CALTANISSETTA – Fornaio accoltellato, disposto l’arresto per uno dei fermati

Il gip di Caltanissetta Marcello Testaquatra ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Giuseppe Giannone, uno dei fermati per il tentativo di omicidio del fornaio Marcello Baglivo, accoltellato alla gola giovedì scorso. Giannone, durante gli interrogatori davanti al pm e al gip stesso, ha confessato di avere estratto e puntato il coltello per spaventare Baglivo, ma ha aggiunto di non volere fargli del male. Il gip ha invece scarcerato i fratelli Michael ed Anthony Scimonelli, cugini di Giannone, protagonisti della lite con il cognato della vittima, Giuseppe Di Marca. Il fornaio era infatti intervenuto per sedare la zuffa, scatenatasi secondo quanto raccontato dai due Scimonelli, per la mancata restituzione di un paio di occhiali da parte di Di Marca. Un movente che non convince i poliziotti della squadra mobile, che stanno indagando anche su altre piste. Il giudice nei giorni scorsi non ha convalidato nessuno dei tre fermi disposti.

Il gip di Caltanissetta Marcello Testaquatra ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Giuseppe Giannone, uno dei fermati per il tentativo di omicidio del fornaio Marcello Baglivo, accoltellato alla gola giovedì scorso. Giannone, durante gli interrogatori davanti al pm e al gip stesso, ha confessato di avere estratto e puntato il coltello per spaventare Baglivo, ma ha aggiunto di non volere fargli del male. Il gip ha invece scarcerato i fratelli Michael ed Anthony Scimonelli, cugini di Giannone, protagonisti della lite con il cognato della vittima, Giuseppe Di Marca. Il fornaio era infatti intervenuto per sedare la zuffa, scatenatasi secondo quanto raccontato dai due Scimonelli, per la mancata restituzione di un paio di occhiali da parte di Di Marca. Un movente che non convince i poliziotti della squadra mobile, che stanno indagando anche su altre piste. Il giudice nei giorni scorsi non ha convalidato nessuno dei tre fermi disposti. – See more at: http://www.lasicilia.it/index.php?id=117869#sthash.MikOYduR.dpuf
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.