Tag Archive | "Sciacca"

SCIACCA – All’ospedale “Giovanni Paolo II” presto in funzione una seconda Tac


A Sciacca una seconda apparecchiatura Tac sarà presto in funzione all’ospedale “Giovanni Paolo secondo”. Il macchinario proviene dall’Istituto di radiologia dell’Azienda universitaria Policlinico di Palermo, dove non è utilizzata, e la sua installazione consente di attivare a Sciacca un sistema alternativo nell’eventuale indisponibilità, ad esempio nel caso di guasti, della Tac di ultima generazione di cui dispone l’ospedale. Il tomografo assiale computerizzato integrativo è un General Electric e giunge a Sciacca grazie al primo caso in Sicilia di un accordo tra aziende sanitarie pubbliche per il riutilizzo di apparecchiature ancora efficienti ma non utili all’ente cessante. L’impegno delle direzioni generali dell’Azienda sanitaria di Agrigento e del Policlinico di Palermo permette dunque di assicurare al territorio saccense un servizio importante a costi contenuti in un’ottica di ottimizzazione dell’uso delle risorse tecnologiche in dotazione alle aziende sanitarie regionali.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, ScuolaCommenti (0)

SCIACCA – Violenza sessuale su una giovane”, condannato tunisino 22enne


Avrebbe obbligato ad un rapporto sessuale, in una zona isolata della città, una giovane di Sciacca. Il ventiduenne tunisino Ward Derbali è stato condannato, dal Gup del tribunale di Agrigento Antonio Genna, tre anni e quattro mesi. Il processo è stato celebrato con il rito abbreviato. Il pubblico ministero, Cristian Del Turco, aveva chiesto la condanna a 5 anni di reclusione. La difesa, con l’avvocato Giuseppe Tramuta, aveva chiesto l’assoluzione dell’imputato escludendo i fatti che riguardassero la violenza sessuale. 

A dicembre del 2014, Derbali ha patteggiato la pena di 3 anni, 5 mesi e 10 giorni di reclusione per estorsione nei confronti dell’ex fidanzata, la stessa giovane di Sciacca. I carabinieri, a dicembre 2014, hanno bloccato il tunisino sul ponte della Perriera, a Sciacca, mentre incassava 50 euro dall’ex fidanzata, arrestandolo per estorsione e stalking. A distanza di 20 giorni Ward Derbali ha patteggiato, ma è rimasto in carcere, dove si trova anche adesso. Dalla giovane, che, al processo, però, non si è costituita parte civile, è arrivata anche l’accusa di violenza sessuale a carico del tunisino.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SCIACCA – Ospedale, si celebra la giornata mondiale del malato alla presenza del cardinale Montenegro


L’arcivescovo di Agrigento, cardinale Francesco Montenegro, in occasione della venticinquesima giornata mondiale del malato, presiederà sabato 11 febbraio, alle ore 16, una santa messa presso il presidio ospedaliero “Giovanni Paolo II” di Sciacca. La celebrazione, alla presenza delle associazioni di volontariato e dei degenti, sarà seguita dall’esposizione del Santissimo Sacramento, dalla processione, dalla benedizione eucaristica, dal canto dell’Ave di Lourdes e dal rito del flambeaux.

L’evento, cui prenderà parte anche il vertice dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, assume un significato del tutto particolare proprio in considerazione della ricorrenza della giornata del malato.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Eventi, SaluteCommenti (0)

MALTEMPO – Scuole chiuse domani a Sciacca


Sospensione delle lezioni domani nelle scuole di Sciacca. Lo ha disposto oggi pomeriggio il sindaco Fabrizio Di Paola con propria ordinanza, a seguito del bollettino meteo del Dipartimento della Protezione Civile Regionale. Vista la criticità “arancione”, e considerando l’opportunità di evitare grandi afflussi veicolari nelle strade cittadine, con grande pregiudizio per le persone in caso di eventi piovosi particolarmente intensi, in un territorio colpito di recente da due violenti e dannosi nubifragi, si è deciso in via precauzionale di adottare il provvedimento di interruzione delle attività didattiche nelle scuole cittadine di ogni ordine e grado per la giornata di domani, giovedì 9 febbraio 2017.

Il Dipartimento della Protezione civile  ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse dalle prime ore di giovedì 9, per 24/36 ore, si prevedono venti forti dai quadranti meridionali con locali rinforzi fino a burrasca con mareggiate lungo le coste esposte. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
In via preventiva diversi comuni dell’entroterra hanno emesso ordinanza i chiusura delle Scuole di ogni ordine e grado per giovedì 9 febbraio 2017.

