SAN CATALDO – Estorce denaro dopo un prestito. Arrestata donna tunisina

Una donna di 57 anni originaria della Tunisia è stata arrestata dai carabinieri di San Cataldo e dai colleghi della compagnia di Caltanissetta per estorsione aggravata ai danni di una italiana, alla quale aveva prestato circa seimila euro. La vittima stanca di pagare si era rivolta ai carabinieri raccontando di essere costretta dalla tunisina a consegnare ogni primo del mese la somma di 700 euro in contanti a fronte di un prestito iniziale di circa 6.000 euro. La vittima in pratica aveva già versato qualcosa come 40 mila euro e non riusciva a sottrarsi alle pretese della donna adesso arrestata che diceva di avere parenti pregiudicati attraverso i quali si sarebbe vendicata. 

La tunisina è stata arrestata dopo l’ennesima consegna di denaro e dopo osservazioni ed intercettazioni. Nel corso della perquisizione domiciliare i carabinieri hanno trovato denaro contante per migliaia di euro ed anche un biglietto, una sorta di registro mastro, dove erano segnati i pagamenti e i presunti crediti pretesi. Dopo le formalità di rito la donna è stata rinchiusa nella sezione femminile del carcere “Petrusa” di Agrigento a disposizione dell’autorità giudiziaria per la convalida dell’arresto. (ANSA).

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.