SERIE C – La sopravvivenza dell’Akragas legata ad alcune piste…

Silvio Alessi, presidente dell’Akragas, così come riporta “In3minuti.it” ha dichiarato: “Negli ultimi tempi abbiamo avuto due trattative per la cessione della società, o per meglio dire delle interlocuzioni, a cui abbiamo chiesto delle garanzie. Nel primo caso sono arrivate in maniera poco chiara, nella seconda c’erano solo polemiche inutili e sterili. Dallo scorso giugno mi sono sobbarcato sia il peso economico che organizzativo, ribadendo che non ho la potenzialità per poter avanti da solo questo campionato. Ho fatto centinaia di appelli ai soci, all’imprenditoria locale, alla politica, ma nessuno si è fatto avanti. Questa squadra è stata costruita con un budget ridotto, il campionato costa circa 1.4 milioni, a fronte di entrate certe di circa 700.000 e purtroppo abbiamo perso 250/300.000 a causa del non potere giocare all’Esseneto (biglietti, abbonamenti, sponsor)”.

“In questo momento non abbiamo trattative per la cessione del club. C’è solo una interlocuzione con un gruppo di imprenditori stranieri che dovrebbero venire ad Agrigento nei prossimi giorni. Ci siederemo per capire il loro reale interesse, dopodiché eventualmente nascerebbe una trattativa. Futuro? Ci sono tre possibilità. Una è che la si cede la società a questo gruppo. Un’altra è il fallimento e la conseguente radiazione, ma spero non avvenga. L’ultima è che organizzerò un’assemblea pubblica con tifosi, politici e imprenditori per decidere insieme cosa fare di questa squadra”.

 

 

 

Il nuovo anno 2018 è iniziato nel migliore dei

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.