RACALMUTO – Via libera alla riapertura del Teatro Regina Margherita [FOTO]

Grazie al costante impegno dell’Assessore alla Cultura Enzo Sardo l’Amministrazione Comunale di Racalmuto diretta dal Sindaco Vincenzo Maniglia, è lieta ed orgogliosa di comunicare che finalmente, dopo tanti anni, che la commissione provinciale pubblico spettacoli composta dall’Ing. Andrea Abruzzo dei vigili del fuoco, il Dott. Calogero Alfredo Taibi per l’ASP, dell’esperto in materia elettrica l’Ing. Alfonso La Carrubba, il Tecnico Comunale Ing. Francesco Puma e dal Comandante del Corpo della Polizia Municipale Nicoló Sferrazza, ha dato il via libera alla riapertura del Teatro Comunale Regina Margherita, un gioiello dell’architettura ottocentesca voluto dal Sindaco Gaspare Matrona su progetto dell’Arch. Dionisio Sciascia. L’intera Giunta ringrazia quanti negli anni si sono impegnati con serietà e competenza per risolvere tutte le complicate problematiche che ostacolavano la riapertura del Teatro, aldilà delle proprie Responsabilità e degli orari lavorativi, e in particolare i dipendenti Nicolò Di Falco, Mario Castellacci, Francesco Morreale e Sergio Pomo. Un ringraziamento particolare alla Dott.ssa Oriana Penzillo per l’impegno profuso ed il notevole contributo nel suo incarico ex Assessore alla Cultura del comune e nel nuovo incarico RSPP. Uno spazio culturale di straordinario livello architettonico viene restituito alla fruizione pubblica della città, delle associazioni, dei gruppi e delle tante compagnie teatrali che da tempo hanno espresso la volontà di esibirsi nel nostro teatro, tanto caro a Leonardo Sciascia. Un’altro obiettivo del programma della Lista Maniglia è stato raggiunto. Il Sindaco e gli Assessori con il supporto dei Consigliere Comunali di Maggioranza, continueranno ad impegnarsi per migliorare le condizioni socioeconomiche e culturali del nostro paese.

Condividi
  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    20
    Shares
  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.