Questi i Comuni:

Alessandria della Rocca
Bivona 

Cianciana
San Biagio Platani

notizia in aggiornamento….

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SCIACCA – “Violenza sessuale”, la Procura invoca 5 anni di carcere per un tunisino


Il 21 dicembre 2014, al Tribunale di Sciacca, ha patteggiato la condanna a 3 anni e 5 mesi di carcere, per estorsione e stalking, Ward Derbali, 22 anni, originario della Tunisia. L’africano avrebbe pedinato e minacciato la sua ex compagna condizionandone le abitudini di vita, pretendendo rapporti sessuali non consenzienti e diverse somme di denaro per non pubblicare su Facebook alcune foto, a suo avviso, compromettenti. La donna si è rivolta ai Carabinieri, e i militari si sono presentati all’appuntamento tra lei e lui, e hanno arrestato lui quando lei gli ha consegnato i soldi per non pubblicare le foto. Ebbene, adesso, la Procura di Sciacca ha chiesto la condanna a 5 anni di reclusione a carico dello stesso Derbali, imputato, in abbreviato, di violenza sessuale a danno della stessa ragazza.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SCIACCA – Furti Torre Macauda, blitz dei Carabinieri: 1 arresto e 2 denunciati


I Carabinieri della Compagnia di Sciacca hanno arrestato, ai domiciliari, in flagranza di reato un romeno di 19 anni residente a Ribera, Daniel Chiricia, e hanno denunciato a piede libero altri 2 romeni, D A sono le iniziali del nome, 29 anni, ed S D, 17 anni, perché responsabili in concorso di furto aggravato in abitazione al residence “Torre Macauda” a Sciacca. Nottetempo, i Carabinieri sono intervenuti a seguito della richiesta di intervento da parte del servizio di vigilanza del residence, e hanno sorpreso Chiricia intento a dileguarsi per le campagne circostanti con ancora addosso parte della refurtiva. Ulteriori indagini hanno consentito ai militari di denunciare gli altri 2 complici.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SCIACCA – Scuole chiuse anche domani


Dopo la chiusura degli istituti scolastici decisa per oggi per eseguire un monitoraggio degli edifici a seguito del violento nubifragio che ha colpito domenica la città di Sciacca, questo pomeriggio è stato emesso un altro provvedimento. Il sindaco Fabrizio Di Paola ha firmato una nuova ordinanza con cui dispone la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani, martedì 24 gennaio 2017.

Nella mattinata di oggi, si specifica nel provvedimento, “si sono riscontrate ulteriori situazioni di pregiudizio sulle strade cittadine che rendono particolarmente difficoltoso il traffico veicolare”. “Oltre alla presenza di detriti su diverse vie, si è riscontrata una voragine nella Via Cappuccini, per cui il traffico dovrà essere deviato su altra via con pregiudizio alla circolazione veicolare”. Si fa presente, ancora, che “il centro storico sarà interessato da interventi di verifica in alcuni tratti e di pulizia e sfangamento in altri”.

Ritenendo, pertanto, “opportuno alleggerire il traffico cittadino per evitare sia possibili situazioni di caos, ma anche per non arrecare intralcio alle squadre e ai mezzi al lavoro”, il sindaco ha disposto per domani l’interruzione delle attività didattiche nelle scuole cittadine.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, ScuolaCommenti (0)

ALLERTA MALTEMPO – Nubifragio a Sciacca: domani scuole chiuse anche a Menfi [FOTO][VIDEO]


A meno di due mesi dall’alluvione del 25 novembre, è tornata ad abbattersi su Sciacca (Agrigento) una nuova bomba d’acqua. La pioggia torrenziale ha già causato numerosi allagamenti, facendo straripare i torrenti Foggia, San Marco e Cansalamone, causando frane e diverse interruzioni stradali. La statale 115 è interrotta, all’altezza della galleria Belvedere, a causa di una fogna saltata.

Un fulmine ha colpito un semaforo in pieno centro abitato. Al momento non si segnalano danni alle persone, ma il sindaco Fabrizio Di Paola, comunque, ha utilizzato i social network e i siti d’informazione locali per appellarsi alla cittadinanza a non lasciare le proprie abitazioni, per domani scuole chiuse. C’è il timore che possano verificarsi altre tragedie, come quella di Vincenzo Bono, l’uomo disperso nel nubifragio di due mesi fa e non ancora ritrovato. In queste ore protezione civile e vigili del fuoco stanno effettuando numerosi sopralluoghi nelle zone più critiche. Ci sarebbero gravi danni ad immobili e attività commerciali.

