AGRIGENTO – Erosione, l’intervento del Presidente del Consiglio Catalano

L’erosione costiera incombe sempre più lungo la costa agrigentina. Al Comune di Agrigento, nel corso della conferenza dei capigruppo coordinata dal vice presidente del Consiglio comunale, Gianluca Urso, è stato deciso che entro il mese di ottobre si riunirà un tavolo tecnico per affrontare l’emergenza. Saranno coinvolti diversi soggetti, tra Protezione civile, Demanio marittimo, Regione e imprenditori. E la presidente del Consiglio comunale, Daniela Catalano, aggiunge : “È stato proposto un consiglio comunale straordinario, ma sarebbe stato limitativo perché il problema dell’erosione non è politico. Ci troviamo davanti ad una situazione più grande di noi. In quel tratto di costa, ad esempio, non può agire il Comune senza consultare il Demanio. Il Consiglio straordinario non sarebbe stato utile sia sotto il profilo della diretta incidenza del problema e della possibile soluzione, sia sotto quello pratico, perché si tratta una questione prettamente tecnica e i tecnici stanno bene intorno ad un tavolo. Non bisogna fermarsi ai 6 milioni di euro per Cattolica Eraclea. San Leone è lido di un capoluogo di provincia e quindi di grandi potenzialità attrattive sotto il profilo turistico. Sarebbe un peccato limitarci territorialmente al Comune di Realmonte o Siculiana e non comprendere Agrigento. Le correnti nel giro di pochi mesi possono stravolgere la costa e noi non staremo fermi a guardare. dobbiamo lavorarci subito per non arrivare nel 2017 con una costa ancora più ridotta”.

 

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.