RACALMUTO – Consiglio approva protocollo d’intesa per ritorno all’acqua pubblica „

Il Consiglio comunale ha ratificato il protocollo d’intesa stipulato dai sindaci della provincia di Agrigento che prevede il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua.

«L’approvazione della Legge regionale di agosto apre nuovi scenari per la gestione delle risorse idriche in Sicilia – dichiara il sindaco di Racalmuto Emilio Messana -. Siamo consapevoli delle difficoltà insite in una legge di prima applicazione, sulla quale pende il rischio di un’impugnativa del governo nazionale e stiamo lavorando a ritmi serrati per avviare il procedimento che potrà consentire il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua».

Lunedì prossimo si terrà un incontro con i sindaci, i tecnici dell’ato idrico e il tecnico funzionario esperto, Achille Furioso, per esaminare in particolare i criteri per la costituzione dei sub ambiti.
Il comitato dei sindaci ha già pronta la bozza di delibera che dovrà approvare il Consiglio comunale per esercitare entro il 25 novembre la scelta della gestione pubblica.

Le commissioni consiliari sono al lavoro e la proposta definitiva sarà votata in contemporanea nei consigli comunali dei diversi comuni interessati.

 

«Sarà un evento politico e sociale di grande importanza – ha concluso Messana -. Nel frattempo chiederemo che la Regione insedi la Commissione prevista dall’art. 12 della legge 19/2015, che dovrà valutare le tariffe e il rispetto della convenzione da parte del gestore privato. Si lavora su più fronti per rendere effettivo il ritorno dell’acqua in mano pubblica».

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.