AGRIGENTO – Il consigliere Gibilaro non si riconosce più nelle posizioni della maggioranza

Al Comune di Agrigento, l’esame e l’approvazione del Consuntivo 2014 in Consiglio comunale ha provocato non solo uno scontro amministrativo e tecnico – contabile ma anche delle fibrillazioni politiche legate alla compattezza della maggioranza che ruota intorno al sindaco Calogero Firetto. Infatti, a margine del dibattito e del voto finale sul Consuntivo 2014, il consigliere comunale del Nuovo centrodestra, Gerlando Gibilaro, ha dichiarato : “Non mi riconosco più nelle posizioni di un’ amministrazione che non dialoga con nessuno, che non ascolta le sollecitazioni del Consiglio comunale e nemmeno della sua stessa maggioranza. Mi riservo di investire di tale problema il Nuovo centrodestra”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.