AGRIGENTO – C’è un nuovo collaboratore di giustizia: Vito Bucceri rivela i segreti dei clan

C’è un nuovo collaboratore di giustizia nell’agrigentino. E’ Vito Bucceri, di 44 anni, di Menfi, che, secondo quanto emerso dall’operazione antimafia “Opuntia” della scorsa estate, sarebbe il capo della locale famiglia mafiosa. Ha già riempito pagine di verbali, molte delle quali con omissis, depositate dalla Dda come attività integrativa d’indagine nell’ambito del procedimento “Icaro”, con 34 richieste di rinvio a giudizio. Oggi al Tribunale di Palermo si svolgerà l’udienza preliminare. Bucceri era libero quando ha deciso di iniziare la sua collaborazione. Bucceri era stato già coinvolto in un’altra inchiesta di mafia, quella che ha portato all’operazione “Scacco Matto” sulle famiglie mafiose dell’agrigentino, e dopo l’annullamento della condanna da parte della Cassazione deve pronunciarsi la Corte d’Appello di Palermo. Da Menfi manca già da tempo, evidentemente condotto in una struttura protetta.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.