REGIONE – Ok della Commissione Sanità alla rete ospedaliera

La commissione sanità all’Ars ha dato il via libera alla mappa di reparti e posti letto di ospedali e Policlinici. Ora tocca al Ministero della Salute, prevedibilmente entro ottobre , dare l’approvazione finale. Ma nell’attesa, l’assessore Ruggero Razza sta già dando l’autorizzazione ai manager per bandire qualche concorso. La rete ospedaliera presentata da Razza aggiorna quella che a fatica era stata messa a punto dal governo Crocetta sul finire della scorsa legislatura dopo un lungo braccio di ferro col governo nazionale. La nuova mappa di Razza conferma l’aumento di 1715 posti letto ma riduce i primari e i reparti complessivi che saranno circa 150 in meno. Lo scehma di base prevede  la divisione degli ospedali in Dea di secondo livello e Dea di primo livello di cui faranno parte i centri maggiori generalmente nei capoluoghi . Poi ci sono i presidi minori che coprono tutti i territori delle province. Ad Agrigento la lungodegenza diventa Unità operativa complessa e la Rianimazione Unità semplice. A Sciacca l’unità coronarica da semplice diventa dipartimentale e la Farmacia fa il percorso inverso. Altre piccole modifiche riguardano gli ospedali di Gela, Licata, Mussomeli con 2 posti in Pediatria.

Razza annuncia per i prossimi giorni una mappa delle assunzioni possibili da qui a fine anno. Nell’attesa, nella Gazzetta ufficiale ci sono già i bandi.

 

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.