RACALMUTO – TARSU, “pagare o non pagare?”

“Pagare o non pagare” . E’ il dilemma che affiora nelle menti dei racalmutesi e riguarda la tassa sui rifiuti in scadenza proprio in questi giorni. Il termine per il pagamento della prima rata è arrivato, ma a tutt’oggi i cittadini di Racalmuto non hanno avuto risposta da parte della commissione prefettizia come comportarsi in merito al versamento del primo bollettino con scadenza il 17 settembre. In un primo tempo, subito dopo la manifestazione dello scorso 29 agosto si era detto che l’impegno fosse stato quello di dilazionare il pagamento in almeno sei rate. In merito, nessuna notizia trapela dal Comune di Racalmuto, dove in questi giorni si attende l’arrivo del vice Prefetto Filippo Romano in sostituzione di Gabriella Tramonti alla guida della commissione. Magari, sperano sarà lui a risolvere la questione. Nel frattempo, però,nella giornata di oggi, una delegazione di cittadini portavoce dell’assemblea cittadina, si recherà al comune per  consegnare le firme della petizione popolare e il documento con le richieste.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.