AGRIGENTO – Cannonate nell’area protetta, nuovi crolli del costone Drasy [FOTO] [VIDEO]

Ecco il video: https://youtu.be/JR5A3AdiH44

“Dopo 60 anni di esercitazioni militari la fragile collina di Drasy continua a sgretolarsi e scivolare in mare”. E la denuncia dell’associazione ambientalista MareAmico che ha attribuito la responsabilità alle ripetute esplosioni e alle conseguenti forti vibrazioni nel poligono di tiro dell’esercito che hanno così indebolito la collina. L’area, pur essendo candidata a diventare una riserva naturale per 8 mesi l’anno ospita esercitazioni militari che sono – secondo gli ambientalisti – la causa scatenante di questi frequenti crolli.

“Il Ministero – ha spiegato Claudio Lombardo che di MareAmico è il responsabile provinciale – da anni ha deciso lo spostamento delle esercitazioni militari in altro luogo, per lasciare spazio all’istituzione di una riserva naturale in questo posto incantato. Ma purtroppo l’inefficienza della macchina organizzativa della Regione non è stata in grado di trovare un sito alternativo a Drasy e pertanto si continua a sparare e a registrare questi ripetuti crolli”.

Ecco il video: https://youtu.be/JR5A3AdiH44

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.