FAVARA – 30 anni di carcere ad Antonio Baio per l’omicidio di Palumbo Piccionello

Il Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, a conclusione del giudizio abbreviato, ha condannato a 30 anni di reclusione Antonio Baio, l’ imprenditore di Favara di 73 anni, in cella dal 28 novembre 2012, perchè reo confesso dell’ omicidio del compaesano imprenditore Calogero Palumbo Piccionello, 65 anni. Lo scorso 28 febbraio, il pubblico ministero Salvatore Vella ha chiesto la condanna di Baio all’ergastolo. Antonio Baio è stato inoltre condannato al risarcimento dei danni ai familiari della vittima parti civili, costituiti in giudizio tramite gli avvocati Nino e Vincenza Gaziano, e Gaetano Airò.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.