Tele Studio98

la forza dell'innovazione

50enne cade in bagno, batte la testa e muore nella notte di Capodanno

Un uomo di 50 anni è deceduto, la notte scorsa a Licata, dopo essere stato colto da malore mentre si trovava in bagno.

Un uomo di 50 anni è deceduto, la notte scorsa a Licata, dopo essere stato colto da malore mentre si trovava in bagno. Ad ucciderlo, secondo quanto avrebbe accertato il medico legale, intervenuto sul posto su richiesta del pubblico ministero di turno in Procura ad Agrigento, sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio.

L’episodio si è verificato intorno alle 2 del mattino di oggi e ad indagare sono i carabinieri della compagnia cittadina. Gli investigatori hanno informato il Pm di turno in Procura ad Agrigento, il quale ha disposto l’arrivo del medico legale nell’abitazione dell’uomo. Il medico ha stabilito, dopo una prima ricognizione cadaverica, che il licatese è stato colto da infarto. Visto che si tratta di una morte naturale, non è stata disposta l’autopsia.

Pare che l’uomo fosse appena entrato in bagno quando è stato colto da malore. E’ caduto battendo violentemente la testa prima sullo spigolo della vasca da bagno e poi a terra. Alcuni familiari lo hanno trovato riverso sul pavimento e hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli operatori del 118, ma per il cinquantenne non c’era più nulla da fare.

About The Author

Condividi