Tag Archive | "Racalmuto"

RACALMUTO – Aumenta la grande passione per il Tennis grazie ad un’ associazione


Esiste a Racalmuto una bellissima realtà  che porta avanti una grande passione per il tennis, l’associazione Polisportiva Tennis Club Racalmuto: punto di riferimento per i tanti appassionati locali di questo sport.
Filo conduttore di questa importante realtà sportiva  del nostro territorio è senza dubbio la passione per il tennis, ma anche la grande dedizione e l’impegno di tutti i membri dell’associazione e del direttivo in particolare.
Tutto ruota e si svolge all’interno dell’impianto sportivo comunale, curato e ben custodito dall’associazione.

messana_zucchetto

Aperto a tutti e a disposizione dell’intera collettività, il campo da tennis è uno dei fiori all’occhiello del nostro paese, grazie alla forte intesa e alla grande collaborazione tra il Comune, proprietario e gestore della struttura, e l’associazione, che non risparmia mezzi e fatiche per la “custodia” dell’impianto.
Innegabile il meraviglioso risultato raggiunto prima dell’inizio del Torneo Fit attraverso il lavoro dei volontari dell’associazione, che ha consentito il rifacimento della superficie di gioco, e dei tecnici comunali, impegnati contestualmente nella sistemazione dell’impianto elettrico.
I recenti successi appunto, testimoniano come dalla collaborazione tra pubblico e privato, tra il Comune e le Associazioni, tra l’Amministrazione e i cittadini, possono soltanto fiorire bellissime realtà, capaci di dare valore aggiunto alla nostra comunità.
Stasera la finale del Torneo Open Summer 2017.
Un grosso in bocca al lupo ai finalisti, un ringraziamento particolare al Direttivo, un caro saluto a tutti i tennisti che si sono sfidati, non temendo le temperature torride di queste ultime settimane ma onorando degnamente la passione per questo sport.
Assessore allo Sport Dott.ssa Valentina Zucchetto

Postato in In evidenza, RACALMUTO, SportCommenti (0)

RACALMUTO – Tolleranza zero dell’amministrazione comunale per il conferimento dei rifiuti nei cassonetti [VD TG]


Era il luglio del 2016 quando il sindaco Emilio Messana ordinava il divieto assoluto, per i cittadini e gli esercizi commerciali, di gettare nei cassonetti sacchetti contenenti rifiuti della frazione secca. Partiva la raccolta differenziata e dunque i rifiuti andavano separati, conferendo – secondo le disposizioni del primo cittadino – carta, cartone, plastica, vetro e metalli esclusivamente al centro comunale di raccolta. Da allora, però, qualcosa non ha mai funzionato.

Racalmuto, a distanza di più di un anno, resta sporca. Anzi, sporchissima. Soprattutto all’ingresso del paese – arrivando da Canicattì o da Caltanissetta – i cigli della strada sono contornati da rifiuti di ogni genere, sparpagliati ovunque e da sacchetti di immondizia in bella mostra. Per contrastare il degrado urbano, provocato dall’abbandono indiscriminato dei rifiuti, il consiglio comunale ha approvato l’integrazione al regolamento per la disciplina della video sorveglianza.

Le telecamere dell’impianto di video sorveglianza, denominato “Occhio discreto”, installate per garantire la sicurezza pubblica, verranno, dunque, utilizzate anche per “pizzicare” e sanzionare gli sporcaccioni.

