CANICATTI’ – “Tenta di portare via il figlio all’ex convivente”, denunciato con divieto di dimora

A Canicattì i poliziotti del locale Commissariato, diretti da Cesare Castelli, sono stati allarmati al 112 dalla telefonata di una giovane donna, intimorita dal proprio ex convivente. I poliziotti sono giunti sul posto e la donna ha loro riferito: “Lui è venuto per portare via mio figlio. Al mio rifiuto si è alterato, mi ha minacciato di morte e ha colpito a calci il portone di ingresso dell’abitazione”. A quanto accaduto ha assistito una parente della donna. L’uomo, già sottoposto al divieto di avvicinamento a lei, è stato denunciato per minacce e violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Gli è stata imposta la misura cautelare del divieto di dimora nel territorio di Canicattì, in aggiunta ai precedenti divieti.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.