ARS – Approvata la Finanziaria, ma il governo cade in aula su una “leggina”

La giunta Musumeci ha approvato la Finanziaria e il bilancio. La manovra è in realtà un testo di pochi articoli che per lo più rifinanziano le spese obbligatorie. E’ una scelta fatta dal governo per accelerare le votazioni all’Ars ed evitare l’esercizio provvisorio, che parcellizzerebbe la capacità di spesa dell’amministrazione.

Ma il Pd dubita che il voto finale possa arrivare entro fine anno e ironizza sul fatto che oggi all’Ars il centrodestra è caduto perfino su una leggina che dettava nuove regole per la sistemazione delle aiuole nei Comuni.

Era una leggina, ma in effetti il centrodestra è caduto anche su questa. La coalizione di governo è stata battuta all’Ars sulla norma che prevedeva nuove regole per la sistemazione e gestione delle aiuole nei Comuni. E l’opposizione ora attacca: “Mi chiedo come facciano il presidente Musumeci e la sua coalizione a pensare di affrontare l’esame della manovra economica all’Ars entro l’anno, se non hanno neppure una maggioranza per approvare una leggina sulle aiuole” ha ironizzato il capogruppo Giuseppe Lupo. Il testo presentato dal centrodestra è stato ritirato dopo la bocciatura degli articoli 4, 5 e 6 del testo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.