Intanto, in questi giorni , come mostrano le immagini girate dal nostro operatore di ripresa, Maurizio Sferrazza, l’amministrazione comunale al completo in collaborazione con la Polizia Municipale, ha avviato dei controlli nei luoghi dove sono collocati i cassonetti per il conferimento della indifferenziata. I trasgressori verranno  puniti ai sensi della legge.” “La differenziata è un dovere oltre che un fatto culturale – dichiara al nostro microfono l’Assessore Giuseppe Sole. E comunque fare la differenziata comporta enormi benefici anche economici per l’intera comunità.[SERVIZIO TG 98]

 

 

Postato in Cronaca, In evidenza, RACALMUTO, VideoCommenti (0)

RACALMUTO – Lista Borsellino:” Campagna dell’ex maggioranza contro la raccolta differenziata”


“L’ex maggioranza sta conducendo una campagna contro la raccolta differenziata – scrivono in una nota la lista Borsellino – attraverso attacchi politici che oltre a discreditare il lavoro dell’amministrazione e degli uffici comunali, sta diffondendo la convinzione che differenziare i rifiuti non comporti alcun beneficio.”

“False le affermazioni secondo le quali quest’anno le bollette tari non hanno avuto alcuna riduzione rispetto al passato – afferma l’Assessore Valentina Zucchetto. Mediamente i cittadini stanno pagando il 20% in meno e per una normale famiglia racalmutese tale riduzione è davvero qualcosa di importante”.

Postato in Cronaca, Economia, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

Blitz della Guardia di Finanza nei negozi cinesi a Canicattì e Racalmuto: sequestrati prodotti “pericolosi”


Migliaia di pezzi di diverse centinaia di articoli sono stati sequestrati nelle ultime ore dal personale della Tenenza della Guardia di Finanza di Canicattì nei comuni di competenza territoriale in diversi negozi gestiti da commercianti cinesi. I sequestri maggiori sono stati effettuati in due diversi negozi, uno a Canicattì ed uno a Racalmuto , gestiti da famiglie cinesi. Si tratta di materiale da cartoleria e per la scuola, giocattoli dai più semplici ai più sofisticati, materiale elettronico ed informatico nonché capi di abbigliamento ritenuti tossici ed altamente infiammabile al pari del materiale elettrico ed utensileria varia assieme ad attrezzatura per l’hobbistica. Il material sequestrato è stato caricato su capienti furgoni e portato in caserma nell’attesa di svolgere ulteriori accertamenti anche per stabilire la provenienza.

 

 

 

 

 

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

RACALMUTO – Favarese scoperto con un coltello a serramanico, denunciato


Un giovane favarese è stato fermato dai carabinieri a Racalmuto con un coltello a serramanico. Il ragazzo 23enne, dopo una perquisizione, sarebbe stato scoperto dai militari con addosso un coltello lungo 15 centimetri con una lama lunga sette centimetri. Il giovane è stato denunciato per porto abusivo di coltello.

Postato in Cronaca, RACALMUTOCommenti (0)

