ARAGONA – Rubati i cavi di un misuratore di temperatura alle Maccalube

Raid vandalico all’interno della “Collina dei vulcanelli” nella riserva naturale Maccalube, di Aragona. Riserva che è sotto sequestro dal 27 settembre del 2019, quando a causa di un’esplosione sono morti i due fratellini, Carmelo e Laura Mulone di 7 e 10 anni. Qualcuno è penetrato all’interno del sito ancora oggi sotto sequestro, ed ha danneggiato i cavi elettrici di un misuratore di temperatura.

Il danneggiamento è stato messo a segno tra il 27 novembre scorso e il 17 febbraio. A fare la scoperta è stato un ricercatore scientifico dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Subito si è rivolto ai carabinieri della Stazione cittadina, dove ha formalizzato la denuncia a carico di ignoti.
I militari dell’Arma hanno già avvisato la Procura di Agrigento, e avviato le indagini. Il misuratore era fondamentale per il rilevamento della temperatura dell’area dei vulcanelli.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.