TRAPANI – Chiesto soggiorno obbligato per D’Alì Sospesa la campagna elettorale

TRAPANI – Chiesto soggiorno obbligato per D’Alì Sospesa la campagna elettorale

“Soggiorno obbligato per il senatore di Forza Italia Tonino D’Alì”. Lo ha chiesto la direzione distrettuale antimafia di Palermo. Il provvedimento è stato notificato ieri pomeriggio appena dopo la chiusura della presentazione delle liste per l’elezione amministrative di Trapani, ai legali del senatore, gli avvocati: Gino Bosco, Stefano Pellegrino e Arianna Rallo.

Il provvedimento sarà discusso nel corso di un’udienza davanti al tribunale che si terrà a luglio. Il senatore Antonio D’Alì stamane è subito volato a Roma per un confronto con il commissario regionale di Fi Gianfranco Micciché e i vertici del partito non è escluso anche un incontro  con Silvio Berlusconi.

Pronta la risposta del senatore che ha sospeso a meno di un mese dalle amministrative di giugno per le quali correva come sindaco a Trapani, ogni attività di campagna elettorale.

 

Lascia un commento

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

STATISTICHE

Site Info

TRS98