RACALMUTO – 652 mila euro dal Patto per il Sud per la strada verso Milena


La Giunta Regionale, con la Deliberazione n. 302 del 26/07/2017, ha approvato la rimodulazione degli interventi previsti nel “Patto per il Sud” nel settore “dissesto idrogeologico”. Anche la messa in sicurezza dea strada Racalmuto, Milena, Bompensiere, che conduce alla miniera dell’Italkali, rientra tra le opere da realizzare per un importo complessivo di €. 652.000,00.
> “È stato premiato un importante lavoro di sinergia tra i territori – dichiara il sindaco Emilio Messana. Ho rappresentato, in questi mesi, al Prefetto, alla Protezione Civile Provinciale e Regionale, all’Assessorato Regionale alle Infrastrutture, alla Vice Presidente della Regione Mariella Lo Bello, la pessima condizione delle strade che conducono ai paesi del Vallone Nisseno – la Racalmuto Montedoro e la Racalmuto Milena. La presenza di frane e smottamenti rende queste strade impercorribili, con elevato rischio per le numerose attività insediate e soprattutto per le popolazioni che difficilmente potrebbero essere raggiunte dai mezzi di soccorso al verificarsi di un evento calamitoso. La situazione è resa ancora più insostenibile per l’intenso traffico di mezzi pesanti indotto dalla presenza della miniera dell’Italkali, con grave rischio per la circolazione e per i lavoratori.
> “Non ci siamo limitati  a battere cassa – spiega Messana – ma abbiamo promosso un tavolo di concertazione con tutte le istituzioni pubbliche e private interessate: i Comuni di Racalmuto, Milena, Bompensiere, Montedoro, il Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento, la Protezione Civile Provinciale e Regionale, l’Italkai.
> “Siamo riusciti, a seguito di numerosi sopralluoghi congiunti, a redigere una relazione ed un progetto preliminare – grazie anche alla collaborazione del geologo Luigi Romano e dell’ing. Paolo Alessi – che sono stati fondamentali per l’inserimento in questa linea di finanziamento.
> “È un investimento importantissimo per i Comuni coinvolti e per lo stabilimento Italkali, che migliorerà le relazioni sociali e commerciali nell’intera area interessata.
> “Anche il Libero Consorzio di Agrigento sta progettando i lavori, per un valore di oltre tre milioni di euro, per sistemare la strada Racalmuto Montedoro.
> “Queste infrastrutture viarie – continua Messana- sono abbandonate da decenni e nessuno prima di noi si era preoccupato di dotarle di una progettazione propedeutica ed indispensabile per qualsivoglia forma di finanziamento. Non avendo mezzi, risorse e competenze per poterla fare da soli, abbiamo attivato una virtuosa collaborazione tra enti, che ha portato a questo primo importante risultato.
> “L’Ufficio Tecnico, con il responsabile Arch. Accursio Vinti e il geom. Dino Falcoabramo, e l’assessore Giuseppe Sole sono stati coadiuvati dal consigliere comunale Geol. Luigi Romano, che ha seguito le diverse fasi del procedimento, dando un prezioso e determinante contributo nel ricostruire la titolarità e la classificazione della strada Racalmuto Milena e nel segnalare i diversi punti in cui entrambe le infrastrutture viarie risultavano interessate da fenomeni franosi. La sua conoscenza del territorio e delle procedure che governano gli interventi della Protezione Civile è stata di grande aiuto per meglio rappresentare nei diversi tavoli istituzionali la necessità e l’urgenza dell’intervento.”
> “L’inserimento di questo intervento nel Patto per il Sud è un passaggio fondamentale- commenta il consigliere della Lista Borsellino Luigi Romano. L’anno scorso abbiamo ascoltato nell’aula consiliare la richiesta di aiuto dei lavoratori e degli autotrasportatori dell’Italkali, costretti a percorrere un tratto di strada in condizioni di assoluta precarietà.Insieme ai consiglieri comunali e all’amministrazione si sono valutate diverse ipotesi di lavoro.  Nel frattempo la sensibilizzazione e il coinvolgimento delle altre istituzioni promossi dal sindaco sono andati avanti. Grazie all’impegno di tutti noi, il nostro territorio, l’Italkali e i lavoratori hanno un’opportunità in più. Da domani saremo al lavoro per renderla cantierabile.”
> Anche il capogruppo del Pd Giuseppe Guagliano plaude all’inserimento della strada Racalmuto Milena nel Patto per il Sud: “È un risultato importante per la città e per la nostra amministrazione. Finalmente, dopo anni di lamentele, questa strada, strategica per un territorio che abbraccia due province e perché ospita un intenso traffico di mezzo pesanti a servizio di una delle più grandi industrie siciliane – l’Italkali – è inserita in un piano di investimento regionale e nazionale.
> “Ci auguriamo  che i tempi per completare la progettazione e realizzare l’opera siano celeri e saremo impegnati per garantirlo.”

Postato in AGRIGENTO, CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

ACQUA – Guasto al “Tre Sorgenti”, 7 comuni a secco: c’è anche Racalmuto


E’ accaduto ancora. Ennesimo guasto all’acquedotto “Tre Sorgenti”, nei pressi di Sant’Angelo Muxaro. A causa della rottura è stata completamente interrotta l’erogazione idrica in 7 comuni dell’Agrigentino. Rubinetti a secco per circa 48 ore a Canicattì, Campobello di Licata, Castrofilippo, Grotte, Naro, Racalmuto e Ravanusa.

