Tele Studio98

la forza dell'innovazione

Europee e Amministrative insieme l’8 e il 9 giugno, c’è il via libera all’election day

Via libera del Consiglio dei ministri, secondo quanto si apprende, al decreto legge per l’election day, che fissa le elezioni europee all’8 e 9 giugno con possibilità di accorpare amministrative e regionali.

Via libera del Consiglio dei ministri, secondo quanto si apprende, al decreto legge per l’election day, che fissa le elezioni europee all’8 e 9 giugno con possibilità di accorpare amministrative e regionali.

Con il provvedimento cambiano anche i limiti per i mandati ai sindaci dei piccoli comuni: tra 5mila e 15mila abitanti si potrà arrivare al terzo mandato, sotto i 5mila viene eliminato il limite. “L’abbinamento per favorire la massima partecipazione al voto – dice il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Roberto Calderoli, al termine del Cdm odierno -. Il provvedimento prevede la rimozione del limite al numero dei mandati per i sindaci dei Comuni fino a 5mila abitanti e la possibilità di un terzo mandato consecutivo per i sindaci dei Comuni entro 15mila abitanti”. Calderoli parla di “coronamento di un’altra storica battaglia della Lega, nell’interesse dei territori e dei cittadini”.

About The Author

Condividi