AGRIGENTO – Processo “Gioventù bruciata”: 2 condanne, un’assoluzione e due prescrizioni

I giudici della seconda sezione penale, presieduta da Giuseppe Miceli, hanno condannato ad un anno di reclusione a Gianluca Infantino e 2 anni e 6 mesi a Giovanni Silvestre Russo, 26 anni; assolto Gaspare Valenti, 49 anni, per non avere commesso il fatto e disposto il non luogo a procedere per sopravvenuta prescrizione per Marco Venturini, 32 anni e Giuseppe Pisano, 58 anni.

E’ questa la sentenza emessa  nell’ambito di un procedimento penale originato dall’operazione antidroga “Capo dei capi” poi sfociata nell’inchiesta “Gioventù bruciata” risalente al biennio 2009 – 2010.

Tutti, per l’accusa, avrebbero organizzato una piazza di spaccio ad Agrigento nella zona del campo sportivo ed alcuni episodi di cessione di droga, anche a minorenni, hanno interessato alcuni studenti dell’istituto Nicolò Gallo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.