AGRIGENTO – Greenpeace contro le trivellazioni

Tappa anche ad Agrigento del tour siciliano di Greenpeace contro le trivellazioni nel mare di Sicilia per la ricerca di petrolio. Dalla Valle dei Templi gli attivisti di Greenpeace hanno lanciato il messaggio “U mari nun si spirtusa”, sventolando uno striscione con su scritto : “No trivelle nel Canale di Sicilia”. Il sindaco Zambuto e gli assessori hanno firmato l’ appello contro le perforazioni petrolifere nel Canale di Sicilia. La responsabile della campagna Mare di Greenpeace, Giorgia Monti, afferma : “ estrarre petrolio a largo di queste coste e’ pura follia: stiamo mettendo a rischio non solo il mare e la sua biodiversita’, ma anche un patrimonio culturale unico al mondo. Il Ministero dell’Ambiente blocchi le richieste di trivellazioni a largo delle coste siciliane e tuteli il mare del Canale di Sicilia con l’istituzione di una Zpe, ossia Zona di Protezione Ecologica

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.