Chiuse le scuole di ogni ordine e grado domani, lunedì 23 gennaio anche a Menfi. Lo ha disposto il sindaco Vincenzo Lotà che ha diramato un’ordinanza.

Dopo le abbondanti precipitazioni cadute in queste ore occorre verificare la viabilità e la percorribilità delle strade e fare le opportune verifiche negli istituti scolastici.

Dagli ultimi bollettini della Protezione Civile Regionale le piogge continueranno anche domani.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

LOTTERIA ITALIA – Premi vincenti da 25 mila euro a Ribera e a Sciacca


La Sicilia è stata baciata timidamente dalla fortuna dei premi della Lotteria Nazionale, incassando premi solo per 325 mila euro dalla lotteria Italia, nonostante un montepremi da 6 milioni e 250 mila euro solo per i biglietti di seconda e terza categoria senza considerare i premi milionari di prima fascia. In Sicilia è stato staccato un solo biglietto vincente di seconda categoria, ovvero da 50 mila euro, a Catania, e poi 11 di terza categoria, ovvero vincite da 25 mila euro ciascuno, anche a Ribera e a Sciacca nell’ agrigentino.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, EventiCommenti (0)

SCIACCA – Macabro rinvenimento dietro la colonna votiva


Una scena macabra, raccapricciante, da autentico film horror. Non il solito atto di vandalismo ma molto di più. Nel cuore della città di Sciacca, nei pressi di un monumento che ricorda una tragedia, e cioè alle spalle della colonna votiva lungo il viale delle Terme, eretta in memoria dei naufraghi del dirigibile francese del Dixmude, giace la carcassa di un cane, completamente squartato, in avanzato stato di decomposizione. A rivelarlo è stato il settimanale “Il fatto popolare”. L’ episodio, che probabilmente risale a diversi giorni fa se non addirittura a diverse settimane fa, visto l’evidente stato di decomposizione dell’animale, e che è stato scoperto solo nelle ultime ore, ha tutto il sapore di una bravata, di quelle tra le più scellerate. Un’azione eseguita probabilmente non da un singolo individuo ma da un gruppo, che alle spalle della colonna votiva ha pensato di organizzare una sorta di festino natalizio per consumare quello che potrebbe sembrare anche un rito satanico. Non si spiegherebbe altrimenti la presenza di cappellini natalizi lasciati sul posto da chi verosimilmente ha compiuto l’insano gesto. Un’azione davvero ignobile, dalla ferocia, crudeltà ed efferatezza inaudite, e che lascia spazio a pochi commenti. A fare da cornice a tale raccapricciante situazione, la colonna votiva nuovamente imbrattata da scritte. Così come delle scritte sono tornate anche all’interno del parco delle Terme. E’ chiaro che si rende necessaria ed urgente una immediata opera di pulizia e bonifica dell’area attorno alla Colonna Votiva, non solo per restituire un certo decoro alla zona ma anche per eliminare ogni traccia dell’ignobile gesto. Un’azione che oggi registra l’indignazione dell’associazione l’AltraSciacca. In questa città, commentano i componenti dell’associazione, siamo abituati a molte azioni al limite della stupidità e dell’incomprensibile, ma a un episodio di tale gravità ed efferatezza non siamo certo abituati. Cosa si nasconde dietro questo atto criminale attuato nei confronti di un animale fatto a pezzi, perché è stato fatto e con quali finalità, è una sorta di rito satanico o semplicemente un atto di completa imbecillità umana, si domanda l’associazione per la quale stupisce che nessuno si sia accorto del fatto o, peggio ancora, che qualcuno se ne sia accorto e non abbia ritenuto opportuno avvisare le autorità e i media. Oltre a sollecitare una immediata bonifica dei luoghi, l’Altrasciacca chiede anche alle forze dell’ordine di avviare un tempestivo accertamento dei fatti per tentare di risalire agli autori di questo gesto ignobile che, conclude l’associazione, offende non solo gli animalisti o i benpensanti, ma l’intera città di Sciacca.

FONTE: RMK.IT

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

febbraio: 2017
L M M G V S D
« Gen    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98