Nonostante il caldo intenso di questi giorni i cittadini dovranno fare a meno di utilizzare l’acqua.

Intanto, Girgenti Acque assicura che “i tecnici sono già intervenuti, dalle prime ore del mattino, in via sostitutiva come già fatto in precedenza, per ristabilire la funzionalità dell’acquedotto ‘Tre Sorgenti’, al fine di favorire, nel minor tempo possibile, il ripristino dell’ordinaria fornitura idrica ai comuni interessati, tenendo in considerazione che per la normalizzazione, saranno necessari dei tempi tecnici”.

Non mancheranno i disagi agli utenti che saranno obbligati a ricorrere alle autobotti private e fare  ulteriori spese.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

RACALMUTO – Morte Aldo Scimè, Sindaco Messana:”La città ricorda il suo figlio illustre”


La città di Racalmuto ricorda il suo figlio illustre

ALDO SCIMÈ

Uomo colto e raffinato, giornalista e fondatore della RAI in Sicilia, per anni alla guida della Segreteria dell’Assemblea Regionale Siciliana e della Fondazione Whitaker.
Fu uomo delle Istituzioni, che servì con la forza e la visione dell’intellettuale. Appassionato della cultura siciliana, si impegnò tutta la vita a promuoverla, vedendo in quei valori le coordinate per il riscatto e il progresso civile della nostra terra.
Mai si distaccò dalla Sua Racalmuto, dalla C.da Noce, quale Vice Presidente della Fondazione Leonardo Sciascia fu determinante nel far assurgere l’importante istituzione culturale al prestigio internazionale.
Una grave perdita per Racalmuto e per la cultura siciliana

Mercoledi due agosto, alle ore 9.00, si terranno i funerali nella Chiesa Madonna di Fatima, in via Terrasanta, in Palermo.

Postato in Cronaca, Cultura, RACALMUTOCommenti (0)

RACALMUTO – Lettera aperta di Lillo Bongiorno a Gaetano Savatteri sul teatro


Caro Gaetano,

già il 5 maggio del 2016, hai scritto una lettera/provocazione al sindaco di Racalmuto sul Teatro comunale, credo, nella segreta speranza di una sua positiva reazione, di uno scatto d’orgoglio, di un impegno costante ed operativo per la riapertura.

A distanza di oltre un anno nulla. Silenzio assoluto e Teatro sempre chiuso.

Anche per tanti altri problemi del paese, il sindaco Messana non dà risposte alle aspettative ed alle segnalazioni dei cittadini e dei consiglieri comunali e, non soltanto per le grandi questioni che, certamente, hanno bisogno di tempo, ma neanche per le cose minute, anche se importanti : dalla pulizia delle strade , al traffico, alla pulizia e al decoro delle scuole o….addirittura per la riapertura della biblioteca, chiusa da oltre un anno, con i libri conservati nei sacchi neri dell’immondizia.

Credo che a questo sindaco ed ai suoi giovani assessori, quelli vecchi e quelli nominati sei mesi fa, manchi la passione civile, il gusto per il bello, il sacro fuoco interiore che arde nel petto di chi ama il proprio paese, e si impegna ogni giorno per risolverne i problemi, manca, soprattutto, la capacità di progettare il futuro di Racalmuto.

Gli amministratori, io credo, viceversa, debbano avere amore per la città, fantasia, impegno costante, capacità, esperienza, determinazione, non basta blaterare del “nuovo”.

Racalmuto sta morendo, molti giovani vanno via.

Qualche anno fa Tu proponesti al sindaco di chiamare a raccolta quanti possono dare una mano per riaprire il Teatro e per risolvere alcuni dei problemi del paese, ma Messana è rimasto e rimane, silente, immobile, quasi assente.

