino crossa dalla destro per Falsone che con un colpo di testa chirurgico firma l’1 a 1. Al 35′ Vil Canicattì ribalta la gara. Questa volta e’ Martino a firmare la rete con un cross verso la porta che mette in difficoltà il portiere del Ragusa, colpevole nel non controllate la sfera e subire il gol. Uno-due micidiale della formazione di Giovanni Falsone che taglia le gambei ragusani. Ma lo sbandamento degli ospiti non finisce qui. Al 43′ Pirrotta di testa su cross da Calcio d’angolo insacca il tris. Si va all’intervallo sul 3-1 per i biancorossi. Nella ripresa, il Canicattì allo scadere del 90′ mette al sicuro il risultato, grande verticalizzazione di Cardinale per Tarantino che scatta in posizione regolare e con un pallonetto batte Alabiso è il 4-1 finale che mette una seria ipoteca per il Canicattì per l’accesso al turno successivo. Insomma, è un super Canicattì non solo in campionato ma anche in Coppa , dimostrandolo contro un quotato avversario qual’è il Città di Ragusa al di là delle assenze di oggi. Gara di ritorno il prossimo 8 marzo.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

PROMOZIONE – 2 recuperi, scialbo pari per il Serradifalco: vittoria salutare per l’Atletico Ribera


E ieri, si sono anche giocati due recuperi valevoli per il campionato di Promozione Girone A. Partita scialba e avara di gol ed emozioni al “Bordonaro” di Canicattì tra Serradifalco e Partinicaudace. L’unico sussulto del primo tempo arriva al 45′ con Bonfatto che si fa ipnotizzare e parare un rigore. Il Partinicaudace rimane in 10 a inizio ripresa ma paradossalmente non rischia più niente e anzi sfiora il gol in due occasioni. Un punto che permette ad entrambe di muovere timidamente la classifica. E se mentre la formazione di Mimmo Bellomo è quasi salva, cosi non lo è per i falchetti di Bognanni che devono ancora garantirsi la permanenza in Promozione nelle prossime sfide. Ad iniziare da quella di domenica prossima a Casteltermini.

E’ bastato un calcio di rigore di Calogero Carovana verso il finire del primo tempo per permettere all’Atletico Ribera di superare il Cinque Torri ed accaparrarsi l’intera posta in palio .Un successo che dà nuova linfa alla classifica dell’Atletico, con i biancazzurri che si trovano distanziati di 5 punti dall’Ares Menfi, squadra che occupa l’ultimo posto disponibile per i play-off. Per il Cinque Torri invece la classifica recita ancora dieci punti e ultimo posto condiviso col Casteltermini.

 

Postato in SportCommenti (0)

PROMOZIONE – Non c’è scampo per il Camp. di Mazara, il Canicattì gioca a tennis e allunga a +4


Nessun problema per la capolista Canicattì, nel recupero valevole per la 16esima giornata del campionato di Promozione. La formazione di mister Giovanni Falsone sempre più leader del torneo compie un allungo importante sul Raffadali grazie al punteggio tennistico di oggi sul Campobello di Mazara per 6-1. Ora, sono 4 le lunghezze di vantaggio e ancora con una partita da recuperare a San Giuseppe Jato con la Nuova Sancis. Anche il Raffadali dovrà recuperare una gara il prossimo 15 febbraio a Grotte contro la Libertas Racalmuto, gare valevoli per la 18 giornata.

Ritornando alla gara vinta agevolmente contro i trapanesi da segnalare la tripletta del bomber Alessandro Pirrotta che, si porta il pallone a casa e agguanta nella classifica capocannonieri Cozma a 17 reti. Le altre reti portano la firma di Falsone, Tarantino e Bellomonte.

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, SportCommenti (0)

PROMOZIONE – Libertas Racalmuto in “9” perde a testa alta il derby contro il Canicattì [VIDEO]


