Tag Archive | "Siculiana"

SICULIANA – Cacciatori di cavi di rame speronano l’auto dei Carabinieri e scappano: recuperati 1500 chili di fili


Una banda di malviventi, che aveva appena effettuato un furto di cavi di rame della linea elettrica di Torre Salsa, circa 1500 chili , in territorio di Siculiana, è stata intercettata nottetempo dai Carabinieri. I delinquenti hanno speronato l’auto dei Militari dell’Arma e si sono dati alla fuga. Ne è nato un inseguimento culminato con l’abbandono del fuoristrada sul quale viaggiava la banda e il recupero di un grosso quantitativo di rame rubato che è stato restituito ai tecnici dell’Enel. Ora è caccia ai banditi, almeno tre, che si sono dileguati tra le campagne. L’auto utilizzata dai malviventi è risultata rubata.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

SICULIANA – Sbarco, scafista tradito da un selfie


A Siculiana, sulla spiaggia della riserva naturale di “Torre Salsa”, è approdato un gommone di 5 metri con a bordo 9 migranti sfuggiti ai controlli in mare. I Carabinieri della locale Stazione, subito giunti sul posto, in collaborazione con la Guardia di Finanza li hanno intercettati e trattenuti. Nel corso delle indagini, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Agrigento hanno ispezionato un navigatore satellitare e il telefonino cellulare in possesso di uno dei migranti, e dal telefonino è emerso un video e delle fotografie che lo hanno ritratto intento alla guida della barca al timone. Le dichiarazioni dei compagni di viaggio hanno confermato che lui è stato lo scafista, insieme ad un altro complice. G N, sono le iniziali del nome, 27 anni, tunisino, è stato arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il complice, connazionale, è stato denunciato a piede libero. E gli altri sono stati denunciati alla Procura di Agrigento per ingresso illegale nel territorio dello Stato.

barca-migranti-siculiana-2

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SICULIANA – Sbarco di migranti in spiaggia fra i bagnanti [VIDEO]


Sbarco fra i bagnanti nell’Agrigentino. Un barcone con una settantina di persone si è fermato a pochissimi metri dalla spiaggia di Giallonardo in contrada Pietre Cadute, nel tratto di mare fra Siculiana a Realmonte.

In 38 sono stati fermati dalle forze di polizia dopo che intorno alle 13.30 alcuni bagnanti avevano lanciato l’allarme. I militari della guardia costiera, i carabinieri, la polizia e la guardia di finanza hanno collaborato per fermare i fuggitivi.

Nelle immagini divulgate dall’associazione Mareamico si vede l’imbarcazione di legno lunga circa 10 metri stracarica di migranti che si avvicina alla battigia e subito dopo lo sbarco.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, VideoCommenti (0)

SICULIANA – Sbarcati 15 migranti: c’è un sospetto caso di tubercolosi


C’è anche un tunisino, con una sospetta tubercolosi, fra i 15 che i carabinieri sono riusciti a bloccare, nel tardo pomeriggio di ieri, dopo uno sbarco in contrada Foce, a Siculiana.

L’immigrato è stato portato all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento per i necessari accertamenti medici. In contrada Foce, ieri, senza alcun allarme, né soccorso, è arrivata un’imbarcazione di circa 10 metri con a bordo forse 30, ma potenzialmente anche 40, extracomunitari. I migranti non appena hanno messo piede sulla terraferma sono scappati, tentando di dileguarsi.

I carabinieri, la polizia e la Guardia di finanza hanno subito iniziato a perlustrare l’area di Siculiana Marina ed i carabinieri, in serata, erano riusciti a bloccarne 15 migrati. Fra loro, anche il giovane che non stava bene e che è stato portato al pronto soccorso.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

SICULIANA – Sbarco in diretta a Torre Salsa [VD TG]


VIDEO

Un barcone, il secondo nel giro di neanche 24 ore, è riuscito ad approdare nel tratto di costa fra Siculiana Marina e Torre Salsa, nell’agrigentino.

La “carretta del mare”, questa volta – dopo che alla centrale operativa è arrivata la segnalazione fatta da un motopesca – è stata intercettata da due motovedette della Guardia costiera ma è riuscita ad allontanarsi grazie a pericolose manovre, che hanno impedito l’affiancamento, e nonostante un inseguimento.

Giunti a pochi metri dalla costa, i migranti, forse una novantina, ma non c’è certezza sul numero fra i quali minorenni e donne, sono riusciti a scappare; in 40, tutti maghrebini, sono stati poi presi da carabinieri, polizia e Guardia di finanza. Il barcone, di 11 metri, è stato sequestrato dalla Capitaneria di porto ed è stato condotto a Porto Empedocle.

