SERIE C – Akragas definitivamente condannata all’esilio

L’Akragas è stata condannata con sentenza definitiva a giocare fuori casa le partite in casa perchè allo stadio Esseneto manca l’impianto di pubblica illuminazione. Il Consiglio federale della Lega calcio ha confermato il rispetto della normativa vigente in materia di criteri infrastrutturali e, pertanto, l’impossibilità di concedere deroghe. Firmato Carlo Tavecchio, presidente federale. A nulla dunque è valso l’appello a concedere una deroga che il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, incontrando lo stesso presidente Tavecchio, ha proposto per salvare le partite interne dell’Akragas. E invece no. Esilio forzato. Si gioca allo stadio di Siracusa. Del resto, sono già due anni che l’Akragas è stata beneficiata dalla deroga, e nel frattempo non si è stati capaci di installare l’illuminazione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.