Che il Canicattì possa vincere contro la Libertas Racalmuto ci può stare. Perdere la propria imbattibilità interna contro l’attuale capolista costruita per stravincere il campionato nel calcio non è scandalo. Lascia, invece, da discutere la direzione arbitrale del Signor Saia di Palermo e del suo assistente collega Paolo Caruso, si salva, invece, l’assistente donna, Marta Di Franco, che, stranamente, avrebbe potuto, invece, sentire più degli altri la pressione del grande pubblico. Cosi non è stato. Alla donna assistente diamo un bel 6. Da bocciare, completamente arbitro e altro assistente, troppo a senso unico. La Libertas Racalmuto rimane in 10 già al 20′ del primo tempo e in 9 nella ripresa, ancora al 20′. A questo punto per la corazzata Canicattì è un gioco da ragazzi portare a casa una vittoria che potrebbe rivelarsi anche determinante al termine della stagione regolare. Si gioca davanti al pubblico delle grandi occasioni, come nelle previsioni. La gara è sentita da entrambe le tifoserie. Alla fine tutto è filato liscio tra gli spalti, grazie anche alla suddivizione delle due tifoserie nelle relative tribune. In campo c’è il massimo equilibrio. Il Canicattì ci prova solo con conclusioni dalla lunga distanza, che terminano fuori. Ma al 20′ del primo tempo, l’arbitro, apparso sin dall’inizio troppo a senso unico nel fischiare verso una sola direzione, inizia a fare il protagonista ammonendo Sayne e poco dopo espellendolo. La Libertas rimane in 10 ma non ne risente. Anzi , potrebbe passare sugli sviluppi di una punizione con Nicolas Cignetti, la palla finisce di poco a lato. Al 41′ con i locali leggermente sbilanciati in avanti, il Canicattì sfrutta al meglio un contropiede e Pirrotta, l’ex di turno, insacca di testa sotto la traversa, un cross perfetto di Iannello, per l’1-0 biancorosso. La Libertas, già con l’uomo in meno, non si disunisce e al 44′ trova il gol del pareggio con Moreno Tartaglia, servito al bacio da Cozma, sul filo del fuori gioco supera con un tiro secco il portiere del Canicattì Funari, per l’1-1.  Si va all’intervallo sull’1-1, ma la Libertas deve fare anche a meno del suo allenatore Angelo Consagra, nel frattempo, espulso pure lui.

 Anche ad inizio ripresa vige l’equilibrio.  Al 20′ della ripresa il Canicattì torna in vantaggio. L’arbitro, in questo caso, non si accorge che la panchina della Libertas chiede il cambio per l’infortunio accorso a Moreno Tartaglia. Punizione lunga di Settecase, bucano tutti e la palla viene raccolta da Guarnotta. Il suo cross è per Cipolla che controlla e calcia due volte ma il pallone viene respinto in entrambi i casi. Arriva Iannello che da pochi passi scaraventa il pallone sotto la traversa è il 2-1 ospite.  Come già successo nel primo tempo, il Signor Saia, non perde tempo ad espellere un altro  giocatore della Libertas. Si tratta di Lazzari. Racalmuto in 9 e partita che finisce qui.  A questo punto il Canicattì fà quello che vuole e infierisce all’80’ con Tarantino. Ma grande merito a Settecase che ne salta tre e calcia. Priolo respinge e Tarantino non può sbagliare. Gli ultimi minuti scorrono senza più sussulti. Il Canicattì vince e rimane primo. La Libertas Racalmuto perde la sua imbattibilità interna. Solo Menfi e Partinicaudace erano riuscite a strappare un pareggio. Chiudiamo questp articolo ponendoci un interrogativo. Perchè contro il Raffadali, la Lega designa un arbitro di Fermo e contro il Canicattì partita altrettanto delicata opta per una terna tutta palermitana?

Postato in AGRIGENTO, In evidenza, RACALMUTO, Sport, VideoCommenti (0)

PROMOZIONE – Cresce l’attesa per “Libertas Racalmuto – Canicattì”


 E domani per la ventesima giornata del campionato di Promozione girone A, tutti i riflettori sono puntati al big match, nonché derby, tra Libertas Racalmuto e Canicattì.La terza contro la prima. Una partita,che potrebbe consacrare il Canicattì leader di questo torneo, in caso di successo. La Libertas Racalmuto, invece, vorrà ripetere la buona prova dell’andata, quando si imposero i biancorossi con un gol dell’ormai ex Daniele Di Maria. I racalmutesi, sul proprio campo, in questa stagione non hanno mai perso, e anche domani, tenteranno di conservare l’imbattibilità. Insomma, una partita che promette, come sempre accade, in questo derby, spettacolo ed emozioni. Sarà il fischietto palermitano Emilio Saia di Palermo a dirigere il match , coordinato  da Francesco Paolo Caruso di Palermo e Marta Di Franco pure lei di Palermo. Fischio d’inizio alle ore 14.30 allo stadio comunale di Grotte dove si prevede una massiccia affluenza di pubblico, visto che le due comunità distano ad appena 12 km di distanza. Che vinca lo sport.

