CALTANISSETTA – Riciclaggio, prosciolto l’imprenditore Di Vincenzo

Prosciolto, per prescrizione, l’imprenditore nisseno Pietro Di Vincenzo accusato di intestazione fittizia di beni finalizzata al riciclaggio. Per lui la procura nissena aveva chiesto la condanna a due anni. Assolti con formula piena, invece, tre manager e un funzionario di banca, pure loro di Caltanissetta, che erano stati tirati in ballo per riciclaggio di denaro. Imputazione che la procura ha riformulato a procedimento in corso, perché originariamente l’ex presidente di Assindustria nissena, Di Vincenzo, è stato chiamato a rispondere di intestazione fittizia di beni e gli altri coimputati del concorso nella stessa ipotesi di reato.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.