AGRIGENTO – Poligono Drasy, la replica dell’esercito Italiano

L’ Esercito italiano, impegnato nelle esercitazioni nel poligono militare Drasy nella zona di Punta Bianca ad Agrigento, replica a quanto sostengono le associazioni ambientaliste, MareAmico, MareVivo e Wwf, secondo cui la stessa zona ha subito gravi danni a causa delle esercitazioni militari. Ieri, come si ricorderà, in sede di conferenza stampa, MareAmico e MareVivo hanno presentato un video testimonianza e un dossier indirizzato all’ assessore regionale a Territorio e Ambiente, che al più presto incontrerà Claudio Lombardo, Fabio Galluzzo e Antonio Calamita, già convocati a Palermo. Ebbene, l’Esercito controbatte : “non siamo stati noi a causare i crateri da cui si dipartono le frane. Noi spariamo con altri calibri, e le ferite inferte al terreno dai nostri proiettili sono orizzontali e non verticali”. Immediata è stata la risposta di MareAmico : “l’ Esercito è responsabile da 58 anni di ciò che accade a Drasy. Ben venga uno studio che chiarisca come sono stati generati questi crateri. Speriamo che non ci raccontino che sono stati gli alieni”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.