VIDEO

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenza, VideoCommenti (0)

SICULIANA – Nuove adesioni a Forza Italia


Ancora adesioni a Forza Italia agrigentina. Al Comune di Siculiana hanno aderito a Forza Italia, annunciando di sostenere il gruppo di maggioranza nelle posizioni del deputato nazionale, onorevole Riccardo Gallo, il consigliere comunale, Calogero Piro, tra l’altro figlio del già direttore dell’Inps di Agrigento, Gerlando Piro, e l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Domenica Galletto.
In proposito esprimono apprezzamento il coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, il deputato nazionale, Riccardo Gallo, e il coordinatore provinciale, Vincenzo Giambrone.

piro-calogero

Postato in AGRIGENTO, PoliticaCommenti (0)

SICULIANA – Ritrovati tre immigrati, salvata donna incinta


A Siculiana, su una scogliera sono stati scoperti e soccorsi tre immigrati, tra cui una donna incinta. Sul posto sono intervenuti i marinai della Guardia costiera di Porto Empedocle, la Guardia di Finanza ed i Carabinieri. La donna è stata ricoverata all’ospedale di Agrigento. I due uomini sono stati condotti nella caserma “Anghelone” della Polizia in via Crispi ad Agrigento per le procedure di identificazione. Sarebbero stati gli stessi migranti a telefonare alla Capitaneria di Porto Empedocle. Verosimilmente, i tre, sedicenti tunisini, sono stati lasciati sugli scogli da un peschereccio di passaggio.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SICULIANA – Scontro tra auto: 1 morto e 2 feriti


 

Un uomo di 48 anni, Antonino Caruana, di Siculiana è morto in un incidente stradale verificatosi lungo la statale 115, fra Ribera e Sciacca, praticamente all’ingresso della città termale. I feriti sono la moglie, Carmela Soldano, di 45 anni, originaria di Ribera ma residente a Siculiana, e il saccense Giovanni Montemaggiore, noto chef. La donna presenta gravi ferite e sono in corso accertamenti diagnostici. mentre Montemaggiore nonostante l’impatto appare in discrete condizioni. 

A scontrarsi, per cause ancora in corso di accertamento e ricostruzione, sono state: una Alfa 145, che era guidata dalla vittima, e una Lancia Delta station wagon con al volante un insegnante di Sciacca di 63 anni. L’impatto, violentissimo, si è verificato in contrada Sovareto. Lungo il tratto di strada statale si sono subito precipitate le ambulanze del 118 ed un elisoccorso.

Spetterà ai rilievi delle forze dell’ordine stabilire come e perché si sia verificato l’incidente stradale mortale.

incidente_ss-115

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

SICULIANA – Riapre la discarica di contrada Matarana


La società Catanzaro annuncia, a partire da oggi, la riapertura dei cancelli della discarica, chiusi temporaneamente ed a scopo puramente precauzionale il 3 febbraio scorso. La decisione della ripresa delle attività è stata assunta dopo il confronto con i tecnici della Regione Sicilia con i quali sono stati valutati e approfonditi gli esiti degli autocontrolli relativi al trattamento dei rifiuti all’interno dell’impianto provvisorio di biostabilizzazione.

In considerazione della sussistenza di tutte le condizioni atte a garantire gli elevati standard dell’impianto ed i massimi livelli di sicurezza, da lunedì 6 febbraio riprenderanno le attività dell’impianto.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

SICULIANA – Stop alla discarica, si teme un’altra emergenza rifiuti


Esaurita la capacità produttiva dell’impianto provvisorio di biostabilizzazione è stata chiusa la discarica sub-comprensoriale di contrada Matarano a Siculiana, gestita dalla Catanzaro Costruzioni.

L’impresa ha attivato, come disposto dalla Regione, una campagna di autocontrolli e si è reso necessario un ulteriore trattamento dei rifiuti – spiegano dalla stessa Catanzaro Costruzioni – prima del definitivo smaltimento. «Entro pochi giorni – chiarisce l’impresa – verrà comunicata la data di utilizzabilità dell’impianto e dunque la ripresa dell’attività di smaltimento».

Al momento non è stato reso noto dove i Comuni dell’Agrigentino, che di fatto rischiano di precipitare in una nuova emergenza rifiuti, dovranno, nel frattempo, andare a conferire. 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98