AGRIGENTO – Il Cas a processo per la morte di Giuseppe Rizzo Pinna

Il primo gennaio 2014, lungo l’ autostrada A 18 Messina – Catania, ad 8 chilometri dal casello di Tremestieri, in direzione Messina, un pensionato di Agrigento, Giuseppe Rizzo Pinna, 69 anni, ingegnere, è morto schiantandosi con la sua automobile, una Suzuki, contro il guardrail. Il 69enne è morto sul colpo. Ebbene, adesso i vertici del Cas, il Consorzio autostrade siciliane, sono stati rinviati a giudizio dal Tribunale di Messina. Gaspare Sceusa, Francesco Spitaleri e Lelio Frisone risponderanno di omicidio colposo e si difenderanno dall’accusa di non avere garantito la sicurezza dell’ A18 in riferimento alla tenuta delle barriere protettive.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.