Forse è arrivato il tempo di organizzare un incontro civico, tra cittadini di buona volontà per discutere sul futuro di Racalmuto, per preparare un serio e fattibile programma di sviluppo socio-economico, Te ne potresti fare promotore, durante il prossimo mese di agosto, invitando, anche, i valenti giornalisti e blogger di Racalmuto, sia quelli impegnati a livello nazionale, che regionale e locale, le associazioni culturali, di volontariato, la Chiesa, i rappresentati della scuola, dei circoli, ecc. in attesa che questo paese, possa avere finalmente….. un sindaco capace.

Con la stima di sempre Lillo Bongiorno

Postato in Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenza, RACALMUTOCommenti (0)

RACALMUTO – E’ morto Aldo Scimè Vice Presidente della Fondazione Sciascia


E’ morto a Palermo dove viveva all’età di 92 anni, ne avrebbe compiuti 93 il prossimo 5 settembre, Aldo Scimè, vicepresidente della Fondazione Leonardo Sciascia. Grande amico dello scrittore, Scimè è stato cofondatore della Rai Sicilia, segretario generale dell’Ars, presidente della Fondazione Whitaker. Una lunga carriera sempre ai vertici, senza mai perdere stile e garbo.

Vicepresidente della Fondazione Leonardo Sciascia fin dal giorno dell’istituzione, per volere dello stesso Sciascia che era legatissimo al suo amico Aldo. E proprio a Racalmuto, negli anni della prima giovinezza, era maturata l’amicizia tra Aldo Scimè e Leonardo Sciascia: un’amicizia mai venuta meno.

La carriera di Aldo Scimè è sempre stata ai vertici. E’ stato uno dei fondatori della Rai Sicilia, conducendone per molto tempo programmi e notiziari. E’ stato segretario generale dell’Assemblea generale siciliana – un posto che, attualmente, è ricoperto da suo figlio Fabrizio.

Presidente per molti anni della Fondazione Whitaker, Scimè si è sempre mosso in ogni ambiente con passo felpato, equilibrio e misura.

Se ne va lasciando il ricordo di una somma di incontri, di riflessioni e di preziosi documenti che adesso sarà compito di chi lo ha amato raccogliere e conservare per chi vorrà studiarli.

A cominciare dagli amati figli. Rosanna, primario di Ematologia, assistente devota durante la lunga malattia insieme con l’insostituibile marito, Ennio Giardina. Salvatore, il cronista Rai che ha seguito le orme paterne nella professione prediletta. E Fabrizio, oggi alla guida dell’Assemblea regionale dallo stesso ufficio del padre. Tutti vicini alla mamma, Nina Lo Presti, donna che mise da parte la sua laurea in lettere per seguire ogni passo di una vita vissuta insieme, fra Palermo e la Noce.

Quella  Contrada Noce, la casa fra pini e vigneti a due passi da quella di Leonardo Sciascia, l’amico di infanzia poi presentato ad Elvira Sellerio quando a Palermo cominciò l’avventura della casa editrice. E per raccontare la vita di Scimè da quell’angolo amato della campagna di  Racalmuto . Dove Sciascia leggeva i manoscritti del “Giorno della civetta” o di “A Ciascuno il suo” seduto sui gradini della soglia d’ingresso a una minuta platea di amici come Carmelo Rizzo, Salvatore Restivo o Emanuele Cavallaro, il cugino che convinse a seguirlo nell’avventura della Rai come primo cineoperatore. E insieme, partendo da Racalmuto, cominciarono a raccontare la Sicilia al Paese, calandosi perfino nelle miniere di zolfo dove cavatori e “carusi” delle “Parrocchie di Regalpetra” picconavano a 35 gradi sotto terra, nudi.

 

Postato in Cronaca, Cultura, Eventi, In evidenza, PALERMO, RACALMUTOCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98