Postato in In evidenza, RACALMUTO, SportCommenti (0)

PROMOZIONE – Recuperi, vittorie preziose per Serradifalco e Casteltermini


Ieri , si sono giocate alcune partire di recupero valevoli per il campionato di Promozione Girone A. Il Serradifalco batte il forte Castellammare per 2-1 grazie alla doppietta del suo capitano Lillo Bonfatto , una vittoria preziosa ai fini della lotta alla salvezza. I trapanesi  interrompono la striscia di  8 risultati utili consecutivi e rimangono al quarto posto. Per questo risultato, può sorridere la Libertas Racalmuto che rimane terza. Nell’altro recupero, arriva la prima vittoria stagionale del Casteltermini, nello scontro  -salvezza contro il Cinque Torri Trapani, decide la gara un calcio di rigore trasformato da Agozzino. Tre punti che danno morale alla giovane squadra di Mauro Miccichè , e qualche speranza , nel poter compiere un miracolo sportivo, quello della salvezza, al momento lontana.

 

 

Postato in SportCommenti (0)

PROMOZIONE – In attesa del derbissimo “Libertas Racalmuto – Canicattì” [VD TG]


Sandro Giglia, giovane imprenditore nel campo dell’energia fotovoltaica , è dalla stagione 2014-2015 ilpresidente dell’Asd Canicattì, squadra capolista del campionato di Promozione , in occasione della 19^giornata, battendo 3-0 il Menfi, e approfittando del pareggio interno del Raffadali,la squadra allenata da mister Giovanni Falsone è balzata in testa alla classifica con 43 punti, uno in più dei rivali, due partite da recuperare, contro 1 del Raffadali, 40 gol fatti e 7 subiti. Domenica, nel prossimo turno, la grande prova del 9, il derbissimo contro la Libertas Racalmuto, terza forza del campionato, e numeri alla mano ancora in corsa nel potere dire la sua nei vertici della classifica. In casa Canicattì sono consapevoli, che la sfida di Grotte, può rappresentare  un viatico decisivo per il proseguo del torneo. Il Canicattì è in corsa anche nella Coppa Italia, l’obiettivo è quello di voler regalare a tutti i costi ai propri tifosi l’      Eccellenza , categoria che manca alla città da 25 anni. Domenica 4 febbraio, per la ventesima giornata, la sfida promette spettacolo, ma soprattutto una grande cornice di pubblico, in quello che, da sempre, è stato un derby, dove non sono mai mancate le  emozioni. La Libertas, dopo il successo esterno di Palma di Montechiaro, contro la Gattopardo , ha dimostrato di esserci ancora. Il terzo posto è suo, e potrebbe anche migliorarlo facendo bene nelle due sfide contro la prima e la seconda della classe. La gara di domenica, inoltre, pone di fronte i due migliori realizzatori del torneo: Oliver Cozma con le sue 17 reti e Alessandro Pirrotta, tra l’altro ex di turno con i suoi 13 gol. Insomma, non mancano gli ingredienti, per poter assistere ad un grande match. All’andata finì 2-1 per i biancorossi con i racalmutesi bravi a sfoderare una buona prova nel fortino del Carlotta Bordonaro. Non rimane che attendere uno tra i match più importanti della stagione. Appuntamento domenica 4 febbraio , alle ore 14.30 allo stadio comunale di Grotte.

 

Postato in In evidenza, Sport, VideoCommenti (0)

CALCIO – Gli impegni delle agrigentine in Eccellenza e Promozione


La 17a giornata del campionato di Eccellenza A. Tante le sfide interessanti che tra sabato e domenica potrebbero ancora una volta dare una scossa alla classifica. Su tutte spicca la gara di vertice Riviera Marmi- Troina. Il Licata dopo la vittoria esterna di Marsala cercherà di dare continuità contro l’Alcamo, al Dino Liotta, in una gara non facile. La Pro Favara gioca in anticipo sul neutro di Castellammare del Golfo contro la Parmonval.

Altro week end infuocato nel campionato di Promozione A. Canicattì e Raffadali comandano la classifica e nel 17mo turno non possono sbagliare. Il match più difficile tocca ai gialloverdi che al Comunale ospitano l’Ares Menfi dell’ex Galluzzo. La squadra di Falsone invece al Bordonaro aspetta il Campobello. Merita attenzione anche la sfida del Salaci tra Kamarat e Libertas Racalmuto, un derby da alta classifica, dove la formazione di Scalia vorrà rilanciarsi per tentare l’inserimento nei play-off e la Libertas, pronta a consolidare il suo terzo posto.

 

Postato in AGRIGENTO, SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98