GdF, il generale agrigentino Ignazio Gibilaro è il nuovo comandante regionale Sicilia

L’agrigentino Ignazio Gibilaro, 52 anni, è il nuovo comandante regionale “Sicilia” della Guardia di Finanza.  Sposato e padre di due figli, nel corso della carriera ha assolto sia incarichi di natura investigativa ed operativa presso prestigiosi reparti aventi sede in Roma, Torino, Palermo, Milano, Trapani, Firenze, Catania, sia con compiti di staff presso il Comando Generale del Corpo. Nella seconda metà degli anni ’80, ha vissuto una eccezionale esperienza umana e professionale quale comandante di quella Sezione Indagini Economico Fiscali sulla Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza di Palermo, nel cui ambito era inserita una speciale aliquota di militari posta a disposizione del “pool antimafia” dell’allora Ufficio Istruzione del Tribunale di Palermo – al tempo personalmente coordinato dal G.I. Giovanni Falcone – per l’esecuzione delle indagini bancarie, patrimoniali e societarie relative ai “maxi-processi a Cosa Nostra”. Ha altresì maturato peculiari esperienze a carattere transazionale ed interforze nell’incarico di Comandante del Servizio Centrale di Investigazione sulla Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza. Dal luglio 1999, dopo aver superato apposito corso biennale, si fregia del prestigioso titolo di “Scuola Polizia Tributaria”. È laureato in “Giurisprudenza”, in “Scienze Internazionali e Diplomatiche”, in “Scienze della Sicurezza Economica e Finanziaria”; ha inoltre conseguito un Master Universitario in “Diritto tributario dell’impresa” presso l’Università Commerciale “Luigi Bocconi” di Milano ed è iscritto nell’Albo dei Revisori Contabili. Ha svolto incarichi di docenza presso l’Accademia e la Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza; numerose anche le attività di insegnamento presso Istituti di formazione di altre Forze di Polizia ed Amministrazioni Pubbliche, nonché nell’ambito di corsi universitari e seminari anche di carattere internazionale. Cultore della materia di “Economia dello sviluppo locale” nell’ambito del “Corso di Laurea Magistrale in Economia delle Amministrazioni Pubbliche” dell’Università di Catania.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.