CASO INTERCETTAZIONI – Sergio Lari:”A Caltanissetta non ci sono agli atti conversazioni tra Tutino e Crocetta”

Nelle intercettazioni depositate dalla Procura di Palermo nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex primario del reparto di Chirurgia plastica di Villa Sofia, Matteo Tutino, c’è un riferimento preciso all’ufficio giudiziario di Caltanissetta. Dice il medico personale del governatore Rosario Crocetta, il 26 marzo dell’anno scorso. Ma dopo la smentita del procuratore capo di Palermo, Francesco Lo Voi, è arrivata anche quella dell’ufficio diretto da Sergio Lari:”L’intercettazione non è agli atti della Procura di Caltanissetta. Se avessimo un’indagine su Tutino e quella conversazione, lo sapremmo. Posso pensare, ma è solo una mia ipotesi, che quell’intercettazione, posto che esista, possa essere stata captata in maniera illegale. In questo caso, ovviamente, il giornalista ha il dovere di capire se è cosi, anche se non è facile”.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.